Cognitivismo



Scaricare 445 b.
22.11.2017
Dimensione del file445 b.


COGNITIVISMO


COGNITIVISMO



I TRE AUTORI INTENDONO LO SVILUPPO COGNITIVO COME PERCORSO CARATTERIZZATO DA TRASFORMAZIONI QUALITATIVE PIU’ CHE DA ACCUMULI DI ABILITA’ E CONOSCENZE MA SECONDO PIAGET SONO LE STRUTTURE A TRASFORMARSI SECONDO VYGOTSKIJ LE FUNZIONI SECONDO BRUNER I MODI DI RAPPRESENTARE LA REALTA’



LA LORO IDEA DI MENTE IN CRESCITA MODIFICO’ LO STUDIO DELLO SVILUPPO UMANO IL CLIMA INTELLETTUALE DEI NOSTRI TEMPI



IL BAMBINO



CONDIVISIONI



PIAGET



EPISTEMOLOGIA









METODI

  • OSSERVATIVO

  • CLINICO

  • CRITICO



INDIVIDUO ATTIVO SELETTORE E COSTRUTTORE DI ESPERIENZA NON RECETTORE PASSIVO

  • INDIVIDUO ATTIVO SELETTORE E COSTRUTTORE DI ESPERIENZA NON RECETTORE PASSIVO



INTELLIGENZA



INTELLIGENZA



Adattamento: Assimilazione Accomodamento



ASSIMILAZIONE





SCHEMA (STRUTTURA INTERNA)

  • Uno schema viene definito come la struttura o l’organizzazione delle azioni cosi come si trasferiscono o si generalizzano nel momento della ripetizione di quest’azione in circostanze simili.





EGOCENTRISMO

          • L’egocentrismo caratteristica di funzionamento della mente che spinge il soggetto a guardare la realtà unicamente dal suo punto di vista, senza essere consapevole dell’esistenza di altre prospettive e della parzialità della propria.


TRE FORME DI EGOCENTRISMO

  • Inizio della vita 0-24 mesi incapacità del bambino di dissociare tra le proprie azioni e le trasformazioni dell’oggetto.

  • 2-7 periodo preoperatorio incapacità di differenziare tra il proprio punto di vista e quello degli altri

  • 10 anni in poi indifferenziazione tra il proprio punto di vista di persona e il gruppo sociale



PERIODI DI SVILUPPO



INTELLIGENZA SENSOMOTORIA



SENSOMOTORIO



PREOPERATORIO





ANIMISMO



OPERATORIO CONCRETO



TRAGUARDI RAGGIUNTI



OPERAZIONI FORMALI



ASPETTI



PENSIERO







PUNTI DI FORZA



PUNTI DEBOLI






©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale