Comprensione effettiva del problema



Scaricare 445 b.
03.06.2018
Dimensione del file445 b.































Determinare la correttezza dell’algoritmo elaborato per un dato problema può essere arduo…le condizioni per essere ragionevolmente sicuri di averlo trovato sono:

  • Determinare la correttezza dell’algoritmo elaborato per un dato problema può essere arduo…le condizioni per essere ragionevolmente sicuri di averlo trovato sono:



Una volta determinato un algoritmo corretto per la soluzione di un problema, occorre preoccuparsi della sua efficienza, ovvero di come esso gestisca le risorse tempo (numero di operazioni necessarie alla soluzione) e spazio (memoria occorrente per trovare la soluzione) che saranno in quantità finita per qualunque elaboratore reale.

  • Una volta determinato un algoritmo corretto per la soluzione di un problema, occorre preoccuparsi della sua efficienza, ovvero di come esso gestisca le risorse tempo (numero di operazioni necessarie alla soluzione) e spazio (memoria occorrente per trovare la soluzione) che saranno in quantità finita per qualunque elaboratore reale.





L’efficienza rispetto alla risorsa tempo può essere valutata in generale contando il numero di operazioni richieste dall’algoritmo per arrivare alla soluzione del problema in funzione del numero n dei dati in ingresso.

  • L’efficienza rispetto alla risorsa tempo può essere valutata in generale contando il numero di operazioni richieste dall’algoritmo per arrivare alla soluzione del problema in funzione del numero n dei dati in ingresso.



Supponiamo di voler cercare un nome in una rubrica telefonica contenente 100 nomi.

  • Supponiamo di voler cercare un nome in una rubrica telefonica contenente 100 nomi.

  • Il primo algoritmo che viene in mente potrebbe essere:





L’algoritmo di ricerca sequenziale è semplice e corretto... ma non sfrutta il fatto che la rubrica è ordinata !

  • L’algoritmo di ricerca sequenziale è semplice e corretto... ma non sfrutta il fatto che la rubrica è ordinata !





Computer: CRAY T3E-900

























































































































Caratteristiche dell’audio (e dei segnali analogici)

  • Caratteristiche dell’audio (e dei segnali analogici)



Campionamento dell’audio ad intervalli di tempo fissi

  • Campionamento dell’audio ad intervalli di tempo fissi



Campionamento dell’audio ad intervalli di tempo fissi

  • Campionamento dell’audio ad intervalli di tempo fissi



L’accuratezza della ricostruzione dipende :

  • L’accuratezza della ricostruzione dipende :

  • Anche per i suoni si possono utilizzare tecniche di compressione per migliorare l’occupazione di memoria della sequenza di campioni



Algoritmi lossy per suoni : sfruttano il fatto che per l’orecchio umano suoni a basso volume sovrapposti ad altri di volume maggiore sono poco udibili e possono essere eliminati

  • Algoritmi lossy per suoni : sfruttano il fatto che per l’orecchio umano suoni a basso volume sovrapposti ad altri di volume maggiore sono poco udibili e possono essere eliminati

    • è quello che accade nello standard MPEG Layer 3 , detto anche MP3







©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale