Contenuti del corso di Fondamenti di Informatica per I CdL in Ingegneria dell’Informazione



Scaricare 10.44 Kb.
18.11.2017
Dimensione del file10.44 Kb.

Programma del corso di

Laboratorio di Informatica

per il CdL in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni

(3 CFU – DM 270)
Programmazione Orientata agli Oggetti (Lezioni 2 ore)

  • Ciclo di vita del software

  • Paradigma di programmazione orientata agli oggetti

  • Modularità e incapsulamento

  • Riusabilità: ereditarietà, funzioni virtuali e polimorfismo


Classi (Lezioni 4 ore)

  • Definizione di classi e sottoclassi, scopi (interne e locali), componenti (static, const), funzioni

  • Costruttori e distruttori

  • Inizializzazione di oggetti

  • Classi generiche: template di classi

  • Derivazioni di classi: public, protected, private

  • Derivazioni multipla di classi: costruttori e distruttori, classi base virtuale


Strutture dati astratte - ADT (Lezioni 2 ore)

  • Tipi di data astratto: array di oggetti, stringhe, lista, pila, coda, albero

  • Strutture e Union

  • Allocazione dinamica della memoria

  • Tabelle Hash: aperte e chiuse

  • Operazione di Rehash


Il Linguaggio C++ (Esercitazioni 16 ore)

  • Tipi di dati astratti, ereditarietà, identità dell’oggetto, polimorfismo

  • Librerie standard di I/O

  • Classi: IOS, Ostream, Istream (stream di stringhe)

  • Overloading: operatori di inserzione ed estrazione


Sviluppo di Programmi in C++ concordati col docente di laboratorio* (Laboratorio 24 ore)

  • I data-base: Modello e diagramma Entità/Relazione

  • GUI: Interfaccia Grafica Utente

  • Gestione di un elenco telefonico

  • Gestione di un data-base di studenti o dipendenti

  • Gestione di un magazzino (ricambi, supermercato, farmacia, abbigliamento, videotape, …)

TESTI CONSIGLIATI



  • Aguilar “Fondamenti di programmazione in C++, Algoritmi, strutture dati e oggetti”, McGraw-Hill

  • Crivellari “Programmazione ad oggetti e tipi di dati astratti in C++”, FrancoAngeli Editore (facoltativo)

  • Padovani “Introduzione alla Programmazione in C++”, FrancoAngeli Editore (facoltativo)

N.B. L’esame consiste nella discussione di un elaborato concordato col docente; può essere sostenuto in uno degli appelli orali fissati per l’esame di Fondamenti di Informatica.



Lo studente, dopo aver concordato l’applicazione da sviluppare, dovrà fornire:

  1. Specifiche dettagliate dell’applicazione

  2. Progetto: Flow-chart complessivo e dei vari moduli da implementare (la ricerca dicotomica deve essere parte essenziale del processo; il progetto può essere strutturato anche con l’uso di liste concatenate)

  3. Sviluppo: Codice sorgente ben commentato del programma e dei vari moduli

  4. Implementazione dell’applicativo comprendente GUI (QTCreator)

  5. Collaudo: Definizione delle classi di equivalenza di input utili alla verifica di correttezza e test dei moduli (il metodo delle coperture è riportato sul testo di Mirizzi-Mastronardi)

Passi richiesti dal programma:

  1. Creazione del DB

  2. Inserimento di record (accodamento)

  3. Ricerca/Stampa di record (anche su più campi in modo dicotomico mediante file-index)

  4. Modifica/Aggiornamento di record

  5. Eliminazione di record


* Ing. Massimiliano Dellisanti Fabiano Vilardi (mdellisantifabiano@teletu.it)


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale