Alimentazione, disbiosi intestinale e parassitosi


- I parassiti e il declino delle abilità cognitive



Scaricare 9.23 Mb.
Pagina60/335
29.03.2019
Dimensione del file9.23 Mb.
1   ...   56   57   58   59   60   61   62   63   ...   335
32 - I parassiti e il declino delle abilità cognitive
32.1 - Stupidità o i parassiti?

Nell’abstract dell’articolo “Stupidity or worms”: do intestinal worms impair mental performance (“Stupidità o vermi” i vermi intestinali inficiano le prestazioni mentali?”)412, gli autori concludono che



esistono le prove che un’alta intensità di vermi può inficiare le prestazioni mentali, ma non tutte le persone sverminate mostrano un miglioramento delle prestazioni. Gli autori discutono i meccanismi per mezzo dei quali i vermi possono danneggiare la mente.

Che non tutte le persone sverminate mostrano un miglioramento sul piano intellettivo è facilmente comprensibile non solo perché ci sono differenze di intelligenza dovute ai geni ed alla maggiore o minore stimolazione che i bambini possono ricevere, ma anche perché: 

1) a volte le infestazioni parassitarie sono così intense che per debellare i parassiti non bastano nemmeno quei 6/9 mesi di cura che vengono generalmente prescritti

2) una volta eliminati i vermi parassiti non vengono automaticamente eliminati altri ospiti indesiderati del nostro corpo e del nostro intestino quali lieviti del genere Candida, batteri del genere Clostridium, batteriodi ed altri patogeni. La carenza di batteri benefici ed il sopravanzare degli agenti patogeni crea una condizione di malassorbimento di tanti nutrimenti essenziali per il corretto funzionamento della mente, nonché porta alla produzione di molte tossine che possono inficiare le prestazioni mentali.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   56   57   58   59   60   61   62   63   ...   335


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale