Alimentazione, disbiosi intestinale e parassitosi


cucchiaini di aceto di mele



Scaricare 9.23 Mb.
Pagina153/335
29.03.2019
Dimensione del file9.23 Mb.
1   ...   149   150   151   152   153   154   155   156   ...   335
2 cucchiaini di aceto di mele 
Instruzioni

Sbattete le uova, il burro (o l’olio di cocco), l’aceto di mele e la zucchina. In una scodella separata mescolate la farina di cocco (io ho usato il cocco grattugiato che si acquista anche al supermercato e che costa sicuramente molto meno del prodotto linkato nella ricetta originale) il sale marino, il timo, la polvere d’aglio ed il bicarbonato di sodio. Mescolate assieme gli ingredienti (nella ricetta originale c’è scritto di versare la parte liquida del composto nella scodella con la parte solida, io invece ho preparato la parte liquida e poi man mano ho aggiunto gli ingredienti mescolando il composto).

Mettete il tutto in una pirofila (o qualsiasi altra stoviglia coi bordi rialzati che possa andare nel forno) ricoperta di carta forno (nella ricetta originale dice di ungere pure la teglia, ma se c’è la carta forno a che sere? ad ogni modo credo si possa anche spalmare la pirofila/teglia di burro e spolverizzarci sopra un po’ di scaglie/farina di cocco per evitare che il pane vi resti attaccato) e spolverizzateci sopra un po’ di sale marino integrale.

Cuocete a 170 gradi centigradi (ovvero 350 °F, l’unità angolsassone) per 50-60 minuti o comunque fino a quando non vi rendiate conto che sia perfettamente cotto. Fatelo raffreddare completamente prima di mangiarlo (io l’ho cotto mezz’ora a 180 °C ma ho usato un terzo degli ingredienti, era molto più piatto e sicuramente ha cotto più velocemente). 

A me è piaciuto tanto condirlo con l’olio di oliva (extravergine spremuto a freddo).



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   149   150   151   152   153   154   155   156   ...   335


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale