Alimentazione, disbiosi intestinale e parassitosi


- L glutamina e intestino



Scaricare 9.23 Mb.
Pagina100/335
29.03.2019
Dimensione del file9.23 Mb.
1   ...   96   97   98   99   100   101   102   103   ...   335
49 - L glutamina e intestino
La L glutamina è uno dei tanti aminoacidi che viene prodotto da una flora batterica normale525, e la cui produzione può venir meno in caso di disbiosi; ultimamente si sta studiando il suo ruolo nella salute dell’intestino, e pare che serva a combattere l’eccessiva porosità dell’intestino.

Le autorità europee526 però, dopo avere valutato l’effetto della glutamina hanno negato l’esistenza di tale effetto curativo. Ma leggete le testuali parole527 relative alla questione glutamina e permeabilità intestinale e osservate quanto siano ambigue:



Nel valutare gli elementi di prova il gruppo di esperti ha preso in considerazione che gli studi sul ratto e in vitro forniscono prove limitate a sostegno dell’effetto sostenuto negli esseri umani, e che i risultati di due studi non possono essere estrapolati alla popolazione generale. 

Quando un nuovo farmaco mostra di funzionare sulle cavie lo si approva, in questo caso invece si dice che i risultati non sono estrapolabili alla popolazione generale. Fra l’altro queste parole nascondono l’implicita ammissione che i risultati positivi ci siano.

Per esempio l’articolo L-glutamine edema attenuate mucosal injury in experimental colitis528 riferisce di risultati positvi nel curare una colite indotta nei ratti con clisteri di glutamina (e stendiamo qui un velo pietoso su questi crudeli esperimenti sugli innocenti ratti):

Tra l’altro non si capisce perché, essendo la L glutammina un aminoacido naturale e non una molecola sintetizzata chimicamente, non la si sia testata in vivo sui pazienti piuttosto che sui ratti, ed a me viene il sospetto che ci sia in atto delle manovre per insabbiare l’efficacia di un integratore naturale con buone potenzialità. Sarà un caso che le bacche di goji (ricche di L-glutamina) siano utilizzate in Asia per combattere le allergie529? Abbiamo infatti visto nei capitoli precedenti come l’allergia sia correlata a disbiosi ed intestino poroso.

Detto questo i risultati degli studi condotti fino ad esso appaiono inconclusivi o contraddittori, vedi per esempio l’articolo Glutamine prevents parenteral nutrition-induced increases in intestinal permeability530, che indica una prevenzione della permeabilità intestinale indotta dalla nutrizione parenterale, l’articolo Possible Links between Intestinal Permeablity and Food Processing: A Potential Therapeutic Niche for Glutamine531 che descrive i possibili meccanismi benefici di curcumina e L-glutamina sull’intestino, mentre l’articolo Effect of long-term oral glutamine supplements on small intestinal permeability in patients with Crohn’s disease532, riferisce che, alle dosi somministrate per via orale, la L-glutammina non ha apportato miglioramenti alla porosità intestinale dei malati di morbo di Crohn.

Forse la L-glutamina ha più effetto se somministrata tramite clistere? L’articolo Effect of retention enema with combination of compound glutamine entero-soluble capsule and glucocorticoids for treatment of ulcerative colitis533 per esempio mostra che l’aggiunta di tale aminoacido ad altri medicamenti ne potenzia nettamente l’azione benefica.





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   96   97   98   99   100   101   102   103   ...   335


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale