Cultura organizzativa



Scaricare 73.21 Kb.
Pdf recensione
Pagina1/5
26.11.2019
Dimensione del file73.21 Kb.
  1   2   3   4   5


Cultura

organizzativa

La cultura organizzativa rappresenta un

fenomeno che si manifesta negli assunti

fondamentali che guidano

un'organizzazione. Si concretizza nei

comportamenti, nei valori e nelle

relazioni che caratterizzano

l'organizzazione stessa, sia al suo interno

che con l'ambiente esterno.



La cultura organizzativa, per essere

considerata come fenomeno reale, non

può essere estrapolata dal suo contesto,

ma va sempre relazionata ad uno

specifico ambito di riferimento.

La cultura organizzativa costituisce un

tema molto discusso ed attuale, viene

infatti considerata ingrediente

imprescindibile del successo di aziende

e organizzazioni. È negli anni Ottanta che

si propongono delle definizioni di questo

concetto, fra i più complessi e articolati

della teoria organizzativa. Tra i contributi

più citati e conosciuti si trovano le

Definizione



proposte degli antropologi, primo fra tutti

Edgar Schein

[1]

, che ne dà questa



definizione: “La cultura organizzativa è

l'insieme coerente di assunti

fondamentali che un certo gruppo ha

inventato, scoperto o sviluppato mentre

imparava ad affrontare i problemi legati

al suo adattamento esterno o alla sua

integrazione interna, e che hanno

funzionato in modo tale da essere

considerati validi e quindi degni di essere

insegnati ai nuovi membri come il modo

corretto di percepire, pensare e sentire in

relazione a tali problemi.” La cultura

organizzativa è un concetto polisemico,

ma è nella definizione di Schein che si

ritrovano maggiori convergenze con le



altre prospettive, prevalentemente

sociologiche

[2]

 e antropologiche, che



prendono in esame questo particolare

aspetto della cultura.

Ci sono diverse modalità per classificare

le manifestazioni della cultura.





Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale