Area matematico – scientifico – tecnologica



Scaricare 196.1 Kb.
Pagina1/4
24.01.2018
Dimensione del file196.1 Kb.
  1   2   3   4

AREA STORICO- GEOGRAFICO- SOCIALE - A1


DISCIPLINA : GEOGRAFIA



TRAGUARDI



OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO


CONTENUTI

.Orientarsi nello spazio circostante e sulle carte geografiche utilizzando riferimenti topologici, punti cardinali e coordinate geografiche.


Riconoscere la relazione di interdipendenza tra elementi fisici e antropici in un sistema territoriale.
Individuare, conoscere e descrivere gli elementi caratterizzanti dei paesaggi, con particolare attenzione a quelli italiani.
Conoscere e localizzare i principali “oggetti” geografici fisici ( monti, fiumi, laghi…) e antropici ( città, porti e aeroporti, infrastrutture).
Leggere e rappresentare carte geografiche di vario tipo.
Utilizzare il linguaggio della geo-graficità per interpretare carte geografiche e per realizzare semplici schizzi cartografici e carte tematiche.
Ricavare informazioni geografiche da una pluralità di fonti ( cartografiche e satellitari, fotografiche, artistico, letterarie…).
Sviluppare un atteggiamento di rispetto, cura e salvaguardia del patrimonio naturale e culturale.





Orientamento


  • Conoscere i sistemi e mezzi di orientamento spaziale

Carte mentali


  • Costruire e ampliare (anche oltre al territorio italiano) le proprie mappe mentali, avvalendosi dell’osservazione indiretta (filmati, fotografie, documenti cartografici e immagini satellitari)

Linguaggio della geo-graficità


  • Localizzare sulla carta geografica dell’Italia la posizione delle regioni fisiche e amministrative

  • Analizzare fatti e fenomeni locali e globali, interpretando carte geografiche a diversa scala, carte tematiche, grafici, immagini satellitari

Paesaggio


  • Conoscere e descrivere gli elementi caratterizzanti i principali paesaggi italiani, europei e mondiali, individuando analogie e differenze

  • Individuare analogie e differenze nella conformazione dei paesaggi in relazione al quadro socio storico del passato

  • Riconoscere l’influenza del quadro ambientale italiano sulle attività dell’uomo

  • Individuare elementi di particolare valore ambientale e culturale

Regione


  • Conoscere e applicare il concetto polisemico di carta geografica (fisica, climatica, storico-culturale, amministrativa) in particolar modo allo studio del contesto italiano

Territorio e regione


  • Conoscere la relazione tra ambiente, risorse, e condizione di vita dell’uomo

  • Riconoscere l’importanza dell’equilibrio tra risorse e consumo

  • Analizzare conseguenze negative delle attività dell’uomo sulla Terra

  • Formulare ipotesi di soluzione di problemi relativi alla protezione e conservazione del patrimonio ambientale

  • Acquisire un atteggiamento ecologico per la tutela dell’ambiente



Le coordinate geografiche: i punti cardinali, i meridiani e i paralleli


Latitudine e longitudine
Gli elementi costitutivi di una carta geografica: la legenda e la simbologia,la scala grafica e numerica
La Terra e gli ambienti
Il clima e i fattori che lo influenzano – Le zone climatiche
I vari ambienti del territorio italiano: montagna – collina – pianura – fiumi – laghi – mari – coste e isole
I vulcani e i terremoti
L’Italia fisica e politica
La popolazione e il lavoro
La suddivisione amministrativa: regioni, province e comuni
Le regioni italiane: caratteristiche fisiche, climatiche e ambientali, la popolazione, le città e le attività umane
Le località, le bellezze artistiche e i paesaggi particolari
Concetto di sviluppo sostenibile e di impronta ecologica
Protezione e conservazione del patrimonio ambientale

ATTIVITA’

Conoscenza del reticolo geografico: esercitazioni per individuare, sul planisfero, la posizione di un luogo rispetto alla latitudine e alla Longitudine, con particolare attenzione alla posizione dell’Italia rispetto all’Europa e al resto del mondo.

Esercitazioni di lettura, interpretazione e riproduzione di carte fisiche, politiche, tematiche, grafici e tabelle riguardanti particolarmente l’Italia e le sue regioni

Discussioni, confronti, letture di immagini e di testi, per consolidare la comprensione del rapporto fra caratteristiche fisiche, climatiche, risorse di un territorio e conseguenti attività umane

Studio delle regioni italiane guidato da uno schema di connessione delle informazioni per facilitare:


  • L’analisi approfondita delle zone climatiche, degli ambienti del territorio italiano: montagna, collina, pianura, fiumi, laghi, mari, coste e isole.

  • La conoscenza di alcuni aspetti dell’organizzazione amministrativa e delle modalità elettive di Regioni, Province e Comuni

  • La conoscenza della distribuzione della popolazione sul territorio italiano e dei diversi settori produttivi dell’economia italiana

  • La conoscenza delle principali vie di comunicazione, la presenza di località, oggetti artistici e paesaggi particolari del territorio italiano

  • La conoscenza dell’origine e dell’evoluzione storica di territori italiani

Approfondimento dello studio della struttura e fenomenologia dei vulcani e dei terremoti. Semplici esperienze, realizzate in classe, per comprendere come avviene un’eruzione vulcanica, un terremoto e come si forma uno tsunami. Prove di simulazione ed evacuazione come strumento di prevenzione per la sicurezza di ciascuno. Lettura dell’insegnante del testo “Non sta mai ferma”, autori Roberto Piumini (scrittore di narrativa per ragazzi, noto agli alunni) e Enzo Boschi ( responsabile dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, luogo visitato dalla classe). Attività di discussione e confronto sugli argomenti trattati

Approfondimento di studio della relazione tra ambiente, risorse e condizione di vita dell’uomo.

I problemi del nostro Pianeta: inquinamento dell’aria, delle acquee e della terra : analisi delle cause e ricerca di ipotesi di possibili rimedi.

Ricerca di notizie per comprendere cause e conseguenze relative a fenomeni come il disboscamento, la desertificazione, le piogge acide, l’effetto serra, il buco dell’ozono.

Attività di comprensione


  • del rapporto fra produzione e smaltimento dei rifiuti,

  • dei concetti di crescita – sviluppo – sviluppo sostenibile

  • della distinzione fra risorse rinnovabili e risorse non rinnovabili

  • della valorizzazione del patrimonio ambientale





  1   2   3   4


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale