“American Odyssey” e “Twins”



Scaricare 48.5 Kb.
Pagina1/3
24.03.2019
Dimensione del file48.5 Kb.
  1   2   3


COMUNICATO STAMPA

MARY ELLEN MARK

American Odyssey” e “Twins”


a cura di Grazia Neri




Mary Ellen Mark sarà presente all’inaugurazione della mostra

Inaugurazione mercoledì 5 novembre 2003

dalle ore 19.00 alle ore 21.00


in mostra dal 6 novembre al 7 dicembre 2003

martedì - venerdì – sabato – domenica, ore 10.30 – 19.30

mercoledì – giovedì, ore 10.30 – 21.00

lunedì, ore 15.30 – 19.30


Galleria Carla Sozzani


Corso Como 10, Milano

tel. 02 653531 fax 02 29004080

press@galleriacarlasozzani.org

www.galleriacarlasozzani.org

MARY ELLEN MARK

American Odissey”


Questa grande retrospettiva, prima mostra della celebre fotografa esclusivamente dedicata al lavoro sull’America, vede raccolte oltre 120 immagini scattate negli ultimi 35 anni. Insieme ad alcuni inediti sono presenti fotografie tratte dai maggiori lavori realizzati nel corso degli anni, da 'Streetwise' a 'Beauty Pageants', da 'Rural Poverty' a 'Texas Rodeos', da 'The Damm Family' a 'Christian Bykers'. In occasione di questa esibizione saranno esposte in anteprima assoluta per l’Italia 10 polaroids, direttamente dalla Marianne Boesky Gallery di New York tratte dall’ultimo lavoro 'Twins'.


Inimitabile nella sua capacità di fare dei suoi soggetti delle icone viventi, Mary Ellen Mark è stata recentemente indicata dai lettori di American Photo Magazine come la donna fotografa più influente di tutti i tempi.
La sua visione penetrante e capace di grande empatia si rivela in fotografie che vanno dai ritratti presi nel corso del tempo di una famiglia 'senzatetto' che alloggia nella propria automobile o le esistenze devastate di donne che vivono in ospedale psichiatrico, ai gigolò che girano per Miami, ai travestiti, alle feste di Halloween o di primavera, i ritrovi a tema, i ricevimenti di fine anno scolastico. Un’estesa visione della situazione sociale negli USA.

UFFICIO STAMPA


Galleria Carla Sozzani tel. 02 653531

fax 02 29004080

press@galleriacarlasozzani.org


An exhibition from the Hasselblad Center, Göteborg, Sweden


BIOGRAFIA


Mary Ellen Mark è nata a Philadelphia da una famiglia della middle class. Dopo una laurea in Storia dell’Arte, frequenta un corso di fotogiornalismo alla Annenberg School of Communications. Grazie a una borsa di studio viaggia per due anni in Turchia, Grecia, Spagna, Italia. Tornata a New York passa al professionismo e in breve tempo apre un proprio studio a New York.


È il cinema ad offrirle, in qualità di fotografo di scena e ritrattista, i primi incarichi. Lavora sui set di diversi film tra cui ‘Satyricon’ di Federico Fellini. Dall’incontro con Milos Forman e dalla collaborazione sul set di ‘Qualcuno volò sul nido del cuculo’ nasce nel 1979 Ward 81, viaggio drammatico all’interno della sezione femminile di un manicomio americano.
Sensibile al richiamo degli emarginati, Mark approfondisce i temi più diversi; tra i titoli: Falkland Road (Knopf 1981), documento sulla prostituzione a Bombay, Mother Teresa’s Mission of Charity in Calcutta (1985), omaggio alla presenza della missionaria nei quartieri poveri della città indiana, Streetwise (1988), reportage sui bambini di strada di Seattle, il volume antologico Mary Ellen Mark: 25 Years (Bulfinch 1991), Indian Circus (Chronicle 1993), sguardo appassionato sulla vita circense e i suoi protagonisti, American Odissey (Aperture 1999), sguardo critico e ironico sugli Stati Uniti negli ultimi 35 anni, e Mary Ellen Mark 55 (Phaidon 2001). L’ultimo libro a cui si è dedicata è Twins, ampio lavoro su coppie gemellari edito nel 2003.
Dalla frequentazione delle celebrità del cinema e della cultura internazionale e dall’amore sincero per gli individui più deboli nasce il volume Portraits, pubblicato in Italia da Federico Motta Editore (1995).
I suoi reportage sono regolarmente pubblicati su Life, The New York Magazine, The New Yorker, Harpers Bazar, Rolling Stones, The Sunday Times Magazine, Vogue. Attualmente Mary Ellen Mark lavora come staff photographer per la rivista The New Yorker.
Mary Ellen Mark è una delle fotografe della sua generazione maggiormente premiate e riconosciute a livello internazionale. Ha ricevuto numerosi premi tra cui due volte il Robert Kennedy Award, la Leica Medal of Exellence, il Canon Photo Essayist Award, il World Press Photo Award, l’Infinity Award for Journalism, il Victor Hasselblad Cover Award, il Creative Arts Award, il Cornell Capa Award, assegnato dall’ICP (International Center of Photography), l’Erna & Victor Hasselblad Foundation Grant, e il Walter Annenberg Grant per il suo progetto libro-mostra itinerante American Odissey, che ha debuttato al Philadelphia Museum of Art nella primavera del 2000 e sta girando il mondo.




Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale