Cenni biografici



Scaricare 18.32 Kb.
15.12.2017
Dimensione del file18.32 Kb.

Cenni biografici

Gabriele Perissinotto nasce nel 1965 a San Donà di Piave, in provincia di Venezia, dove vive e lavora.

E’ proprio la vicinanza a Venezia, le frequenti visite ai musei e alle numerose chiese

della città lagunare, che lo stimolano fin da ragazzo alla vicinanza con l’arte, in modo particolare con la pittura.

Letteralmente colpito dalla “Tempesta” del Giorgione e dai teleri del Carpaccio la pittura di Perissinotto inizialmente è figurativa, ben presto però la figura comincerà a dissolversi per lasciare

spazio solo a colore e segno.

In occasione della prima personale a San Donà nel 2007 dal titolo”Paesaggi della memoria” Gianni

Boato scrive "Guardando alcuni dei suoi quadri, si ha l'impressione di vedere apparire dal nulla le

diverse forme naturali ed artistiche, che mai si fermano in una certezza

definitiva in una consistenza invulnerabile, ma vibrando combattono il nulla

che le avvolge, spesso paiono sul punto di svanire, hanno la malinconia di un

saluto sulla banchina del tempo, nel tentativo di mantenere ancora tra noi, ancora

per poco, ciò che è destinato ad andarsene."

Per la presentazione di una collettiva d’arte contemporanea a Genova Emanuela Dho

dice ” abbandonati i limiti della forma, le opere di Gabriele Perissinotto

delineano una verità intima e autentica, una realtà a misura dell’Io che, finalmente

affrancato dalle catene del presente, trova la propria dimensione nell’inconsistenza dell’essere”.

Negli ultimi anni, Gabriele ha riscoperto una giovanile passione, la fotografia.

Infatti, molti suoi lavori recenti, sono fotografie digitali elaborate in vari modi e stampate su materiali

diversi.

Nel 2012 in occasione di una personale a San Donà di Piave Gianni Boato, rispondeva così ad un ospite

che chiedeva dove collocare l’arte di Perissinotto “Dove collochiamo l’arte di Gabriele Perissinotto?

Gabriele non è informale ma potrebbe essere informale, non è artista astratto ma potrebbe esserlo, è

tendenzialmente figurativo anche se non è propriamente figurativo. Gabriele è come un rabdomante.

I rabdomanti, con una forcella di legno, sentono l’acqua a molti metri di profondità, Gabriele con le

sue antenne sente vibrazioni, segnali, dalla natura, dalla vita e questi segnali poi li traduce in immagini

che vengono create in modi diversi a seconda del significato che sente di dovergli attribuire.”
Esposizioni
- 24 febbraio 10 marzo 2007

mostra personale "paesaggi della memoria"

Galleria d'arte Boato

San Donà di Piave (VE).

- 7 settembre 31 ottobre 2007

concorso internazionale "Arte Laguna"

mostra itinerante nel centro storico di Treviso.

- 15 settembre 2007- 6 gennaio 2008

concorso di pittura "Comunicultura"

mostra itinerante presso i comuni:

Cavallino-Treporti, Casale sul Sile, Marcon, Martellago, Mogliano Veneto, Quarto d’Altino.

- 1­- 15 marzo 2008

concorso internazionale di pittura "La Pergola Arte, piccolo formato"

opera selezionata con diploma di merito, Galleria La Pergola Arte

Firenze.

- 16- 30 luglio 2008

esposizione d'arte contemporanea "Modularte: libero spazio in libera mente"

Galleria Ars Habitat immagine colore

Genova.

- 18- 30 novembre 2008



collettiva "18 x 18"

Galleria d'arte Infantellina Contemporary

Berlino.

- 14- 28 febbraio 2009

mostra internazionale d'arte contemporanea "Passione e Sentimento"

Galleria Athena Arte

Genzano di Roma

-7-21 marzo 2009

mostra d'arte contemporanea "The Art Side of the Moon"

Galleria IMMAGINECOLORE.COM

San Remo (IM).

- 10 maggio 31 luglio 2009

"Incontro d'arte con l'artista Gabriele Perissinotto"

salone nonsolomoda galleria Bortolotto

San Donà di Piave (VE).

- 3 -31 ottobre 2009

“ ITALICA le Arti del Bel Paese”

MAUI


Teano (CE).

- 29 maggio 12 giugno 2010

mostra personale “Lontane vicinanze”

Galleria Art studio gallery

Miramare di Rimini.

- 7/8 agosto 2010

NOTT’ARTE

“la magica notte dell’arte”

San Marino.

- 4 settembre 2 ottobre 2010

“ EXTRA URBAN”

realtà manipolate

White Art Gallery

Merano.


-30 ottobre 14 novembre 2010

“ La costante è il percorso”

dal rinascimento all’arte contemporanea

ex chiesa la Maddalena

Pesaro.

-10-15 dicembre 2010



mostra collettiva “copertine d’autore”

KNULP


Trieste.

- 1-13 luglio 2011

“AR-NOTI”

collettiva

Galleria Spazio BRA11

Trieste


-8-31 dicembre 2011

“ LALTERESPOSTO QUATTRO”

rassegna fotografica

LALTER STUDIO

Busto Arsizio.

-17 dicembre 2011- 5 gennaio 2012

“ Merry ChristmART”

rassegna d’arte contemporanea

Atelier CarpeArtem

Trieste.


-6-16 ottobre 2012

IV concorso internazionale di pittura “Dario Mulitsch”

opera selezionata

Scuderie Palazzo Coronini Cronberg

Gorizia

-27-30 ottobre 2012



Premio “il segno”

Palazzo Zenobio

Venezia.

-14-25 novembre 2012

Premio “ il segno” 2012

Galleria Zamenhof

Milano.

-28 novembre 9 dicembre 2012

REALTA’ PARALLELE

Galleria Zamenhof

Milano.

-16-28 febbraio 2013



“KOINE’ 2013”

Galleria Zamenhof, Atelier Chagall

Milano.

-23 febbraio 14 marzo 2013



“I colori dell’anima”

Galleria AccorsiArte

Torino.

-9 -17 marzo 2013



“KOINE’ 2013”

70 artisti per un linguaggio comune

dell’arte contemporanea

Palazza della RACCHETTA

Ferrara.

-29 marzo 4 aprile 2013

“SEGNI INDELEBILI”

Centro culturale De Andrè

Marcon (VE).

-19-22 settembre 2013

BERLINER LISTE

Berlino.


-3-18 maggio 2014

OMAGGIO ALLA BELLE EPOQUE

ex camera di commercio

San Donà di Piave (VE).


-9 luglio 3 ottobre 2015

“MISCELLANEE”

Gruppo BOILER

Calcagno Art Studio

Venezia.

-12-27 settembre 2015

“IN SIDE OUT”

spazio mostre “I. BATTISTELLA”



San Donà di Piave.



©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale