Corso di Studio



Scaricare 1.1 Mb.
Pagina8/11
14.11.2018
Dimensione del file1.1 Mb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11
2. Programmi dei corsi:


L-LIN/01 - Glottologia e linguistica
L-LIN/02 - Didattica delle Lingue moderne

L-LIN/04 - Lingua e trad. - lingua francese

L-LIN/07 - Lingua e trad. - lingua spagnola

L-LIN/09 - Lingua e trad. - lingua portoghese e brasiliana

L-LIN/12 - Lingua e trad. - lingua inglese


L-LIN/14 - Lingua e trad. - lingua tedesca

L-LIN/03 - Letteratura francese

L-LIN/05 - Letteratura spagnola

L-LIN/06 – Lingue e letterature ispanoamericane

L-LIN/08 - Letterature portoghese e brasiliana

L-LIN/10 - Letteratura inglese

L-LIN/11 –Lingue e Letterature angloamericane

L-LIN/13 - Letteratura tedesca


L- OR/09 – Lingue e letteratura dell’Africa

L- OR/12 –Lingua e letteratura Araba



L-OR/21 – Lingue e letteratura della Cina e dell’Asia

L-OR/23 – Storia dell’Asia orientale e sud-orientale

_

Curriculum di OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE (OCI)

I ANNO


Attività formative

Settori scientifico-disciplinari

CFU


parziali

Totale CFU

da conseguire

in 1 anno



Aggregati di sede *


L-OR/21 – Lingue e letterature della Cina e dell’Asia sud-orientale

L-OR/09 – Lingue e letterature dell’Africa

L-OR/12 – Lingua e letteratura Araba


14

14

cAratterizzanti *


L-LIN/04 - Lingua e trad. - lingua francese

L-LIN/07 - Lingua e trad. - lingua spagnola

L-LIN/09 - Lingua e trad. - lingue portoghese e brasiliana

L-LIN/12 - Lingua e trad. - lingua inglese

L-LIN/14 - Lingua e trad. - lingua tedesca


10

26

L-LIN/01 - Glottologia e linguistica

16

Affini o integrative **


M-DEA/01 - Discipline demoetnoantropologiche
M-STO/06 - Storia delle religioni


8
4


12


A scelta dello studente

4

4

Altre
Abilità informatiche




4

4

Totale CFU




60
____________________
* Lo studente dovrà scegliere obbligatoriamente 2 lingue (una lingua europea ed una lingua extraeuropea). Es: 1^ lingua L-LIN/04 - Lingua e trad. - lingua francese 10 CFU e 2^ lingua L-OR/21 - Lingua e lett. della Cina 14 CFU
** Con riferimento ai settori s.d. compresi tra le attività formative “affini o integrative”, gli studenti sono tenuti a frequentare i corsi istituzionali per un minimo di 4 CFU. Gli eventuali successivi CFU potranno essere conseguiti mediante la frequenza di corsi monografici.


Curriculum di OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE (OCI) II ANNO



Attività formative

Settori scientifico-disciplinari

CFU


parziali

Totale CFU

da conseguire

in 1 anno




DI BASE
L-LIN/02 – Didattica delle lingue moderne
L-FIL-LET/12 – Linguistica italiana
L-FIL-LET/10 – Letteratura italiana

4
4
4


12


Aggregati di sede
L-OR/21 – Lingue e letterature della Cina e dell’Asia sud-orientale

L-OR/09 – Lingue e letterature dell’Africa

L-OR/12 – Lingua e letteratura Araba


12


12

cAratterizzanti


L-LIN/04 - Lingua e trad. - lingua francese

L-LIN/07 - Lingua e trad. - lingua spagnola

L-LIN/09 - Lingua e trad. - lingue portoghese e brasiliana

L-LIN/12 - Lingua e trad. - lingua inglese

L-LIN/14 - Lingua e trad. - lingua tedesca


8

12

L-LIN/03 - Letteratura francese

L-LIN/05 - Letteratura spagnola

L-LIN/06 - Letteratura ispanoamericana

L-LIN/08 - Letterature portoghese e brasiliana

L-LIN/10 - Letteratura inglese

L-LIN/11 - Letteratura angloamericana

L-LIN/13 - Letteratura tedesca




4

Affini o integrative


M-DEA/01 - Discipline demoetnoantropologiche

4


12

SPS/07 - Sociologia generale

SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi


4

M-GGR/01-Geografia

M-GGR/02-Geografia economico-politica


4
















M-FIL/02 – Logica e filosofia della scienza

M-FIL/05 – Filosofia e teoria dei linguaggi





4




A scelta dello studente




8

Totale CFU




60

P

Curriculum di OPERATORI DELLA COMUNICAZIONE INTERCULTURALE (OCI) - III ANNO

Attività formative

Settori scientifico-disciplinari

CFU


parziali

Totale CFU

da conseguire

in 1 anno



DI BASE
L-LIN/01 – Glottologia e linguistica




6


6

cAratterizzanti
L-LIN/04 - Lingua e trad. - lingua francese

L-LIN/07 - Lingua e trad. - lingua spagnola

L-LIN/09 - Lingua e trad. - lingue portoghese e brasiliana

L-LIN/12 - Lingua e trad. - lingua inglese

L-LIN/14 - Lingua e trad. - lingua tedesca


6

10

L-LIN/03 - Letteratura francese

L-LIN/05 - Letteratura spagnola

L-LIN/06 - Letteratura ispanoamericana

L-LIN/08 - Letterature portoghese e brasiliana

L-LIN/10 - Letteratura inglese

L-LIN/11 - Letteratura angloamericana

L-LIN/13 - Letteratura tedesca




4

Aggregati di sede
L-OR/21 – Lingue e letterature della Cina e dell’Asia sud-orientale

L-OR/09 – Lingue e letterature dell’Africa

L-OR/12 – Lingua e letteratura Araba


14

18

L-OR/10 – Storia dei paesi islamici

L-OR/23 – Storia dell’Asia orientale e sud-orientale


4

Affini o integrative
SPS/06 – Storia delle relazioni internazionali

4

4

Altre
Terza lingua


Tirocinio



4
4

8


prova finale


Tesina
Lingua straniera


7
3


10


Totale CFU




60
rogrammi dei Corsi

Curriculum Operatori della comunicazione interculturale




Glottologia e Linguistica - S.S.D. L-LIN/01


1 ANNO

(CFU totali 16)




  • Modulo 1: LE STRUTTURE DEL LINGUAGGIO (A-L)

Docente: Dott.ssa Anna Pompei

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Obiettivo del modulo è fornire agli studenti un quadro chiaro delle nozioni fondamentali della linguistica, dei livelli di analisi in cui la disciplina si articola e delle metodologie di cui si avvale.

Programma: Il modulo si articola in sei parti. Nella prima si introducono dei concetti di natura semiotica, preliminari allo studio dei vari livelli di analisi. Si passa poi all’esame della fonetica e fonologia, della morfologia, della sintassi, della semantica e della pragmatica. Di ciascun livello di analisi si presentano le nozioni fondamentali, a partire dalle unità minime e dai metodi utilizzati per individuarle.

Bibliografia relativa alla prova di esame: G. Graffi – S. Scalise, 2003, Le lingue e il linguaggio, Bologna, il Mulino: capp 1-2-4-5-6-7-8.

Ulteriori informazioni: iscrizione tramite computer del Dipartimento o sito web (w3.uniroma3.it/didattica/dipartimenti/ling/linguistica). Il programma previsto dal modulo ha validità biennale.


  • Modulo 1: LE STRUTTURE DEL LINGUAGGIO (M-Z)

Docente: Prof.ssa Lunella Mereu

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Apprendere le nozioni di base della linguistica e le metodologie dei livelli di analisi in cui è strutturato il linguaggio verbale.

Programma: Il modulo presenta le nozioni di base della linguistica, fornisce una definizione del linguaggio verbale e delle lingue. Presenta una descrizione scientifica delle unità di analisi della fonetica e fonologia, della morfologia e della sintassi e dei metodi di identificazione di tali unità.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Il materiale didattico sarà fornito all’inizio dell’a.a.

Ulteriori informazioni: Iscrizione tramite computer del Dipartimento o sito web (w3.uniroma3.it/didattica/dipartimenti/ling/linguistica).

______________________________________________________________




  • Modulo 2: Le lingue del mondo (A-L)

Docente: Prof.ssa Mara Frascarelli

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: L’obiettivo formativo è quello di fornire al discente una visione comparativa e contrastiva dei fenomeni linguistici, al fine di stimolare un effettivo interesse per l’analisi e la riflessione linguistica.

Programma: Il modulo si suddivide in tre parti principali. Nella prima si fornisce una panoramica sulle famiglie linguistiche, la loro suddivisione interna e la loro collocazione geografica. Nella seconda parte vengono illustrati fondamenti e obiettivi dell'analisi tipologica attraverso l’analisi dei dati e l’applicazione di alcuni universali linguistici. Infine, si prende in esame il contatto linguistico, con particolare riferimento al concetto di “area linguistica” e ai processi di pidginizzazione e creolizzazione.

Bibliografia relativa alla prova di esame: D. Crystal, “Enciclopedia Cambridge delle scienze del linguaggio”, edizione italiana a cura di Pier Marco Bertinetto, Zanichelli, Bologna (1993): Parte IX, Le lingue del mondo (pp. 283-327).B. Comrie, “Universali del linguaggio e tipologia linguistica”, Il Mulino, Bologna, 1983, capp. 1-7. T. Bynon, “Linguistica storica”, Il Mulino, Bologna, 1980, capitoli 5, 6.A. Puglielli e M. Frascarelli (2004) Tipologia linguistica: riflessione sulle lingue e loro comparazione. Modulo 120 ore per il Progetto di formazione “Italiano L2: lingua di contatto, lingua di culture” promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Dipartimento per lo sviluppo dell’istruzione.

Ulteriori informazioni: Gli studenti che non avessero superato l’esame al primo appello disponibile possono presentarsi di nuovo agli appelli successivi (previa prenotazione), senza nessun tipo particolare di iscrizione.


  • Modulo 2: Le lingue del mondo (M-Z)

Docente: Prof.ssa Lunella Mereu

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Introdurre tipologia linguistica e metodi di comparazione tra le lingue.

Programma: Descrizione delle principali famiglie linguistiche. Descrizione di alcuni tipi linguistici e lingue appartenenti a ciascun tipo. Presentazione della morfologia e della sintassi di alcune lingue.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Il materiale didattico sarà indicato all’inizio dell’a.a.

Ulteriori informazioni: Iscrizioni tramite computer del Dipartimento o sito web (w3.uniroma3.it/didattica/dipartimenti/ling/linguistica.
_____________________________________________________________


  • Modulo 3: USI, LINGUA, COMUNICAZIONE E SOCIETA’ (A-L)

Docente: Prof.ssa Franca Orletti

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 

Obiettivi formativi: Conoscenze introduttive di sociolinguistica ed in particolare acquisizione delle seguenti nozioni di base con capacità di applicare a concrete situazioni linguistiche le nozioni apprese: variabilità linguistica, variazione diafasica, diamesica e diastratica; bilinguismo e diglossia; repertorio; comunità linguistica. Interazioni simmetriche e asimmetriche; regole della presa del turno.

Programma: Il corso è concepito come un’introduzione alla sociolinguistica variazionistica e al filone qualitativo-interazionale.

Esso si articola in una sezione dedicata alle tematiche della variazione linguistica e in un’altra relativa al filone qualitativo con cenni sull’approccio etnografico ed una presentazione più approfondita dell’ analisi conversazionale con riferimento ad alcuni contesti particolari quali le interazioni asimmetriche. Verranno trattati i seguenti aspetti: sociolinguistica correzionale o variazionistica o quantitativa; sociolinguistica qualitativa; competenza comunicativa (Hymes); variazione/variabilità: variabile e varianti; varietà linguistiche; regola variabile;comunità linguistica; repertorio linguistico (Gumperz); assi o dimensioni della variazione (diacronica, diatonica, diastratica, diafasica, diamesica); dialetto / socioletto / registro/ sottocodice o lingua speciale /gergo; italiani regionali; lingua/ dialetto; standard / non standard / substandard; semplificazione linguistica /varietà linguistiche semplificate; diglossia (Ferguson); bilinguismo.



Bibliografia relativa alla prova di esame: Giglioli/Fele Linguaggio e contesto sociale. Bologna, Il Mulino, 2000.F. Orletti, La conversazione diseguale. Roma, Carocci, 2000.

Ulteriori informazioni: Il programma è uguale per frequentanti e non frequentanti.


  • Modulo 3: USI, LINGUA, COMUNICAZIONE E SOCIETA’ (M-Z)

Docente: Dott.ssa Giuliana Fiorentino

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 

Obiettivi formativi: Conoscenze introduttive di sociolinguistica ed in particolare acquisizione delle seguenti nozioni di base con capacità di applicare a concrete situazioni linguistiche le nozioni apprese: variabilità linguistica, variazione diafasica, diamesica e diastratica; bilinguismo e diglossia; repertorio; comunità linguistica. Interazioni simmetriche e asimmetriche; regole della presa del turno.

Programma: Il corso è concepito come un’introduzione alla sociolinguistica variazionistica e al filone qualitativo-interazionale.

Esso si articola in una sezione dedicata alle tematiche della variazione linguistica e in un’altra relativa al filone qualitativo con cenni sull’approccio etnografico ed una presentazione più approfondita dell’ analisi conversazionale con riferimento ad alcuni contesti particolari quali le interazioni asimmetriche. Verranno trattati i seguenti aspetti: sociolinguistica correzionale o variazionistica o quantitativa; sociolinguistica qualitativa; competenza comunicativa (Hymes); variazione/variabilità: variabile e varianti; varietà linguistiche; regola variabile; comunità linguistica; repertorio linguistico (Gumperz); assi o dimensioni della variazione (diacronica, diatonica, diastratica, diafasica, diamesica); dialetto / socioletto / registrto / sottocodice o lingua speciale/ gergo; italiani regionali;lingua/ dialetto; standard / non standard / substandard; semplificazione linguistica /varietà linguistiche semplificate; diglossia (Ferguson); bilinguismo; italiano popolare; italiano parlato colloquiale; interlingue.



Bibliografia relativa alla prova di esame: G. Berruto Sociolinguistica dell’italiano contemporaneo. Roma, Carocci, 2000. F. Orletti, La conversazione diseguale. Roma, Carocci, 2000.

Ulteriori informazioni: Il programma è uguale per frequentanti e non frequentanti.
_____________________________________________________________


  • Modulo 4: SOCIOLINGUISTICA/COMUNICAZIONE INTERCULTURALE (A-Z)

Docente: Prof.ssa Franca Orletti

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Presentare gli obiettivi della sociolinguistica, i campi di indagine e gli strumenti analitici e di rilevazione dei dati con particolare riguardo per il rapporto lingua e cultura.

Programma: Obiettivi e ruolo della ricerca sociolinguistica. Le tecniche di raccolta dei dati. Relativismo linguistico. La trascrizione. Lingua e azione sociale.La conversazione. Unità di partecipazione.

Bibliografia relativa alla prova di esame: A. Duranti, Antropologia del linguaggio, Roma, Meltemi 2002.

Ulteriori informazioni: Esame scritto, prenotazione via computer, sessioni estiva, autunnale e invernale.

____________________________________________________________



3 ANNO

(CFU totali 6)





  • Modulo 2: Elementi di tipologia linguistica 1

Docente: Prof.ssa Annarita Puglielli

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (di base)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi Il modulo si pone come obiettivo quello di discutere ed analizzare dati, ad un livello avanzato, relativi ai fenomeni di topicalizzazione e focalizzazione a livello sintattico, semantico, pragmatico e fonologico in lingue tipologicamente diverse.

Programma: Il corso, partendo dalla considerazione di fenomeni e dati relativi ad alcune lingue tipologicamente diverse, mostrerà i diversi livelli di adeguatezza, obiettivo dell'analisi linguistica (adeguatezza osservativa, descrittiva ed esplicativa). Quindi, da una prima fase di osservazione dei dati si passerà ad una fase di descrizione e di formulazione di generalizzazioni sempre più ampie. Questo permetterà di mostrare la necessità di raggiungere quei livelli di astrazione, necessari per la spiegazione dei fenomeni stessi.

Bibliografia relativa alla prova di esame:  Il materiale didattico comprenderà articoli e dispense che verranno fornite nel corso delle lezioni.

Ulteriori informazioni: La frequenza regolare facilita l’apprendimento.
________________________________________________________



  • Modulo 2: Elementi di tipologia linguistica 2

Docente: Prof.ssa Annarita Puglielli

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (di base)

CFU: 2 CFU

Carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Il modulo si pone come obiettivo quello di approfondire le tematiche affrontate nel corso di Elementi di Tipologia 1.

Programma: Il corso, sempre sulla base di dati relativi a lingue tipologicamente diverse, mostrerà i diversi livelli di adeguatezza, obiettivo dell’analisi linguistica (adeguatezza osservativa, descrittiva ed esplicativa). L’analisi si concentrerà in modo particolare sulla ricerca di principi e generalizzazioni quanto più universali per la spiegazione dei fenomeni esaminati.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Il materiale didattico comprenderà articoli e dispense che verranno fornite nel corso delle lezioni.

Ulteriori informazioni: La frequenza regolare facilita l’apprendimento.

didattica delle lingue moderne - S.S.D. L- LIN/02

2 ANNO

(CFU totali 4 )





  • Modulo 1: LO SVILUPPO DELL’ INTERLINGUA (A-Z)

Docente: Prof.ssa Serena Ambroso

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (di base)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Il corso si propone di illustrare il processo di sviluppo della capacità di uso di una L2, di descriverne la variabilità, la sua sistematicità nonché i fattori interni ed esterni che la determinano.

Programma: Nelle lezioni sono trattati i seguenti argomenti:

a) il processo di acquisizione di una L2;

b) descrizione del fenomeno "interlingua";

c) fattori implicati: fattori sociali e fattori individuali

Bibliografia relativa alla prova di esame: - G. Pallotti, 1998, La seconda lingua, Strumenti Bompiani, Milano.

Ulteriori informazioni: Gli studenti che non hanno la possibilità di frequentare le lezioni, possono contattare il docente (ambroso@uniroma3.it) per avere chiarimenti e concordare eventuali alternativi programmi di esame.

lingua e traduz. lingua francese

S.S.D. L- LIN/04




1 ANNO

(CFU totali 10)





  • Modulo: Linguistica francese I

Docente: Prof. Roberto Cincotta

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU: 3 CFU

Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Linguistica francese. Nozioni fondamentali. Particolarità fonetiche e fonologiche del francese. Sintassi della frase semplice.

Bibliografia relativa alla prova di esame: - 1) P. R. Léon, Phonétisme et prononciations du français. Paris, Nathan Université, ISBN 209190290X; 2) M. Riegel, J.-C. Pellat, R. Rioul, Grammaire méthodique du français, Paris, PUF, ISBN 2130539599. Altri testi saranno segnalati durante il corso.

Ulteriori informazioni: Tale modulo di insegnamento deve essere seguito dagli studenti che scelgono la lingua francese sia come prima lingua sia come seconda lingua. Gli studenti principianti dovranno seguire delle lezioni propedeutiche con il docente. Gli studenti che non superano le prove di esame relative alle esercitazioni non possono sostenere l’esame relativo al modulo del docente. Possono sostenere di nuovo le prove di esame relative alle esercitazioni nella sessione successiva.


  • Modulo: LESSICO FRANCESE

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

Docente: Dott. Luca Pierdominici

CFU: 2 CFU

Carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Sensibilizzazione al lessico francese contemporaneo e approfondimenti dello stesso in specifici settori – espressioni, idiomatismi, linguaggi settoriali. Il lessico sarà studiato, anche, a partire da documenti autentici sulla base del relativo funzionamento in contesto, a metà tra ‘lingua’ e ‘discorso’.

Bibliografia relativa alla prova di esame: 1) M.-Fr. MORTUREUX, La lexicologie entre langue et discours, Paris, Colin, 2004 (coll. Campus); 2) V. ANGLARD, Maîtriser le vocabulaire français, Paris, Ellipses, 1995; Dizionario di riferimento: A. REY, S. CHANTREAU, Dictionnaire des expressions et locutions, Le Robert, 2002. Altri testi: A. DEJOND, La cyberl@ngue française, Tournai, Renaissance du Livre, 2002. Altre indicazioni potranno essere fornite nel corso delle lezioni.

Ulteriori informazioni: I testi oggetto di esame sono i primi due; eventuali complementi bibliografici saranno disponibili sotto forma di dispense.


CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.





2 ANNO

(CFU totali 8)





  • Modulo: LINGUISTICA FRANCESE 2

Docente: Prof. Roberto Cincotta

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU: 3 CFU

Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Linguistica francese 2. Sintassi della frase complessa. Grammatica e comunicazione. Cenni di storia della lingua francese.

Bibliografia relativa alla prova di esame: 1) M. Riegel, J.-C. Pellat, R. Rioul, Grammaire méthodique du français, Paris, PUF, ISBN 2130539599; 2) M. Huchon, Histoire de la langue française, Paris, Le Livre de Poche, ISBN 2253905429. Altri testi saranno segnalati durante il corso.

Ulteriori informazioni: Tale modulo di insegnamento deve essere seguito sia dagli studenti che scelgono la lingua francese sia come prima lingua sia come seconda lingua. Gli studenti che non superano le prove di esame relative alle esercitazioni non possono sostenere l’esame relativo al modulo del docente. Possono sostenere di nuovo le prove di esame relative alle esercitazioni nella sessione successiva.


  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.






3 ANNO

(CFU totali 6 )





  • Modulo: LINGUISTICA FRANCESE 3

Docente: Dott. Luca Pierdominici

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU: 2 CFU

Carico didattico: 16 ore (coeff.3 – lezione frontale)

Obiettivi formativi: Uso del francese contemporaneo in situazioni multiculturali. Conoscenza della lingua livello B2. Raggiungimento di una competenza critica nell’affrontare testi diversificati di cui si sapranno cogliere le strategie discorsive nonché specifiche dimensioni e valenze linguistiche.

Programma: Ripresa e ampliamento dei principali elementi di linguistica francese – morfosintassi, lessico – a partire da documenti sempre culturalmente marcati.

Bibliografia relativa alla prova di esame: D. MAINGUENEAU, L'énonciation en linguistique française, Paris, Hachette Supérieur, 1994 (coll. Les Fondamentaux).



  • Esercitazioni di Lingua

CFU : 4 CFU obbligatori (carico didattico 50 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.

lingua E TRADUZione – lINGUA spagnola

S.S.D. L-LIN/07

1 ANNO

(CFU totali 10)





  • Modulo 1: Problemi di morfologia spagnola A

Docente studenti A-L: Prof.ssa Filomena Liberatori

Docente studenti M-Z: Prof.ssa Liliana Garzillo



Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU: 3 CFU

Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)



Programma: Con questo modulo si intende abituare gli studenti a riflettere sui problemi di tipo morfologico connessi all’apprendimento di una lingua affine; si farà ricorso all’analisi contrastiva, con particolare attenzione ai cosiddetti “falsi amici” (sia dal punto di vista lessicale sia da quello grammaticale). Si effettueranno prove in itinere che influiranno sulla valutazione finale (in parte in forma scritta, insieme con le “Esercitazioni”, a partire dalla sessione estiva).

Bibliografia relativa alla prova di esame: González Hermoso, Cuenot, Sánchez Alfaro, Gramática de espanol lengua extranjera, ed. Edelsa, u.ed.



Riga più leggera



  • Modulo 2: LA LINGUA IN DIACRONIA 1

Docente: Prof.ssa Filomena Liberatori

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 2 CFU

carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: La conoscenza dell’evoluzione delle forme dal latino al volgare (morfosintassi storica) mirerà a rafforzare la consapevolezza della norma linguistica dello spagnolo contemporaneo, attraverso la verifica testuale di brani particolarmente significativi dal Medio Evo al Rinascimento. Particolare attenzione sarà rivolta agli apporti arabi e a quelli relativi alle culture e alle lingue europee, nonché alla conoscenza della sintassi e delle principianti varianti peninsulari.

Bibliografia relativa alla prova di esame: I testi saranno indicati all’inizio dell’anno accademico.


  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.







2 ANNO

(CFU totali 8)





  • Modulo: Elementi di linguistica spagnola

Docente: Prof.ssa Liliana Garzillo

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU : 3 CFU

Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Con questo modulo, oltre ad approfondire le conoscenze precedentemente acquisite a livello morfosintattico e lessicale, ci si propone di focalizzare l’attenzione sul “neoespañol”, cioé sugli errori linguistici commessi nella lingua spagnola contemporanea a livello scritto. Ci si soffermerà in particolare sul linguaggio legato ai nuovi media (chat, blog, SMS, Internet, etc).

Bibliografia relativa alla prova di esame: i testi saranno precisati all’inizio dell’anno accademico.


  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.







3 ANNO

(CFU totali 6 )





  • Modulo: Storia della lingua spagnola a

Docente: Dott.ssa Francesca De Santis

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 2 CFU

Carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi / Programma: Aquisizione di nozioni di storia della lingua e della conoscenza delle varietà d'uso dello spagnolo contemporaneo sia della Penisola Iberica che dell'Ispano-America. Conoscenza della lingua: livello B2.

Bibliografia relativa alla prova di esame: R. Lapesa, Historia de la lengua española, Gredos, Madrid, 1999, cap. III-IV-V e dal cap. XI al cap. XVII.


  • Esercitazioni di Lingua

CFU : 4 CFU obbligatori (carico didattico 50 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.

lingua E TRADUZ. – lINGUA portoghese e Brasiliana

S.S.D. L-LIN/09


1 ANNO

(CFU totali 10)




  • Modulo: LINGUA PORTOGHESE E BRASILIANA 1 – OCI

Docente: Prof.ssa Cesarina Donati

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU: 5 CFU

Carico didattico: 40 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Raggiungimento del livello di conoscenza della lingua B1. Conoscenza delle caratteristiche del portoghese contemporaneo

Programma: Lettura e analisi morfologica, sintattica e lessicale di testi tratti soprattutto da riviste, settimanali e quotidiani (pubblicità, attualità, informazione), anche in base al confronto con l’italiano e le altre lingue neolatine più conosciute.

Bibliografia relativa alla prova di esame: L.F. LINDLEY CINTRA-C. CUNHA, Nova Gramática do Português Contemporâneo, u.e. (capp. da indicare); E. ESTRELA, Dúvidas do falar português, Lisboa, Editorial Notícias, u.e. (1° vol.: capp. da indicare); G. MEA, Dizionario della lingua portoghese, Porto, Zanichelli-Porto Editora, u.e. (2 voll.);

Modulo libri (attività di studio individuale basata su indicazioni bibliografiche del docente che attribuisce allo studente ulteriori crediti): E. ESTRELA, Bem dizer, bem escrever, Lisboa, Editorial Notícias, u.e.(capp. da indicare). Eventuali ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni.

Ulteriori informazioni: La frequenza regolare, e la conseguente partecipazione al lavoro attivo in aula, facilitano l’apprendimento. Gli studenti con problemi di frequenza sono pregati di mettersi in contatto con la prof. C. Donati all’inizio dell’anno accademico, negli orari di ricevimento o inviando una e-mail contenente cognome, nome e recapito telefonico, a cesarina.donati@tin.it Tutte le informazioni necessarie nel corso dell’anno saranno esposte nella bacheca della docente presso il Dipartimento di Studi Americani.





  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.






2 ANNO

(CFU totali 8)





  • Modulo: LINGUA PORTOGHESE E BRASILIANA 2 – OCI

Docente: Prof.ssa Cesarina Donati

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 3 CFU

Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Raggiungimento del livello di conoscenza della lingua B1. Conoscenza dei problemi posti dalla traduzione, e apprendimento delle strategie da adottare per affrontarli.

Programma: Il modulo illustra, mediante la pratica della traduzione di testi di vario genere durante la quale lo studente viene individualmente stimolato a una partecipazione attiva, i problemi posti dalla traduzione e le strategie per affrontarli. I testi proposti sono inoltre il punto di partenza di un’ analisi morfosintattica e lessicale adeguata al livello linguistico previsto.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Dicionário prático ilustrado, Lello & Irmão Ed., u.e. A.BUARQUE de HOLANDA FERREIRA, Novo Dicionário da Língua Portuguesa, Rio de Janeiro, Nova Fronteira, 1975. Modulo libri: R. de SÁ NOGUEIRA, Dicionário de erros e problemas de linguagem, Lisboa, Clássica Editora, 1995 (capp. da indicare). Eventuali ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni.

Ulteriori informazioni: La frequenza regolare, e la conseguente partecipazione al lavoro attivo in aula, trattandosi di pratica della traduzione, sono indispensabili all’apprendimento. Per ogni problema o informazione gli studenti sono invitati a rivolgersi alla prof. C. Donati negli orari di ricevimento, o inviando una e-mail contenente cognome, nome e recapito telefonico a cesarina.donati@tin.it


  • Esercitazioni di Lingua

CFU : 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.







3 ANNO

(CFU totali 6 )





  • Modulo: LINGUA PORTOGHESE E BRASILIANA 3 – OCI

Docente: Prof.ssa Cesarina Donati

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 2 CFU

Carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Raggiungimento del livello di conoscenza della lingua B2. Uso del portoghese contemporaneo

Programma: Cenni di metodologie di analisi dell’uso del portoghese contemporaneo.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Dicionário prático ilustrado, Lello & Irmão Ed., u.e.A.BUARQUE de HOLANDA FERREIRA, Novo Dicionário da Língua Portuguesa, Rio de Janeiro, Nova Fronteira, 1975.

Eventuali ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni.

Ulteriori informazioni: La frequenza regolare, e la conseguente partecipazione al lavoro attivo in aula, trattandosi di pratica della traduzione, sono indispensabili all’apprendimento. Per ogni problema o informazione gli studenti sono invitati a rivolgersi alla prof. C. Donati negli orari di ricevimento, o inviando una e-mail contenente cognome, nome e recapito telefonico a cesarina.donati@tin.it.



  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 4 CFU obbligatori(carico didattico 50 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.
Lingua e traduzione - lingua inglese

S.S.D. L-LIN/12




1 ANNO

(CFU totali 10)





  • Modulo 1: Descrizione culturale della lingua inglese

Docente: Dott. Patrick Boylan

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (di base)

CFU: 3 CFU

Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Uso dell’inglese contemporaneo in situazioni multiculturali. Livello di conoscenza lingua B1 o superiore.

Programma e Tesi: La Bibliografia sarà indicata all’inizio dell’anno accademico.

________________________________________________________________




  • Modulo 2: Applicazione dell'insegnamento del primo modulo agli incontri con anglofoni di diverse matrici culturali.

Docente: Dott. Patrick Boylan

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 2 CFU

Carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Uso dell’inglese contemporaneo in situazioni multiculturali. Livello di conoscenza lingua B1 o superiore.

Programma e Testi: La bibliografia sarà indicata all’inizio dell’anno accademico.


  • Esercitazioni di Lingua

CFU : 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.







2 ANNO

(CFU totali 8)





  • Modulo: Tradurre la cultura

Docente: Prof.ssa Patrizia Pierini

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)



cfu: 3 CFU

Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Raggiungimento del livello di conoscenza della lingua: B1 (comprensione e produzione scritta e orale). Consapevolezza dei problemi posti dalla traduzione intesa come mediazione culturale, e apprendimento delle strategie da adottare per affrontarli.

Programma: Il modulo “Tradurre la cultura” illustra i problemi di natura culturale posti dalla traduzione e le strategie per affrontarli, con esemplificazioni dall’inglese in italiano tratte da vari generi testuali.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Pierini P. (a cura di), Lo sviluppo della competenza traduttiva, Roma, Bulzoni, 2001. Newmark P., A textbook of translation, Longman, cap. 9 “Translation and Culture”. Competenza traduttiva, Roma, Bulzoni, 2001 (saggi da definire). Materiali didattici distribuiti a lezione.

_____________________________________________________________



  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.







3 ANNO

(CFU totali 6 )





  • Modulo: Ricerche sull’uso dell’inglese contemporaneo in incontri multiculturali

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

Docente: Dott. Patrick Boylan

CFU: 2 CFU

Carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Uso dell’inglese contemporaneo in situazioni multiculturali. Conoscenza della lingua: livello B2

Programma Ricerche sull’uso dell’inglese contemporaneo in incontri multiculturali (nativo/non-nativo e non-nativo/non-nativo).

Bibliografia relativa alla prova di esame: La bibliografia sarà indicata all’inizio dell’anno accademico.



  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 4 CFU obbligatori (carico didattico 50 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.

Lingua e traduzione - lingua tedesca

S.S.D. L-LIN/14


1 ANNO

(CFU totali 10)





  • Modulo: Introduzione alla linguistica tedesca - OCI

Docente: Dott. Livio Gaeta

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU: 5 CFU

Carico didattico: 40 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Conoscenza delle caratteristiche del tedesco contemporaneo.

Programma: Il corso si propone di introdurre lo studente all'analisi e alla descrizione del tedesco contemporaneo (fonologia, morfologia, sintassi). Bibliografia relativa alla prova di esame: C. Di Meola, Linguistica tedesca, Roma - Bulzoni, 2004.



  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.





2 ANNO

(CFU totali 8)





  • Modulo: Elementi di fonologia del tedesco - OCI

Docente: Dott. Livio Gaeta

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU: 3


Carico didattico: 24 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Nel corso si introducono gli elementi e le questioni essenziali concernenti la fonetica e la fonologia del tedesco con lo scopo di fornire un quadro dei principali punti di interesse, anche in ottica contrastiva, della fonologia tedesca. Il corso è tenuto in parte in tedesco.

Bibliografia relativa alla prova di esame: P. Eisenberg, Grundriss der deutschen Grammatik. 1. Band: Das Wort, Stuttgart: Metzler, 1998. Inoltre, materiali di esercitazione e ulteriori indicazioni bibliografiche verranno forniti durante il corso.


riga più leggera



  • Esercitazioni di Lingua

CFU: 5 CFU obbligatori (carico didattico 63 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.






3 ANNO

(CFU totali 6 )




  • Modulo: Formazione delle parole e lessico del tedesco - OCI

Docente: Dott. Livio Gaeta

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio

CFU : 2


Carico didattico: 16 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: Uso del tedesco contemporaneo in situazioni multiculturali. Conoscenza della lingua: livello B2.

Programma: Nel corso si introducono gli elementi e le questioni essenziali concernenti la morfologia e la formazione delle parole del tedesco con lo scopo di fornire un quadro dei principali punti di interesse, anche in ottica contrastiva, della lessicologia tedesca. Il corso è tenuto in parte in tedesco.

Bibliografia relativa alla prova di esame: P. Eisenberg, Grundriss der deutschen Grammatik. 1. Band: Das Wort, Stuttgart: Metzler, 1998. Inoltre, materiali di esercitazione e ulteriori indicazioni bibliografiche verranno forniti durante il corso.


  • Esercitazioni di Lingua

CFU : 4 CFU obbligatori (carico didattico 50 ore - coeff.2)
NOTA BENE: I testi relativi all’apprendimento della lingua (Esercitazioni di lingua) saranno resi noti all’inizio dell’anno accademico.

letteratura FRANCESE

S.S.D. L-LIN/03


2 ANNO

(CFU totali 4 )





  • Modulo: LETTERATURA FRANCESE 1

Docente: Prof.ssa Bruna Donatelli

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: conoscenze per grandi linee della letteratura francese del XX secolo e del contesto storico – artistico della Francia nonché nozioni elementari di analisi critica dei testi.

Programma: si intende proporre un panorama quanto più organico possibile della produzione letteraria francese del XX secolo, tenendo conto della relazione con i contesti storico e storico – artistici, facendo leva su una campionatura testuale rappresentativa delle opere degli autori più significativi o espressione dei movimenti che hanno precorso e caratterizzato il XX secolo.

Bibliografia relativa alla prova di esame: AA.VV. BEAUBOURG, Auteurs, textes, genres de littérature française. Le XX siècle, B. DONATELLI (a cura di), Bianco e nero, nero su bianco. Tra fotografia e scrittura.

Ulteriori informazioni: gli studenti che non superano l’esame non potranno sostenerlo nell’appello successivo della stessa sessione.







3 ANNO

(CFU totali 4 )




  • Modulo: LETTERATURA FRANCESE 2

Docente: Prof.ssa Bruna Donatelli

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Obiettivi formativi: conoscenze per grandi linee della letteratura francese del XIX secolo e del contesto storico artistico della Francia nonché nozioni elementari di analisi critica dei testi.

Programma: si intende proporre un panorama quanto più organico possibile della produzione letteraria francese del XIX secolo, tenendo conte della relazione con in contesti storico e storico – artistici, facendo leva sua campionatura testuale rappresentativa delle opere degli autori più significativi o espressione dei movimenti che hanno precorso e caratterizzato il XX secolo.

Bibliografia relativa alla prova di esame: AA.VV. BEAUBOURG, Auteurs, textes, genres de littérature française. Le XX siècle.B. DONATELLI (a cura di), Scritture della modernità.G. FLAUBERT, Madame Bovary.

Ulteriori informazioni: gli studenti che non superano l’esame non potranno sostenerlo nell’appello successivo della stessa sessione.

letteratura spagnola

S.S.D. L-LIN/05


2 ANNO

(CFU totali 4 )





  • Modulo: Letteratura spagnola I: Testi e contesti

Docente studenti A-L: Prof.ssa Fausta Antonucci

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Si esploreranno alcune espressioni importanti della cultura letteraria spagnola a partire dalla crisi di fine secolo: in particolare, il rinnovamento del linguaggio poetico dal Modernismo all’esperienza delle avanguardie, fino alla generazione del ’36; il rinnovamento del romanzo, nella tecnica narrativa e nelle tematiche affrontate, da Unamuno fino al periodo della transizione; le esperienze teatrali di Valle-Inclán e Lorca; le problematiche connesse con la questione dell’identità nazionale.

Bibliografia relativa alla prova di esame: L’età contemporanea della letteratura spagnola. Il Novecento, a cura di M. G. Profeti, Firenze, La Nuova Italia (alcuni capitoli che verranno indicati a lezione); antologia di testi preparata dalla docente.


  • Modulo: Letteratura spagnola I: Testi e contesti

Docente studenti M-Z: Dott.ssa Maria Cristina Assumma

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Il modulo intende coniugare lo studio dell’evoluzione letteraria con l’applicazione di modelli e metodi di analisi testuale. Alcuni percorsi tematici orienteranno l’excursus diacronico: la definizione del “problema de España” nella produzione saggistica degli esponenti della Generazione del ’98; la rifondazione del realismo operata dalla narrativa di Baroja, dall’esperpento di Valle-Inclán e dal tremendismo di Cela; il rinnovamento poetico dai modernisti a García Lorca.

Bibliografia relativa alla prova di esame: L’età contemporanea della letteratura spagnola. Il Novecento, a cura di M. G. Profeti, Firenze, La Nuova Italia. All’inizio del corso verrà fornita agli studenti una selezione antologica di testi e materiali.






3 ANNO

(CFU totali 4 )




  • Modulo: Letteratura spagnola iI: Testi e contesti

Docente: Dott.ssa Maria Cristina Assumma

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Il modulo intende coniugare lo studio dell’evoluzione letteraria, dal neoclassicismo al romanticismo e dal costumbrismo al realismo, con l’applicazione di modelli e metodi di analisi testuale. Alcuni percorsi tematici orienteranno l’excursus diacronico: la querelle tra europeisti e nazionalisti che attraversa il Settecento e percorre tutto l’Ottocento; i topoi della letteratura romantica; la connessione tra testo letterario e contesto storico-sociale nel realismo narrativo di Galdós.

Bibliografia relativa alla prova di esame: M. di Pinto, R. Rossi, La letteratura spagnola dal Settecento a oggi, Rizzoli, 1995. All’inizio del corso verrà fornita agli studenti una selezione antologica di testi e materiali.

Nota bene


Lo studente, in alternativa alla Letteraura spagnola, potrà conseguire lo stesso numero di CFU (8 cfu: 4 cfu il 1° anno + 4 cfu il 2° anno ) nell’ambito del raggruppamento disciplinare s.s.d. L-LIN/06 - Letteratura ispanoamericana

lingua e letterature ispanoamericane

S.S.D. L-LIN/06
2 ANNO

(CFU totali 4 )





  • Modulo: Lingua e letterature ispanoamericane I

Docente: Dott.ssa Camilla Cattarulla

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: La multietnicità e la multiculturalità, aspetti cardine delle letterature ispanoamericane, sono il risultato di un lungo processo cominciato con la Conquista. Qui vengono analizzate attraverso le testimonianze autobiografiche e pseudoautobiografiche di indios, schiavi e immigranti europei, i principali protagonisti del processo di costruzione di identità nazionali.

Bibliografia relativa alla prova di esame: E. Burgos, Mi chiamo Rigoberta Menchú, Firenze, Giunti, 1999; Miguel Barnet, Autobiografia di uno schiavo, Torino, Einaudi, 1968; L’azzardo e la pazienza. Donne emigrate nella narrativa argentina. Antologia a c. di Camilla Cattarulla e Ilaria Magnani, Enna, Città Aperta, 2004 Testi critici: Philippe Lejeune, Il patto autobiografico, Bologna, Il Mulino; Camilla Cattarulla, Di proprio pugno. Autobiografie di emigranti italiani in Argentina e Brasile, Reggio Emilia, Diabasis, 2003; José María Arguedas, “Tra il quechua e lo spagnolo l’angoscia del meticcio”, Musica, danze e riti degli indios del Perù, a c. di Antonio Melis, Torino, Einaudi, 1991. Per la parte istituzionale: J. Franco, Introduzione alla letteratura ispano-americana, Milano, Mursia (i capitoli su Modernismo, Avanguardie e Indigenismo).

Ulteriori informazioni: Salvo altre indicazioni tutti i testi indicati sono reperibili (oltre che presso la biblioteca d’Ateneo) presso la biblioteca dell’Istituto Italo Latinoamericano (Vicolo dei Catinari, 7). Eventuali studenti non frequentanti dovranno sostenere almeno tre incontri con i docenti prima dell’esame.








3 ANNO

(CFU totali 4 )





  • Modulo: LIngua e letterature ispanoamericane II

Docente: Prof. Giovanni Blengino

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Nella letteratura ispanoamericana, l’opposizione città/campagna, egemone nel XIX secolo, si trasforma, dalla prima metà in poi del XX, in metropoli/natura. Si tratta di spazi che, esprimendo progetti identitari diversi o complementari, si escludono a vicenda o si intrecciano a seconda dei casi. Due romanzi d’iniziazione (El juguete rabioso di R. Arlt e Don Segundo Sombra di A. Güiraldes) alternano lo spazio metropolitano (Buenos Aires) a quello della natura (pampa). In Cien años de soledad di García Márquez, la natura ha invece il sopravvento sulla città.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Roberto Arlt, El juguete rabioso; Antonio Güiraldes, Don Segundo Sombra; Gabriel García Márquez, Cien años de soledad.Testi critici: Vanni Blengino, Uomini e stereotipi, Reggio Emilia, Diabasis, 2004; Roger Caillois, Lo spazio americano, Enna, Città Aperta Edizioni, 2004.

Per la parte istituzionale: J. Franco, Introduzione alla letteratura ispano-americana, Milano, Mursia (i capitoli su: Romanticismo, Civiltà / Barbarie e Realismo e positivismo).

Ulteriori informazioni: Salvo altre indicazioni tutti i testi indicati sono reperibili (oltre che presso la biblioteca d’Ateneo) presso la biblioteca dell’Istituto Italo Latinoamericano (Vicolo dei Catinari, 7). Eventuali studenti non frequentanti dovranno sostenere almeno tre incontri con i docenti prima dell’esame.
RIGA Più LEGGERA


  • Modulo: LIngua e letterature ispanoamericane II

Docente: Dott.ssa Camilla Cattarulla

Tipologia modulo: istituzionale a scelta

CFU : 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Il mito di Eva Perón è stato alimentato anche dalla letteratura la quale, dopo la sua morte, non ha mai cessato di occuparsi di lei. Le continue risemantizzazioni e rielaborazioni di questo mito fanno sì che Evita continui ad essere ben presente nell’immaginario politico e letterario argentino e mondiale.

Bibliografia relativa alla prova di esame: Abel Posse, La passione di Eva. Il romanzo di Eva Perón, Milano, Sonzogno, 1996; Tomás Eloy Martínez, Santa Evita, Parma, Guanda, 2003; Copi, Eva Perón, Buenos Aires, Adriana Hidalgo, 2000; Eva Perón, La ragione della mia vita, a c. di Vanni Blengino, Roma, Editori Riuniti, 1996

Testi critici: Roland Barthes, Miti d’oggi, Torino, Einaudi, 1994; Vanni Blengino, “I nomi (e il corpo) di Evita”, Donne d’America, a c. di Cristina Giorcelli, Palermo, ila palma, 2003; Alicia Dujovne Ortiz, Evita. Un mito del nostro secolo, Milano, Mondadori, 1996.

Ulteriori informazioni: Salvo altre indicazioni tutti i testi indicati sono reperibili (oltre che presso la biblioteca d’Ateneo) presso la biblioteca dell’Istituto Italo Latinoamericano (Vicolo dei Catinari, 7). Eventuali studenti non frequentanti dovranno sostenere almeno tre incontri con i docenti prima dell’esame. Per qualsiasi ulteriore informazione rivolgersi al coordinatore di area (Dott. Camilla Cattarulla) presso il Dipartimento di Studi Americani nell’orario di ricevimento.

NOTA BENE: questo modulo potrà essere inserito solo tra le attività formative a scelta dello studente.

letteratura portoghese e brasiliana

S.S.D. L-LIN/08




2 ANNO

(CFU totali 4 )





  • Modulo: Letterature portoghese e brasiliana I: Testi e contesti

Docente: Prof.ssa Giulia Lanciani

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Il modulo si propone di fornire un’introduzione ai principali fenomeni letterari e socio-culturali dell’area portoghese e brasiliana nel periodo preso in esame. Le lezioni saranno corredate da letture di testi (in originale e in traduzione) con la funzione specifica di documentare e di chiosare il discorso storico-letterario e di illustrarne le varie fasi.

Bibliografia relativa alla prova di esame: G. Lanciani, Profilo di storia linguistica e letteraria del Portogallo, Roma, Bulzoni, 1999 (Dalle origini al Quattrocento); G. Lanciani, Profilo di storia letteraria del Brasile (il testo verrà fornito in fotocopia perché non più in commercio). Altre letture supplementari verranno indicate durante il corso.






3 ANNO

(CFU totali 4 )




  • Modulo: Letterature portoghese e brasiliana iI: Testi e contesti

Docente: Prof.ssa Giulia Lanciani

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Il modulo si propone di fornire un’introduzione ai principali fenomeni letterari e socio-culturali dell’area portoghese e brasiliana nel periodo preso in esame. Le lezioni saranno corredate da letture di testi (in originale e in traduzione) con la funzione specifica di documentare e di chiosare il discorso storico-letterario e di illustrarne le varie fasi.

Bibliografia relativa alla prova di esame: G. Lanciani, Profilo di storia linguistica e letteraria del Portogallo, Roma, Bulzoni, 1999 (Il Cinquecento e il Seicento); G. Lanciani, Profilo di storia letteraria del Brasile (il testo verrà fornito in fotocopia perché non più in commercio). Altre letture supplementari verranno indicate durante il corso.

letteratura inglese

S.S.D. L-LIN/10

2ANNO

(CFU totali 4 )





  • Modulo: Letteratura inglese I (A-E): Testi e contesti

Docente: Prof. Gilberto Sacerdoti

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Il corso si propone di fornire gli strumenti critici e le conoscenze di base per consentire allo studente di orientarsi nel campo degli studi culturali e letterari relativamente al periodo tra Ottocento e Novecento, introducendo le principali problematiche storico-letterarie del periodo, con particolare attenzione al periodo successivo alla prima guerra mondiale. Alcuni tra i temi di carattere generale verranno approfonditi attraverso letture critiche di testi scelti, forniti durante lo svolgimento del corso stesso.

Bibliografia relativa alla prova di esame: T. S. Eliot, La terra desolata, Rizzoli; E. Wilson, Il castello di Axel, S.E.; P. Valery, La crisi del pensiero, Il Mulino.

Manuali di riferimento per la parte generale (uno a scelta tra quelli indicati):P. Bertinetti (a cura di), Storia della letteratura inglese. Dal Romanticismo all’età contemporanea; P. Bertinetti (a cura di), Breve storia della letteratura inglese, Einaudi, 2004.Materiale in fotocopia sarà reso disponibile durante il corso.





  • Modulo: Letteratura inglese I (F-N): Testi e contesti

Docente: Prof.ssa Alessandra Contenti

Tipologia modulo: istituzionale obbligatorio (caratterizzante)

CFU: 4 CFU

Carico didattico: 32 ore

Coefficiente: 3 (lezione frontale)

Programma: Verranno letti testi narrativi di autori inglesi di fine secolo collegati con la tematica del colonialismo britannico.




Lingue attivate
Docente: dott.ssa gabriella bianconi tipologia modulo:



1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale