Corso Preparatorio per Istruttore Amministrativo



Scaricare 0.62 Mb.
Pagina9/120
16.10.2019
Dimensione del file0.62 Mb.
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   120
L. 537/1993 : soppressione di 13 comitati e ridistribuzione delle funzioni tra ministeri,regioni e CIPE.

CIPE:comitato interministeriale programmazione economica,presieduto dal presidente del C.d.M. e composto da ministri.



d.lgs. 430/1997: il CIPE è competente in via generale su questioni di rilevante importanza economico-finanziaria,e/o con prospettive di medio lungo termine,che necessitino di coordinamento a livello territoriale o settoriale.

CICR:comitato interministeriale per il credito e il risparmio,si occupa di politica creditizia,esercitando poteri di direttiva nei confronti del Tesoro e della Banca d’Italia.

CIS:comitato interministeriale per le informazioni,che si occupa di politica della sicurezza.
ORGANIZZAZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE CONTABILE DELLO STATO

Gli uffici centrali del bilancio sono dipendenti dalla ragioneria centrale dello Stato del ministero del tesoro,del bilancio,e della programmazione economica.

DIPARTIMENTI PROVINCIALI,si occupano delle amministrazioni statali decentrate e sono articolati al loro interno nelle ragionerie provinciali.

ISTAT:istituto centrale di statistica.


AVVOCATURA DELLO STATO:legali che forniscono consulenze alle amministrazioni statali e provvedono alla loro difesa in giudizio. E’ incardinata presso la presidenza del consiglio dei ministri. Al vertice è l’avvocato generale dello Stato,con sede a Roma e nominato con decreto del presidente della Repubblica su proposta del presidente del C.d.M.
DIREZIONE GENERALE DEL DEMANIO
PROVVEDITORATO GENERALE DELLO STATO
AUTORITA’ PER L’INFORMATICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (AIPA,istituita con d.lgs. 39/1993)

SERVIZIO DI TESORERIA DELLO STATO:insieme di operazioni ed atti attraverso i quali il denaro acquisito dalla Pubblica amministrazione viene raccolto,conservato e impiegato.


CONSIGLIO DI STATO:organo di consulenza giuridico-amministrativa di tutela della giustizia nell’amministrazione (art.100 co.1 Cost.)
CORTE DEI CONTI:oltre ad esercitare funzioni di controllo dispone di funzioni giurisdizionali e di funzioni consultive,principalmente con riferimento ai disegni di legge governativi che modificano la legge sulla contabilità dello Stato e alle proposte di legge riguardanti l’ordinamento e le funzioni della Corte.

3 sezioni di controllo (1 per gli atti del governo e dell’amministrazione centrale,1 per gli enti locali e 1 per gli enti cui lo Stato contribuisce in via ordinaria,che prevede anche una sezione affari internazionali e comunitari)


CNEL,Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro,previsto dall’art.99 Cost. come organo ausiliario del governo. Composto da un presidente e da 111 membri svolge compiti di consulenza tecnica.
AZIENDE AUTONOME,o amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo:

sono amministrazioni caratterizzate dal fatto di essere incardinate presso un ministero,ma di avere ciononostante un’organizzazione separata da quella del ministero.

Svolgono attività prevalentemente tecnica,amministrano in modo autonomo le relative entrate,dispongono di capacità contrattuale e sono titolari di rapporti giuridici,anche se non hanno un proprio patrimonio.

Molte di esse sono state trasformate in enti pubblici economici o in società per azioni,come previsto dal D.l. 386/1991 convertito in L.35/1992.


AMMINISTRAZIONI INDIPENDENTI

Come autorità indipendenti generalmente vengono ricordate:

· BANCA D’ITALIA

· CONSOB


· ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE (ISVAP)

· AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

· AUTORITA’ GARANTE PER LA CONCORRENZA ED IL MERCATO

· AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI LAVORI PUBBLICI

· AUTORITA’ PER L’ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

· GARANTE PER LA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

· COMMISSIONE DI GARANZIA PER L’ATTUAZIONE DELLA LEGGE SUL DIRITTO DI SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

Le autorità sono indipendenti dal potere politico del Governo pur dovendo di norma trasmettergli relazioni,oltre che al Parlamento,in ordine all’attività svolta.

Di conseguenza non sono tenute ad adeguarsi all’indirizzo politico espresso dalla maggioranza e adottano decisioni simili a quelle degli organi giurisdizionali.

Problematiche relative all’assenza di copertura costituzionale nei loro confronti.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   5   6   7   8   9   10   11   12   ...   120


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale