Biblioteche oggi La ricerca on-line, gli opac anna Colotto, Elisa Fiocchi



Scaricare 445 b.
02.06.2018
Dimensione del file445 b.


Biblioteche oggi La ricerca on-line, gli OPAC

  • Anna Colotto, Elisa Fiocchi

  • Pisa 28/11/2005


Biblioteca tradizionale, biblioteca ibrida, biblioteca digitale

    • 1) ha un patrimonio di documenti esclusivamente cartacei e strumenti di ricerca cartacei (schedari a cassetti suddivisi per autore o per soggetto, catalogo Staderini)
    • 2) ha un patrimonio di documenti e strumenti di ricerca sia cartacei che elettronici
    • 3) ha un patrimonio di documenti e strumenti esclusivamente elettronici consultabili direttamente da internet (Es. documenti full-text vedi sito http://gutenberg.spiegel.de/index.htm


Biblioteche per tipologia

  • Le biblioteche possono avere diverse finalità:

  • la conservazione e la tutela del patrimonio che possiedono (es. le Biblioteche nazionali o le biblioteche e gli archivi storici)

  • la fruizione delle proprie risorse a fini di studio e ricerca (es. biblioteche di ateneo)

  • La promozione della lettura su territorio locale (biblioteche comunali)





Aleph è un OPAC

  • L’OPAC (acronimo di Online Public Access Catalog) è il catalogo online di una biblioteca o di un intero sistema bibliotecario. E’ sempre pubblico, consultabile da qualunque computer collegato a internet. Anche da casa.

  • Non è pubblica invece buona parte delle principali banche dati bibliografiche perché sono commerciali e consultabili a pagamento. L’Università di Pisa acquista per i propri utenti alcune tra le più importanti banche dati consultabili dai punti di servizio situati nelle biblioteche di ateneo.





©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale