Cf cf dottrina sociale della chiesa



Scaricare 0.75 Mb.
26.01.2018
Dimensione del file0.75 Mb.



cf



DOTTRINA SOCIALE della CHIESA

  • DOTTRINA SOCIALE della CHIESA

  • Giustizia sempre unita alla Carità e viceversa

  • i sovrani principi di Giustizia + Carità” = PILASTRI della DSC

  • GIUSTIZIA

  • = indica ciò che si deve/dovrebbe fare … x bene comune

  • nb

  • Giustizia = necessaria, ma insufficiente

  • «la sola giustizia potrà bensì togliere di mezzo le cause dei conflitti,

  • non già unire i cuori e stringere insieme le volontà»

  • CARITA’

  • Forza interiore tocca cuore – rafforza le motivazioni – purifica da ostilità ..

  • = amore del prossimo – dedizione – sacrificio ….



GIUSTIZIA + CARITA’

  • GIUSTIZIA + CARITA’

  • NO principi definiti una volta per tutte = astratti + astorici

  • DSC = NO teoria

  • MA insegnamento pratico in vista della azione sociale

  • NB

  • diversi contesti sociali – economici – culturali – politici

  • = indotto nel tempo

  • accentuazioni diverse sui contenuti della giustizia + carità

  • formulazioni “diverse” … più rispondenti alle questioni sociali

  • in continua evoluzione

  • nel corso del tempo

  • = GIUSTIZIA + CARITA’ = VISIONE COMPLESSA – ARTICOLATA …



LEONE XIII : inizio DSC = 1891 Rerum novarum

  • LEONE XIII : inizio DSC = 1891 Rerum novarum

  • Cammino DSC = magistero dei papi

  • documentazione < evoluzione

  • < complessità giustizia + carità

  • in risposta alle mutevoli situazioni sociali



1° tempo

  • 1° tempo

  • GIUSTIZIA + CARITA’

  • nelle

  • SOCIETA’ in fase di grande INDUSTRIALIZZAZIONE

  • +

  • CAPITALISMO “SELVAGGIO”

  • Cf

  • Pontificati

  • da Leone XIII a Pio XI



1891 Rerum novarum

  • 1891 Rerum novarum

  • Condizioni dei proletari

  • orario di lavoro – salari di fame – condizioni di lavoro – sfruttamento donne + bambini – condizioni di vita – miseria …

  • Quale giustizia ?

  • NO

  • liberali = giustizia ridotta al “diritto individuale”

  • socialisti = giustizia ridotta a “diritto collettivo”



  • SI’ = “sovrani principi cristiani di Giustizia + Carità

  • GIUSTIZIA = obblighi morali

  • Operai = stare ai contratti – no violenza ..

  • Padroni = rispetto dignità operai – migliorare condizioni – orari – giusta mercede

  • Stato = leggi x bene comune

  • CARITA

  • = forza interiore a sostegno della giustizia

  • più sicuro antidoto contro l’orgoglio + egoismo del secolo”

  • sentimento di fraternità = “stringe i vincoli della società umana

  • = assistenza – beneficienza – elemosina …

  • = organizzazione



  • Pio XI 1922-1939

  • 1931 QUADRAGESIMO ANNO

  • «L’odierno ordinamento economico .. profondamente guasto .. lasciato libero freno delle passioni, prima fra tutte la cupidigia»

  • Perché questa situazione?

  • = Economia “separata dalla legge morale”

  • cf

  • = Crisi economica mondiale 1929

  • = Lotta di classe violenta …

  • ….



Quale soluzione per un mondo più giusto?

  • Quale soluzione per un mondo più giusto?

  • 1

  • GIUSTIZIA “SOCIALE”

  • > pochi straricchi e innumerevoli indigenti = grande ingiustizia

  • Giustizia “sociale” ?

  • = equa distribuzione ricchezza prodotta = bene comune

  • “L’operaio non può ricevere come elemosina ciò che gli spetta per giustizia”

  • = Etica alla base dell’attività economica

  • 2

  • CARITA’ “SOCIALE”

  • >> ordinamenti giudici – istituzionali = necessari ma insufficienti

  • Carità “sociale” = anima della giustizia + pacificazione sociale

  • = tocca il cuore – purifica da sentimenti di odio = fraternità

  • = superamento conflitti sociali // soluzioni dei problemi

  • = converte i cuori su uno stesso bene comune



2° tempo

  • 2° tempo

  • GIUSTIZIA + CARITA’

  • cf

  • SECONDA GUERRA MONDIALE

  • Stati totalitari

  • Legislazione statale = non fondata sul diritto naturale

  • Assorbimento cittadino nello Stato

  • cf

  • Avvento dello STATO SOCIALE - burocratizzato anni ‘50



Papa = grandi interrogativi durante la guerra

  • Papa = grandi interrogativi durante la guerra

  • nel DOPO-GUERRA

  • QUALE SARA’ LA GRANDE QUESTIONE SOCIALE ?

  • ricostruire

  • NUOVO ORDINE MONDIALE

  • Su quali fondamenti ?

  • In che modo sarà secondo giustizia ?

  • Cf

  • No encicliche sociali

  • solo radiomessaggi



PUNTI FERMI secondo PIO XII

  • PUNTI FERMI secondo PIO XII

  • 1.

  • Contro ogni tentazione totalitaria

  • Uomo = soggetto - fondamento - fine

  • «origine e scopo essenziale della vita sociale vuol essere

  • la conservazione, lo sviluppo e il perfezionamento della persona umana»

  • 2.

  • Stato di diritto + forma democratica dei governi

  • garanzia = rispetto per l’uomo

  • «lungi dall’essere l’oggetto e un elemento passivo della vita sociale,

  • ne è invece e deve esserne e rimanerne il soggetto, il fondamento e il fine»



Anni ‘50

  • Anni ‘50

  • società dei consumi + burocratizzazione statale

  • Pio XII

  • Denuncia i guasti antropologici

  • Stato moderno burocratizzato - assistenzialista

  • = gigantesca macchina amministrativa che spersonalizza la vita sociale

  • Economia

  • rafforzando la tendenza al consumo

  • cessa di avere per oggetto l’uomo reale e normale



  • NOVITA’ di PIO XII

  • al centro DSC = PERSONA - DIGNITA’ UOMO

  • = “unisce insieme e perfeziona tutte le esigenze della giustizia

  • e i doveri della carità

  • Giustizia

  • rispetto al magistero precedente puntualizza la sua finalità ….

  • = organizzare società,politica economica x uomo soggetto, fondamento e fine

  • Carità

  • Anima – motivazione interiore x realizzare i compiti della giustizia

  • NB

  • difesa della dignità assoluta dell’uomo

  • = contenuto e punto di sintesi di Giustizia + Carità



3° tempo

  • 3° tempo

  • QUESTIONE SOCIALE

  • DIVENTA “MONDIALE”

  • pontificati

  • da Giovanni XXIII a Paolo VI

  • nb

  • * Mondo industriale sempre più complesso

  • * Progresso tecnico prodigioso = conquista dello spazio

  • * Mondo sempre più “integrato” economicamente …

  • * Decolonizzazione politica

  • * Sottosviluppo del Sud del mondo ....



MATER ET MAGISTRA 1961

  • MATER ET MAGISTRA 1961

  • 1

  • Novità

  • = interdipendenza tra tutti i popoli

  • = squilibri tra i popoli del benessere e paesi della fame

  • = minaccia per la pace

  • 2.

  • Quali vie per una giustizia mondiale = garanzia di pace?

  • SOLIDARIETA

  • espressione della fraternità cristiana

  • = bene comune universale = distribuzione ricchezza tra tutti i popoli

  • = nuove forme di cooperazione - collaborazione internazionale



Perché SOLIDARIETA

  • Perché SOLIDARIETA

  • NO giustizia o esigenze della giustizia?

  • cf

  • cultura contemporanea + ideologie

  • = rimosso riferimento a ordine morale oggettivo

  • = interpretazioni diverse e contrapposte di giustizia

  • Conseguenza ?

  • = ‘scivolamento dalla centralità Giustizia-Carità

  • alla Solidarietà tra i popoli

  • Solidarietà = nuova categoria sociale – morale DSC



cf

  • cf

  • profondi mutamenti sociali – economici – scientifici …

  • Interrogativi di fondo

  • Come affrontare i problemi mondiali ?

  • Quale uomo? Quale sviluppo?

  • La voce del Concilio = assemblea mondiale

  • SVILUPPO INTEGRALE dell’uomo

  • creato a immagine di Cristo

  • Nb

  • nuovo nome della Giustizia mossa dalla Carità?

  • = SVILUPPO = [no solo economico ] = tutto uomo + tutti uomini

  • SVILUPPO SOLIDALE

  • nb CONCILIO = concezione personalista





contro l’ INGIUSTIZIA nelle relazioni tra i popoli

  • contro l’ INGIUSTIZIA nelle relazioni tra i popoli

  • “Populorum Progressio” 1967

  • «la questione sociale ha acquistato dimensione mondiale …

  • «I popoli della fame interpellano oggi in maniera drammatica i popoli dell’opulenza»

  • «è il grido d’angoscia» = «la chiesa trasale .. e chiama ognuno a rispondere con amore al proprio fratello» …



Enciclica = duplice scopo

  • Enciclica = duplice scopo

  • 1.

  • Aiutare a cogliere le reali dimensioni del SOTTOSVILUPPO

  • = INGIUSTIZIA grida verso il cielo

  • = Ingiurie alla dignità umana = tentazione violenza rivoluzionaria

  • 2.

  • Convincere dell’urgenza di azione solidale x “SVILUPPO PLENARIO”

  • = “sviluppo di tutto l’uomo e dell’umanità

  • = ricerca di “umanesimo nuovo”

  • Compito urgente ?

  • = far crescere “un sentimento sempre più acuto della solidarietà

  • SOLIDARIETA’ MONDIALE X SVILUPPO INTEGRALE

  • Cosa richiede uno sviluppo vero ?

  • >> «passaggio da condizioni meno umane a condizioni più umane»



  • Nella situazione di INTERDIPENDENZA MONDIALE

  • SOLIDARIETA’ UNIVERSALE

  • = è obbligo morale delle coscienze

  • Esige

  • = nuove forme istituzionali di giustizia sociale

  • = governance mondiale x sviluppo plenario

  • NB

  • perché SOLIDARIETA’ e non Giustizia ?

  • Paolo VI = evoca rapporti più umani + più giusti x tutti i popoli

  • NB

  • Solidarietà = sintesi giustizia + carità

  • parte integrante della DSC

  • Giovanni Paolo II = Opus solidaritatis pax



  • 4° tempo

  • nell’epoca del tutto è relativo

  • cf

  • DOMINIO della TECNICA

  • +

  • DEMOCRAZIA “PROCEDURALE”

  • Pontificati

  • Giovanni Paolo II Benedetto XVI



L’IDEOLOGIA SCIENTISTA – TECNICISTA

  • L’IDEOLOGIA SCIENTISTA – TECNICISTA

  • gli ultimi papi

  • atteggiamento molto critico

  • verso la forma mentis indotta

  • dalla mentalità tecnico-scientifica

  • ???

  • emargina di fatto e di principio ogni questione sul senso delle cose

  • a tutti i problemi umani = soluzioni tecniche



Redemptor hominis”

  • Redemptor hominis”

  • Laborem exercens” 1981 “Sollicitudo Rei Socialis” 1987 “Centesimus annus” 1991

  • Evangelium vitae” 1994

  • “dominio della tecnica”

  • «è l’atto principale del dramma dell’esistenza umana contemporanea»

  • Inquietante interrogativo

  • mondo dominato dalla tecnica

  • “fa crescere maggiore giustizia – più amore sociale + rispetto dei diritti?”

  • Oppure

  • “fonte di preoccupanti e angosciose inquietudini ?”



  • attuale situazione .. lontana dalle esigenze della giustizia

  • e ancor più dell’amore sociale

  • cf

  • Civiltà dal profilo puramente materialistico

  • Tecnica prevale sull’etica

  • Produzione sulle persone

  • Materia sullo spirito

  • Uomo ridotto da soggetto a oggetto del lavoro + produzione

  • NB

  • NUOVA QUESTIONE SOCIALE = “ANTROPOLOGICA”

  • DIFENDERE UOMO

  • dalle minacce di uno sviluppo tecnico-scientifico

  • autonomo o indifferente alle esigenze oggettive dell’uomo



Premesse necessarie + sufficienti

  • Premesse necessarie + sufficienti

  • x mentalità + cultura democratica

  • SCETTICISMO + RELATIVISMO

  • = Uguaglianza di tutti i punti di vista

  • = Effettiva tolleranza verso tutti i punti di vista

  • però

  • Inaccettabile x principio = esistenza di valori – verità oggettive



NB

  • NB

  • IN DEMOCRAZIA

  • VERITA’ = crea divisioni + conflitti + “eretici”

  • solo

  • OPINIONI + PROCEDURE + CONVENZIONI

  • Uniche regole condivise

  • = CHI governa

  • = COME cambiare il governo

  • = COME ridurre la conflittualità

  • NB

  • = x ridurre il conflitto sociale

  • DIRITTO = LEGISLAZIONE

  • = LEGALIZZAZIONE opinioni maggioritarie





Nostra epoca pervasa da:

  • Nostra epoca pervasa da:

  • ERRORE ANTROPOLOGICO

  • 1

  • Centesimus annus 1991

  • in nome della democrazia relativistaagnostica

  • = rifiuto di valori umani oggettivi = vita

  • = tutto è negoziabile

  • 2.

  • Evangelium vitae 1994

  • denuncia nuoviinediti delitti contro la vita

  • causa = enorme progresso scientifico – tecnologico

  • NB

  • nuovo fronte della Giustizia mossa dalla Carità di Cristo

  • lotta per NUOVA CULTURA DELLA VITA



ERRORE ANTROPOLOGICO = “CONGIURA CONTRO LA VITA “

  • ERRORE ANTROPOLOGICO = “CONGIURA CONTRO LA VITA “

  • larghi strati dell’opinione pubblica

  • *

  • giustificano “delitti contro la vita” in nome della libertà individuale

  • = “tutto convenzionale, tutto negoziabile

  • **

  • esigono dallo Stato legalizzazione + impunità

  • paradosso che nella coscienza collettiva aborto ed eutanasia

  • perdono il loro carattere di delitto e assumono quello di diritto

  • dramma di tante coscienze

  • Legalità contro Giustizia

  • Leggi contro la vita = contro il bene singolo + bene comune

  • = prive di autentica validità giuridica» + morale

  • Non obbligano in coscienza = no osservanza

  • richiesta dell’obiezione di coscienza



GIOVANNI PAOLO II

  • GIOVANNI PAOLO II

  • PROFETA

  • = difesa dell’uomo – ogni uomo

  • della vita in ogni sua situazione

  • in difesa dei diritti dell’uomo

  • DSC = ridiventata di attualità

  • = riacquistato autorevolezza

  • = voce critica in nome di Cristo + uomo

  • = strumento di evangelizzazione del nostro mondo



CARITAS IN VERITATE 2009

  • CARITAS IN VERITATE 2009

  • Convergenza dei vari passaggi della Giustizia -Carità

  • ripresa della Giustizia + Carità

  • NB

  • Non possono esistere separate anche se distinte

  • Giustizia = via + “misura minima” della carità

  • Carità supera / esige la giustizia

  • Carità + giustizia = bene comune

  • Novità: accentuazione della Carità illuminata dalla Verità (valori oggettivi – razionali = giustizia) quale via per un autentico sviluppo uomo - popoli



  • CARITA

  • = muove all’impegno coraggioso per

  • la giustizia – pace – bene comune

  • VERITA’ =[ GIUSTIZIA ]

  • = evidenzia quei valori umani e sociali condivisibili

  • con tutti coloro che cercano uno sviluppo integrale dell’uomo e dei popoli.

  • Nb

  • Solo nel riconoscimento della carità (spinta interiore) nella verità (valori oggettivi) = responsabilità sociale / agire libero da interessi di potere …

  • = mondo più giusto e + solidale



PASSAGGI entrati costitutivamente nella DSC

  • PASSAGGI entrati costitutivamente nella DSC

  • Giustizia distributiva – sociale

  • Centralità dell’uomo – fondamento fine soggetto

  • Solidarietà mondiale tra Nord - Sud

  • Sviluppo integrale dell’uomo e dei popoli

  • Difesa dell’uomo dalle minacce del tecnicismo + relativismo etico

  • Carità nella verità per un futuro globalizzato più umano

  • NB

  • OGNI PASSAGGIO =

  • allargamento - adeguamento del contenuto della Giustizia + Carità



  • Dottrina Sociale della Chiesa

  • = CANTIERE SEMPRE APERTO

  • risponde

  • alle esigenze pastorali della Chiesa

  • nei cambiamenti della storia umana



  • F i n e





Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale