Alimentazione, disbiosi intestinale e parassitosi


- Svenimenti, anemia, disbiosi, candidosi, respirazione



Scaricare 9.23 Mb.
Pagina44/335
29.03.2019
Dimensione del file9.23 Mb.
1   ...   40   41   42   43   44   45   46   47   ...   335
20 - Svenimenti, anemia, disbiosi, candidosi, respirazione
Secondo quanto si legge su un sito ispirato al lavoro del dottor Buteyko, gli svenimenti si possono prevenire con gli esercizi di respirazione (metodo Buteyko per l’appunto, vedi anche il capitolo relativo)314.

Secondo gli studi e la pratica clinica del dottor Buteyko e della sua scuola, l’iperventilazione causa tutta una serie di patologie, diminuendo l’ossigenazione di organi e tessuti, danni cui si rimedia appunto con gli esercizi di respirazione che, aumentando il tasso di anidride carbonica del sangue, spingono maggiore ossigeno dai capillari ai tessuti. A conferma di quanto appena scritto c’è la diffusione della moda di procurarsi lo svenimento da soli utilizzando l’iperventilazione forzata, a volte con lo scopo di saltare la scuola (ma non solo). Si tratta di una pratica insensata e pericolosa che ha già causato molte morti315. Sta di fatto che viene confermato il legame tra svenimento e respirazione.

A parte questo occorre ricordare che la dottoressa Campbell menziona vertigini e svenimenti ricorrenti tra le malattie causare da candidosi e disbiosi intestinale. Facendo una ricerca su internet si trovano infatti testimonianze di persone sofferenti di candidosi/disbiosi e di svenimenti frequenti316.

Inoltre è ben noto che gli svenimenti possono essere conseguenza della pressione bassa, la quale a sua volta può essere concausata dalle tossine della Candida, la cui proliferazione causa un eccesso di istamina nel corpo; tale eccesso di istamina (detto anche istadelia) a sua volta può causare alterazione della pressione oltre che contribuire all’innesco di reazioni allergiche e infiammatorie, (dalla rinite allergia a varie forme di dermatite). Per quanto appena detto un possibile rimedio al problema degli svenimenti ricorrenti, oltre che la cura della disbiosi/parassitosi, possono essere utili gli esercizi di respirazione Buteyko, che aiutano a normalizzare la pressione.

Anche l’anemia spesso causa svenimenti317. La dottoressa Campbell nel suo libro La Sindrome Psico-intestinale scrive che le persone con disbiosi intestinale (e quindi anche molte delle persone etichettate come depresse, schizofreniche, iperattive, o sofferenti di una delle molte patologie correlate alla disbiosi come celiachia, morbo di Corhn etc.) hanno una forma più o meno accentuata di anemia.

L’anemia del può essere sia una conseguenza immediata della disbiosi, dovuta alla proliferazione di batteri patogeni che sottraggono al corpo il ferro che viene introdotto con l’alimentazione (ad esempio Attinomiceti, Micobatteri, e Corinebatteri), sia una sua conseguenza indiretta: le tossine accumulatesi nel corpo a causa della disbiosi aprono la strada alle infestazioni da parassiti, e la parassitosi causa spesso una forma di anemia.

Gli integratori di ferro ben poco possono fare per contrastare una carenza causata dalla disbiosi intestinale, in quanto essi rafforzano la crescita dei batteri patogeni che assorbono il ferro. Gli studi più recenti del resto mostrano che fornire integratori senza affrontare globalmente il problema apporta ben pochi benefici, mentre al contempono causano diversi effetti collaterali negativi a livello digestivo.





Condividi con i tuoi amici:
1   ...   40   41   42   43   44   45   46   47   ...   335


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale