Corso di clinica psichiatrica Prima parte Dott. Pasquale Parise



Scaricare 0.97 Mb.
Pagina22/71
28.03.2019
Dimensione del file0.97 Mb.
1   ...   18   19   20   21   22   23   24   25   ...   71

Spesso in queste famiglie l’atteggiamento protettivo consiste nello spaventare il bambino rispetto ai pericoli del mondo. L’accudimento generalmente si esprime in cose concrete, come prendersi cura del bambino in termini comportamentali, ma con una scarsa attenzione agli aspetti emotivi l’emotività rappresenta una forma di debolezza, e quindi non è molto praticata.



I fobici da una prospettiva post-razionalista

  • Uno dei temi centrali dei fobici, per far fronte alla pericolosità del mondo, è di tenere tutto sotto controllo, sia gli stati interni, che il rapporto col mondo della vita. Il senso di permanenza di sé è centrato su una dimensione emotiva caratterizzata da emozioni basiche quali la paura o la curiosità. La propria identità personale sarà generalmente centrata su temi di costrizione/libertà, paura di un mondo pericoloso/desiderio di esplorazione, sviluppando la necessità di controllare i propri stati interni, così come le relazioni interpersonali, la prevedibilità degli eventi. Questo farà si che la modalità con la quale si appropriano della propria esperienza sarà caratterizzata da un range emotivo molto ristretto, e quando emozioni discrepanti escono da quel range non vengono riconosciute come tali ma come aspetti patologici, con un carattere di estraneità rispetto alla loro esperienza






Condividi con i tuoi amici:
1   ...   18   19   20   21   22   23   24   25   ...   71


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale