Corso Preparatorio per Istruttore Amministrativo



Scaricare 0.62 Mb.
Pagina3/120
16.10.2019
Dimensione del file0.62 Mb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   120

Autonomia finanziaria


Le cinque Regioni a regime differenziato hanno sempre goduto di particolari privilegi di finanza regionale

Le Regioni e Province ad autonomia speciale hanno sempre goduto della possibilità di istituire con legge tributi propri, possibilità prevista ma di fatto negata, prima della riforma del Titolo V, alle altre Regioni; inoltre la percentuale di compartecipazione ai tributi erariali era molto più alta di quella delle Regioni di diritto comune, oscillando tra il 5% ed il 100%. In Sicilia addirittura l'intero gettito dei tributi erariali spetta alla Regione, ed è lo Stato a compartecipare.

Attualmente, in seguito alle riforme del 2001, la differenza tra Regioni speciali ed ordinarie si è attenuata anche in questo campo. Intanto la normativa di attuazione del nuovo art. 119 della Costituzione, legge 42/2009, prevede che la ulteriore disciplina di coordinamento della finanza regionale (e provinciale) per le autonomie speciale deve essere individuata da decreti legislativi di attuazione, fonti speciali alla cui formazione partecipa una Commissione paritetica Stato-autonomia speciale.




Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   120


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale