Al tribunale di roma



Scaricare 7.91 Kb.
26.01.2018
Dimensione del file7.91 Kb.

AL TRIBUNALE DI ROMA

SEZIONE ______________

Ufficio del dibattimento penale monocratico

Giudice dott.___________________________

n. ________/___ R.N.R., n. ________/___ R.G. Trib.;


ISTANZA PER LA LIQUIDAZIONE DELL’ONORARIO AL DIFENSORE D’UFFICIO DEL CITTADINO ITALIANO RESIDENTE NELLO STATO.

(PARTE IV, N. 1, lett A) del “Prontuario”)
Il sottoscritto avv. ___________________________del foro di Roma, difensore di ufficio del sig.___________________________________________________,nato a ________________il _____________, residente a______________________, elettivamente domiciliato ex art.161 c.p.p. in___________________________presso _________________________________________;

premesso che:

l’istante è stato nominato difensore di ufficio secondo le tabelle predisposte per i turni dei difensori di ufficio ed ha quindi svolto l’incarico ricevuto nel procedimento penale indicato in epigrafe; il procedimento è stato definito con________________________________________________________;

Il suo assistito è cittadino italiano nei confronti del quale sono stati esperiti tutti i rimedi possibili per il recupero del credito professionale, per cui è possibile liquidare gli onorari dell’esponente difensore;

Allega, nel rispetto di quanto indicato nel “Prontuario” di cui alla Circolare del Presidente del Tribunale di Roma del ___________________, oltre al nota spese, documentazione attinente a:

1. Richiesta onorario e messa in mora;

2. verifica anagrafica aggiornata negativa del comune di residenza e, se diverso, anche presso il comune di eventuale dichiarazione o elezione di domicilio;

3. attestazione del DAP sull’assenza di uno stato detentivo;

4. pignoramento negativo mobiliare o presso terzi;

5. visura della Conservatoria Registri Immobiliari, sia in relazione al luogo di nascita che di residenza, ed estratto del PRA;

6. stato di famiglia, nonché, in caso di presenza di coniuge, un certificato anagrafico idoneo a provare il regime patrimoniale ed, in caso di comunione, estratto PRA del coniuge;

7. in caso di decesso dell’obbligato, prova di avere esperito gli stessi tentativi di recupero credito con tutti gli eredi.

dichiara

Che l’attività svolta dal sottoscritto difensore è conforme a quella prevista dal modello di nota spese­­­ N°_________

relativa a giudizio________________________________________________________

predisposto nel “Prontuario”;



chiede

la liquidazione del compenso per l’opera prestata, come da allegata nota spese conforme al citato modello.



Roma, lì _________________________

Avv. ______________________



©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale