* insieme di tutto ciò che è rilevante per immettere sul mercato una propria offerta, coerentemente con gli obiettivi prefissati


Tuttavia esso può essere utilizzato



Scaricare 446 b.
Pagina12/47
28.03.2019
Dimensione del file446 b.
1   ...   8   9   10   11   12   13   14   15   ...   47

  • Tuttavia esso può essere utilizzato

  • anche per la definizione

  • del PREZZO DI EQUILIBRIO.











    • RT = CT U = O

    • pq = CF + cvu*q

    • I. Processo per la determinazione della quantità di pareggio (ipotesi: prezzo fissato p)

    • pq - cvu*q = CF

    • q (p – cvu) = CF

    • q = CF / (p – cvu)

    • II. Processo per la determinazione del prezzo di pareggio (ipotesi: quantità di vendita fissata q)

    • p = (CF + cvu*q) / q n.b.: (CF + cvu*q) = CT

















    Precisazioni:

    • Precisazioni:

    • Finché P >CV conviene vendere;

    • Dovendo scegliere tra due prodotti A e B,

    • conviene scegliere il prodotto con MC superiore;

    • MC unitario resta costante al variare delle quantità ( P - CV);

    • MCt aumenta con l’aumentare delle quantità.













    Le decisioni di prezzo si devono basare su precisi elementi informativi tratti da:

    • Le decisioni di prezzo si devono basare su precisi elementi informativi tratti da:

    • Analisi dei costi – da cui emerge il livello minimo di prezzo praticabile (un prezzo inferiore risulterebbe anti-economico per l’impresa)

    • Analisi della clientela – da cui emerge il livello massimo di prezzo praticabile (un prezzo superiore non verrebbe accettato dal mercato)

    • Analisi della concorrenza e dei suoi comportamenti – per adottare le proprie scelte di posizionamento di prezzo








    Condividi con i tuoi amici:
    1   ...   8   9   10   11   12   13   14   15   ...   47


    ©astratto.info 2017
    invia messaggio

        Pagina principale