Contratto


Disciplina: Storia dell’arte Docente: GiacomoBerra



Scaricare 360.04 Kb.
Pagina5/5
14.11.2018
Dimensione del file360.04 Kb.
1   2   3   4   5

Disciplina: Storia dell’arte Docente: GiacomoBerra

Monte ore:3





Contenuti e Tempi

I e II quadrimestre

I quadrimestre: Il Gotico Internazionale; caratteri generali dell'arte rinascimentale; Brunelleschi; Ghiberti; Jacopo della Quercia; Donatello; Masaccio; Alberti; Paolo Uccello; la tarsia lignea, Piero della Francesca; Botticelli; la piazza di Pienza; il palazzo di Urbino; l'"addizione erculea"; caratteristiche generali della pittura fiamminga: Van Eyck; Antonello da Messina, Mantegna, Giovanni Bellini; Bramante;

II quadrimestre: Leonardo; Raffaello, Michelangelo; La pittura veneta; il Correggio; Il Manierismo: Pontormo, Giulio Romano, Arcimboldi, Ammannati, Vasari, Giambologna, Zuccari, l'arte della Controriforma: Vignola, Pellegrino Tibaldi; Palladio; la pittura veneta: Tintoretto, Veronese l'Accademia dei Carracci; Caravaggio; il Barocco; architettura e scultura: Bernini, Borromini, Guarino Guarini, Longhena; la pittura: Lanfranco, Baciccio, Pozzo, Guido Reni; il Rococò; Iuvarra, Vanvitelli, Tiepolo, il vedutismo veneto: Canaletto, Guardi (alcune delle opere da trattare saranno individuate durante l’anno sulla base dell’interesse specifico della classe)

Obiettivi

  • esprimersi con chiarezza, correttezza e con ordine logico

  • acquisire il linguaggio specifico inerente agli argomenti trattati

  • saper leggere e comprendere in maniera autonoma un testo

  • individuare, riconoscere e interpretare correttamente i fondamentali e costitutivi elementi formali del manufatto artistico, nonché il materiale e la tecnica

  • saper identificare il tema e il significato che definiscono il "contenuto" dell'opera d'arte

  • riuscire a collocare il manufatto artistico nel contesto storico che lo ha prodotto, individuandone le caratteristiche e la cronologia

  • mettere a confronto e in relazione le opere della stessa epoca, o di epoche diverse, sapendo indicare somiglianze e/o differenze

  • riconoscere innovazioni linguistiche, persistenze, attardamenti formali di un autore o di una corrente artistica rispetto al contesto

  • saper analizzare e sintetizzare

Strumenti

  • libro di testo in adozione

  • eventuali fotocopie ad integrazione del manuale

  • eventuali video, cd-rom




Metodologia

  • lezione frontale

  • parziale lettura e analisi del testo in adozione

  • eventuale lettura e analisi di articoli o saggi di approfondimento

  • metodo induttivo e deduttivo




Verifica

È previsto un congruo numero di valutazioni (scritte e orali) per quadrimestre (non saranno accettate le cosiddette “giustificazioni” o le interrogazioni “programmate”):

  • interrogazioni orali (anche brevi); colloqui; prove scritte; esercizi

I criteri di valutazione saranno strettamente correlati agli obiettivi sopra esposti. In particolare: conoscenza dei contenuti; capacità di sintesi, competenza linguistica (uso del linguaggio specifico, esposizione orale; correttezza grammaticale e sintattica negli scritti)

Recupero

recupero curriculare (numero di ore da definire di volta in volta a secondo delle esigenze che emergeranno nel corso dell'anno scolastico) Il tempo dedicato alle interrogazioni è da considerarsi momento di recupero in quanto gli allievi (non interrogati) possono sentire le domande e le risposte, sentire le eventuali correzioni alle risposte e possono anche chiedere all’insegnante di chiarire alcuni loro dubbi sugli argomenti trattati.



Docente

GAMBERONI M. LUISELLA

Disciplina

SCIENZE - biologia

Classe

3 G

Anno scolastico

2014/2015

Monte ore

66

Contenuti e Tempi

  • Modulo tempo:


LA DIVISIONE CELLULARE 8 ore
Ciclo cellulare; forme di DNA nelle cellule: cromatina e cromosomi, geni; riproduzione cellulare: le fasi della mitosi e della meiosi. Cellule somatiche e gameti; cellule diploidi e aploidi; cariotipo; anomalie cromosomiche. Spermatogenesi e oogenesi. Ciclo cellulare e cancro (approfondimento).
GENETICA: La trasmissione dei caratteri ereditari 10 ore
Geni, genotipo e fenotipo, alleli; le leggi di Mendel e la trasmissione dei caratteri; individui omozigoti ed eterozigoti; quadrato di Punnett; determinazione del sesso; separazione degli alleli nei gameti; malattie genetiche recessive e dominanti; malattie autosomiche e eterocromosomiche
DNA E SINTESI DELLE PROTEINE 10 ore
Struttura di nucleotidi e acidi nucleici (DNA e RNA); duplicazione semiconservativa del DNA; struttura degli aminoacidi e delle proteine (legame peptidico); sintesi delle proteine: trascrizione, traduzione, codice genetico e triplette

.

INGEGNERIA GENETICA 10 ore


Biotecnologie e manipolazioni del DNA; le applicazione delle biotecnologie. OGM, clonazione, cellule staminali; Biotecnologie e alimentazione (in relazione al tema dell’expo)

IL CORPO UMANO 12 ore
I tessuti umani: caratteristiche e classificazione dei tessuti epiteliale (di rivestimento e ghiandolare), connettivo (osseo, cartilagineo, sangue), muscolare (striato, liscio e cardiaco), nervoso (tipologie di neuroni e cellule gliali). Ghiandole esocrine ed endocrine. Elementi figurati del sangue. Suddivisione del sistema nervoso centrale e periferico.
Anatomia e fisiologia di alcuni apparati (respiratorio, circolatorio). Educazione alla salute: le malattie più frequenti a carico di tali apparati
CLASSIFICAZIONE DEI VIVENTI 12 ore
Procarioti, protisti e funghi: caratteristiche principali e classsificazione di procarioti, protisti e funghi.
Le piante: Caratteristiche principali e classsificazione delle piante: dalle briofite alle tracheofite; struttura della foglia e del fiore
Caratteristiche principali e classsificazione dei vari phylum: dagli invertebrati (poriferi, celenterati, platelminti, anellidi, artropodi) ai vertebrati (pesci, anfibi, rettili, uccelli e mammiferi).


Obiettivi

Durante il secondo biennio si continuerà a lavorare sulle 3 competenze dell’asse scientifico-tecnologico del primo biennio. In particolare nella programmazione si terrà conto delle seguenti competenze, ciascuna delle quali è stata articolata in “microcompetenze” al fine di agevolarne la valutazione:

1 Osservare, descrivere e analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e complessità

1.1 descrivere con linguaggio appropriato fenomeni naturali o artificiali studiati nell’ambito della biologia

1.2 individuare gli aspetti fondamentali di un fenomeno o di un sistema e correlarli, anche ricorrendo a modelli propri dei diversi contesti studiati

1.3 Utilizzare ed interpretare correttamente diverse forme di linguaggio simbolico


2 Analizzare dal punto di vista qualitativo e quantitativo fenomeni legati alle trasformazioni a partire dall’esperienza

    1. 2.1 individuare analogie e differenze e relazioni causa-effetto nei vari contesti studiati

    2. 2.2 tramite l’uso di grafici, tabelle, modelli raccogliere dati e informazioni e rielaborarli

2.3 ordinare secondo precisi criteri le fasi di un fenomeno e classificare processi o sistemi biologici (cellule, organismi)

    1. 2.4 risolvere problemi (di genetica)




    1. 3 Essere consapevole  delle potenzialità  e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate

    1. utilizzare il pc e la rete per produrre testi, rappresentare dati, cercare informazioni

    2. rilevare l’importanza che le scoperte in ambito biologico e tecnologico rivestono per la salute dell’uomo e per la biodiversità

    3. utilizzare le conoscenze apprese per comprendere fatti di cronaca (passati o recenti) relativi a problematiche o scoperte in campo biologico

Le competenze 1 e 2 saranno valutate in modo puntuale ad ogni verifica, mentre la competenza 3 sarà valutata tramite la produzione di ricerche o lavori di gruppo o tramite verifiche.




Strumenti

  • Uso guidato del libro di testo

  • Uso di dispense e appunti preparati dal docente

  • Uso di audiovisivi e materiale multimediale allegato al libro di testo o reperibile in rete

  • Ricerche e approfondimenti autonomi e/o di gruppo




Metodologia

  • Lezione frontale e/o interattiva

  • Discussione aperta e guidata

  • Correzione del lavoro domestico e delle verifiche

  • Semplici attività pratiche in laboratorio ( a scuola o presso strutture esterne)




Verifica

Numero previsto: almeno 3 a quadrimestre (scritte) relative ad un intero modulo o a segmenti formativi.

Tali verifiche potranno essere sia orali sia scritte semistrutturate o a domande aperte (simili ad una delle tipologie previste per la terza prova all’esame di stato) .



Recupero

In itinere, svolto in concomitanza con la correzione delle verifiche scritte o in momenti appositamente dedicati . Tale attività sarà seguita da verifica scritta o orale.

Al fine di ridurre il più possibile i casi di valutazione insufficiente, e quindi, il numero di studenti da recuperare vengono pubblicati sul sito della scuola (AREA DIDATTICA) dispense e schemi preparati ed utilizzati dalla docente durante le lezioni.



Progetti

///////////

Attività diversificate curriculari / tempi

Se possibile, nel rispetto delle norme di sicurezza, saranno svolte in laboratorio alcune semplici attività pratiche (estrazione del DNA da un vegetale, uso di una chiave dicotomica per la classificazione delle piante, osservazioni con microscopio o stereomicroscopio. Eventuali altri esperimenti saranno trattati in modo teorico con l’ausilio di apposite schede.

Visione di filmati relativi ai vari argomenti trattati.

Tempi : non meno di 6/8 ore per le attività sperimentali (comprese nello svolgimento dei moduli) e 5 ore per i filmati.



Attività integrative curricolari programmate dal Consiglio di classe
Uscite didattiche
In orario scolastico con rientro entro le 12 ore:

Milano, Museo del Novecento in data da definire


A grande raggio con rientro giornaliero oltre le 12 ore:

Alto Adige 17 12 14 (con 2Co)

Rovereto, Mart – in data da definire

Viaggio di Istruzione
Il Consiglio propone il seguente viaggio:


Destinazione

Lucca-Garfagnana-Livorno

Finalità

Collegamenti tra diversi ambiti disciplinari (storia, arte, musica, letteratura)

Ricaduta didattica




Giorno

Da definire

Partenza ore




Rientro ore




Accompagnatori

Tasca, Colombo, Hernandez

Mezzo di trasporto




Costo orientativo

Euro 300,00 (mezza pensione)

Partecipazione ad iniziative culturali
Il Consiglio di classe delibera le seguenti iniziative didattiche:



Attività

Numero incontri

La musica della memoria



1 (27. 01.14)

Maratona letteraria

Su richiesta (15.11.14)


Lectio magistralis sulla fotografia


18. 10. 14 (10,20)

Progetto antiaggressione

Lezioni di Scienze Motorie

Bellezza/Bruttezza

1 ora di Religione

Malattie sessualmente trasmissibili

2 ore il 20 11 14



Laboratori curricolari

Laboratorio di Inglese con docente madrelingua (10/12 ore)


Approfondimenti

10 ore in Italiano nel corso dell’anno


Rapporti con le Famiglie

Colloqui Scuola-Famiglia
I rapporti Scuola-Famiglia saranno curati attraverso:


  • Colloqui settimanali individuali si svolgeranno nei seguenti periodi:


dal 13 ottobre 2014 al 10 gennaio 2015

dal 23 febbraio 2015 al 14 maggio 2015



  1. Per evitare un eccessivo numero di Genitori e al fine di garantire una migliore qualità del servizio offerto, è necessario che il Genitore chieda di essere ricevuto su appuntamento nel giorno di ricevimento;

  2. La richiesta di appuntamento va inoltrata al docente utilizzando il libretto scolastico e/o Axios Sissiweb.




  • Colloqui Generali: Docenti –Genitori – Studenti




19 novembre 2014

dalle ore

alle ore

Ricevono i docenti di




17.30

19.30

Matematica e Fisica




17.30

19.30

Inglese




17.30

19.30

Italiano e Storia

20 novembre 2014

dalle ore

alle ore

Ricevono i docenti di




17.30

19.30

Storia dell’Arte




17.30

19.30

Scienze - Chimica




17.30

19.30

Ed. Fisica – Tecniche della danza

21 novembre 2013

dalle ore

alle ore

Ricevono i docenti di




17.30

19.30

Disc. Pittoriche – Disc. Plastiche




17.30

19.30

Disc. Geometriche - Filosofia




17.30

19.30

Religione – Tecniche della Fotografia

25 marzo 2014

dalle ore

alle ore

Ricevono i docenti di




17.30

19.30

Disc. Pittoriche – Disc. Plastiche




17.30

19.30

Disc. Geometriche - Filosofia




17.30

19.30

Religione – Tecniche della Fotografia

26 marzo 2014

dalle ore

alle ore

Ricevono i docenti di




17.30

19.30

Matematica e Fisica




17.30

19.30

Inglese




17.30

19.30

Italiano e Storia

27 marzo 2014

dalle ore

alle ore

Ricevono i docenti di




17.30

19.30

Storia dell’Arte




17.30

19.30

Scienze - Chimica




17.30

19.30

Ed. Fisica – Tecniche della danza

N.B.: i docenti di strumento musicale riceveranno su appuntamento
Altri canali di comunicazione Scuola-Famiglia

 

Per ricevere informazioni relative agli orari di ricevimento dei docenti e alle iniziative offerte dal Liceo, si possono reperire presso il sito della Scuola collegandosi:



www.artisticobusto.it
Consiglio di classe


Disciplina

Cognome e Nome del Docente

Italiano

TASCA Roberto

Storia

QUAGLIAROLI Marco

Inglese

GHIRINGHELLI Paola

Matematica

GALLAZZI Francesca

Fisica

GALLAZZI Francesca

Storia dell’Arte

BERRA Giacomo

Filosofia

PEDRETTI Luisa

Ed. fisica

BUSSOLA

Religione

COLOMBO Emanuela

Biologia

GAMBERONI Luisella

Laboratorio grafico

SABBADIN Cristina

Discipline grafiche

HERNANDEZ Saverio



















Busto Arsizio, 17 OTT 14


Coordinatore di classe


HERNANDEZ


Pagina di




1   2   3   4   5


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale