Bando di concorso



Scaricare 23.61 Kb.
13.11.2018
Dimensione del file23.61 Kb.



BANDO DI CONCORSO
PREMIO CEI
MIGLIOR TESI DI LAUREA
Sedicesima Edizione 2011

1. Scopo del Premio
CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano - intende stimolare la ricerca in ambito accademico sui temi legati all'attività normativa nei settori elettrotecnico, elettronico e delle telecomunicazioni, industriale, commerciale e terziario.
A tale scopo il CEI intende premiare tre Tesi di Laurea dedicate in modo esplicito e diretto a sviluppare ed approfondire tematiche connesse alla normazione tecnica nazionale, comunitaria ed internazionale, ai suoi effetti economici ed ai riflessi giuridici relativi anche alle ricerche preparatorie per garantire il raggiungimento della regola dell’arte nella concezione e progettazione di prodotti, servizi, impianti, processi e nella organizzazione e gestione di impresa e della Pubblica Amministrazione.
Oggetto delle Tesi potranno essere quindi tematiche relative a ricerche volte alla definizione dei limiti di qualità e sicurezza da fissare nella normativa tecnica, all’attività di ricerca prenormativa o di indagine e ricerca in genere, ai sistemi di gestione per la qualità, l’ambiente e la sicurezza.
Tali approfondimenti possono interessare qualsivoglia campo di applicazione delle norme: da quello strettamente tecnico o tecnologico, alle conseguenze sul piano giuridico, economico, sociale, storico, urbanistico, dei rapporti internazionali, dei costumi della società.

Tali approfondimenti potranno anche esaminare gli sviluppi sociali ed il benessere in senso lato che, grazie alla normativa tecnica nazionale ed internazionale, la tecnologia in continua evoluzione ha contribuito a determinare, anche considerando il grande sviluppo che essa ha apportato alla comunicazione ed alla economia tra i popoli e le nazioni nel tempo.

1.

2. Cadenza del Premio
Il Premio, con decorrenza dalla prima edizione del 1995, ha assunto regolare cadenza annuale.

3. Ammissione al Premio
Al Premio possono partecipare tutti i Laureati o Laureandi delle Facoltà di Ingegneria, Giurisprudenza, Economia e Commercio, Scienze Politiche (ridenominate - secondo la nuova nomenclatura - Classi di laurea in: Scienze giuridiche e dei servizi giuridici; Scienze dell’ingegneria edile, civile, ambientale, industriale, dell’informazione; Scienze dell’economia e della gestione aziendale; Scienze e tecnologie informatiche; Scienze economiche) di tutte le Cattedre nazionali che avranno discusso la Tesi e conseguito la Laurea nel periodo dal 01.12.2010 al 15.12.2011.
Per favorire la partecipazione al Premio ad un numero più ampio di partecipanti, solo per questa edizione, il periodo di ammissione viene prolungato al 15.03.2012.

4. Numero e ammontare del Premio
Per la sedicesima edizione del Premio il CEI ha stabilito che premierà tre Tesi di Laurea con un riconoscimento pubblico ed ufficiale e l’assegnazione di un contributo in denaro di 2.600,00 euro per ciascun premiato.

5. Modalità di partecipazione
Copia della Tesi rilegata dovrà pervenire a mezzo Raccomandata R.R. entro e non oltre il 23.03.2012 alla Segreteria Organizzativa del Premio, sita presso il CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano, Via Saccardo, 9 - 20134 Milano, attenzione dr.ssa Silvia Berri.
Per i Laureati la Tesi dovrà essere accompagnata da:


  • Domanda di partecipazione al Premio, a cura del Candidato, in carta semplice, con titolo della Tesi di Laurea, data di discussione avvenuta, nome e cognome del Candidato, indirizzo e telefono;

  • Nota informativa del Relatore che confermi la richiesta di partecipazione al Premio su carta intestata dell’Università di appartenenza;

  • Dichiarazione dell’Autore che la Tesi non è stata pubblicata, in tutto o in parte, su organi di stampa a diffusione nazionale, stampa periodica in genere o house organ;

  • Certificato di Laurea in carta semplice.

2.


6. Obblighi dei partecipanti
Con il semplice invio della documentazione sopra descritta i partecipanti si assumono i seguenti obblighi:

  • in caso di vincita, a partecipare direttamente e personalmente alla Cerimonia di Premiazione, che si terrà in luogo e data a scelta della Commissione Giudicatrice che ne darà avviso con largo anticipo ai vincitori. Le spese di viaggio e soggiorno sono a carico del CEI se il premiato ha la sua residenza in Comune situato oltre i 100 chilometri dal luogo ove avverrà la Premiazione stessa. In tale occasione il premiato esporrà sinteticamente obiettivi, metodo e conclusioni del proprio lavoro;

  • elaborare, al massimo entro quindici giorni prima della Cerimonia di Premiazione, pena decadimento, un estratto di 20 cartelle dattiloscritte di 30 righe per 55 battute che sintetizzi obiettivi, svolgimento e conclusioni della Tesi premiata. Tale estratto sarà accompagnato dal necessario materiale iconografico di supporto (tabelle e grafici);

  • autorizzare la divulgazione del solo estratto agli organi di stampa che ne facessero richiesta ad esclusivo fine di pubblicazione, a titolo non oneroso per gli stessi Editori e per gli Autori e peraltro, per esclusive esigenze di divulgazione dei contenuti della Tesi e di promozione del Premio. Il copyright editoriale per la divulgazione dell’estratto è proprietà del CEI, valido in tutto il mondo e non potrà essere ceduto a terzi da parte del premiato;

  • il solo fatto di inviare la documentazione richiesta implica l’accettazione di tutte le norme e le procedure esposte in questo Bando, pena l’esclusione dal Premio stesso.



7. Commissione Giudicatrice
La Commissione Giudicatrice del Premio è presieduta dal Presidente del CEI e ne fanno parte i Vice Presidenti del CEI, il Segretario Generale del CEI nonché autorevoli e qualificati esponenti del mondo della normazione tecnica, su autonoma e libera scelta del Presidente del CEI .

La Commissione riceve copia delle Tesi, ne analizza i contenuti di merito e, convocandosi in forma irrituale, valuta e decide le Tesi da premiare, su proposta dei Presidenti e tramite libero dibattito.

Proclama i vincitori e ne trasmette i nomi alla Segreteria del Premio per la comunicazione ufficiale.

Il giudizio della Commissione è inappellabile e insindacabile.

Le modalità di discussione interne alla Commissione per la scelta dei vincitori sono autonomamente decise dalla Commissione ed egualmente insindacabili.

8. Mancata assegnazione del Premio
La Commissione Giudicatrice si riserva il diritto di non assegnare tutti o alcuni dei premi stabiliti se a suo esclusivo giudizio non venga raggiunto il livello qualitativo adeguato.

3.

9. Modalità di comunicazione dell’avvenuta vincita


I premiati vengono informati dell’assegnazione del Premio alle rispettive Tesi a mezzo telegramma e successiva lettera Raccomandata.

10. Cerimonia di premiazione
La Cerimonia di Premiazione avverrà nel corso di un momento di incontro pubblico organizzato dal CEI nell’ambito di importanti eventi di settore.

In tale Sede avverrà la proclamazione ufficiale e la consegna materiale del Premio e del contributo in denaro.



11. Segreteria del Premio
Per ogni necessità di ulteriori informazioni è stata istituita la Segreteria del Premio quale organo operativo a cui chiunque può rivolgersi.
Servizio Comunicazione e Promozione

Segreteria del Premio CEI

CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano

Via Saccardo, 9 - 20134 Milano

Silvia Berri

Tel. 02 21006.231 Fax 02 21006.210

http://www.ceiweb.it

e-mail: relazioniesterne2@ceiweb.it



12. Promozione del Premio
La Segreteria del Premio assicurerà tramite la stampa e in tutte le Sedi opportune ed utili la promozione e divulgazione dei contenuti e del Bando di partecipazione del Premio, per ottenere gli scopi prefissi ed evidenziati nella premessa: la massima divulgazione della cultura della normazione tecnica.

4.


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale