Corso di Linguaggi dell’Arte Contemporanea Programma



Scaricare 14.86 Kb.
15.12.2017
Dimensione del file14.86 Kb.

Corso di Linguaggi dell’Arte Contemporanea

Programma

Il corso si concentra sull’evoluzione e sulla mutazione dei linguaggi artistici nell’arco dell’ultimo secolo: la crisi degli stili e dei codici formali che avevano regolato la storia dell’arte nei secoli dell’età moderna porta a una sorta di “rivoluzione permanente” (Ernst Gombrich), che segue di pari passo le grandi trasformazioni che caratterizzano il Novecento.

Tra astrazione, collage, ready-made, anti-arte, i linguaggi dell’arte contemporanea mettono sempre più in discussione la cornice dell’opera e quella del contesto culturale e istituzionale in cui essa si inserisce. A partire dal secondo dopoguerra cultura popolare, immaginario collettivo e mass media entrano a far parte in modo ancora più efficace e potente del circuito artistico – che li assorbe e al tempo stesso li risignifica: arte e vita, nel corso degli ultimi cinquant’anni, interagiscono e interferiscono reciprocamente secondo modalità inedite.

Il riuso, il riciclo e il re-design - introdotti all’inizio del XX secolo nel linguaggio dell’arte contemporanea – si confermano le pratiche più indicate e più adatte al XXI secolo, intersecando al tempo stesso i territori dell’antropologia, dell’etnografia, della sociologia e dell’urbanistica.

Grande attenzione verrà dedicata dunque, durante il corso, alle relazioni tra arte, economia e società - anche attraverso l’analisi del mercato e del sistema dell’arte contemporanei, che assumono un ruolo fondamentale anche in un senso di codice linguistico. L’immaginario artistico e culturale è in grado infatti di illuminare tutti gli altri settori (politica, economia, costume, processi), e per essere compreso e agito correttamente deve essere connesso al percorso parallelo degli altri linguaggi (cinema e serialità televisiva, letteratura, design, moda) e degli altri habitat linguistici (media e cultura popolare).

Oltre agli appunti relativi alle lezioni (delle quali si rammenta la necessaria frequenza), insieme alle immagini delle opere analizzate durante il corso, i testi comprendono:



  • Angela Vettese, Si fa con tutto. Il linguaggio dell’arte contemporanea, Laterza, Roma-Bari 2015

  • Walter Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, Einaudi, Torino 2014

  • John Berger, Questione di sguardi. Sette inviti al vedere fra storia dell’arte e quotidianità, Il Saggiatore, Milano 2015

Il docente

Christian Caliandro


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale