Breve panoramica sulla



Scaricare 1.88 Mb.
Pagina54/94
29.03.2019
Dimensione del file1.88 Mb.
1   ...   50   51   52   53   54   55   56   57   ...   94
Capo II.

Misure contro la diffusione delle malattie infettive

dell’uomo e degli animali.
Art. 45. Qualunque medico abbia osservato un caso di malattia infettiva e diffusiva pericolosa o sospetta di esserlo, deve immediatamente farne denunzia al sindaco, ed all’ufficiale sanitario comunale e coadiuvarli, ove occorra, nella esecuzione delle prime urgenti disposizioni ordinate per impedire la diffusione della malattia.

I contravventori sono puniti con pena pecuniaria estensibile a L. 500, alla quale nei casi gravi si aggiungerà la pena del carcere oltre le pene maggiori sancite dal codice penale pei danni recati alle persone.

Art. 46 Tutti i medici, esercenti nel comune in cui si sia manifestata una malattia infettiva a carattere epidemico hanno l’obbligo di mettersi al servizio del comune stesso, ed in tal caso è loro applicabile il disposto della legge 29 luglio 1868 a favore delle loro famiglie. Lo stesso disposto della legge s’intende applicabile ai medici condotti ed a quelli appositamente chiamati in un comune per il servizio durante un’epidemia. I contravventori al disposto del presente articolo sono punibili con pena pecuniaria estensibile a L. 500, e con la sospensione dell’esercizio della professione.

Art. 47. Le denunzie di malattie infettive e diffusive, pericolose o sospette di esserlo, devono essere immediatamente comunicate dal sindaco al prefetto, dall’ufficiale sanitario al medico provinciale; al ministro dell’Interno dal prefetto. Ove la gravità del caso lo esiga, il prefetto, sulle proposte del medico provinciale, potrà d’urgenza istituire Commissioni locali, delegare persone tecniche per esaminare i caratteri della malattia, spedire medici e medicinali ed ordinare tutti quei provvedimenti che stimassero opportuni per assicurare la cura degli attaccati ed evitare la diffusione della malattia, informandone sollecitamente il ministro dell’Interno.

Art. 48. Quando siavi la necessità assoluta ed urgente, in caso di malattie infettive epidemiche, di occupare proprietà particolari per creare ospedali, lazzaretti, cimiteri, o per qualunque altro servizio sanitario, si procederà…

Art. 49. Il ministro dell’Interno, quando si sviluppi nel Regno una malattia infettiva, potrà fare ordinanze speciali per la visita e la disinfezione delle case, per l’organizzazione dei servizi e soccorsi medici e per le precauzioni da adottarsi contro la diffusione della malattia stessa.

Art. 51. La vaccinazione è obbligatoria e sarà regolata da apposito regolamento approvato dal ministro…



Art. 52. Il virus vaccinico si conserva presso il medico provinciale, per essere trasmesso gratuitamente, in qualunque tempo, ai sindaci ed ai medici liberi esercenti, che ne faranno richiesta. Le spese occorrenti per la conservazione del vaccino saranno a carico della provincia, quelle della vaccinazione a carico dei comuni.

Art. 53 Nessuno può aprire un istituto per la preparazione o vendita del virus vaccinico o per la preparazione e inoculazione del virus, per la preservazione e cura della rabbia, o di altra malattia infettiva, se non ne ha ottenuto il consenso del ministro dell’interno. In ogni caso dovrà essere l’istituto diretto ed esercitato da medici e soggetto alla vigilanza dell’Autorità sanitaria locale.

Art. 54 Le misure preventive contro la diffusione delle malattie celtiche sono ordinate da apposito regolamento emanato dal ministro dell’Interno, nel quale saranno stabilite le pene pecuniarie e di arresto, o di carcere a cui andranno soggetti i contravventori.

Art. 55. Tutte le disposizioni della presente legge che si riferiscono alle misure preventive contro le malattie infettive dell’uomo sono applicate a quelle degli animali domestici, per quanto riguarda le denunzie all’Autorità sanitaria per parte dei veterinari comunali o esercenti in un comune del Regno, ed alle pene a chi omette tali denunzie o contravviene alle ordinanze pubblicate dall’Autorità competente per impedire l’invasione dall’estero e la diffusione nell’interno delle stesse malattie infettive.

Apposito regolamento emanato dal ministro dell’Interno provvederà alla polizia veterinaria.

Capo III.

Della polizia mortuaria.
Art. 56. Ogni comune deve avere almeno un cimitero a sistema di inumazione, impiantato secondo le norme stabilite dal regolamento di polizia mortuaria. Il cimitero è posto sotto la sorveglianza dell’autorità sanitaria.

Art. 57. Dal momento della destinazione di un territorio a cimitero è vietato di costruire intorno allo stesso, abitazioni entro il raggio di 200 metri.



Art. 58. E’ vietato seppellire un cadavere in luogo qualsiasi diverso dal cimitero.

E’ fatta eccezione per gli illustri personaggi ai quali sono decretate onoranze dal Parlamento, e per le cappelle private o gentilizie non aperte al pubblico o collocate ad una distanza dai centri abitati eguale a quella stabilita pei cimiteri.

Art. 59. La cremazione dei cadaveri deve essere fatta in crematoi approvati dal medico provinciale. I comuni dovranno sempre concedere gratuitamente l’area necessaria nei cimiteri per la costruzione dei crematoi. Le urne cinerarie contenenti i residui della completa cremazione possono essere collocate nei cimiteri, o in cappelli o templi, appartenenti ad enti morali riconosciuti dallo stato, o in colombari privati aventi destinazione stabile e in modo da essere assicurate da ogni profanazione.

TITOLO V.


elenco: libri
libri -> Monica Puggioni Daniela Branda Cinzia Binelli
libri -> R. T. E. (Un Sogno Riformista)
libri -> Mauro orsatti per lui, con lui, in lui
libri -> Traduzioni telematiche a cura di Rosaria Biondi, Nadia Ponti, Giulio Cacciotti, Vincenzo Guagliardo (Casa di reclusione Opera) Oscar Wilde. IL ritratto di dorian gray. Indice
libri -> Primo Levi. Se questo e' un uomo. Giulio Einaudi editore, Torino 1958. Indice. Prefazione. IL viaggio. Sul fondo. Iniziazione. Ka-Be. Le nostre notti. IL lavoro. Una buona giornata
libri -> Lev N. Tolst�j. Guerra e pace. Libro secondo. Indice. Parte prima: pagina Note: pagina 115. Parte seconda: pagina 118. Note: pagina 282. Parte terza: pagina 289. Note: pagina 449. Parte quarta: pagina 454
libri -> Lorenzo Milani. Lettere alla madre. Marietti, Genova 1997. A cura di Giuseppe Battelli. Indice. Introduzione (di Giuseppe Battelli). Nota editoriale. Bibliografia essenziale. Lettere alla madre
libri -> Ossessione (The Swan thieves)
libri -> Appunti d’idrologia medica


Condividi con i tuoi amici:
1   ...   50   51   52   53   54   55   56   57   ...   94


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale