 cos'e un legame di attaccamento



Scaricare 53.95 Kb.
15.12.2017
Dimensione del file53.95 Kb.

VERIFICA DI PSICOLOGIA

Nome e Cognome …………. classe 2^ PC


Data ……………………




  • COS'E UN LEGAME DI ATTACCAMENTO?

……………………………………………




  • COSA PUÒ SUPPLIRE L’ANGOSCIA DEL BAMBINO VERSO L’ABBANDONO DELLA MAMMA?


Winnicot, psicanalista, ha visto che verso gli 8 mesi il bambino porta con se’ ………………………………….. un gioco, un pupazzo, che lo accompagna (dorme e mangia in compagnia di esso).

Questo oggetto può cambiare o essere sempre lo stesso. E’ un modo per ……………………………………………….



COMPLETA AGGIUNGENDO I TERMINI


  • LE FASI DEL GIOCO

Il 1° gioco è il ……………………….., fino a 2 anni. Usa i sensi e il movimento, agisce.


Ciò gli permette di scoprire il mondo che lo circonda.

Il 2° è il gioco …………………………, il far finta di.

Il 3° è il gioco ……………………, il bambino gioca da solo ma in parallelo con altri bimbi.

Il 4° gioco è ……………………….., dai 3 anni, quando gioca con gli altri bambini.


Il bambino è capace di giocare in modo astratto e in modo concreto, nel quale ognuno tende a fare il suo.

Il 5° è il gioco ………………………, dopo le scuole elementari, giochi di società, come le carte e i giochi di gruppo.



RIORDINA LE VARIE FASI DELLO SVILUPPO DEL BAMBINO


  • PIAGET HA DIVISO IN STADI LO SVILUPPO L’INTELLIGENZA DI UN BAMBINO.




  1. ……



  1. ……



  1. ……



  1. ……



  1. ……



  1. ……



A. FASE DI SPERIMENTAZIONE: il bambino inizia a gattonare e ha voglia di staccarsi, è la mamma a richiamarlo;

B. FASE DI SEPARAZIONE-INDIVIDUAZIONE: il bambino capisce che ha un’identità diversa;

C. FASE AUTISTICA FISIOLOGICA: il bambino non riesce a distinguersi dalla mamma;

D. FASE DI RIAVVICINAMENTO: dopo la sperimentazione il bambino rivuole la mamma e ha paura di perderla;

E. FASE SIMBIOTICA: inizia la consapevolezza di essere una figura diversa dalla mamma;

F. FASE DI DIFFERENZIAZIONE: il bambino differenzia se stesso dalla mamma;


A


B


C


D


E


F



COMPLETA INSERENDO APPROPRIATAMENTE I TERMINI IN NERETTO



ERIKSON SUDDIVIDE IN 8 FASI IL SUPERAMENTO DI UNO STADIO DI SVILUPPO SOCIALE:

1°) INFANZIA da 0 a 1 anno. I primi mesi sono affidati alla mamma. Dagli 8 mesi in poi inizia a riconoscere le persone familiari e può avere delle crisi se non vede le persone familiari.

E’ il priodo ……………………..

2°) PRIMA INFANZIA da 1 a 3 anni. La crisi è tra autonomia e vergogna, perché impara a stare con gli altri e deve accuisire il controllo di sé, ma non vi è abituato, perché nel momento in cui non ci riesce prova vergogna.

E’ il priodo ……………………..

3°) ETA’ DEL GIOCO dai 3 ai 6 anni. Il bambino vuole giocare da solo e prevale lo spirito d’iniziativa. D’altra parte c’è il senso di colpa perché vuole essere più libero, ma i genitori non gli danno tanta libertà.

E’ il priodo ……………………..

4°) ETA’ SCOLARE dai 6 ai 12 anni. Comincia a lavorare, a produrre; possono esserci crisi legate alla scuola, poiché si confronta con gli altri.

E’ il priodo ……………………..

5°) ADOLESCENZA dai 12 anni. Cerca una propria identità con una crisi nelle scelte.

E’ il priodo ……………………..

6°) PRIMA ETA’ ADULTA dai 20 ai 40 anni. Contrasto tra intimità ed isolamento. I fallimenti affettivi possono portare ad una crisi.

E’ il priodo ……………………..
7°) MEDIA ETA’ ADULTA dai 40 ai 65 anni. Stagnazione, cerca di essere attivo ma ha un crollo sulla sua persona.

E’ il priodo ……………………..


8°) VECCHIAIA dai 65 anni in poi. Integrità, ovvero, la persona deve essere soddisfatta o vi sarà disperazione, poiché non valuta bene la propria vita.

E’ il priodo ……………………...



dell’industriosità identità diffusa, confusione

autocontrollo, autonomia legami affettivi duraturi

accettare serenamente la vecchiaia desiderio di lasciare una traccia della propria vita

i

niziativa di gioco, senso di colpa fiducia, sfiducia




  • CHE DIFFERENZA C'E TRA INTERAZIONE E RELAZIONE?


INTERAZIONE:
quando le persone agiscono ……………………………….., c’è un …………………….., ma può essere un episodio unico.


RELAZIONE:
sono ………………………., ci sono più contatti (non un solo episodio).



  • CHE COS'E UN GRUPPO?

Un gruppo è un insieme di persone, da …………. fino a …………….., che hanno una ………………………….., ……………….., ………………………..



COLLEGA I TERMINI ALLE DEFINIZIONI




Il gruppo può essere:

PRIMARIO SECONDARIO

1. famiglia ………

2. classe ………

3. gruppo dei PARI ……..


4. GRUPPI ORGANIZZATI (scout, associazioni sportive) ……..


  • CHE COS' E LA LEADERSHIP?

La leadership è la funzione di ……………….. che spinge il gruppo al ………………...

COLLEGA I TERMINI ALLE DEFINIZIONI

C’è sempre, personaggio carismatico che guida il gruppo:

il leader nel gruppo può essere:

autoritario il gruppo vive nell’anarchia, non produce e

non segue alcuna regola



permissivo in questo caso il gruppo è più produttivo ma

c’è maggiore tensione e il gruppo può essere violento



democratico il gruppo produce e l’ambiente è più sereno

  • Cos' è una-diade?


DIADE rapporto tra …………………. con regole sociali o norme ed obiettivi comuni da rispettare (es. i coniugi). Esistono dei ruoli e ci sono aspetti affettivi importanti.

La diade è una struttura a ……………..elementi, per cui il comportamento di un solo partner è determinante per il destino di tutto l’insieme.

I temi più importanti della diade sono: ……………,…………….,…………………….

COLLEGA I TERMINI ALLE DEFINIZIONI



  • Come possono essere le relazioni (comunicazioni)all'intemo di un gruppo?

In un gruppo la comunicazione non avviene allo stesso modo, ma può essere:




a catena: tutte le info passano per una sola persona.

a cerchio: la comunicazione è a due a due, o in gruppi ristretti. C’è poca coesione.


a stella: una persona ha una comunicazione privilegiata.

a ipsilon: vi è una comunicazione tra tutti.




©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale