Anisn – news 09 del 23/05/06


Ancora in corso le iscrizioni all’ANISN per l’anno sociale 2006



Scaricare 154 Kb.
Pagina4/18
29.03.2019
Dimensione del file154 Kb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   18
Ancora in corso le iscrizioni all’ANISN per l’anno sociale 2006

Passaparola: siamo in ritardo per le iscrizioni! Affrettatevi! Per iscriversi bisogna versare la quota alla propria sezione oppure iscriversi come soci nazionali versando 26,00 Euro direttamente sul ccp 56852122 intestato Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali OnLine.


Segnala ANISN News ad altri soci della tua sezione ANISN

Per ricevere questo notiziario ed altre info collegati al sito http://anisn.it/mailman/listinfo/soci_anisn.it ed inserisci la richiesta di iscrizione alla mailing-list, specificando cognome, nome, sezione (o socio nazionale).


Scriveteci per richieste, suggerimenti, critiche, collaborazioni…

Lina Stramondo - Germano Bellisola - Alessandra Magistrelli - Vincenzo Terreni

Un forum per consolidare le radici

Di Vincenzo Terreni
Il primo fine settimana di marzo è stato impegnato dall’ANISN per un incontro di lavoro a Pozzuoli. Molti insegnanti hanno aderito all’invito e si sono ritrovati a presentare i loro lavori per confrontarsi e discutere con colleghi, soci ed amici di come è la scuola primaria e secondaria e di come potrebbe essere per quanto riguarda l’insegnamento delle Scienze naturali.

Un grazie a Clementina Todaro che ha lavorato tenacemente per tre anni raccogliendo esperienze e colleghi per formare un gruppo di studio e di lavoro ormai solido. Ottima l’organizzazione logistica dovuta ai colleghi della sezione Campania.

A parte la qualità degli interventi introduttivi che non è calata in seguito quando si è entrati nel concreto, la cosa che mi ha colpito di più è stato l’entusiasmo e la voglia di riprendere, con maggiore vigore, i fili di una discussione per troppo tempo rimasta sopita in spazi troppo ristretti o limitata a gruppi di colleghi troppo piccoli o simili tra loro. Si è respirata un’atmosfera frizzante e incoraggiante che ha lasciato la sensazione netta e piacevole di aver imboccato la strada giusta.

E’ stata una delle rare volte in cui tutto è andato bene con una partecipazione di colleghi provenienti da tutta Italia che è stata forzatamente limitata dalla limitatezza delle risorse a disposizione. Anche il tempo è sembrato troppo breve, ma per fortuna è possibile continuare a lavorare da casa utilizzando il forum telematico specifico per questa discussione (http://www.anisn.it/educazione_futuro/) al forum sono già iscritti “d’ufficio” tutti i partecipanti all’incontro di Pozzuoli, ma l’iscrizione è semplice e più siamo a discutere meglio è.

Il futuro di questo incontro non è solo quello di riuscire a proporre dei percorsi didattici efficaci perché controllati, ma anche di proseguire la riflessione teorica su che cosa significhi oggi insegnare Scienze naturali. Inoltre si è voluto dare un esempio di come si posa organizzare un seminario sfruttando bene il tempo con risorse molto contenute.

Entro l’estate, ormai manca poco a finire l’impaginazione e la revisione, saranno inviati ai soci gli atti dell’incontro come numero speciale della rivista.

Ritengo che la formula adottata sia una delle più efficaci per fare formazione, ormai si tratta di uno schema consolidato che vede come punto di forza la partecipazione attiva e consapevole di tutti senza eccezione, non ci sono distinzioni tra i “relatori ufficiali” conosciuti da tutti per le loro pubblicazioni e il giovane collega che espone con un po’ di timore il poster con le sue esperienze di lavoro. Ciascuno si porta dietro il proprio entusiasmo e la propria volontà di comunicare e di confrontarsi, pronto a continuare da casa propria ad approfondire la conoscenza delle esperienze altrui, a studiare e a ricercare nuovi percorsi e strategie. E’ questa la strada scelta dall’ANISN quando è stata presentata la domanda di accredito per essere riconosciuta come Associazione qualificata per svolgere attività formativa, riconoscimento recentemente confermato.

Bisogna cominciare a pensare subito alla prossima scuola estiva dell’ANISN da dedicare interamente all’insegnamento scientifico nella scuola primaria e secondaria di primo grado da organizzare in luogo ameno quanto si vuole, ma che sia anche in grado di ospitare a prezzi ragionevoli tutti coloro che hanno ancora voglia di confrontarsi e che non sono stati in grado di farlo adeguatamente nel piccolo spazio temporale di Pozzuoli e nel freddo ciberspazio del forum telematico. Questa volta la commissione della legge 6 del 2000 non può dir di no per la terza volta di seguito al progetto dell’ANISN nazionale.




Torna su




Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   18


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale