Alla scoperta dei sapori del Delta del Po sulle Vie d’Acqua



Scaricare 1.89 Mb.
23.05.2018
Dimensione del file1.89 Mb.





Alla scoperta dei sapori del Delta del Po sulle Vie d’Acqua:

Il viaggio arriva a Lido degli Estensi
Partito da Rimini il 18 agosto e dopo aver “attraccato” a Cesenatico e Cervia accompagnato da un costante “bagno” di folla, il progetto “L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo” si ferma il 24 agosto a Lido degli Estensi (FE), proseguendo il percorso lungo le Vie d’Acqua che porteranno chef e produttori eccellenti della nostra regione dritti dritti verso l’Esposizione Universale di Milano il 22 settembre. Con questa ultima tappa sul Mar Adriatico salutiamo la Motonave Principessa e prepariamo la Motonave Stradivari per le future tappe sul Grande Fiume Po.

Lido degli Estensi appartiene ai Sette Lidi di Comacchio detti anche "ferraresi", e porta il nome della famiglia degli Estensi che a lungo governarono Ferrara. La sua spiaggia è tra le più lunghe d'Italia e il litorale sabbioso con le sue acque pulite ha fatto conquistare la Bandiera Blu 2015 del TCI. Viale Carducci non solo è il viale principale degli Estensi, ma è il vero e proprio centro commerciale dei Sette Lidi, il cuore economico pulsante del turismo balneare comacchiese ed emiliano, ricco di grande fermento e vitalità.

L’appuntamento di Lido degli Estensi sarà interamente dedicato ai sapori e alle eccellenze del Delta del Po. Si parte alle ore 19.00 in Via Boiardo con l'aperitivo e le degustazioni dei prodotti tradizionali del Delta del Po, a cura dell’Istituto Istruzione Superiore Remo Brindisi. Alle 19.15 si svolgerà il Comizio Agrario con Giuseppe Castaldelli, Massimiliano Urbinati e Paolo Cavalcoli. Alle ore 20.00 all’antico squero (Lungomare sud) attraccherà la Motonave Principessa, che dalle 21.00 ospiterà una imperdibile cena a bordo con gli chef Athos Migliari del ristorante “La Chiocciola” di Portomaggiore (FE), Franco Cimini dell’”Osteria del Mirasole” di San Giovanni in Persiceto (BO), Isa Mazzocchi del ristorante “La Palta” di Bilegno (PC), Daniele Repetti del ristorante “Nido del Picchio” di Carpaneto (PC) dell’associazione Cheftochef emiliaromagnacuochi, che interpretano i prodotti dell’Emilia-Romagna. In accompagnamento i migliori vini dell’Enoteca Regionale Emilia-Romagna serviti dai sommelier AIS. Il menù a 8 mani propone: “Zuppa di pomodoro con fiore di zucca strapazzato e cremoso al Parmigiano-Reggiano”, in abbinamento Lambrusco Rosé 2010 Metodo Classico – Cantina della Volta; “Cappelletti di farro antico e storione con crema di basilico e panna acida”, in abbinamento Vigna del Grotto 2013 – Vigneto Orsi; “Filetto di anguilla, cous cous all’estratto di carota ferrarese e cenere di cipolla”, in abbinamento Lambrusco di Sorbara DOP 2014 – Azienda Agricola Zucchi; “Panna d’affioramento col melone”, in abbinamento Spumante Colli Piacentini Malvasia Dolce DOC ‘900 Cavalieri’ 2014 - Cantine Casabella. Per informazioni e prenotazioni della cena a bordo: tel. 0521 798515 – prenotazioni@viaggioversoexpo.it.

L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo si snoda attraverso tre direttrici storiche: le Vie d’Acqua del mare Adriatico e del Fiume Po, che saranno percorse in motonave, la via di terra rappresentata dalla via Emilia attraversata in bicicletta e dai food truck e l’Alta Via dei Parchi percorsa a piedi. Un viaggio che nel complesso durerà oltre un mese e vedrà un ricco intreccio di saperi e sapori, territori e cultura, il tutto condito dall’estro e dalla bravura dei soci di CheftoChef emiliaromagnacuochi.

Le tre direttrici si ricongiungeranno a Piacenza il 18 settembre, città nella quale tutti i protagonisti del viaggio si ritroveranno per celebrare la fine del percorso regionale. Lunedì 21 settembre lasceranno poi l’Emilia Romagna varcando il Po per entrare a Milano, dove nella Casa degli Atellani, che ospita la vigna di Leonardo, i cuochi, i produttori e i consorzi, i parchi e le comunità dell’Emilia Romagna presenteranno l’eccellenza dei territori, in una straordinaria performance gastronomica. Infine, il 22 settembre il viaggio arriverà a Expo, per tirare – cuochi e sfogline – una sfoglia di pasta lunga 75 metri, con i ripieni e i formati che caratterizzano la cucina della regione, dal mare di Rimini fino a Piacenza.


Il prossimo appuntamento dell’Emilia Romagna in viaggio verso Expo in terra ferrarese è:




  • 25 agosto a Ferrara sulle Vie d’Acqua con la serata intitolata “Un Po di Ferrara”. Il programma in anteprima su: http://www.viaggioversoexpo.it/tappa/ferrara/

La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie alla stretta collaborazione dell’associazione CheftoChef emiliaromagnacuochi, la Regione Emilia-Romagna, APT Servizi e Slow Food Emilia Romagna.

Un particolare ringraziamento va ai partner del progetto: l’Enoteca Regionale Emilia Romagna, Confagricoltura Emilia Romagna, Unioncamere Emilia Romagna, Ais Emilia e Ais Romagna, Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna; ai main-sponsor Consorzio del Parmigiano Reggiano, Olitalia, Mielizia-Conapi e Consorzio del Prosciutto di Parma. Il viaggio si avvale del patrocinio di Expo 2015, Touring Club Italiano, Anci, Cai, Aipo e Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

Per seguire il viaggio: www.viaggioversoexpo.it



HASHTAG UFFICIALE: #cheftoexpo
SOCIAL

Facebook: https://www.facebook.com/TurismoEmiliaRomagna

Twitter: http://twitter.com/turismoER

Pinterest: https://www.pinterest.com/turismoer/
Ulteriori materiali disponibili su:

#myer_taste, #myER_kitchenstories #viaemilia

Ufficio stampa Nazionale “L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo”:

Romina Savi - cell. 338 6549768 - press@viaggioversoexpo.it


Ufficio stampa CheftoChef e Ufficio stampa Regionale “L’Emilia Romagna in viaggio verso Expo”:

Pierluigi Papi - cell. 338 3648766 - press@cheftochef.eu _ info@pierluigipapi.com






Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale