Classe 1 cm compiti per le vacanze 2013



Scaricare 115 Kb.
05.12.2017
Dimensione del file115 Kb.


Compiti di ITALIANO per le vacanze estive

Scuola Malpighi Visitandine

classe I MEDIA
a.s.2015-2016

Lettura e scrittura
I. Leggi in versione integrale il libro su cui lavoreremo all’inizio del prossimo anno scolastico,

L’isola del tesoro, di R. Stevenson (traduzione M. Mari), edizione Bur Rizzoli.

Per prepararti svolgi le seguenti attività sul quaderno di narrativa:
a. Dopo aver letto ogni capitolo, scrivi sul quaderno un breve sommario che ti consenta di ripercorrere i principali fatti accaduti.
b. Man mano che leggi il testo sottolinea le parti che parlano dei protagonisti, appuntandoti sul libro a matita o su un post-it i passi che ritieni significativi per la descrizione dei personaggi.
c. Segui l’evoluzione delle vicende narrate sulla mappa del tesoro stampata all’inizio del libro.
d. Cerca e incolla sul quaderno un disegno dettagliato di una nave pirata.
e. Rispondi alle seguenti domande sul quaderno, sottolineando nel testo le parti in cui trovi la risposta:
Parte prima

1. Sottolinea nel testo gli aggettivi e le espressioni più significative per comprendere la personalità e l'aspetto fisico del Capitano, poi fai una tua descrizione.
Parte seconda

2. Chi è Silver? Dove lo incontriamo la prima volta? Come lo giudica Jim appena lo vede e quali sono invece i sentimenti nei suoi confronti dopo averlo sentito parlare (cap. XI)?



Parte terza

3. Scrivi quale impressione suscita la vista dell’isola nel protagonista quando egli si trova ancora sull’Hispaniola? Nel corso di tutto il XIII capitolo in più occasioni Jim ci riferisce particolari significativi dell’ambiente che osserva di lontano: quali?



Parte quarta e seguenti

4. Perché i primi capitoli di questa parte sono narrati dal dottor Livesey?

5. Come si conclude l’avventura?

6. Jim nel corso della storia cambia, in che modo? Fa’ degli esempi.


II. Leggi le fiabe che ti sono state fornite in fotocopia: Il brutto anatroccolo di Hans Christian Andersen e Il principe felice di Oscar Wilde. Leggi attentamente la prima fiaba, perché poi scriverai il primo tema ispirandoti ad essa.

Per quanto riguarda la seconda, preparati a restituirla oralmente rispondendo per iscritto alle seguenti domande sul quaderno di narrativa.
1) Qual è la storia del Principe Felice? Perché gli è stata innalzata una statua?

2) Com’è la statua? Cosa dicono le persone che vi passano accanto? Come si sente invece il Principe che ora vede tutta la città e perché?

3) Perché il rondinino si ferma col Principe Felice all’inizio della loro amicizia? Racconta i tre incarichi che svolge. Come si sente dopo aver svolto ciascuno di essi?

4) Quali cose erano meravigliose per il rondinino? E qual è la cosa più meravigliosa di tutte per il Principe?

5) Perché il rondinino non abbandona il Principe?

6) Perché alla fine la statua viene rimossa?

7) Alla fine della fiaba, secondo te, Principe e rondinino sono cambiati? Se sì, in che modo? Quali eventi hanno permesso il loro cambiamento?
III. Leggi almeno uno dei seguenti libri, scegli quello che ti ispira di più.


  • L. Alcott, Piccole donne




  • F. Burnett, Il giardino segreto




  • G. Durrel, La mia famiglia ed altri animali




  • C. S. Lewis, da Le cronache di Narnia: Il leone, la strega e l’armadio, Il viaggio del veliero




  • A. Lindgren, Vacanze all’Isola dei Gabbiani







  • J.R.R. Tolkien, Il cacciatore di draghi




  • M. Twain, Le avventure di Tom Sawyer




  • M. Twain, Le avventure di Huckleberry Finn

Chi lo desidera, può presentare il libro letto ai compagni al rientro a scuola, per raccontare a tutti le scoperte fatte o le domande sorte dalla lettura.



IV. Svolgi i seguenti temi su foglio protocollo (ricordati di dividere la pagina a metà e di scrivere il tuo nome), seguendo le indicazioni date in classe durante l’anno (individuazione delle domande della traccia, scaletta di idee e divisione del testo in introduzione, svolgimento e conclusione).

N.B. Ciascun tema con la sua malacopia va conservato nel quadernone (sezione temi).
- Ripensa alla storia del brutto anatroccolo, alle difficoltà che ha sofferto, ai sentimenti che ha provato e alla felicità finalmente trovata quando ha scoperto chi era. Hai mai vissuto una vicenda da “brutto anatroccolo”? Racconta.
- Dopo aver incontrato quella persona, nulla è più stato come prima. Racconta l’incontro con una persona (amico, insegnante, maestro …) molto significativa per la tua vita. Ricordati di raccontare qualche episodio legato ad essa e di dire perché è stata (o è) così importante per te.
V. Per chi volesse semplicemente condividere uno degli eventi più significativi accaduti durante i mesi estivi (un incontro fatto, dei luoghi visitati, delle novità accadute), vi invito a scrivermi un mail avendo cura di formulare in modo chiaro e corretto il vostro pensiero.

L’indirizzo è: maria.delbianco@visitandine.it



GRAMMATICA
Prima di svolgere i seguenti esercizi ricorda:

a) Svolgi gli esercizi da agosto in poi, in modo che essi possano essere un buon ripasso prima dell’inizio della scuola.

b) Affinché sia utile fare gli esercizi, occorre che tu vada a ripassare la teoria PRIMA di svolgerli. Troverai precise indicazioni di ripasso prima di ogni esercizio.
Prima di svolgere il seguente esercizio ripassa PREDICATO VERBALE e PREDICATO NOMINALE sul quaderno e a pag. 54 del libro di teoria.

1. Nei seguenti enunciati individua e sottolinea il S.V. con la matita rossa. Per ogni S.V. indica poi se si tratta di un P.V. o di un P.N.
1) Il trillo del telefono mi distolse all'improvviso dalla lettura del giornale. ………………………

2) Marco ha letto il libro proposto dall'insegnante per le vacanze estive? …………………………

3) Presso molte specie animali, procurare il cibo per i piccoli è compito esclusivamente delle madri del branco. ……………………………………

4) Sei mai stato a Mirabilandia? ………………………………

5) Questo quadro è opera di un pittore paesaggista famoso per le sue "marine". ……………………………..

6) Tu, al terzo banco, dimmi in fretta la formula della superficie del cubo! …………………………………..

7) La bicicletta rubata era di Matteo. …………………………………….

8) Durante le vacanze pasquali, Luca e io siamo andati per qualche giorno dai suoi cugini francesi nella loro bella villa sulla Loira. …………………………………….

9) La moda femminile consiglia, per il prossimo inverno, morbidi abiti in maglia. …………………………..

10) II fumo è molto nocivo alla salute, specialmente dell'apparato respiratorio. ……………………………...


2. Completa i seguenti enunciati inserendo in ciascuna un SN che, unito alla copula, formi un predicato nominale. Esempio: Quel passante è stato gentile ad indicarti la strada.
1. Quando la scuola finirà, sarà davvero____________. - 2. Giovanni Pascoli fu________­­­_­­­______. - 3. Alle medie mia sorella Elisabetta era_______________- 4. Questo esercizio non è____________. - 5. Alcuni fiori sono molto___________ 6. Dopo il temporale, I'aria è_________________. - 7. II Po è_____________________d'Italia. - 8. Con 16 goal, mio cugino Alessandro è________________________nel campionato juniores. - 9. Dopo quella faticaccia sono proprio_______________.
3.Nei seguenti enunciati sottolinea in blu il predicato nominale e al suo interno cerchia in verde la copula e in giallo la parte nominale. Poi scrivi a fianco di ognuna se la parte nominale è costituita da un aggettivo o da un SN.





aggettivo o SN

Improvvisamente Marco mi sembra un ometto.




Luisa è diventata altissima!





La torre di Pisa è inclinata da una parte.




Questa giornata mi è parsa interminabile.




Sono vere le perle di quella collana?




Da che mi ricordo, i capelli del nonno sono sempre stati bianchi.




Ahimè, sono proprio nato sfortunato!




Largo, sono un medico!




Le tue parole al telefono erano molto dure.




Le pile del mio registratore ormai sono scariche.




Dopo tanti esami Luca finalmente e diventato avvocato.




Sei stata sola tutto questa tempo?




I vicini sono stati gentili ad invitarci.






Prima di svolgere il seguente esercizio ripassa LE FUNZIONI DEL VERBO ESSERE sul quaderno e alle pagg. 54 - 55 del libro di teoria.

4. Completa opportunamente le seguenti frasi, inserendo nel punto indicato una forma del verbo essere. Precisa poi, scrivendo al fianco di ogni frase se il verbo è usato come P.V., come copula all’interno di un P.N. (C) o come ausiliare (A).
1) Quest'anno, durante la gita a Roma, tutti ci __________divertiti molto. ................

2) Marco un simpatico ragazzo, a parte la sua timidezza. .......................

3) La mamma andata su tutte le furie. ........................

4) Di chi questo zaino? ........................

5) Per chi questo telegramma? ........................

6) II telegramma arrivato. ........................

7) Marco vinse la gara e ne _______________ contento ........................

8) II telefono portatile ormai diventato una moda. ........................

9) Ho saputo che Mario un bravo giornalista. ........................

10) In ogni casa c' almeno un televisore. ........................



5. Partendo dai due soggetti indicati di seguito, formula per ognuno tre enunciati in cui compaia il verbo essere prima come copula di un PN, poi come ausiliare e infine come PV.
a)Marta_____________________________________________________________

Marta_______________________________________________________________

Marta______________________________________________________________
a) Questa telefonata___________________________________________________

Questa telefonata_____________________________________________________

Questa telefonata _____________________________________________________

6. Indica se nelle frasi sono presenti predicati verbali (PV) o predicati nominali (PN):

Il cane è arrabbiato. ………

Sembra davvero un professionista. ……….

Mettiamo tutto in ordine. ………..

Finalmente tutto è ordinato. ……..

E’ scoppiato un incendio. ……….

Il Giappone è vicino alla resa. ……….

Noi aspettiamo il vostro arrivo. ………..

Sembrano tutti molto arrabbiati. ………

Il libro è nella cartella. ………

Noi siamo arrivati in tempo. ……..
7. Sottolinea la copula (se presente):

a. E’ stata una bellissima serata.

b. Vado a sciare tutti gli anni.

c. Le chiavi sono sul tavolo.

d. E’ una persona molto brillante.

e. Sembrerebbe disponibile fino a domani mattina.

f. Sono andati a Bergamo.

g. C’è neve in strada.



h. Siamo arrabbiati con loro.
8. Completa le seguenti frasi inserendo un S.V. PREDICATO NOMINALE.

  1. Mia zia Angela…………………………………………………..di matematica.

  2. La mia gonna ………………………………..

  3. Davide ……………………………………… di tennis.

  4. La torta al cioccolato che ha preparato mia nonna ……………………………..

  5. La rappresentazione teatrale della seconda media ………………………………

  6. Il discorso del sindaco …………………………………………..

  7. Gli esercizi di matematica ……………………………………

  8. La pizza capricciosa ………………………………….

  9. Il mio scrittore preferito ……………………………………..

  10. Luca e Marco ………………………………………di vecchia data.

  11. Mio fratello …………………………………….. dei suoi oggetti.

9.Nelle seguenti frasi, individua se il verbo ESSERE ha funzione di COPULA, PREDICATO VERBALE O AUSILIARE.




COPULA

PREDICATO VERBALE

AUSILIARE

L’intera classe fu convocata dalla preside.










Non c’è tempo per un’altra verifica di grammatica.










Ieri sera Marta era radiosa.










Maria Callas fu una famosissima cantante lirica.










Spero che la vacanza sia divertente.










La tua camicia di seta è nel primo cassetto.










Questa mattina il mare è molto calmo.










L’auto grigia è del professore di inglese.










Tutti i tuoi amici saranno contenti di rivederti.










Il Reina Sofia è un famoso museo di Madrid.










Siamo arrivati tardi al compleanno di nostro cugino.










Prima di svolgere il seguente esercizio ripassa il SOGGETTO (e i suoi casi particolari) sul quaderno e alle pagg. 51- 53 del libro di teoria.

10. Nelle seguenti frasi individua il S.N.-Soggetto sottolineandolo con la matita blu. Fa’ attenzione! In alcune frasi il soggetto è sottinteso (nel caso esplicitalo), in altre è indeterminato (indicalo) e infine alcuni verbi sono usati impersonalmente (indica anche questo).
1) Ti cercano nella hall dell’albergo. ………………………………

2) Claudia, mi passeresti l’elenco del telefono? ………………………………

3) Si può giocare in cortile.. ………………………………

4) Gianluca non ha ancora letto il libro. ………………………………

5) Gli hanno rubato la macchina. ………………………………

6) Piove da una settimana. ………………………………

7) Guarda il tramonto, è bellissimo. ………………………………

8) Non si fuma dentro a questo locale. ………………………………

9) Mi manca la mia città. ………………………………

10) Sono comparse delle nuvole in cielo. ………………………………


Prima di svolgere il seguente esercizio ripassa il COMPLEMENTO OGGETTO e i verbi ad uso TRANSITIVO e INTRANSITIVO sul quaderno.

11. Nei seguenti enunciati individua il S.N.-C.oggetto e sottolinealo con la matita verde, seguendo tutti i passaggi dell’analisi. Indica poi se il verbo è di uso transitivo o intransitivo. Attento! Non in tutte le frasi il S.N.-C.oggetto è presente.
1) Hai riportato i libri alla biblioteca comunale? ……………………………………………………………...

2) Ora che tutto è finito, dormirai sonni tranquilli. ……………………………………………………………

3) Servivano solo champagne, a quel ricevimento! …………………………………………………………

4) Dopo quel giorno, il poveretto pianse lacrime amare. ……………………………………………………

5) Dopo il litigio con Luca, ho pianto tutta la sera. ……………………………………………………………

6) Il mio gatto Matisse ha rovinato con le unghie il tappeto persiano del salotto. …………………………

7) Il professore, dopo aver interrogato Gigi su tutto il programma, gli ha dato un

bell' otto. …………

8) Per quell’offerta, Nicola ha ricevuto moltissime telefonate. ………………………………….…………………..

9) Prendi volentieri un caffè con noi? ……………………………………………………………..................................

10) Rimani ancora qualche minuto con noi! ……………………………………………………………........................

11) Bravo! Hai concluso la partita al terzo set con un rovescio imprendibile. ……………….………………..

12) E’ andata via la luce? ………………………………………………………………………………………………………………..
12. Nelle seguenti frasi sottolinea il complemento oggetto.

1. Ha pagato la multa solo dopo il ricevimento dell'avviso.

2. Domani il ministro visiterà la città.

3. Cristoforo Colombo scoprì l’America Il cameriere ha apparecchiato tutti i tavoli prima di pulire.

4. Ho visto delle immagini del tramonto veramente bellissime I volontari hanno. 5. controllato attentamente il percorso della gara.

6. Ieri il giornalista mi ha intervistato.

7. Marco lesse il libro delle vacanze in un batter d'occhio.

8. Una ditta del posto ha ristrutturato la villa della cantante in meno di tre mesi.



13. Nelle seguenti frasi sottolinea il SN- c. oggetto.

1.Chiederò il tuo aiuto. 2. Non ho letto il giornale, ma lo farò. 3. Massimo ha dormito sonni agitati perché era preoccupato. 4. Non conosco la strada: aiutami. 5. Quella donna ha combattuto tante battaglie. 6. Lucia conosce molte filastrocche. 7. Ho acquistato delle olive: farò l'antipasto. 8. Antonella ha superato l'esame e ha preso la patente. 9. Ho aggiornato il mio weblog. 10. Marina ascoltava la radio, mentre sua sorella leggeva un libro. 11. La nostra squadra è fortissima e vince tutte le partite. 12. Claudio non parla, ma ascolta tutto. 13. Non mi vedi? 14. Quell'esperienza ha cambiato la mia vita. 15. Mia zia ha aperto una nuova farmacia.



14. Completa le seguenti frasi con un SN- c. oggetto.

  1. Ho visto _____________, seguiamola.

  2. I bimbi facevano ________________ e la mamma ha perso _____________.

  3. Un giornalista ___________ ha intervistato.

  4. Gli occhiali sono nuovi: non ________ rompere.

  5. Fa molto freddo, indossa ________________ e _______________ quando esci.

  6. Devo imparare a memoria ________________ di Foscolo.

  7. Michele ha preso ________________, ora può godersi le meritate vacanze.

  8. Il nonno Carlo ha vissuto ___________________ per questo lo ammiro tanto.

  9. Omero ha scritto ________________ .

  10. Desidero _______________, non lo mangio da molto tempo.

15. Distingui se il sintagma sottolineato è un SN- c. oggetto oppure un SP.




SN- C. oggetto

SP

Ho comprato dell’ottimo formaggio francese.







Ho bisogno di un nuovo borsone per la palestra.







Ho assaggiato della torta che era sul tavolo.







Ho assaggiato un pezzo della torta che hai preparato stamattina.







Vai a prendere dell’acqua, ho molto sete.







Ho terminato le mie scorte d’acqua.







Ho accompagnato delle mie amiche a fare shopping.







In Polonia ho gustato delle ottime zuppe.







Chiama Luca e chiedi della partita.







Qualcuno ha perso dei soldi?







Ho acquistato dei fiori per decorare la sala da pranzo.







Il vaso di fiori è in bilico sul davanzale della finestra.







Ho indossato dei vestiti stupendi in un negozio del centro.







Potrebbero verificarsi degli inconvenienti con il nuovo sistema operativo.







Ho trovato delle foto della nostra ultima vacanza estiva.








Prima di svolgere il seguente esercizio ripassa la funzione ATTRIBUTIVA o PREDICATIVA degli aggettivi sul quaderno e a pag. 82.

16. Nei seguenti enunciati individua gli aggettivi e indica se sono usati con funzione ATTRIBUTIVA o PREDICATIVA.
1) Marco mi sembra molto affaticato. …………………………………………………..………….....

2) Compro sempre le caramelle gommose in autogrill. ………………………………………...

3) Questa giornata sembra interminabile. …………………………………………….….………….

4) Tuo papà è ingegnere? ……………………………………………………………………………………

6) Luisa è diventata altissima. ……………………………………………………………………..………

7) Ho dimenticato il borsone rosso sul pullman. ………………………………………………...

8) I nostri compagni sono arrivati terzi al torneo. ……………… ………………………….

9) Sei diventata molto paziente con il passare degli anni. ……………………………………..

10) Le pile del mio registratore sono scariche. ………………………………………………….
Prima di svolgere i seguenti esercizi ripassa la DIFFERENZA TRA AGGETTIVI E PRONOMI a pagina 80 del libro di teoria e le VARIE TIPOLOGIE di aggettivi sul quaderno e da pag. 82, a pag. 88 del libro di teoria.

17. Nelle seguenti frasi individua AGGETTIVI e PRONOMI ed indica la tipologia degli aggettivi. Collega gli aggettivi al nome al quale sono riferiti e scrivi invece tra parentesi il nome che i pronomi sostituiscono.

1) Sai che mio padre è un medico? Ha in cura molte persone. Il tuo?

…………………………………………………………………………………………………………

2) Non amo molto quel tipo di film, ma verrò volentieri alla seconda proiezione.

…………………………………………………………………………………………………………

3) Ho speso dieci euro per questa T-shirt. Quella costata di più, ma la sua qualità è migliore.

…………………………………………………………………………………………………………

4) Tutto era in disordine nella nostra casa dopo l’arrivo dei ladri. Nessuno osò sistemare prima dell’arrivo della polizia.

………………………………………………………………………………………………………

5) Ognuno deve pensare ai propri difetti prima di criticare quelli degli altri.

…………………………………………………………………………………………………………

6) Non hai fatto niente durante quest’estate? Gli esercizi sono tanti e ti aspetta una fatica doppia!

…………………………………………………………………………………………………………

7) Sua sorella è una ragazza molto determinata; nulla la distoglierà dal raggiungere il suo obiettivo: superare tutte le prove ed entrare in quella scuola.

…………………………………………………………………………………………………………

8) Lo spettacolo è stato noioso e infatti c’erano poche persone in teatro: alcune sbadigliavano, altre hanno lasciato la sala dopo il primo atto.

…………………………………………………………………………………………………………

18. Rispondi alle seguenti domande attraverso un RAGIONAMENTO. Ti consiglio di analizzare la frase prima di rispondere (seguendo TUTTI i passaggi) e di riguardare la teoria qualora avessi dimenticato qualche definizione utile.
1) Nella frase Mi hanno regalato dei fiori, perché dei fiori è il complemento oggetto?
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
2) Perché nella frase Pietro è uno scolaro diligente, è uno scolaro diligente non è un complemento oggetto? Qual è invece la funzione logica di questo sintagma?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


3) Perché nella frase Qui parlano tutti, tutti non è un complemento oggetto? Qual è invece la sua funzione?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


4) Perché nella frase Mi ha dato delle monete, delle monete è un complemento oggetto?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


5) Nella frase Davanti a casa mia ci sono molti alberi quali sono i sintagmi? Quindi come classifichi davanti dal punto di vista grammaticale?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


6) Osserva l’enunciato Mi piace molto il calcio: qual è il soggetto di piace? Mi potrebbe essere il soggetto? Perché?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


7) Nell’enunciato ‘Mi piace camminare sulla sabbia del mare’, il nome sabbia è di massa: cosa significa?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


8) Nell’enunciato “Non abbiamo perso la speranza” compare il nome speranza che è astratto: cosa sono i nomi astratti? Come li riconosci?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


9) Nell’enunciato “Il Preside è arrivato” quale parola ti permette di comprendere il genere del nome preside?

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………



19. Svolgi l’analisi morfosintattica dei seguenti enunciati sul quaderno di grammatica. Ricordati di seguire tutti i passaggi appresi durante l’anno scolastico: sottolinea con la matita rossa il S.V. e isolalo subito, dividi in frasi, in sintagmi, sottolinea con la matita blu il S.N.-Soggetto e infine individua il S.N.-C.oggetto (se presente). Nell’analisi in colonna ricorda di segnalare la presenza dell’aggettivo (funzione attributiva o predicativa) e di analizzare nel dettaglio verbi.


  1. Grazie a latte, zucchero, uova e frutta, il gelato è un alimento molto gradevole e anche nutriente.

  2. Gli amici di Sandro lo stanno cercando perché gli vogliono portare un regalo.

  3. Chi è arrivato primo al traguardo della tappa di montagna?

  4. Nel vostro orto c’è della splendida verdura: la nostra invece è acerba perché prende poco sole.

  5. Quali sono le cose che ami fare?

  6. Mi passi delle fragole? Ne sono ghiotta!

  7. Non me ne importa nulla!

  8. Chi ti ha detto questa fandonia?

  9. Preparare i compiti delle vacanze è un lavoro lungo e faticoso.

  10. Abito vicino all’aeroporto e ogni tanto si sentono passare degli aerei e si vede la loro scia nel cielo azzurro.

  11. Il viaggio in Francia sarà bellissimo: spero di visitare molti luoghi interessanti e ricchi di storia.

  12. Luca passeggia in giardino in compagnia di Alessandro, il suo migliore amico.

  13. Ho fatto un dolce di fragole: ne vuoi un po’?

  14. Giovanna, mi passi quell’astuccio verde sul tuo banco?

  15. Quel cane è bellissimo: i padroni ne sono orgogliosi.

  16. L’Iliade è una delle opere più belle che siano state scritte in tutti i tempi.

  17. Che intenzioni hai?

  18. Dalla cucina arriva un buon profumo di dolci.

  19. Non riesco a togliere lo sporco da questo lavandino, ma da quello l’ho già fatto.

  20. Luigi ha prestato un libro al suo amico Piero.

  21. Dimmelo!

22) Era trascorsa un’ora dal suo arrivo ma non aveva visto nessuno e l’attesa lo aveva sfinito.

23) Il cameriere ci disse che qualcuno ci aspettava nella hall.

24) Che bella spiaggia! Ci andremo lunedì, quando arriveremo sull’isola.

25) Quanto manca al nostro arrivo in montagna? Non amo i lunghi viaggi in macchina!



ORTOGRAFIA

L’accento

A cosa serve l’accento? Come abbiamo studiato esso serve

- per DISTINGUERE una parola dall’altra, nel caso ci siano due parole scritte nello stesso modo (omografe). N.B.: le note musicali non valgono!

- per segnalare dove cade l’accento in parole che potrebbero trarci in inganno nella lettura

Prima di svolgere il seguente esercizio ripassa l’uso dell’ACCENTO alle pagg.23-24 del libro di teoria.

1. Metti l'accento, quando è opportuno, sui monosillabi che nelle frasi a lato sono scritti in corsivo. Spiega poi per ogni frase perché hai messo l’accento (o perché non l’hai messo).
1) Ti ho detto che la macchina si è rotta?

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


2) Mattia prende il treno tutti i giorni per andare al lavoro ma non ne puo piu.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


3) Letizia fa l’avvocato.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


4) Appoggia pure l’impermeabile la, sul letto di Nicola.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


5) Ho fatto un lungo viaggio in macchina: sono andato da Cesenatico a San Martino e ora sono distrutto.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


6) Prova a vedere giu in cantina: dovrebbe esserci del vino bianco, ottimo per il pesce.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


7) Federico è un ragazzo generoso: mi da sempre una mano quando ne ho bisogno.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


8) Non voglio ne carne ne pesce.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


9) Qua c’è posto per tutti!

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


10) Ma dove sono finiti Riccardo e Giovanni? Li ho visti per l’ultima volta un mese fa.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


11) Mio nonno fu nominato comandante.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


12) Hai del gelato in frigo? Ne sono ghiotta.

………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


L’apostrofo

L’apostrofo ha una precisa funzione: SEGNALARE UNA CADUTA. Può trattarsi della caduta dell’ultima vocale di una parola davanti a nome iniziante per vocale (ELISIONE); o di una sillaba finale (APOCOPE). Nei casi in cui invece si verifica il fenomeno del TRONCAMENTO, l’apostrofo non va inserito.
Prima di svolgere il seguente esercizio ripassa l’uso dell’apostrofo per segnalare ELISIONE e dell’APOCOPE alle pagg. 14-15-16 e il fenomeno del TRONCAMENTO alle pagg.16-17 del libro di teoria.

2. Osserva le parole scritte in corsivo e segna l'apostrofo dove è necessario, poi spiega il perché della tua scelta (sia che tu lo abbia messo sia che tu non lo abbia inserito!).
1) Hai perso un altra volta il portafoglio??

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


2) Mi passeresti un po di pane?

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


3) Per relizzare un aquilone fatto in casa occorrono un asta, della carta velina e dello spago.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


4) Qual è il nome della ragazza di cui mi parlavi ieri?

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


5) Hai afferrato al volo un occasione d oro: l’acquisto di quell auto era un affare da non perdere!

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


6) Oggi è Sant Anastasia. Ti sei ricordato di fare gli auguri di buon onomastico alla zia?

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


7) Non mi sembra sia un argomento molto convincente: cercane un altro migliore se desideri l approvazione di tuo padre!

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


8) Nessun uomo può vivere da solo, senza un amico al suo fianco.

…………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………


3. Individua, sottolinea e correggi le parole errate che puoi trovare nelle frasi che seguono. Attento! In una frase non ci sono errori. Spiega poi il perché della tua correzione.

1) Sù in soffitta abbiamo trovato un’armadio pieno di vecchi vestiti della nonna . ………………………………………………………………………….......................................………………………………………..………………………………………………………………………………………………………………………

2) Mio fratello a appena imparato a fare le addizzioni. ……………………………………………………………….......................................…………………………………………………..………………………………………………………………………………………………………………………

3) Cosa hai scielto? …………………………………………………………………………………………………………………..………………………………………………………………………………………………………………………………………………………...

4) Non mi sono divertito neanche un pò in piscina: c’era troppa confusione!

……………………………………………………………………….......................................…………………………………………..………………………………………………………………………………………………………………………

5) Mio fratello è da sempre molto egoista: pensa solo a sé. …………………………………………………………......................................………………………………………………………..………………………………………………………………………………………………………………………
6) Alessio è un buon’amico: fra di noi non ce mai stato nessun litigio. ……………………………………………………….......................................………………………………………

BUONE VACANZE E BUON LAVORO!








Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale