Anpi duisburg – testo pubblicato


Germania: legislazione carente



Scaricare 58.91 Kb.
Pagina11/19
21.06.2019
Dimensione del file58.91 Kb.
1   ...   7   8   9   10   11   12   13   14   ...   19
Germania: legislazione carente
Una trattazione così sintetica della questione ha dato però una impressione di incompletezza e superficialità: Duisburg si trova infatti dall’altra parte della Germania, a nord di Bonn, ai confini con l’Olanda; l’ormai famoso “Ristorante da Bruno” davanti al quale si è consumata la tragedia non è l’unico locale pubblico della città che desta sospetti e la normativa antimafia italiana, anche se è da perfezionare, è obiettivamente all’avanguardia rispetto al resto d’Europa. Conclusione? Sono state semmai le autorità tedesche a non mettere in pratica a casa loro il rigore reclamato a Dublino quasi vent’anni fa.

Ma la stampa locale, invece di prendere atto di questa diversità d’azione tra i due Paesi ha enfatizzato i tradizionali e latenti pregiudizi che nel ’77 raggiunsero il culmine con la pubblicazione della famosa foto di copertina del settimanale “Der Spiegel” con la foto di una pistola a tamburo piazzata sopra un piatto di spaghetti all’italiana, accentuando e rinfocolando l’indignazione già assai diffusa nell’opinione pubblica.


Il parere di Saviano
Non tutti i giornalisti hanno però aderito al facile e comodo conformismo. «L’interesse dei media è forte, ma quando il polverone è passato, di solito, torna a tacere» ha osservato Henning Kluver sulla Suddeitsche Zeitung. E per capire e far capire di più ai lettori il vero nocciolo della questione ha chiesto il parere di un osservatore esterno, esperto in materia: Roberto Saviano, il giovane scrittore napoletano che dopo aver fatto, con il suo bestseller “Gomorra”, clamorose rivelazioni sui segreti della camorra è stato costretto a vivere con la scorta della polizia. Domanda: cosa c’è che non va nella percezione del crimine organizzato da parte dell’opinione pubblica? «Uno degli errori più grandi della valutazione di un’organizzazione criminale – è stata la risposta – è credere che sia attiva e potente solo quando spara e invece la mafia è molto più forte quando non uccide: il “massacro di ferragosto” dimostra l’incapacità dei media nell’affrontare il crimine organizzato. Fino a oggi l’esistenza di cartelli criminali in tutta Europa è stata sottovalutata o ritenuta un problema interno all’Italia».


Condividi con i tuoi amici:
1   ...   7   8   9   10   11   12   13   14   ...   19


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale