Contratto


Attività programmate per il recupero e/o approfondimento



Scaricare 360.04 Kb.
Pagina3/5
14.11.2018
Dimensione del file360.04 Kb.
1   2   3   4   5

Attività programmate per il recupero e/o approfondimento




Programmazione didattica disciplinare classe 3G a.s. 2013-2014





Docente

Francesca Gallazzi

Disciplina

Fisica

Classe

3G

Anno scolastico

2014/2015

Monte ore

66

Contenuti e Tempi

Le sezioni indicate fanno riferimento al libro di testo in adozione:

Le traiettorie della fisica.azzurro” Meccanica Termodinamica Onde



di Ugo Amaldi

Scienze Zanichelli

1°QUADRIMESTRE

MECCANICA

Capitolo 1: Le grandezze Tempi: 4 ore

  • Perché studiare la fisica

  • Di che cosa si occupa la fisica

  • La misura delle grandezze

  • Il Sistema Internazionale di unità

  • L’intervallo di tempo

  • La lunghezza

  • L’area

  • Il volume

  • La massa

  • La densità

Capitolo 2: La misura Tempi: 4 ore

  • Gli strumenti

  • L’incertezza delle misure

  • Il valor medio e l’incertezza

  • L’incertezza delle misure indirette

  • Le cifre significative

  • La notazione scientifica

Capitolo 3: La velocità Tempi: 6 ore

  • Il punto materiale e il movimento

  • I sistemi di riferimento

  • Il moto rettilineo

  • La velocità media

  • Calcolo della distanza e del tempo

  • Il grafico spazio-tempo

  • Il moto rettilineo uniforme

  • Calcolo della posizione e del tempo nel moto rettilineo uniforme

  • Esempi di grafici spazio-tempo

Capitolo 4: L’accelerazione Tempi: 6 ore

  • Il moto vario sulla retta

  • La velocità istantanea

  • L’accelerazione media

  • Il grafico velocità-tempo

  • Il moto uniformemente accelerato

  • Il moto uniformemente accelerato con partenza da fermo

  • Il calcolo del tempo

  • Il moto uniformemente accelerato con velocità iniziale

  • Esempi di grafici velocità-tempo

2°QUADRIMESTRE

Capitolo 5: I moti nel piano Tempi: 6 ore

  • Uno spostamento è rappresentato da una freccia

  • La somma di più spostamenti

  • I vettori e gli scalari

  • Le operazioni con i vettori

  • Vettore posizione e vettore spostamento

  • Il vettore velocità

  • Il moto circolare uniforme

  • L’accelerazione nel moto circolare uniforme

  • Il moto armonico

  • La composizione dei moti

Capitolo 6: Le forze e l’equilibrio Tempi: 6 ore

  • Le forze cambiano velocità

  • La misura delle forze

  • La somma delle forze

  • La forza-peso e la massa

  • Le forze di attrito

  • La forza elastica

  • Il punto materiale e il corpo rigido

  • L’equilibrio del punto materiale

  • L’equilibrio su un piano inclinato

  • L’effetto di più forze su un corpo rigido

  • Il momento delle forze

  • L’equilibrio di un corpo rigido

  • Le leve

  • Il baricentro

Capitolo 8: I principi della dinamica Tempi: 6 ore

  • La dinamica

  • Il primo principio della dinamica

  • I sistemi di riferimento inerziali

  • Il principio di relatività galileiana

  • L’effetto delle forze

  • Il secondo principio della dinamica

  • Che cos’è la massa

  • Il terzo principio della dinamica

Capitolo 9: Le forze e il movimento Tempi: 6 ore

  • La caduta libera

  • La forza-peso e la massa

  • La discesa lungo un piano inclinato

  • Il moto dei proiettili

  • La forza centripeta

  • Il moto armonico

Capitolo 7: L’equilibrio dei fluidi Tempi: 4 ore

  • Solidi, liquidi e gas

  • La pressione

  • La pressione nei liquidi

  • La spinta di Archimede

  • La pressione atmosferica e la sua misura

Obiettivi

  • Sviluppare capacità logiche ed operative

  • Far acquisire un linguaggio appropriato

  • Saper ricavare informazioni dalla lettura di grafici

  • Saper costruire grafici

  • Sviluppare la capacità di analisi

  • Saper risolvere semplici problemi




Strumenti
  • Uso del libro di testo e di dispense o spiegazioni integrative


  • Uso costante del quaderno per appunti ed esercizi

Metodologia

Verifica
  • Numero previsto: 6


  • Tempi previsti: 12 h

Modalità di valutazione mediante:

  1. Interrogazioni orali

  2. Prove scritte

  3. Brevi e ripetuti accertamenti dal posto o alla lavagna valutati in modo complessivo e periodicamente

Recupero

  • Numero ore programmate:

6 ore di recupero in itinere




Docente

Francesca Gallazzi

Disciplina

Matematica

Classe

3G

Anno scolastico

2014/2015

Monte ore

66

1° QUADRIMESTRE

Contenuti e Tempi



Leonardo Sasso “I percorsi di matematica a colori ”Algebra e Geometria vol.1/2 Petrini.
Modulo 0: Ripasso

Equazioni di primo grado intere e fratte.

Problemi che hanno come modello un’equazione di primo grado.



Disequazioni intere e fratte di primo grado.

Sistemi di disequazioni di primo grado.



Sistemi di due equazioni in due incognite, sistemi di tre equazioni in tre incognite.

Calcolo con i radicali.

Richiami sul piano cartesiano. Distanza tra due punti. Punto medio di un segmento. Assi cartesiani e rette parallele a essi.

La funzione lineare. L’equazione della retta nel piano cartesiano. Retta passante per l’origine.

Posizione reciproca di due rette e la loro intersezione.

Rette parallele e perpendicolari.

Equazione di una retta per un punto (m e coefficiente angolare noti).

Coefficiente angolare della retta passante per due punti.

Equazione della retta per due punti.

Distanza punto/retta.

Fasci di rette.

Distanza di un punto da una retta.
Baroncini-Manfredi-Fragni “Lineamenti MATH” azzurro Modulo B Ghisetti e Corvi editori

Modulo1: Equazioni di secondo grado

Le equazioni di secondo grado incomplete: pure, spurie, monomie.

Le equazioni di secondo grado complete: discriminante, formula risolutiva, formula risolutiva ridotta.

Relazioni tra soluzioni e coefficienti di un’equazione di secondo grado.

Fattorizzazione di un trinomio di secondo grado.

Equazioni di secondo grado fratte.

Problemi che hanno come modello equazioni di secondo grado

Modulo 2: Equazioni di grado superiore al secondo ed equazioni irrazionali

Equazioni monomie, binomie e trinomie.

Equazioni risolubili mediante fattorizzazione.

La scomposizione di un polinomio con la regola di Ruffini

Equazioni irrazionali.

Modulo 3: Disequazioni di secondo grado

Segno del trinomio di secondo grado nei casi <0 ; >0 ; =0

Disequazioni di grado superiore al secondo

Disequazioni fratte che conducono a disequazioni di secondo grado o di grado superiore

Sistemi di disequazioni che contengono disequazioni di secondo grado o di grado superiore.
Baroncini-Manfredi-Fragni “Lineamenti MATH” azzurro Modulo C Ghisetti e Corvi editori

Modulo 4: La parabola nel piano cartesiano

La parabola come luogo geometrico

La parabola di equazione y=ax2

La parabola di equazione y=ax2+bx+c

La parabola di equazione x=ay2+by+c

Posizione reciproca tra retta e parabola

Tangenti a una parabola

Tangente a una parabola in un suo punto: formula di sdoppiamento

Segmento parabolico

La parabola e le sue applicazioni: la parabola e l’interpretazione grafica di un’equazione di secondo grado, risoluzione grafica di una disequazione di secondo grado, grafici deducibili dalla parabola, equazioni e disequazioni irrazionali.


Modulo 5: La circonferenza

Equazione della circonferenza.

Circonferenze in posizioni particolari.

Posizione reciproca tra retta e circonferenza.

Circonferenza per tre punti.

Tangenti a una circonferenza da un punto esterno.

Tangente a una circonferenza in un suo punto.

La circonferenza e le sue applicazioni: grafici deducibili dalla circonferenza, equazioni e disequazioni irrazionali.



Modulo 6: L’ellisse

Definizione.

Ellisse riferita al centro e ai suoi assi di simmetria.

Equazione canonica dell’ellisse con i fuochi appartenenti all’asse x e all’asse y.

Eccentricità.

Retta ed ellisse

L’ellisse e le sue applicazioni: grafici deducibili dall’ellisse, equazioni e disequazioni irrazionali.

Modulo 7:L’iperbole

Definizione.

Iperbole riferita al centro e ai suoi assi di simmetria.

Equazione canonica dell’iperbole con i fuochi appartenenti all’asse x e all’asse y.

Eccentricità.

Retta ed iperbole.

Iperbole equilatera riferita al centro e ai suoi assi.

Iperbole equilatera riferita ai propri asintoti.

Funzione omografica

L’iperbole e le sue applicazioni: grafici deducibili dall’iperbole, equazioni irrazionali e disequazioni irrazionali.



Modulo 8: Trasformazioni geometriche nel piano cartesiano

Simmetria rispetto all’asse x.

Curva simmetrica di una curva data rispetto all’asse x.

Grafico di y=.

Simmetria rispetto all’asse y.

Curva simmetrica di una curva data rispetto all’asse y.

Grafico di y= .

Simmetria rispetto all’origine.

Curva simmetrica di una curva data rispetto origine.

Simmetria rispetto alla bisettrice del 1° e 3° quadrante.

Curva simmetrica di una curva data rispetto alla bisettrice del 1° e 3° quadrante.

Grafico della funzione inversa di una funzione data.

Traslazione.

Equazione di una traslazione.

Grafici traslati.

Dilatazioni orizzontale di un grafico.

Dilatazione verticale di un grafico.

Omotetia.




8h

4h

3h
3h

4h

4h

4h

4h


6h

Obiettivi

Saper risolvere equazioni e disequazioni di 1° e 2° grado e di grado superiore al secondo, intere e fratte.

Saper risolvere sistemi di equazioni e di disequazioni.

Saper risolvere equazioni irrazionali con il metodo grafico.

Saper risolvere problemi sulla parabola, sulla circonferenza, sull’ellisse e sull’iperbole.

Conoscere e saper utilizzare l’equazione delle trasformazioni geometriche nel piano cartesiano.

Saper collegare l'algebra, la geometria euclidea e la geometria analitica.



Strumenti

Uso del libro di testo e di dispense o spiegazioni integrative

Uso costante del quaderno per appunti ed esercizi



Metodologia

Lezione frontale


Discussione guidata

Esercizi e schemi riassuntivi



Verifica

Numero previsto: 8

Tempi previsti 16 h

Modalità di valutazione mediante:


  1. Interrogazioni orali

  2. Prove scritte

Brevi e ripetuti accertamenti dal posto o alla lavagna valutati in modo complessivo e periodicamente

Recupero

Recupero in itinere:

n ore programmate 10 h






Docente

Saverio HERNANDEZ

Disciplina

DISCIPLINE GRAFICHE

Classe

3G

Anno scolastico

2014/2015

Monte ore

132

Contenuti e Tempi


MODULO 1 Strumenti

Un 1 La scheda per i progetti e per le ricerche (formato e allestimento)

Un 2 Il book
MODULO 2 Il lettering

Un 3 Struttura, forma e tipologia dei caratteri tipografici

Un 4 La classificazione di Aldo Novarese

Un 5 Valori simbolici ed espressivi


MODULO 3 Il vocabolario grafico di base

Un 6 La carta: formati e qualità materiche

Un 7 Struttura, significati simbolici e valori espressivi delle forme geometriche elementari

Un 8 La struttura del campo, simmetria e simmetrie, tagli e inquadrature

Un 9 La sezione aurea

Un 10 Valori di peso e bilanciamento

Un 11 La figura e lo sfondo, attivazione dello spazio negativo

Un 12Tensione e movimento

Un 13 Spazio (indizi di profondità)
MODULO 4 Il colore

Un 14 Il colore come fenomeno fisico

Un 15 La visione del colore

Un 16 Le dimensioni del colore

Un 17 Il cerchio cromatico e altri modelli

Un 18 Accordi e contrasti

Un 19 Interazione cromatica

Un 20Peso e spazialità

Un 21 Il significato dei colori
MODULO 5 La rappresentazione grafica

Un 22 Il disegno ideativo

Un 23 Il disegno come strumento di analisi

Un 24 Il rendering

Un 25 Oggetti e spazio

Un 26 La figura umana


MODULO 6 La rappresentazione fotografica

Un 27 La struttura della fotocamera

Un 28 Le regolazioni fondamentali

Un 29 Il campo fotografico

Un 30 Spazio, luce, colore


Obiettivi

Sapere svolgere e presentar e il lavoro didattico in forma di progetto

Conoscere le caratteristiche fondamentali del linguaggio grafico

Sapere comporre il testo e le immagini in un insieme unitario, coerente e significativo

Conoscere i concetti fondamentali di teoria dei colori

Sapere scegliere e abbinare i colori sulla base di chiari principi estetici o consapevoli finalità espressive e di comunicazione

Conoscere le funzioni fondamentali del disegno

Conoscere le fondamentali tecniche grafiche (matita, china, pennarello)

Sapere usare il disegno come mezzo per la comunicazione delle idee

Sapere usare il disegno per l’analisi dell’oggetto e per la sua restituzione realistica

Conoscere e applicare i principi del linguaggio fotografico


Strumenti

Lezione con proiezione di immagini, schede didattiche, libro di testo

Metodologia

Lezione introduttiva seguita da esercitazioni guidate, saggi grafici e progetti simulati. Esame e commento degli elaborati

Verifica

Valutazione degli elaborati (capacità e competenze) e di eventuali test strutturati (conoscenze)

Recupero

In itinere




Docente

Colombo Emanuela

Disciplina

Religione

Classe

3 G

Anno scolastico

2014/2015

Monte ore

33

Contenuti



Modulo 1

Il mistero dell’esistenza: la risposta del Cristianesimo



  • Religione e filosofia

  • La preghiera

  • Perché il dolore?

  • Libertà e peccato

  • Le beatitudini

  • Il comandamento dell’amore


Modulo 2

Valori cristiani a confronto con valori laici



  • I comandamenti

  • Il discorso della montagna

  • La libertà personale

  • La coscienza morale

  • La dignità della persona

  • Bioetica

  • La solidarietà


Modulo 3

In dialogo per un mondo migliore



  • Il razzismo

  • Il dialogo tra le religioni

  • Stranieri in mezzo a noi

  • Il fondamentalismo

  • la Chiesa cattolica aperta al dialogo


Modulo 4

Approccio a una figura biblica .o a personalità di rilievo religioso



  • Don Puglisi

  • Papa Francesco

  • Padre Pio


Modulo 5

Gesù nella ricerca moderna



  • La Sindone

  • Il sacro nel mondo contemporaneo




Obiettivi

  1. Affrontare molteplici situazioni comunicative, idee per esprimere il

proprio punto di vista

  1. Impostare criticamente la riflessione Dio nelle sue dimensioni storiche,

filosofiche e teologiche

3. Individuare il punto di vista dell’altro in contesti formali ed informali.

4. Conoscere alcune delle forme di impegno contemporaneo a favore del

dialogo interreligioso

5. Individuare i percorsi sviluppati dalla Chiesa per il dialogo interreligioso

6. Sapersi orientare nella lettura di un testo biblico distinguendo la doppia

valenza di testo letterario e testo sacro.

7. Individuare in Gesù i tratti fondamentali della rilevazione di Dio, fonte

della vita e dell’amore.


Strumenti

Testo

Dispense dell’insegnante

Audiovisivi

La Sacra Scrittura




Metodologia

Lezione frontale

Attività d’interazione

Brainstorming

Metodo induttivo e deduttivo




Verifica

Numero previsto: 2 per quadrimestre

Tempi previsti: 2 ore per quadrimestre







docente

tasca roberto

disciplina

italiano

classe

3 G

anno scolastico

2014/2015

monte ore

132

contenuti e tempi

  • Il ciclo carolingio e la materia di Bretagna

  • La letteratura religiosa: Francesco d’Assisi – Jacopone da Todi

  • La lirica siciliana: Giacomo da Lentini – Giacomino Pugliese – Rinaldo d’Aquino – Cielo d’Alcamo

  • Il Dolce Stil Novo: Guinizzelli – Cavalcanti – Cino da Pistoia

  • Dante Alighieri e la “Divina Commedia” (scelta di canti)

  • Francesco Petrarca

  • Le origini della novella e Giovanni Boccaccio

  • L’amor profano e la poesia comico-realistica: Cecco Angiolieri

  • L’Umanesimo e il Rinascimento

  • Il poema cavalleresco: Pulci – Boiardo – Ariosto

  • Il mito della perfezione nel ’500

obiettivi

comportamentali

  • educare ad un comportamento corretto

  • educare al dialogo (partecipazione)

  • educare all’impegno

  • educare al metodo di studio

didattici

  • individuare in un testo i nuclei tematici e le strutture

  • rapportare i singoli testi nel pensiero complessivo dell’Autore

  • rapportare l’Autore al contesto culturale e storico

  • esporre in modo corretto e coerente

  • produrre testi di vario genere

strumenti

metodologia

  • lezione frontale e dialogata

verifica

  • numero previsto: 4 scritte / 4 orali

  • tempi previsti: 30 ore

recupero

  • in itinere

  • extracurricolari (non per classi parallele): 10

approfondimenti

  • n° ore programmate extracurricolari: 10



Docente

LUISA PEDRETTI

Disciplina

FILOSOFIA

Classe

3G

Anno scolastico

2014/2015

Monte ore annuali

66

Contenuti e Tempi

I quadrimestre:

-Nascita e significato della filosofia;

-Socrate;

-Platone.


II quadrimestre:

-Platone;

-Aristotele;

-La filosofia medioevale: cenni





Obiettivi

Cfr. programmazione di dipartimento


Strumenti

Libro di testo; supporto eventuale di audiovisivi.



Metodologia




  • Lezione frontale;

  • Lettura e analisi di testi filosofici / brani antologici significativi;

  • Discussione di gruppo guidata dal docente

Verifica

Si alterneranno verifiche scritte e interrogazioni orali

in numero minimo di 2 a quadrimestre




Recupero

Modalità di recupero in itinere





1   2   3   4   5


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale