Anpi duisburg – testo pubblicato


Un intricato “sistema criminale”



Scaricare 58.91 Kb.
Pagina17/19
21.06.2019
Dimensione del file58.91 Kb.
1   ...   11   12   13   14   15   16   17   18   19
Un intricato “sistema criminale”
Un vero e proprio sistema criminale, dunque, dalle componenti eterogenee, legate da stretti vincoli di interdipendenza funzionale e di reciprocità di favori che li rendono capaci di gestire un potere perverso.

Quali, oltre alla ndrangheta ed a “pezzi” della politica, le altre “entità” inquinate ed inquinanti? «Massoneria, lobby, circoli, luoghi certamente trasversali» dichiara ad alta voce il sostituto procuratore di Catanzaro Luigi De Magistris. E aggiunge: «Siedono tutti allo stesso tavolo».

«Qui – era stata nei primi di agosto la denuncia di Salvatore Boemi, al vertice della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio – ndrangheta e massoneria deviata fanno parte di uno stesso modello integrato di capacità criminali individuali e collettive, una sorta di tavolo di lavoro dove siedono figure diverse, non tutte necessariamente mafiose, ma tutte comunque interessate all’accaparramento di finanziamenti pubblici», che per questo e il prossimo anno ammontano a diciotto miliardi di euro. «E, come per il passato, il rapporto con politica e istituzioni dello Stato deviate costituisce la logica vincente per la ndrangheta», che conferisce alla regione un grado di “densità criminale” – basato sul rapporto tra affiliati ai clan e popolazione residente – del 27%, contro il 12 in Campania, il 10 in Sicilia ed il 2 in Puglia (dati DIA 2001).



Condividi con i tuoi amici:
1   ...   11   12   13   14   15   16   17   18   19


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale