Compiti delle vacanze – 1 annualita’ Esercizio sull'uso dell'articolo



Scaricare 46.42 Kb.
12.11.2018
Dimensione del file46.42 Kb.

COMPITI DELLE VACANZE – 1^ ANNUALITA’

Esercizio sull'uso dell'articolo

1. Indica in quale delle seguenti frasi vi è un articolo indeterminativo



Il ragazzo di Anna è il giardiniere del nostro palazzo.

C’è una pianta rotta in terrazza.

La mamma è rientrata di sera a casa molto stanca.

Non voglio conoscere la tua fidanzata.

2. Indica in quale delle seguenti frasi vi è un errore di ortografia

Abbiamo sistemato un’oca nel recinto.

Un’aquila volava alta nel cielo.

Nello splendido scenario delle sabbie nere vi è un ristorantino sulla spiaggia.

Ho visto un’istricie lungo la strada.

3. Indica in quale delle seguenti frasi il "lo" non è articolo determinativo ma pronome e spiegane il perchè

Ho raccolto lo stuoino da terra.

La donna ha sistemato lo stendi panni in terrazza.

Lo vedo sempre.

Lo zucchero è finito.


4. Indica in quale delle seguenti frasi vi è un articolo partitivo e indica cos'è

Si sono avvicinati a noi degli studenti.

L’albero delle mele è fiorito.

È un amico dei nostri vicini di casa.

Hai letto “Il Signore degli anelli”?

5. Indica in quale delle seguenti frasi l’articolo è usato in modo errato e spiega perchè

La nostra cara nipotina è a una festa.

Il vostro amato figliolo è stato promosso.

La tua sorella dov’è?

La sua nonna si chiama Teresa.

6. Indica in quale delle frasi seguenti c'è un errore nell'uso dell'articolo e spiegane il perchè

Ero in autostrada e la macchina ci ha tamponato interrompendo la nostra allegria.

Ero in autostrada e una macchina ci ha tamponato interrompendo la nostra allegria.

7. Indica in quale delle seguenti frasi l’articolo è errato

Tutti gli sceicchi sono ricchi?

I dei dell’Iliade abitano nell’Olimpo.

Sono arrivati gli ospiti.

Quanti sono gli evasi?


8. Nella seguente frase indica la funzione del termine che trovi tra virgolette:

La signora voleva due chili di prugne per fare la marmellata ma l’ortolano gliene diede "uno" e a fatica perché le aveva finite.



pronome

nome

avverbio

aggettivo

Esercizio sull'uso dell'aggettivo

1. Indica quale delle seguenti parole è un aggettivo



Tovaglia.

Vasca.

Piccolo.

Testa.

2. Indica quale dei seguenti aggettivi non è qualificativo

Blu.

Triangolare

Spazioso.

Questo.


3. Indica in quale delle seguenti frasi l’aggettivo ha funzione di aggettivo sostantivato

Erano dei compagni intelligenti.

Gli intelligenti del gruppo si fecero notare.

Non sono ragazzi intelligenti.

Non ho degli amici stupidi.

4. Indica in quale delle seguenti frasi l’aggettivo è di grado superlativo relativo.

È la più allegra tra le sue compagne di classe.

Sono più interessato al tennis che al calcio.

È un’occasione più unica che rara.

È più contento di te.

5. Indica in quale delle seguenti frasi l’aggettivo è di grado positivo

È meno capace in matematica che in geometria.

Non è orgogliosissima come si pensa.

Sono più gentile di te.

Daria è onesta.


6. Indica quale dei seguenti aggettivi non è superlativo assoluto

Ottimo.

Minore.

Pessimo.

Bellissimo.

Inserisci la preposizione adeguata e indica se è semplice o articolata ( in questo caso indica da cosa è composta)

Cerchiamo di essere concreti e stiamo  i piedi per terra!


Come sei pignolo! Stai sempre a cercare il pelo uovo
Arrivi al momento giusto. La tua presenza qui è come il cacio  maccheroni
Ero così felice che toccavo il cielo  un dito
Se nessuno mi mette il bastone  le ruote dovrei concludere fra poco il mio lavoro

Esercizio sull'uso dei pronomi: scegli la forma corretta

1 - Lui è una persona molto attiva: non  (A) gli piace  (B) le piace  (C) si piace perdere tempo


 
2 - In televisione guardo solo i film: le trasmissioni di musica non  (A) mi interesso (B) mi interessa (C)mi interessano
 
3 - Anna abita molto vicino al suo ufficio: per arrivare a casa  (A) si basta  (B) le bastano  (C) ci bastadieci minuti
 
4 - Il vostro regalo ai vostri genitori sarà una bella sorpresa e sicuramente (A) vi farà (B) gli faranno
(C) gli farà molto piacere
 
5 - La proposta di lavoro che Antonio ha ricevuto è molto interessante, ma deve ancora valutare se 
(A) le conviene (B) gli conviene (C) si conviene accettare
 
6 - Maria è tornata a casa ieri mattina. Lo so perché (A) le ho telefonate  (B) le ho telefonato 
(C) le sono telefonata  ieri sera
 
7 - Loro sono intenzionati a comprare quell'appartamento, ma per farlo (A) gli serve (B) si servono
(C) gli servono più soldi
 
8 - Si è fatto tardi e non posso rimanere ancora:  (A) mi dispiaccio  (B) mi dispiacciono  
(C) mi dispiace , ma devo proprio andare a casa
 
9 - Abbiamo saputo che Lucio sta poco bene e siamo venuti a  (A) gli fare visita  (B) farci visita  
(C) fargli visita 

Esercizio sull'uso dei verbi: scegli la forma corretta










.

  1. Ti ho già detto che (dovere tu) ……………………........... fare attenzione.

  2. Luca viene a cena malgrado (essere) …………………. Malato.

  3. Io (volere) ………………….. dirtelo, ma purtroppo non (potere) ……………………… .

  4. Due settimane fa loro (venire) ……………………………….. in montagna con noi, spero che la settimana prossima (venire) ……………………….. di nuovo.

  5. Immagino che l’autore di questo romanzo (essere) ……………………. Inglese.

  6. I tuoi amici (uscire) …………………. sebbene (fare) ………………… cattivo tempo.

  7. Ti informo affinchè tu lo (sapere) …………………………. .

  8. Dubito che il musicista che (registrare) …………….…… questo disco (essere) ………………. Italiano.

  9. Questi gattini (nascere) ………………..……… due settimane fa.

  10. Sappiamo che i tuoi genitori l’anno scorso (vivere) ……………………… in Australia.

  11. Malgrado Paola (bere) …………………. molto è ancora in buona salute.

  12. Abbiamo (sapere) …………..………….. che i vicini (ritornare) …………………….. ieri.

  13. Suppongo che loro non (sapere) ……………………. nulla di ciò che (capitare)

…………………………. ieri sera.

  1. Purtroppo io non (potere) …………………… dirti la verità ma (volere) ………………..

……………………….. raccontarti tutto.

  1. Penso che Giovanni (partire) ……………..……………….. da due giorni in montagna.

  2. Loro affermano che ti (piacere) ……………………….…… partire all’estero.

  3. Luca stava ancora (mangiare) …………………………… alle due del pomeriggio !

  4. Ti (piacere) ……………………………… i libri che hai (leggere) ……………………..

durante le tue ultime vacanze ?

  1. Che cosa state (dire) ……………………….. ? Non vi (capire) …………………… .

  2. Per favore Signora, (dirmi) ……………………… ciò che Lei (sapere) ……….……… .

  3. Signor Bianchi (potere) ……………………….. ascoltarmi un momento ?

  4. Adesso Lei (uscire) …………………………. immediatamente !

22. Mi (scusare) ……………………., ma lo (sapere) ………………….. che è proibito ?

Coniuga i verbi tra parentesi
1. Due mesi fa mi hanno (prendere) ........................................ i soldi che avevo ritirato dalla banca; se io (accorgersi) ........................................... a tempo, (agire) ...................... diversamente.

2. Non sapevo che l'autore che ha (scrivere) ....................................... questo romanzo (vivere) ....................................... in Inghilterra.

3. Ripeteva che dopo gli esami di maturità (partire) ............................................... in India.

4. Dubito che voi (capire) ....................................... questo testo in tedesco.

5. Avrei voluto che noi la settimana passata (uscire) ......................................... più spesso.

6. Voglio che tu (mettersi) .................................... a studiare seriamente.

7. Conoscevano già quella persona, è dunque molto probabile che (incontrare) ......................................... prima.

8. I vicini di casa ci (spiegare) ...................................... il loro progetto solo fra sei mesi.

9. Non posso venire con te a Roma ma se io (potere) ................................................. ,mi (piacere) ........................................................ molto.

10. Ti (piacere) ................................................ questi quadri impressionnisti ?

11. Nel caso in cui tu (decidere) ...................................... di continuare, (scrivere a me)............................................ !

12. Vorrei che tutti i giorni (essere) ........................................... domenica .

13. Ti ho già detto che i nonni non lo (sapere) ...................................................... .

14. Pensavamo che voi (venire) ......................................... con noi ma non è così.

15. Ti ripeto che lei non ne (sapere) .......................................... nulla.

16. Esce malgrado (fare) ....................................... freddo.

15. E facile che loro non (venire) ..................................... .

16. (Piacere, II pers. sing. condiz.) ......................................... andare al cinema stasera ?

17. Ho saputo che loro (vivere) ........................................ in Italia ma non so se (abitare)

..................................... a Bologna.

18. Immagino che il pittore (le peintre) che (fare) ...................................... questo quadro (tableau), (essere) ...................................... francese.

19. Benchè lui (domandare) .................................... dei prezzi esorbitanti, nel suo negozio (esserci) .......................................... sempre tanta gente.

20. Ieri sera mi ha detto che Luca (partire) .......................................... in Giappone.

Coniugate i verbi seguenti:

venire futuro lei .......................................................

venire pass. rem. io .............................................

andare cong. pres. tu .............................................

andare ind. pres. tu ................................................

sapere ind. pres. loro ............................................

sapere cong. imperf. noi .......................................

uscire ind. pres. loro ............................................

uscire cong. pres. io ............................................

dire ind. imperf. voi ..........................................

dire cong. pres. voi .........................................

dare condiz. pres. voi ........................................

dare cong. pres. essi .......................................

fare ind. pres. lui ...............................................

fare cong. imperf. io ..........................................

preferire ind. pres. essi ............................................

preferire condiz. pres. essi ......................................

volere ind. imperf. voi ...........................................

volere futuro io ........................................................

potere ind. pres. noi ..............................................

potere cong. pres. io ..............................................

scegliere part. passato voi .........................................



1. Nelle frasi che seguono individua la corretta ortografia, cancellando quella errata.
a. Mio padre è ingegnere / ingeniere civile.

b. Il camice / camicie del medico è bianco.

c. Aiuta la mamma a piegare la tovaglia / tovalia.

d. Quando giochiamo agli Indiani usiamo arco e freccie / frecce.

e. Questa è l’eccezione / eccezzione che conferma la regola.

f. Nella verifica di grammatica ho avuto l’insufficienza / insufficenza.

g. Il lavoro in classe è stato molto profiquo / proficuo.

h. Mi mostri il cappotto che hai acquistato / aquistato?

i. L’hanno / anno scorso ho fatto uno splendido viaggio in Egitto.

j. Vai in cantina a prendere l’ inbuto / imbuto!

k. La mamma dice che possiamo giocare con l’acqua purché non bagnamo /bagniamo il terrazzo.

2. Nelle frasi seguenti sottolinea una volta le parole che hanno subito un’elisione e due volte quelle che hanno subito un troncamento.
a.È venuto a visitarmi il dottor Rossi.

b.Mi passi un po’ di vino?

c.Ho sofferto tutta la notte il mal di denti.

d.Tuo padre è davvero un grand’uomo

e.Ciascun alunno porti il modulo compilato.

f. Spero che quest’anno porterà belle novità.

g.Marco è proprio un bell’amico!

h.Il professor Fabbri ci accompagnerà in gita.



3. Scrivi il plurale delle seguenti parole.

a. roccia = rocce

b. ago = ...........................................................................

c. psicologo = .....................................................................

d. treccia = ........................................................................

f. luce = ...........................................................................

g. panca = .........................................................................

h. acqua = .........................................................................

i. ringhio = ........................................................................

j. tramestío = ....................................................................

k. pneumatico = ..................................................................

4. Nel testo seguente inserisci in rosso la punteggiatura e la maiuscola dove necessario.

Fu introdotto in un ufficio freddo e pretenzioso: alle pareti erano appese pitture informali e fotografie che rappresentavano volti umani ma enrico non ebbe tempo di osservarle da vicino perché un funzionario lo invitò a sedere presso la scrivania era un giovanotto dai capelli tagliati a spazzola abbronzato alto ed atletico aveva all’occhiello una targhetta con su inciso “carlo rovati”.


(tratto da P. Levi, Vizio di forma)

5. Segna l’articolo adatto seguendo l’esempio.



6. In ognuno di questi gruppi, due parole non sono nomi. Individuale e scrivile sui puntini a lato.

1.isola, orto, praticare, ustione, scrittore, sedia, alleluia praticare, alleluia_________

2.biscotto, lavanderia, anemia, rosso, elefante, dai, sifone _____________________

3.incontro, oltre, amore, automobile, infine, termine, intervista_____________________

4.poiché, gnomo, caffè, prigione, nonostante, antenna, punteggio_____________________

5.arbitro, materia, tardi, audacia, pioggia, dare, scolaro_____________________


7. Accanto a ogni nome, scrivine uno che abbia un significato contrario.

interesse ____________

punizione ____________

buio _________________

ricchezza ____________

coraggio _____________

lentezza ______________

pesantezza ___________

fine _______________

entrata _______________

salita _______________

allegria _______________

morte ________________

8. Volgi al femminile le seguenti coppie di articolo + nome.

il gallo ______________

lo studente ______________

l’impiegato ______________

il professore ______________

l’avvocato ______________

l’istruttore ______________

lo scolaro ______________

l’elefante ______________

il cognato ______________

lo zio ______________

il suocero ______________

il genero ______________
9. In ciascuna di queste frasi ci sono due aggettivi: individuali e sottolineali.

1. Mia zia è una persona eccezionale.

2. Oggi è una giornata umida e piovosa.

3. Questo tuo maglione somiglia al mio.

4. Ti senti davvero pronta ad affrontare l’esame finale?

5. Il cinema era affollatissimo perché il film è interpretato da attori famosi.

6. Un ragazzo volenteroso ha aiutato la povera vecchina ad attraversare la strada.

10. Nelle seguenti frasi sottolinea, tra le tre indicate in corsivo, la forma corretta.

1. Il ragazzo cui / che / la quale sta arrivando è mio cugino.

2. Domani è il giorno per cui / con il quale / in cui devi recarti alla visita di controllo.

3. È stato aiutato da un amico che / il quale / da cui non se l’aspettava.

4. Ha perso la causa per la quale / con cui / a cui si era tanto battuto.

5. Non sono persone alle quali / su cui / di cui puoi contare.

6. Abbiamo un nuovo programma di grafica per il quale / con il quale / a cui fare bellissimi lavori al computer.
11. Premetti a ciascuna voce verbale la persona corrispondente (io, tu, lui, lei, esso, essa, noi, voi, loro, essi, esse) e analizzala.

Es. 1.noi usciamo 1a plurale 7. _____ salti ________

2._____ abbaiano 8. _____parlerò

3._____ cantavate 9. _____ronza

4._____ partita 10. _____siano amati

5._____ cura 11. _____barriva

6._____ saranno inseguite 12. _____leggete



12. Di ciascuna voce verbale indica se l’azione si colloca nel presente (PR), nel passato (PA) oppure nel futuro (F).
1. spolvera (_____) 2. pioverà (_____) 3. saltarono (_____) 4. Ha mangiato (_____) 5. ruggiscono (_____)

6. sarai tornato (_____) 7.avrete invitato (_____) 8. osserviamo (_____) 9. raccontavate (_____)

10. ebbero consumato (_____) 11. terremo (_____) 12. avevano dormito (_____)
13. Segna l’accento sulle parole che lo richiedono.

virtu, pensiero, gia, laggiu, antico, perche, anche, basta, ventitre, bellezza,

liberta, piu, bonta, no, quale, caffe, dove, sentiero, qualche, lunedi, estate,

qui, poi, donna, sale, sei


14. Ordina le seguenti parole usando l’ordine alfabetico.

cortile, diurno, bestiale, crepaccio, ancora, treno, scoglio, verdura, maschio, estate, muro, nastro, destino, bevande, trattoria, farfalla, icona, zucca


15. Sottolinea una volta gli articoli partitivi e due volte le preposizioni articolate.

a. Mi piace il profumo delle fragole in giugno!

b. A pranzo ho bevuto del vino di produzione dei Marchesi Spalletti.

c. Delle città visitate finora, Parigi è quella che mi ha colpito di piú.

d. I nonni hanno portato dei regali per tutta la famiglia.

e. Per colazione, a casa della zia c’è sempre del latte fresco, con brioches e ciambella.

f. Dei miei amici il piú simpatico è Marco, il figlio del mio dentista.

g. I pranzi della nonna sono irresistibili, non è avanzato neanche del pane!



16. Nel testo seguente distingui, fra i nomi evidenziati in corsivo, quelli concreti “C” e quelli astratti “A”.

La maggior parte degli adulti (C) non riesce a immaginare che la memoria (......) di un bambino (......) possa andare tanto indietro nel tempo (......), eppure Costanza ricordava perfettamente la prima volta (......) che aveva sentito parlare delle crociate (......), anche se allora aveva tre anni (......).

Molti episodi (......), molti particolari (......), li aveva sentiti raccontare tante e tante volte da Alienor accanto al fuoco nelle sere d’inverno (......), e certamente il racconto (......) rinforzava la memoria.
17. In queste frasi correggi gli errori che riesci ad individuare.


  1. Chi fà da se fa per trè.

  2. Dì qualche volta di si.

  3. Chè bello andar su e giù, di qua è di là!

  4. Tra un nò e un si che differenza c’e?

  5. Non andrò là ne con tè ne senza tè.

  6. Si puo andare li passando di qui.


18. Inserisci adeguatamente qu/cu/cqu/ccu.

  1. Era al…anto scoraggiato per l’esito del test.

  2. Andrò in posta a ris….otere il vaglia che mi ha inviato la zia.

  3. Aveva a……istato di tutto e di più!

  4. Ha telefonato Pas….ale e mi è sembrato molto in….eto; richiamalo subito.

  5. L’a…usa era molto debole, per …..esto venne assolto subito.

  6. Arrivammo che stava …..cinando il pesce alla griglia e volle invitarlo a

  7. pranzo.

  8. Un improvviso a….uazzone ci colse durante la discesa.


19. Leggi con attenzione il brano e rispondi alle domande.

L’orittèropo
L’orittèropo, dal nome curioso, è un animale con la testa allungata e il muso appuntito. È grande all’incirca come un maiale, ha le zampe provviste di unghie robuste, e la coda simile a quella del canguro. L’orittèropo vive in Africa, a sud del deserto del Sahara, in zone dove gli alberi, inariditi dal clima, sono più radi e dove predominano ampie distese di erbe giallastre. Qui il nostro animale scava la sua tana con rapidità sorprendente. Appoggiandosi sulla coda e sulle zampe posteriori, e adoperando gli unghioni come fossero zappe robuste, in pochi secondi prepara una buca nella quale entra con tutto il corpo. Quindi dà inizio a una galleria sotterranea che di solito è lunga tre o quattro metri. Per scavarla, l’animale si inoltra nella terra, favorito dalla forma allungata del muso, mentre le zampe posteriori e la coda funzionano come pale spingendo via via all’esterno la terra rimossa. L’orittèropo trascorre nella tana le ore del giorno; verso sera il muso allungato si affaccia all’aperto. Le orecchie sono tese per sentire i minimi rumori, le narici dilatate fiutano l’aria per cogliere odori sospetti. Se i sensi non gli rivelano nulla di anormale, l’animale esce dal nascondiglio, e tranquillamente parte in cerca di termiti.
1. Descrivi l’aspetto dell’orittèropo.

2. In quale ambiente vive?

3. Come costruisce la sua tana?

4. Di che cosa si nutre?

5. In che modo si serve dei suoi sensi per la sopravvivenza?
20. Leggi attentamente il testo e rispondi alle domande poste di seguito.

«La macchina potete lasciarla qui» sentì sua madre che diceva, «e questo è il piccolo Tomàs. Tomàs, dai, di’ buon giorno almeno. La signora è appena arrivata con i suoi parenti da Milano». Tomàs era impegnato a trafficare in fondo al cortile nel mucchio di sabbia sopra il quale aveva schierato tutte le forze ai suoi ordini per difendere il pianeta dall’invasione degli Alieni- Villeggianti, una razza di replicanti dotati di armi intelligenti e mortifere mandati dagli abitanti della galassia. […] Tomàs alzò appena la testa sussurrando piano «giorno»e subito riprese il suo gioco, ma la coda dell’occhio passò sulla figura della signora che aveva salutato e si stava allontanando accompagnata da un curioso e secco tic toc. Allora Tomàs sollevò di nuovo lo sguardo tra i ciuffi di capelli che gli scendevano sulla fronte finché non raggiunse i piedi e le caviglie della donna che seguiva la mamma. Da lì proveniva quel suono perché non portava scarponi come tutti gli altri, ma si muoveva su scarpini aggraziati dai tacchi sottili, passando sopra le

pietre del vialetto.
(G. Spessotto, Cinque ciliegie di marzapane, Medusa, Napoli, 1994)
1. Quanti personaggi compaiono nel racconto?
a. Tomàs, come protagonista

b. Tomàs, la madre, la signora e i parenti

c. Tomàs, la madre e la signora
2. Dove si trova Tomàs quando arriva la signora?
a. nel cortile

b. sulla spiaggia

c. sulla strada
3. Che cosa sta facendo Tomàs?
a. sta vedendo un film di fantascienza

b. sta giocando

c. è in compagnia degli Alieni-Villeggianti
4. Che cosa fa Tomàs all’invito della mamma?
a. guarda la signora

b. continua a giocare senza dire niente

c. risponde con un breve saluto
5. Da cosa viene colpito Tomàs osservando la signora?
a. dalla sua bellezza

b. dal rumore prodotto dai suoi tacchi



c. dal ciuffo dei capelli


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale