Allegato 2 (per la scuola primaria ) Regione Piemonte Ufficio Scolastico Regionale per IL Piemonte



Scaricare 153 Kb.
03.06.2018
Dimensione del file153 Kb.


ALLEGATO 2

(PER LA SCUOLA PRIMARIA )

Regione Piemonte Ufficio Scolastico Regionale

per il Piemonte
SCHEDA DI COLLABORAZIONE SCUOLA E FAMIGLIA

DESCRITTIVA DELLE ABILITA’ SCOLASTICHE
La scheda di collaborazione costituisce uno strumento didattico-pedagogico per favorire i processi di apprendimento e di partecipazione per gli alunni con difficoltà scolastiche e per rendere maggiormente funzionale la comunicazione tra la scuola e la famiglia (come indicato dall’ Art. 2 comma 1 del DM 5669/2011 e D.M. 297 del 17/04/2013).
In particolare, la scheda consente le seguenti azioni didattico-pedagogiche:


  1. l’ osservazione per facilitare la riflessione sui tipi di “difficoltà scolastiche” che può incontrare un singolo alunno/a;

  2. l’attivazione, in accordo con la famiglia, di azioni di recupero e potenziamento delle abilità scolastiche strumentali e la descrizione degli esiti del potenziamento attivato (parte A);

  3. la compilazione della parte B “Descrizione delle significative difficoltà persistenti dopo l’intervento di potenziamento effettuato” (selezionando gli ambiti ritenuti specifici per l’alunno)


La scheda compilata sarà condivisa e consegnata alla famiglia.
Si rammenta che la compilazione della presente scheda “non costituisce attività di screening” (Legge n. 21/07 Regione Piemonte;…. )

DATA DI COMPILAZIONE DA PARTE DEGLI INSEGNANTI: ___/___ /______
ALUNNO/A:

NOME:___________________________________ COGNOME: ________________________________
NATO/A A __________________________________ IL_________________________(età__________)

NAZIONALITA’: _____________________________ LINGUA MADRE:____________________________


EVENTUALE BILINGUISMO:______________________________________________________________

PERCORSO SCOLASTICO

FREQUENTA:


SCUOLA: ___________________________________ CLASSE : ______________________
Ha frequentato l’asilo nido? □ sì □ no
Ha frequentato la scuola dell’infanzia? □ sì □ no
Può indicare eventuali cambiamenti di scuola? ______________________________________

Vi sono stati eventuali significativi cambi di insegnanti? □ sì □ no


Indicare eventuali ripetenze: __________________________________________________________
PARTE A


  1. INDICARE PRIORITARIAMENTE LE ATTIVITÀ DIDATTICHE GIÀ SVOLTE PER IL POTENZIAMENTO DELLE ABILITÀ SCOLASTICHE (vedi Linee Guida DSA del MIUR)




AMBITI DI OSSERVAZIONE


POTENZIAMENTO

(effettuato a scuola)


ESITI



LINGUA:


NO

SI’

Descrizione delle performance raggiunte

(Che cosa l’allievo è capace di fare dopo l’esperienza facilitante di potenziamento)



corrispondenza biunivoca segno suono










sintesi sillabica, riconoscimento di sillabe/fonemi










consapevolezza fonologica











rafforzamento dei prerequisiti esecutivi (capacità grafo-motorie)

e dei prerequisiti costruttivi della lingua scritta (fasi di concettualizzazione:

dal concreto all’astratto)











correttezza ortografica











riconoscimento della parola letta











altro










ARITMETICA:

ambiti di potenziamento

NO

SI’

ESITI:

Descrizione delle performance raggiunte

(Che cosa l’allievo è capace di fare dopo l’esperienza facilitante di potenziamento)



potenziamento dei processi di conteggio










corrispondenza quantità/numero











valore posizionale delle cifre











strategie del calcolo a mente











procedure calcolo scritto











altro













2. INDICARE SE SONO STATI UTILIZZATI STRUMENTI DIDATTICI E TECNOLOGICI FUNZIONALI ALL’APPRENDIMENTO


  • tabelline

  • formulari

  • mappe

  • calcolatrice

  • personal computer

  • etc_____________

Indicare quali si sono rivelati funzionali:




3. INDICARE SE SONO STATI SPERIMENTATI ACCORGIMENTI FUNZIONALI ALL’APPRENDIMENTO


  • dare più tempo per l’esecuzione dei lavori

  • alleggerire il carico di lavoro (ad esempio suddividendolo in unità di apprendimento più piccole)

  • evitare alcune prestazioni (es: lettura a voce alta)

  • attivare strategie di apprendimento cooperativo, lavori di gruppo, supporto tra pari,…

  • altro……………………………………………………………………………………………………………..

Indicare quali si sono rivelati funzionali:

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________


PARTE B
DESCRIZIONE DELLE SIGNIFICATIVE DIFFICOLTA’ SCOLASTICHE CHE SI SONO RIVELATE PERSISTENTI DOPO GLI INTERVENTI DI POTENZIAMENTO EFFETTUATI


  1. DESCRIZIONE DEL LINGUAGGIO ORALE (compilare se significativo per l’alunno/a):

Presenta difetti nella pronuncia delle parole? □ sì □ no

Esempi:_______________________________________________________________________________


Quando parla presenta evidenti errori nella strutturazione delle frasi? □ sì □ no

Esempi: _________________________________________________________________




  1. 2. DESCRIZIONE LIVELLO DI APPRENDIMENTO DELLA LETTO-SCRITTURA

  2. (compilare ciò che è significativo per l’età):

SCRITTURA: ESEMPI TIPO DI ERRORI FREQUENTI (cerchiare)

AMBITO FONOLOGICO


AMBITO NON FONOLOGICO


AMBITO FONETICO



omissioni

sc, gn, gli


uso maiuscola


accentazione


sostituzioni

ch, gh


cu, qu, cqu, qqu...


raddoppiamento


inversioni

ci, gi


apostrofo





aggiunte




divisioni e

fusioni illegali













essere/avere





Descrivere errori:

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

LETTURA: ESEMPI TIPO DI ERRORI FREQUENTI (cerchiare)



inesatta lettura della

sillaba



omissione di

sillaba, parola o riga




aggiunta di sillaba, parola e rilettura di una stessa riga


pausa per più di 5 secondi


spostamento di accento


grossa esitazione

autocorrezione per errore grave




Descrivere errori:

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
COMPILARE LA SEGUENTE TABELLA, INDICANDO IL PARAMETRO DELLA VELOCITA’ SECONDO LA PROPRIA ESPERIENZA:





FRASI

TESTO

TEMPI DI LETTURA

□ molto lento □ lento □ scorrevole □ veloce

□ molto lento □ lento □ scorrevole □ veloce

TEMPI DI SCRITTURA

□ molto lento □ lento □ scorrevole □ veloce

□ molto lento □ lento □ scorrevole □ veloce


Comprende ciò che gli è stato letto? □ sì □ abbastanza □ poco □ no

Comprende ciò che legge? □ sì □ abbastanza □ poco □ no

E’ in grado di riassumere ciò che ha letto:

  • oralmente □ sì □ abbastanza □ poco □ no

  • per iscritto □ sì □ abbastanza □ poco □ no


E’ in grado di raccontare le sue esperienze:


  • oralmente □ sì □ abbastanza □ poco □ no

  • per iscritto □ sì □ abbastanza □ poco □ no



3. DESCRIZIONE PRODUZIONE TESTO SCRITTO (compilare se significativo per l’età):


Aderenza consegna

si

abbastanza

poco

no

Corretta struttura morfo-sintattica

si

abbastanza

poco

no

Corretta struttura testuale

(narrativo, descrittivo, regolativo …)



si

abbastanza

poco

no

adattamento lessicale

si

abbastanza

poco

no

utilizzo della punteggiatura

si

abbastanza

poco

no

concordanza genere/numero

si

abbastanza

poco

no

concordanza tempi verbali

si

abbastanza

poco

no

lunghezza testo adeguata

si

abbastanza

poco

no


4. GRAFIA DELLA SCRITTURA
Descrivere come impugna lo strumento per scrivere /disegnare (matita, penna, pennarelli…) ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________
La scrittura risulta leggibile? □ sì □ abbastanza □ poco □ no
La forma delle lettere presenta deformazioni particolari?


sempre

talvolta

raramente

mai

ESEMPI ______________________________________________________________________

(Eventualmente allegare copia produzione scritta)

Di preferenza quale tipologia di carattere utilizza nella scrittura?

(Indicare l’eventuale ordine di preferenza):

_ □ corsivo _□ stampatello maiuscolo _□ stampatello minuscolo

Alternanza di caratteri nello stesso testo: □ sì □ no


5. DESCRIZIONE APPRENDIMENTO LINGUA STRANIERA (compilare se significativo per l’età):
Indicare quali lingue:
L2 _____________________________________________________________________________
L3_____________________________________________________________________________






SEMPRE

TALVOLTA

RARAMENTE

MAI

Esempi

errori nello spelling

















errori nella scrittura















errori nella lettura















difficoltà persistenti nella pronuncia
















difficoltà persistenti nella trascrizione delle parole
















difficoltà di acquisizione degli automatismi grammaticali di base
















evidenti differenze tra la comprensione del testo scritto e del testo orale
















differenze tra le produzioni orali e quelle scritte

















6. DESCRIZIONE DELL’APPRENDIMENTO DELLE ABILITA’ ARITMETICHE

(compilare se significativo per l’età)
Riconosce e denomina i numeri: □ 0-5 □ 0-10 □ 0-20 □ 0-100 □ oltre 100

Possiede il concetto di quantità: □ 0-5 □ 0-10 □ 0-20 □ 0-100 □ oltre 100


Sa contare:


  • con le dita □ sì □ no (tipologia di errori_____________________________________)




  • in avanti □ sì □ no (tipologia di errori_____________________________________)




  • all’indietro □ sì □ no (tipologia di errori_____________________________________)




SA OPERARE CON:

ENTRO IL NUMERO 10

0 – 20

0 – 100

OLTRE 100

ADDIZIONE

□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


SOTTRAZIONE

□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


MOLTIPLICAZIONE

□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


DIVISIONE

□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no


□ sì, con materiale

□ si, per iscritto

□ sì, a mente

□ no

DIFFICOLTÀ DI AUTOMATIZZAZIONE DELL’ALGORITMO PROCEDURALE (compilare se significativo per l’età):

Operazioni scritte con:


  • riporto □ sì □ spesso □ talvolta □ no

  • prestito □ sì □ spesso □ talvolta □ no

  • inclusione □ sì □ spesso □ talvolta □ no




  • equivalenze □ sì □ spesso □ talvolta □ no

  • equazioni □ sì □ spesso □ talvolta □ no

  • espressioni □ sì □ spesso □ talvolta □ no

Esempi (eventualmente allegare copia produzione scritta):

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________


NELLA TRASCRIZIONE DEI NUMERI VI SONO ERRORI LEGATI AL VALORE POSIZIONALE DELLE CIFRE?

□ si □ no Se sì, indicare eventuali tipologie di errore

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
RISPETTO AI PROBLEMI ARITMETICI PRESENTA (compilare se significativo per l’alunno/a):

Difficoltà a comprendere la consegna: □ sì □ spesso □ talvolta □ no


Difficoltà ad individuare l’operazione necessaria allo svolgimento:

□ sì □ spesso □ talvolta □ no


INDICARE LE STRATEGIE DI SOLUZIONE (es: necessità di materiale concreto o rappresentazione grafica)

_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
7. DESCRIZIONE APPRENDIMENTO DELLA GEOMETRIA (compilare se significativo per l’età):

DIFFICOLTA’ NEL RICONOSCIMENTO DELLE FIGURE □ no

Esempi:

______________________________________________________________________________________



______________________________________________________________________________________
DIFFICOLTA’ NELL’ ESECUZIONE GRAFICA DELLE FIGURE □ sì □ no
Esempi: ______________________________________________________________________________________

_________________________________________________________________________________

MEMORIZZAZIONE DELLE FORMULE □ sì □ no
Esempi: ______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

RISOLUZIONE PROBLEMI GEOMETRICI no
Esempi:

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________



8. DESCRIZIONE DELL’UTILIZZO DELLE MEMORIE (compilare se significativo per l’alunno/a):

Ricorda ciò che ha ascoltato di una breve comunicazione orale dell’insegnante?

□ sì □ abbastanza □ poco □ no
Lo racconta in modo : □ chiaro □ un po’ confuso, ma comprensibile □ confuso

In generale ricorda ciò che ha guardato? □ sì □ abbastanza □ poco □ no


Lo descrive in modo : □ chiaro □ un po’ confuso, ma comprensibile □ confuso
In generale ricorda sequenze motorie di ciò che ha fatto?


  • motricita’ fine □ sì □ abbastanza □ poco □ no

  • grosso motorie □ sì □ abbastanza □ poco □ no

Le descrive in modo: □ chiaro □ un po’ confuso, ma comprensibile □ confuso


In generale riproduce sequenze motorie proposte?


  • motricità fine □ sì □ abbastanza □ poco □ no

  • grosso motorie □ sì □ abbastanza □ poco □ no

Esempi:______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

9. DESCRIZIONE ORIENTAMENTO SPAZIO-TEMPORALE (compilare se significativo per l’alunno/a):
Riconosce la destra e la sinistra □ sì □ spesso □ talvolta □ no

Usa prevalentemente:

- mano □ destra □ sinistra □ entrambe

- piede □ destro □ sinistro □ entrambi


Sa individuare prima /ora /dopo □ sì □ spesso □ talvolta □ no

Sa individuare ieri /oggi /domani □ sì □ spesso □ talvolta □ no

Riconosce e denomina i giorni della settimana □ sì □ spesso □ talvolta □ no
Riconosce e denomina i mesi dell’anno □ sì □ spesso □ talvolta □ no

Sa leggere l’orologio analogico □ sì □ spesso □ talvolta □ no



Sa organizzare lo spazio foglio:

  • nel disegno □ sì □ abbastanza □ poco □ no

  • nella scrittura □ sì □ abbastanza □ poco □ no

  • nel calcolo (incolonnamento) □ sì □ abbastanza □ poco □ no

10.DESCRIZIONE DELL’ABILITA’ E DELLA MOTIVAZIONE ALLO STUDIO

(compilare se significativo per l’alunno/a):





SEMPRE

TALVOLTA

RARAMENTE

MAI

MOTIVAZIONE ALLO STUDIO: (Esempio) Mi piace studiare per imparare cose nuove














ORGANIZZAZIONE: (Esempio) All’inizio del pomeriggio passo in rassegna tutte le cose che devo fare













ELABORAZIONE STRATEGICA: (Esempio) Durante lo studio cerco di usare parole mie nel ripetere quello che ho studiato













FLESSIBILITA’: (Esempio) Leggo in maniera diversa quando leggo per studiare o quando leggo per divertimento













CONCENTRAZIONE: (Esempio) Quando studio allontano le cose che potrebbero distrarmi













ANSIA: (Esempio) Quando sono interrogato dal posto mi sento agitato













ATTEGGIAMENTO VERSO LA SCUOLA: (Esempio) Per me la scuola è un piacevole posto dove stare con gli altri















11. DESCRIZIONE DI ATTIVITA’ E CONTESTI CHE FACILITANO LA CONCENTRAZIONE E L’APPRENDIMENTO:
lezione frontale □ sì □ abbastanza □ poco □ no

lezione piccolo gruppo □ sì □ abbastanza □ poco □ no

lezione individuale □ sì □ abbastanza □ poco □ no

lettura silenziosa □ sì □ abbastanza □ poco □ no

lettura a voce alta □ sì □ abbastanza □ poco □ no

scrittura spontanea □ sì □ abbastanza □ poco □ no

dettatura □ sì □ abbastanza □ poco □ no

calcolo scritto □ sì □ abbastanza □ poco □ no

calcolo a mente □ sì □ abbastanza □ poco □ no

risoluzione di problemi □ sì □ abbastanza □ poco □ no

disegno □ sì □ abbastanza □ poco □ no

attività manuali □ sì □ abbastanza □ poco □ no

visione filmati □ sì □ abbastanza □ poco □ no
La sua concentrazione varia significativamente nella mattinata? □ sì □ no

Se sì, indicare in che modo:

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

12.COMPORTAMENTI RISCONTRABILI A SCUOLA (compilare se significativo per l’alunno/a):


  • giocherella con oggetti □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

  • si estranea □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

  • parla con i compagni durante la lezione □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

  • si alza dal proprio posto □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

  • tende ad imporsi con prepotenza □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

  • tende a chiudersi □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

  • i suoi quaderni e il suo materiale sono tenuti in ordine □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

  • altro_______________________________________ □ quasi mai □ talvolta □ spesso □ molto spesso

Nel tempo scuola meno strutturato (intervallo, mensa, ecc.):

□ sta con gli altri □ si isola □ partecipa alle attività dei gruppi spontanei


A SUO GIUDIZIO, la disponibilità all’apprendimento si differenzia

(compilare se significativo per l’alunno/a):


  • nel gruppo classe: □ migliora □ peggiora □ non cambia

  • nel piccolo gruppo: □ migliora □ peggiora □ non cambia

  • nel rapporto individuale: □ migliora □ peggiora □ non cambia

  • con l’ aiuto dei compagni: □ migliora □ peggiora □ non cambia



13.IN CLASSE COME SI RIESCE A MOTIVARE MAGGIORMENTE LO STUDENTE?

(eventualmente indicare ordine)


__□ vicinanza fisica dell’insegnante

__□ richiamo all’attenzione da parte dell’insegnante

__□ gratificazione con voto-giudizio

__□ promessa di gioco

__□ minaccia di punizione (note)

__□ alleggerimento del lavoro

__□ altro _________________________
14. QUALI SONO LE ABILITÀ’ EVIDENZIABILI DELLO STUDENTE?

(i suoi punti di forza, i suoi PRINCIPALI interessi scolastici ed extrascolastici)

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
EVENTUALI OSSERVAZIONI AGGIUNTIVE:

________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________



FIRMA INSEGNANTI …………………………………………………….……………………………………. ………………………………………………………..…….……………………………………………………………
FIRMA GENITORI ………………………………………………….……………………………..

(per presa visione) ………………………………………………………………









Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale