4 sintesi del testo: G. Mormino, per una teoria dell’imitazione, Cortina 2016


Cerchiamo quindi una risposta all'interno della prospettiva evoluzionistica



Scaricare 116.55 Kb.
Pagina17/35
07.11.2019
Dimensione del file116.55 Kb.
1   ...   13   14   15   16   17   18   19   20   ...   35
Cerchiamo quindi una risposta all'interno della prospettiva evoluzionistica, senza ricorrere a qualche nuova proprietà, innata o emergente, ma postulando che la selezione naturale ha risparmiato dall'estinzione gli individui con i meccanismi più efficaci di quelli dei loro competitori, meccanismi che si sono presentati casualmente e che sono poi stati conservati per il vantaggio che garantivano a chi ne era dotato.

    1. Possiamo perciò ipotizzare che l'esperienza indichi alcune azioni percepite in qualcun altro come preferibili, stimolandoci a indirizzare particolare attenzione verso chi le ha compiute, spingendoci a "usarlo" sempre più spesso come metro di paragone per modulare i nostri movimenti.

    1. Progressivamente in tal modo nasce la nozione stessa di "simile a me", che diventa essenziale negli stadi più avanzati dell'imitazione.



    2. Condividi con i tuoi amici:
1   ...   13   14   15   16   17   18   19   20   ...   35


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale