Alimentazione, disbiosi intestinale e parassitosi



Scaricare 9.23 Mb.
Pagina136/335
29.03.2019
Dimensione del file9.23 Mb.
1   ...   132   133   134   135   136   137   138   139   ...   335
Le conseguenze

Nel giro di poche settimane dall’approvazione da parte della FDA per l’uso di aspartame nelle bevande, lattine di diverse bibite light, furono messe sul mercato. Per indurre gli americani all’uso di quel dolcificante naturale, iniziò un’intensa campagna pubblicitari per indurre la popolazione a pensare che lo zucchero ha molte calorie, che le calorie ci fanno ingrassare, e che NutraSweet [l’aspartame] non ha calorie e quindi non ci fa ingrassare.

Sulla base di questa ultra-semplificazione della realtà biochimica, peraltro accettata universalmente, l’aspartame ha goduto di 22 anni di successi commerciali e si stima che sia presente in circa 7.000-9.000 prodotti di consumo comune in almeno 100 nazioni. Quando la Searle fu assorbita dalla Monsanto nel 1985, si venne a sapere che Rumsfeld ricevette un bonus di 12 milioni di dollari.

Non è molto sorprendente il fatto che le stesse reazioni avverse osservate negli animali negli anni ‘60 e ‘70 vengono adesso osservate nella popolazione. Nel suo primo libro sull’aspartame del 1990, il dottor H.J. Roberts affermava che nel giro di 5 o 10 anni avremmo avuto la diffusione di un flagello se non avessimo eliminato l’aspartame dai cibi. Con la stampa del successivo libro del 2001 “La malattia da aspartame: un’epidemia ignorata”, il dottor Dr. Roberts dichiarò che il mondo è in realtà affetto da questo flagello, da un’epidemia globale di sintomi associati all’uso dell’aspartame.

 L’aspartame viene sempre più spesso identificato da medici e ricercatori come la causa fondamentale di diverse malattie croniche in America ed in tutto il resto del mondo.

 Esso interagisce con altre sostanze come i farmaci di sintesi causando reazioni avverse.

 Tutti i metaboliti dell’aspartame (formaldeide, metanolo, dichetopiperazina ed acido formico) sono tossici per il corpo umano ed in particolare sono tossici per il cervello.

 All’aspartame vanno ascritti più dell’80 % dei reclami alla FDA da parte dei consumatori.

 La FDA ha prodotto una lista di 92 sintomi associati all’assunzione di aspartame che includono nausea, vertigini, irritabilità, follia, cecità, sordità, acquisto di peso e morte.

 Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie [Centers for Disease Control and Prevention, CDC] riferisce che 500.000 persone ogni anno semplicemente muoiono di colpo senza che ci sia una ragione apparente e tale fatalità viene denominata “morte cardiaca improvvisa”.

 La demenza a tutte le età (soprattutto fra i più grandi) e le difficoltà di apprendimento fra i bambini negli Stati uniti ed all’estero sta andando alle stelle sin dal 1981.

Al giorno d’oggi il numero degli studi scientifici che mostrano come l’aspartame sia in realtà una causa fondamentale di malattie croniche fisiche e mentali e di morte è maggiore del numero di studi che prova la sua innocuità con un rapporto di almeno 400 ad 1. La prova di questo fatto può anche essere determinata da cosa succede in molti casi quando la gente smette di utilizzare l’aspartame: i loro sintomi cronici scompaiono.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   132   133   134   135   136   137   138   139   ...   335


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale