Alimentazione, disbiosi intestinale e parassitosi


– L’Aspartame e gli altri dolcificanti artificiali



Scaricare 9.23 Mb.
Pagina131/335
29.03.2019
Dimensione del file9.23 Mb.
1   ...   127   128   129   130   131   132   133   134   ...   335

60 – L’Aspartame e gli altri dolcificanti artificiali

Qui di seguito un lungo capitolo sulla pericolosità dell’aspartame; chi legge queste righe penso non avrà bisogno di leggere ancora molte altre informazioni per rendersi conto che è meglio evitare anche altri dolcificanti sintetici (compresa la saccarina sodica).


La manovra per rendere commercializzabile l’aspartame fu gestita da Donald Rumsfeld, più noto come ex Segretario della Difesa Statunitense, che nel 1977 fu nominato CEO (amministratore delegato) dell’azienda “G.D. Searle” (la produttrice dell’aspartame o “nutrasweet”). Per chi non abbia ancora capito di chi stiamo parlando è il caso di ricordare che Donald Rumsfeld ha sempre combattuto la pace nel mondo. Sì, esattamente, lui ha combattuto la pace, l’ha avversata, l’ha detestata, ha guidato l’esercito USA al massacro contro gli Iracheni, ha diretto quella guerra ignominiosa che ha già causato la morte di un paio di milioni di persone e la contaminazione radioattiva di tutti gli altri (tramite proiettili all’uranio impoverito ed al plutonio). Ecco chi ha “lottato” per permetterci di consumare l’aspartame: vi fidereste dell’eticità delle azioni di quest’uomo?

A proposito dell’aspartame il Dottor Russel Blaylock afferma in un’intervista641:



Se si guarda alla ricerca Trocho condotto in Spagna un paio di anni fa, si vede che ciò che scoprirono è che marcando radioattivamente l’aspartame si poteva vedere la formaldeide legarsi al DNA. Noi sappiamo che quando la formaldeide si lega al DNA, poi è molto difficile rimuoverlo. Può stare lì per molto tempo. Questo significa che se tu bevi una sola Diet Coke o una qualsiasi cosa dolcificata col Nutra Sweet oggi, accumuli giorno dopo giorno una sostanza dannosa. Stai eventualmente mettendo su questa base per la formazione del cancro e una volta che lo scopri, l’acido aspartico fa sì che il cancro si sviluppi molto più rapidamente. Hai un doppio effetto: causa il cancro e lo fa sviluppare più velocemente.

Ed ancora (sempre nella stessa intervista):



La pressione esercitata sui ricercatori è enorme. Il dottor Trocho si è affermato con il suo studio sui danni sul DNA provocati dall’aspartame. Poi la sua carriera è stata stroncata dai produttori di aspartame. Ha detto che non avrebbe mai più fatto ricerche sull’aspartame. Ebbene, un certo numero di ricercatori ha fatto la stessa cosa. Una volta pubblicati i loro risultati, queste compagnie sono piombate loro addosso con tutto il loro peso. La G.D. Searle [produttrice dell’aspartame] sosteneva con milioni di dollari la ricerca universitaria e minacciò di cessare le donazioni se qualcuno non fosse stato messo a tacere (...). L’editore biochimico del Chemical Abstract Service, il dottor Yiamounuyiannis, si affermò col fluoro. Lo hanno licenziato perché si rifiutava di soprassedere sulla tossicità del fluoro e avevano appena ricevuta una donazione enorme dalla Colgate-Palmolive. Il suo supervisore disse: perderemo la donazione se non ti calmi col fluoro. Lui non lo fece. Venne licenziato. I ricercatori questo lo sanno.

Qualcuno ha giustamente considerato l’aspartame un’arma di distruzione di massa inserita a bella posta in decine di migliaiai di alimenti. Se proprio non vi piace questo quadro così fosco potete sempre pensare che si tratti solo di una grossa occasione di guadagno che la Searle voleva sfruttare (un dolcificante a zero calorie apre enormi prospettive di guadagno); e se ci limitassimo ad osservare solo il caso dell’aspartame forse potremmo credere che si tratti di uno dei tanti effetti del sistema sociale capitalistico. Ma vedendo che le stesse logiche si ripetono per i fluoruri, i vaccini e tutto il resto, sembra di discernere una regia occulta e criminale dietro questa colossale opera di avvelenamento e di aggressione genetica della razza umana. Del resto ognuno è libero di farsi la propria opinione, o di cambiarla nel tempo man mano che raccoglie sempre più dati a sostegno di una certa interpretazione.

Ma se volete dormire sonni tranquilli sappiate che un ente europeo (EFSA) ha pubblicato (o forze dovremmo dire pubblicizzato?) uno studio sull’innocuità dell’aspartame642; se avete la pazienza di leggere tale studio potrete però scoprire che tale innocuità però è più presunta che dimostrata anche perchè gli esperimenti che vengono effettuati per tentare di dimostrare l’innocuità dell’aspartame sono fatti su topi, mentre le righe seguenti si riferiscono a studi che provano direttamente il danno di quella sostanza sull’uomo.

L’aspartame è stato collegato ad una moltitudine di malattie devastanti del sistema nervoso centrale. Quando ne venne approvato l’uso, il Dott. H J Roberts, direttore del Palm Beach Institute for Medical Research, si era fidato dell’approvazione da parte della FDA. Poi confessò643:





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   127   128   129   130   131   132   133   134   ...   335


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale