Appendice aeronautica militare



Scaricare 37.11 Kb.
08.12.2017
Dimensione del file37.11 Kb.

Allegato
APPENDICE AERONAUTICA MILITARE
Concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione al 19° corso

biennale (2016 - 2018) per Allievi Marescialli dell'Aeronautica

Militare.

1. Posti a concorso e riserve di posti (Art. 1 del bando).

I posti disponibili per il concorso pubblico, per titoli ed

esami, per l'ammissione al 19° corso biennale per Allievi Marescialli

dell'Aeronautica Militare (art. 1, comma 1, lettera c) sono 100.

Dei 100 posti a concorso, 11 sono riservati al personale indicato

all'art. 1, comma 2 del bando. I posti riservati non coperti per

insufficienza di candidati riservatari idonei saranno devoluti agli

altri candidati idonei secondo l'ordine della graduatoria finale di

merito.


2. Svolgimento del concorso

2.1 Prova scritta di preselezione (Art. 9 del bando).

La prova, di modalita' e durata che saranno rese note dalla

preposta commissione prima del suo inizio, consistera' nella

somministrazione collettiva e standardizzata di questionari a

risposta multipla, ciascuno dei quali composto da 100 quesiti, volti

ad accertare il livello di cultura generale. Il test comprendera'

domande di geografia, storia (dal Risorgimento ai giorni nostri),

educazione civica, lingua italiana (sintassi, sinonimi e contrari,

significato delle parole), matematica (aritmetica, algebra,

geometria), fisica e inglese. La prova avra' luogo presso il Centro

di Selezione dell'Aeronautica Militare - Aeroporto Militare di

Guidonia (RM) - via Tenente Colonnello Di Trani (gia' via Sauro

Rinaldi, 3).

L'ordine di convocazione, la sede, la data e l'ora di svolgimento

della prova saranno resi noti indicativamente nella seconda decade

del mese di marzo 2016 mediante avviso consultabile nell'area

pubblica del portale, nonche' nei siti www.difesa.it e

www.aeronautica.difesa.it. Lo stesso avviso potra' riguardare il

rinvio ad altra data della pubblicazione suddetta. La pubblicazione

avra' valore di notifica a tutti gli effetti nei confronti di tutti i

candidati. La Direzione generale per il personale militare si riserva

la facolta' di pubblicare con le stesse modalita' e indicativamente

nello stesso periodo, un archivio dal quale saranno estratti, con

criteri di casualita', i quesiti che costituiranno la prova.

La mancata presentazione presso la sede di esame nella data e

nell'ora stabilita o la presentazione in ritardo, ancorche' dovuta a

cause di forza maggiore, comportera' l'irrevocabile esclusione dal

concorso, salvo quanto previsto all'art. 7, comma 5 del bando.

Per le modalita' di svolgimento della prova saranno osservate, in

quanto applicabili, le disposizioni dell'art. 13 del decreto del

Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 rinvenibili negli

allegati. Non e' ammessa la consultazione di vocabolari, dizionari,

testi e tavole. E' vietato, altresi', l'uso di computer e di

qualsiasi apparecchiatura/supporto informatico, di apparecchi

telefonici o ricetrasmittenti e di apparecchi. L'inosservanza di tali

prescrizioni, nonche' delle disposizioni emanate dalla commissione

esaminatrice di cui al precedente art. 7, comma 1, lettera c), numero

1), comporta l'esclusione dalla prova.

Il punteggio massimo che la Commissione esaminatrice potra'

assegnare a ogni candidato e' di 60 punti; il candidato che

conseguira' un punteggio inferiore a 36 punti sara' giudicato

inidoneo. Al termine di tutte le sessioni di prova sara' formata la

graduatoria di merito con l'ausilio di sistemi informatici. Detta

graduatoria sara' consegnata dal Presidente della citata Commissione

alla Direzione generale per il personale militare su supporto

cartaceo e informatico non riscrivibile (CD-rom/DVD) e il file dovra'

essere protetto da password.

L'esito della prova e il calendario degli ammessi alla fase

successiva saranno resi noti, indicativamente nei dieci giorni

successivi all'ultima sessione di prove, con valore di notifica a

tutti gli effetti per tutti i candidati, con le modalita' stabilite

all'art. 5 del bando, nei siti internet www.difesa.it/concorsi e

www.aeronautica.difesa.it, ovvero nel sito intranet www.difesa.it.

Informazioni in merito potranno, inoltre, essere chieste alla

Direzione generale per il personale militare - Sezione relazioni con

il pubblico, viale dell'Esercito, 186, 00143 Roma (tel. 06517051012).

I primi 500 candidati idonei secondo l'ordine della graduatoria

generale di merito e coloro che avranno riportato lo stesso punteggio

del 500° candidato saranno convocati per sostenere l'accertamento

sanitario.

2.2 Accertamento sanitario (Art. 11 del bando).

I candidati convocati presso l'Istituto di Medicina Aerospaziale

dell'Aeronautica Militare «Aldo di Loreto» sito in via Piero Gobetti,

2 - Roma, previa sottoscrizione della dichiarazione di consenso

informato all'effettuazione del protocollo diagnostico secondo il

modello rinvenibile tra gli Allegati al bando, saranno sottoposti, da

parte della preposta Commissione, all'accertamento sanitario al fine

di verificare il possesso dell'idoneita' psicofisica all'espletamento

del corso e al servizio permanente quale Maresciallo dell'Aeronautica

Militare. Detti concorrenti dovranno portare al seguito i documenti

indicati nel successivo paragrafo 3.

I concorrenti gia' giudicati idonei all'accertamento sanitario

nell'ambito di un concorso della stessa Forza Armata nei 365 giorni

antecedenti la data di presentazione presso il suddetto Istituto,

devono presentare il relativo verbale contenente il giudizio espresso

dalla preposta Commissione e i documenti/referti al successivo

paragrafo 3. La Commissione medica disporra' a quali accertamenti

sottoporre eventualmente gli interessati al fine di confermare o meno

il giudizio gia' espresso nel precedente concorso.

L'accertamento sanitario verra' eseguito, in ragione delle

condizioni del soggetto al momento della visita, secondo le modalita'

previste dalla normativa e dalle direttive vigenti.

La Commissione, presa visione della documentazione sanitaria di

cui al successivo pragrafo 3 prodotta dall'interessato, sottoporra' i

candidati a:

visita cardiologica con E.C.G.;

visita oculistica;

visita otorinolaringoiatrica con esame audiometrico;

visita psichiatrica;

analisi delle urine per la ricerca dei seguenti cataboliti

urinari di sostanze stupefacenti e/o psicotrope: amfetamine, cocaina,

oppiacei, cannabinoidi e barbiturici. In caso di positivita',

disporra' sul medesimo campione test di conferma (gascromatografia

con spettrometria di massa);

controllo dell'abuso alcolico;

dosaggio enzimatico del glucosio 6-fosfatodeidrogenasi (G6PD);

visita medica generale: in tale sede la commissione giudichera'

inidoneo il candidato che presenta tatuaggi:

visibili con ogni tipo di uniforme (per il personale

femminile anche nella versione con gonna e scarpe a decolte'),

compresa quella ginnica (pantaloncini e maglietta);

posti anche in parti coperte dalle uniformi che, per

dimensioni, contenuto o natura, siano deturpanti o contrari al decoro

o di discredito per le istituzioni ovvero siano possibile indice di

personalita' abnorme (in tal caso da accertare con visita

psichiatrica e con appropriati test psicodiagnostici);

ogni ulteriore indagine ritenuta utile per consentire

un'adeguata valutazione clinica e medico-legale del candidato.

La Commissione definira' il profilo sanitario di ciascun

candidato, secondo i criteri stabiliti dalle normative vigenti e in

base alla documentazione prodotta e alle risultanze degli

accertamenti effettuati. Saranno giudicati idonei i candidati ai

quali sia stato attribuito il seguente profilo minimo:

psiche (PS) 2;

costituzione (CO) 2;

apparato cardio-circolatorio (AC) 2;

apparato respiratorio (AR) 2;

apparati vari (AV) 2;

apparato osteo-artro-muscolare superiore (LS) 2;

apparato osteo-artro-muscolare inferiore (LI) 2;

funzionalita' visiva (VS) 2;

udito (AU) 2.

Tale profilo minimo dovra' essere conservato per tutta la durata

del corso. Per la caratteristica somato-funzionale AV,

indipendentemente dal coefficiente assegnato, la carenza accertata,

totale o parziale, dell'enzima G6PD non puo' essere motivo di

esclusione, ai sensi dell'art. 1 della legge n. 109/2010, richiamata

nelle premesse al bando. Altresi', i concorrenti riconosciuti affetti

dal predetto deficit di G6PD dovranno rilasciare la dichiarazione di

ricevuta informazione e di responsabilizzazione, rinvenibile negli

Allegati al bando.

La Commissione, seduta stante, comunichera' per iscritto al

candidato l'esito dell'accertamento sanitario sottoponendogli il

verbale contenente uno dei seguenti giudizi:

«idoneo quale Allievo Maresciallo dell'Aeronautica Militare»,

con l'indicazione del profilo sanitario;

«inidoneo quale Allievo Maresciallo dell'Aeronautica Militare»,

con l'indicazione della causa di inidoneita'.

Il giudizio e' definitivo e non comporta l'attribuzione di

punteggio.

Ai candidati minorenni, risultati inidonei all'accertamento

sanitario, sara' comunicato il solo giudizio di inidoneita'.

Successivamente si provvedera' a precisare, mediante comunicazione

scritta ai genitori o al tutore, la specifica diagnosi formulata.

I concorrenti che in sede di visita medica saranno riconosciuti

nelle condizioni di cui all'art. 11, comma 3 del bando potranno

essere ammessi, con riserva, a sostenere l'accertamento attitudinale

di cui al successivo paragrafo 2.3.

Per i concorrenti di sesso femminile, in caso di accertato stato

di gravidanza, la Commissione procedera' secondo quanto indicato

all'art. 11, comma 4 del bando.

2.3 Accertamento attitudinale (Art. 12 del bando).

I candidati giudicati idonei all'accertamento sanitario, nonche'

quelli ammessi con riserva ai sensi del precedente paragrafo 2.2

saranno sottoposti, a cura della competente Commissione,

all'accertamento attitudinale di cui all'art. 12 del bando volto a

valutare oggettivamente il possesso dei requisiti necessari per

l'espletamento delle funzioni e degli incarichi previsti nelle

categorie/specialita' del ruolo Marescialli dell'Aeronautica

Militare. L'accertamento sara' condotto con i criteri stabiliti dalla

direttiva impartita dal Comando Scuole dell'Aeronautica Militare

vigente all'atto dell'effettuazione degli accertamenti. Tale

accertamento, si svolgera' presso la Scuola Marescialli

dell'Aeronautica Militare di Viterbo, avra' una durata presunta di 10

giorni calendariali e consistera' nella valutazione del possesso

delle seguenti qualita':

inclinazione ed adattabilita' alla vita militare in termini di

motivazione, senso della disciplina e capacita' d'integrazione;

fluidita' d'espressione, rapidita' ed efficacia dei processi

cognitivi;

efficienza fisica in ambito sportivo, compatibile con le

attivita' formative ed il futuro profilo d'impiego;

predisposizione allo studio e all'aggiornamento professionale.

Inoltre, il processo di selezione attitudinale mirera' a

evidenziare, di contro, caratteristiche tali da far ipotizzare un

insoddisfacente inserimento nell'ambito della Forza Armata.

L'attivita' selettiva sara' condotta dalla Commissione che dovra'

valutare le caratteristiche psicoattitudinali dei concorrenti,

svolgendo degli accertamenti comprendenti la somministrazione di test

intellettivi e di personalita', prove sportive, prove collettive e

colloqui individuali, orientati alla valutazione delle qualita'

formali e delle caratteristiche psicologiche del concorrente.

Le valutazioni effettuate nel corso dell'attivita' attitudinale

confluiranno nelle due sotto specificate aree:

a) area di valutazione dell'efficienza fisica e attitudine in ambito

sportivo e dell'efficienza intellettiva.

Le prove sportive saranno svolte secondo le modalita' di

seguito indicate:

corsa piana metri 100: posizione di partenza a scelta del

concorrente, senza l'ausilio dei blocchi e di scarpe chiodate;

nuoto: metri 25 con partenza e stile a scelta del

concorrente. Equipaggiamento previsto: costume, cuffia e occhialini

(facoltativi);

corsa piana metri 1000: effettuata percorrendo tale distanza

su una pista, senza l'uso di scarpe chiodate;

addominali: posizione iniziale stesi sulla schiena, con le

mani incrociate dietro la nuca che toccano il piano di appoggio,

gambe piegate, con i piedi comodamente distanziati e fermi (da altro

elemento), sollevarsi in posizione di «seduto» e far toccare il

gomito con il ginocchio della gamba opposta, quindi tornare nella

posizione di partenza (cioe' toccando con le mani la panca). Dovranno

alternare ad ogni successivo movimento la torsione del busto. Il

tempo limite e' di 2 minuti;

trazioni alla sbarra. Il candidato salira' sull'attrezzo

mediante l'ausilio di un supporto e impugnera' l'attrezzo con le mani

all'altezza delle spalle. Il candidato, a propria discrezione, potra'

optare per la presa prona (dorsi delle mani rivolte verso se stesso)

oppure per la presa supina (palmi delle mani rivolti verso se

stesso). Una volta impugnata la sbarra dovra' rimanere appeso ad essa

con le braccia distese e senza toccare il terreno con i piedi. Prima

dell'inizio della prova il personale istruttore ginnico sportivo

potra' aiutarlo a ridurre eventuali oscillazioni del corpo. Al via,

dato dall'istruttore ginnico-sportivo che sovraintende allo

svolgimento dell'esercizio, il candidato dovra' sollevare il proprio

corpo arrivando col mento all'altezza della sbarra. Potra' ripetere

l'esercizio solo dopo essere tornato nella posizione iniziale a

braccia distese. Le ripetizioni saranno ritenuta valide ogni qual

volta il mento avra' nuovamente raggiunto l'altezza della sbarra.

L'esercizio termina nel momento in cui il candidato lascia la presa

dell'attrezzo. Il tempo massimo a disposizione per la prova e' di due

minuti dal via.

Per tutto quanto non specificato sara' fatto rinvio, per quanto

applicabili, ai regolamenti tecnici delle Federazioni sportive di

settore.

Le suddette prove sportive comporteranno l'attribuzione dei

punteggi, per un massimo di 8 punti, secondo quanto indicato di

seguito.


TABELLE DEI PUNTEGGI

PER I CONCORRENTI DI SESSO MASCHILE

=====================================================================

| Addominali tempo | Corsa piana | | |

| massimo 2' | mt. 1000 |Nuoto mt. 25 | punti/esito |

+=======================+=============+=============+===============+

|  > 85 |  < 3'30''1 | < 13''6 | 2 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| |  3'30''1 - | | |

| 71 - 85 | 3'40''0 |13''6 - 15''5| 1,6 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | 3'40''1 - | | |

| 56 - 70 | 4'00''0 |15''6 - 17''5| 1,2 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| |  4'00''1 - | | |

| 41 - 55 | 4'10''0 |17''6 - 21''0| 0,8 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | 4'10''1 - | | |

| 30 - 40 | 4'20''0 |21''1 - 30''0| 0,4 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| < 30 | /// | /// | 0 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | | | esito |

|   |  > 4'20''0 | > 30''0 | sfavorevole |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

=========================================================

| Corsa piana | Trazioni alla | |

| mt. 100 | sbarra | punti/esito |

+=============+=================+=======================+

|  < 12''6 | > 5 | 1 |

+-------------+-----------------+-----------------------+

|12''6 - 13''0| 5 | 0,8 |

+-------------+-----------------+-----------------------+

|13''1 - 13''5| 4 | 0,6 |

+-------------+-----------------+-----------------------+

|13''6 - 14''0| 3 | 0,4 |

+-------------+-----------------+-----------------------+

|14''1 - 15''5| 2 | 0,2 |

+-------------+-----------------+-----------------------+

| > 15''5 | /// | 0 |

+-------------+-----------------+-----------------------+

|   | < =1 | esito sfavorevole |

+-------------+-----------------+-----------------------+

TABELLE DEI PUNTEGGI

PER I CONCORRENTI DI SESSO FEMMINILE

=====================================================================

| Addominali tempo | Corsa piana | | |

| massimo 2' | mt. 1000 |Nuoto mt. 25 | punti/esito |

+=======================+=============+=============+===============+

| > 70 | < 4'00''1 | < 18''6 | 2 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | 4'00''1 - | | |

| 56 - 70 | 4'10''0 |18''6 - 20''5| 1,6 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | 4'10''1 - | | |

| 41 - 55 | 4'20''0 |20''6 - 24''0| 1,2 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | 4'20''1 - | | |

| 31 - 40 | 4'40''0 |24''1 - 28''0| 0,8 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | 4'40''1 - | | |

| 20 - 30 | 5'00''0 |28''1 - 35''0| 0,4 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| < 20 | /// | /// | 0 |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

| | | | esito |

| | > 5'00''0 | > 35''0 | sfavorevole |

+-----------------------+-------------+-------------+---------------+

=======================================================

|Corsa piana| Trazioni alla | |

| mt. 100 | sbarra | punti/esito |

+===========+=================+=======================+

| < 15''1 | > 4 | 1 |

+-----------+-----------------+-----------------------+

| 15''1 - | | |

| 16''0 | 4 | 0,8 |

+-----------+-----------------+-----------------------+

| 16''1 - | | |

| 17''0 | 3 | 0,6 |

+-----------+-----------------+-----------------------+

| 17''1 - | | |

| 18''0 | 2 | 0,4 |

+-----------+-----------------+-----------------------+

| 18''1 - | | |

| 19''0 | 1 | 0,2 |

+-----------+-----------------+-----------------------+

| > 19''0 | /// | 0 |

+-----------+-----------------+-----------------------+

|   |  < 1 | esito sfavorevole |

+-----------+-----------------+-----------------------+


I tempi, quando rilevati al centesimo di secondo, saranno

arrotondati al decimo, operando un'approssimazione per difetto.

L'esito sfavorevole riportato nella prova di corsa piana metri

1000 o in quella di nuoto metri 25 o in quella di trazioni alla

sbarra comportera' l'esclusione dal concorso.

Al concorrente che, durante lo svolgimento di una prova sportiva,

incorrera' in un infortunio, accusera' malessere, cadra' o si

fermera' non sara' consentita la ripetizione della prova che sara'

ritenuta in ogni caso sostenuta.

Al concorrente manifestamente danneggiato da altro concorrente

durante lo svolgimento della prova di corsa piana o di nuoto, sara'

consentita la ripetizione della prova stessa, comunque non oltre la

data di prevista conclusione delle prove stabilita dal calendario

delle attivita' fissato dalla gia' citata Commissione.

Non saranno ammessi alla ripetizione degli esercizi ginnici e

quindi saranno giudicati inidonei i candidati che durante

l'effettuazione degli stessi dovessero interromperli per qualsiasi

causa. Allo stesso modo, non saranno ammessi alla ripetizione degli

esercizi i candidati che li avranno portati comunque a compimento

anche se con esito negativo.

La valutazione dell'efficienza intellettiva sara' effettuata a

mezzo di uno o piu' test intellettivi e attitudinali di tipologia

individuata, a cura della Commissione, tra le seguenti: ragionamento

astratto, ragionamento numerico/matematico, trattamento informazioni,

abilita' visuo-spaziale. I test, somministrati sotto l'egida della

Commissione secondo le modalita' di dettaglio che saranno illustrate

prima dell'inizio della prova consisteranno in questionari a risposta

multipla.

Per i predetti test sara' assegnato un punteggio massimo di 10

punti complessivi;

b) area di valutazione psicoattitudinale.

La valutazione psicoattitudinale sara' elaborata sulla scorta

delle seguenti prove:

intervista di gruppo;

conferenza di tre minuti;

uno o piu' colloqui individuali;

uno o piu' test di personalita'.

Gli elementi raccolti a seguito dell'effettuazione delle suddette

prove serviranno alla commissione per gli accertamenti attitudinali

per esprimere la propria valutazione che si concretizzera' con

l'attribuzione di un punteggio massimo di 10 punti.

Sulla base dei risultati conseguiti e delle valutazioni

effettuate, per ciascun concorrente sara' espresso un giudizio di

idoneita' o di inidoneita'.

L'inidoneita' e la conseguente esclusione dalla prosecuzione del

concorso sara' determinata dal verificarsi di uno o piu' dei seguenti

casi:

punteggio totale delle prove di efficienza fisica inferiore a



punti 2,4 su 8;

punteggio totale delle prove di efficienza intellettiva

inferiore a punti 3 su 10;

punteggio totale del giudizio psicoattitudinale inferiore a

punti 3 su 10;

punteggio totale della valutazione complessiva attitudinale

(somma dei punteggi delle prove di efficienza fisica, delle prove di

efficienza intellettiva e del giudizio psicoattitudinale) inferiore a

punti 14 su 28.

Al termine dell'accertamento attitudinale la Commissione

esprimera' un giudizio di idoneita' o di inidoneita' comunicato

seduta stante agli interessati. Il giudizio e' definitivo e non

comporta attribuzione di punteggio.

Tutti i candidati potranno usufruire di vitto e di alloggio

presso la predetta Scuola, compatibilmente con le disponibilita'

logistiche del momento.

2.4 Prova scritta di accertamento delle qualita' culturali e

intellettive (Art. 10 del bando).

I candidati risultati idonei agli accertamenti sanitario e

attitudinale saranno ammessi a sostenere la prova scritta di

accertamento delle qualita' culturali e intellettive. L'ordine di

convocazione, la sede, la data e l'ora di svolgimento della prova

saranno resi noti mediante avviso consultabile nell'area pubblica del

portale, nonche' nei siti www.difesa.it e www.aeronautica.difesa.it.

Lo stesso avviso potra' riguardare il rinvio ad altra data della

pubblicazione suddetta. La pubblicazione avra' valore di notifica a

tutti gli effetti nei confronti di tutti i candidati. La mancata

presentazione presso la sede di esame nella data e nell'ora stabilita

o la presentazione in ritardo, ancorche' dovuta a cause di forza

maggiore, comportera' l'irrevocabile esclusione dal concorso.

La prova consistera' nella somministrazione di un questionario

composto complessivamente da 100 quesiti a risposta multipla di

cultura generale - comprendenti domande di lingua inglese, educazione

civica, matematica (aritmetica, algebra, geometria), anatomia,

chimica, scienze naturali - e di tipo analitico-deduttivo,

percettivo-spaziale, analitico-verbale.

I candidati che nella prova conseguiranno un punteggio inferiore

a 36/60 saranno dichiarati inidonei.

La Commissione, compatibilmente con le disponibilita' logistiche,

procedera' alla correzione della prova al termine della stessa.

L'esito della prova sara' reso noto al termine della correzione e

comunque, nei dieci giorni successivi al giorno di effettuazione

della prova, con valore di notifica a tutti gli effetti per tutti i

candidati, nel rispetto delle modalita' stabilite all'art. 5, del

bando nei siti internet www.difesa.it e www.aeronautica.difesa.it,

ovvero nel sito intranet www.difesa.it. Informazioni in merito

potranno, inoltre, essere chieste alla Direzione generale per il

personale militare - Sezione Relazioni con il Pubblico, viale

dell'Esercito, 186, 00143 Roma (tel. 06517051012).

3. Documentazione da presentare per l'ammissione all'accertamento

sanitario e attitudinale (Artt. 11 e 12 del bando).

I concorrenti convocati presso l'Istituto di Medicina

Aerospaziale dell'Aeronautica Militare di Roma per essere sottoposti

all'accertamento sanitario, all'atto della presentazione dovranno

produrre i seguenti documenti in originale o in copia resa conforme

nei termini di legge:

certificato rilasciato dal medico di fiducia (ai sensi

dell'art. 25 della legge 23 dicembre 1978, n. 833) secondo il modello

rinvenibile tra gli Allegati al bando. Tale certificato dovra' avere

una data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di presentazione;

referto, rilasciato in data non anteriore a 60 giorni

precedenti la visita, attestante l'esito del test per l'accertamento

degli anticorpi per HIV;

referto rilasciato in data non anteriore a 60 giorni precedenti

la visita attestante l'effettuazione dei markers virali anti HAV,

HBsAg, anti HBs, anti HBc e anti HCV;

referto rilasciato in data non anteriore a 60 giorni precedenti

la visita attestante l'effettuazione dei seguenti esami: emocromo con

formula, VES, glicemia, creatininemia, ALT, AST, GGT, bilirubina

totale e frazionata, colesterolemia totale, trigliceridemia, esame

delle urine.

I candidati di sesso femminile, in aggiunta a quanto sopra,

dovranno consegnare anche:

referto attestante l'esito del test di gravidanza, mediante

analisi su sangue o urine, effettuato entro i cinque giorni

calendariali antecedenti la data di presentazione per l'effettuazione

dell'accertamento sanitario;

ecografia pelvica, con relativo referto, eseguita in data non

anteriore a tre mesi dal giorno stabilito per l'effettuazione

dell'accertamento sanitario.

La mancata presentazione di detti documenti non consentira'

l'ammissione delle concorrenti a sostenere l'accertamento sanitario e

determinera' l'esclusione dal concorso.

I concorrenti gia' giudicati idonei all'accertamento sanitario

nei 365 giorni antecedenti la data di presentazione presso il

suddetto Istituto Aerospaziale nell'ambito di un concorso della

stessa Forza Armata, dovranno anche esibire il relativo verbale

contenente il giudizio finale dell'accertamento.

I candidati di minore eta' dovranno consegnare anche il modello

di dichiarazione di consenso informato al trattamento sanitario -

firmato dal minore e da entrambi i genitori o dal genitore che

esercita legittimamente l'esclusiva potesta' o, in mancanza di essi,

dal tutore, unitamente alla copia di un documento di identita' dei

sottoscrittori - di cui al citato allegato «A», compilato in

occasione dell'invio della domanda di partecipazione al concorso in

conformita' alla procedura prevista all'art. 4 del bando.

I certificati/referti di cui sopra dovranno essere rilasciati da

una struttura sanitaria pubblica, anche militare, o privata

accreditata con il SSN.

I concorrenti giudicati idonei all'accertamento sanitario, per

essere ammessi a sostenere l'accertamento attitudinale di cui al

precedente paragrafo 2.3 presso la Scuola Marescialli

dell'Aeronautica Militare di Viterbo, dovranno esibire il certificato

di idoneita' ad attivita' sportiva agonistica per l'atletica leggera

e per il nuoto in corso di validita', rilasciato da medici

appartenenti alla Federazione medico-sportiva italiana ovvero da

specialisti che operano presso strutture sanitarie pubbliche o

private accreditate con il Servizio sanitario nazionale in qualita'

di medici specializzati in medicina dello sport. Il documento dovra'

avere una data di rilascio anteriore a quella di convocazione alla

prova e dovra' essere valido almeno fino al 30 settembre 2016.

I concorrenti di sesso femminile, prima dell'effettuazione

dell'accertamento attitudinale, in aggiunta al predetto certificato,

dovranno nuovamente presentare in originale o copia resa conforme nei

termini di legge:

referto attestante l'esito del test di gravidanza, mediante

analisi su sangue o urine, effettuato entro i cinque giorni

calendariali antecedenti la data di presentazione per l'effettuazione

dell'accertamento attitudinale;

ecografia pelvica, con relativo referto, eseguita in data non

anteriore a tre mesi dal giorno stabilito per l'effettuazione

dell'accertamento attitudinale.

L'accertato stato di gravidanza impedira' alle concorrenti di

essere sottoposte all'accertamento attitudinale e comportera' quanto

previsto all'art. 11, comma 4 del bando.

I certificati/referti dovranno essere rilasciati da una struttura

sanitaria pubblica, anche militare, o privata accreditata con il SSN.

Tutti i concorrenti dovranno, altresi', consegnare apposita

dichiarazione di consenso informato all'effettuazione del protocollo

diagnostico, nonche' la dichiarazione di ricevuta informazione sui

protocolli vaccinali previsti per il personale militare, entrambe

rinvenibili tra gli Allegati al bando.

I concorrenti che non presenteranno i suddetti documenti non

saranno ammessi all'accertamento attitudinale e saranno esclusi dal

concorso.

4. Commissioni (Art. 8 del bando).

4.1 Commissione esaminatrice.

La Commissione esaminatrice sara' composta da:

un Ufficiale dell'Aeronautica Militare di grado pari o

superiore a Colonnello, presidente;

due Ufficiali superiori dell'Aeronautica Militare, membri;

un Ufficiale inferiore, segretario.

4.2 Commissione per l'accertamento sanitario.

La Commissione per l'accertamento sanitario sara' composta da:

un Ufficiale medico dell'Aeronautica Militare di grado pari o

superiore a Colonnello in servizio permanente, presidente;

due Ufficiali superiori medici dell'Aeronautica Militare in

servizio permanente, membri;

un Sottufficiale dell'Aeronautica Militare senza diritto di

voto, segretario.

4.3 Commissione per l'accertamento attitudinale.

La Commissione per l'accertamento attitudinale sara' composta da:

un Tenente Colonnello dell'Aeronautica Militare in servizio

permanente, Ufficiale perito selettore abilitato alle selezioni

speciali, presidente;

due Ufficiali superiori dell'Aeronautica Militare di cui almeno

uno specialista in selezione attitudinale, di grado non superiore a

quello del presidente, membri;

un Ufficiale inferiore dell'Aeronautica Militare senza diritto

di voto, segretario.

La Commissione si avvarra' del supporto di Ufficiali specialisti

in selezione attitudinale.

5. Titoli di merito (Art. 14 del bando).

I titoli di merito devono essere:

posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione

delle domande;

dichiarati nella domanda di partecipazione;

documentati, anche mediante la dichiarazione sostitutiva il cui

modello e' rinvenibile negli Allegati al bando, all'atto della

presentazione presso la Scuola Marescialli dell'Aeronautica militare

per sostenere l'accertamento attitudinale.

Non sara' presa in considerazione la documentazione riguardante

titoli di merito non dichiarati nella domanda di partecipazione pur

essendo, il possesso di tali titoli, riferibile a data antecedente il

termine di scadenza del bando.

La Commissione esaminatrice, ai fini della formazione della

graduatoria finale, valutera', per i soli candidati riconosciuti

idonei a tutte le precedenti fasi concorsuali, i seguenti titoli di

merito:

Parte di provvedimento in formato grafico

I candidati giudicati idonei al termine dell'accertamento

attitudinale e che non hanno ancora sostenuto gli esami di maturita',

dovranno produrre, entro il terzo giorno successivo a quello in cui

saranno completati detti esami, una dichiarazione sostitutiva di

certificazione, rinvenibile negli Allegati al bando, dalla quale

risulti l'esito finale e l'indicazione del voto di maturita'

conseguito e inviarla secondo le modalita' stabilite all'art. 5 del

bando.

I punteggi per i titoli di cui alle lettere d) ed f) non sono



cumulabili.

6. Graduatoria finale di merito (Art. 15 del bando).

La Commissione esaminatrice formera' la graduatoria finale di

merito dei candidati idonei secondo l'ordine definito dalla somma

aritmetica dei punteggi conseguiti nella prova scritta di

accertamento delle qualita' culturali e intellettive e nella

valutazione dei titoli di merito. Nella redazione della graduatoria

finale di merito la stessa Commissione terra' conto delle riserve di

posti di cui al precedente paragrafo 1. di questa Appendice. Fermo

restando quanto precede, a parita' di punteggio sara' data la

precedenza al candidato in possesso di titoli di preferenza. I titoli

di preferenza saranno ritenuti validi se posseduti alla data di

scadenza del termine di presentazione delle domande, dichiarati nella

domanda di partecipazione al concorso e documentati all'atto della

presentazione presso la citata Scuola Marescialli dell'Aeronautica

Militare in occasione della convocazione all'accertamento

attitudinale secondo le modalita' stabilite dal precedente art. 8. In

caso di ulteriore parita' sara' data la precedenza al candidato piu'

giovane di eta'. Il presidente della commissione esaminatrice

consegnera' alla Direzione generale per il personale militare la

graduatoria definitiva su supporto cartaceo e informatico non

riscrivibile (CD-rom/DVD) e il file dovra' essere protetto da

password.

La graduatoria finale di merito sara' approvata con decreto del

Direttore Generale per il Personale Militare o di autorita' da lui

delegata. La graduatoria finale di merito del concorso sara'

pubblicata nel Giornale Ufficiale della Difesa e di cio' sara' data

notizia mediante avviso inserito nella Gazzetta Ufficiale ˗ 4ª serie

speciale. Dal giorno di pubblicazione del citato avviso decorre il

termine per eventuali impugnative. I candidati potranno, inoltre,

verificare l'esito finale del concorso consultando il portale secondo

le modalita' indicate all'art. 5 del bando, nei siti internet

www.difesa.it/concorsi e www.aeronautica.difesa.it, ovvero nel sito

intranet www. difesa.it.

7. Corso di formazione e specializzazione (Art. 18 del bando).

I vincitori del concorso, all'atto dell'ammissione al corso,

dovranno contrarre una ferma iniziale di due anni e assoggettarsi ai

regolamenti militari vigenti. Coloro che non sottoscriveranno la

relativa dichiarazione saranno considerati rinunciatari ed espulsi

dal corso ai sensi dell'art. 599 del decreto del Presidente della

Repubblica 15 marzo 2010, n. 90.

Il corso di formazione e specializzazione, comprensivo dei

tirocini complementari e degli esami intermedi e finali, avra' durata

biennale e sara' articolato in due fasi di cui la prima e'

finalizzata alla formazione etico-militare degli Allievi e alle

istruzioni tecnico-professionali di base, la seconda al completamento

della preparazione tecnico-professionale in relazione alle categorie

e specialita' di assegnazione.

Per essere ammessi al secondo anno di corso e agli esami finali

previsti al termine del periodo di formazione e specializzazione, gli

Allievi dovranno superare gli esami intermedi e le esercitazioni

pratiche prescritti per ciascun anno di corso.

Gli Allievi saranno iscritti, a cura dell'Amministrazione della

Difesa, al corso di studi per la frequenza del previsto corso di

laurea presso l'Universita' degli studi della Tuscia di Viterbo

ovvero ai corsi di laurea delle professioni sanitarie presso

l'Universita' degli studi Sapienza di Roma - sede distaccata di

Viterbo.

Tutti i vincitori saranno iscritti alle prove di accesso al corso

di laurea delle professioni sanitarie presso l'Universita' «Sapienza»

di Roma.

I vincitori che abbiano gia' conseguito una delle lauree previste

nella Convenzione con l'Universita' della Sapienza, potra' essere

assegnato alla categoria Sanita', ma frequentare un corso di laurea

differente da quello di cui e' gia' in possesso.

Solo i vincitori gia' in possesso della laurea in Scienze

Politiche e delle Relazioni Internazionali e Scienze Organizzative e

gestionali non verranno iscritti alla relativa facolta'

universitaria, ma frequenteranno un corso di formazione definito

dallo Stato Maggiore dell'Aeronautica. Gli ammessi alla Scuola

Marescialli dell'Aeronautica Militare che hanno gia' sostenuto esami

universitari del corso di studi da frequentare non potranno comunque

farli valere e dovranno sottoscrivere, all'atto dell'iscrizione

all'Universita', apposita rinuncia.

In relazione alle specifiche esigenze organiche e di impiego

dell'Aeronautica Militare gli Allievi saranno assegnati a una delle

categorie/specialita' previste per il ruolo dei Marescialli dalle

direttive in vigore a cura di una apposita commissione, nominata con

provvedimento del Direttore Generale per il Personale Militare o di

autorita' da lui delegata. Gli Allievi che aspirano all'assegnazione

della categoria «controllo spazio aereo», qualora prevista tra quelle

disponibili, saranno sottoposti a ulteriori accertamenti al fine di

determinare il possesso dei requisiti psicofisici e attitudinali

stabiliti dal decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010,

n. 90.

Dopo il superamento degli esami finali gli Allievi saranno



nominati, sulla base della graduatoria di merito di fine corso,

Maresciallo di 3ª classe in servizio permanente con decorrenza

giuridica dal giorno successivo alla data in cui hanno avuto termine

gli esami finali e dovranno sottoscrivere un'ulteriore ferma



quinquennale, durante la quale termineranno l'iter scolastico.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale