Corte di cassazione accertamenti fiscali e scritture contabili non esibite



Scaricare 22.55 Kb.
Pagina1/4
03.04.2019
Dimensione del file22.55 Kb.
  1   2   3   4

CORTE DI CASSAZIONE

ACCERTAMENTI FISCALI E SCRITTURE CONTABILI NON ESIBITE

La Corte di Cassazione, con due recenti sentenze, ha affrontato le problematiche fiscali in tema di accertamenti e verifiche in caso di non esibizione delle scritture contabili.
A) CORTE DI CASSAZIONE – SEZ. QUINTA CIVILE – SENTENZA N. 16960 DEPOSITATA IN CANCELLERIA L’11 AGOSTO 2016.

L'art. 52, quinto comma, del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 dispone che <>.

La disposizione è stata interpretata dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione (Cass., Sez. Un., 25 febbraio 2000, n. 45/SU) nel senso che, perché la dichiarazione resa dal contribuente nel corso di un accesso o comunque di una verifica di non possedere i libri, i registri, le scritture e i documenti richiestigli in esibizione determini la preclusione a che gli stessi possano essere presi in considerazione a suo favore ai fini dell'accertamento in sede amministrativa o contenziosa, sono necessari:

  1   2   3   4


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale