Devis Scaglioni matr


Fig. 4 : Energia emessa da un corpo reale in funzione della lunghezza d’onda



Scaricare 0.5 Mb.
Pagina4/15
29.03.2019
Dimensione del file0.5 Mb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   15
Fig. 4 : Energia emessa da un corpo reale in funzione della lunghezza d’onda
pesante, tanto più numerose sono le transizioni elettroniche permesse e tanto più lo spettro si avvicina a quello continuo.

Apparentemente l’emissione è uno dei fenomeni più evidenti che ci siano in natura, ma in realtà gran parte delle radiazioni si sottraggono alla nostra vista, perché non cadono nel visibile. A questo proposito è utile osservare lo spettro delle onde elettromagnetiche nella sua completezza. Facendo riferimento alla Fig.6, la radiazione visibile è la piccola striscia grigia che si colloca appena prima dei 10-6 m (0.4-0.7 nm). Si vede distintamente come i nostri occhi ci nascondano gran parte dei fenomeni elettromagnetici. Molte delle righe di emissione di tutti gli elementi possono essere individuate solo con l’ausilio di strumentazione apposita, poiché cadono fuori dalla zona di sensibilità della vista umana.

Nello stesso modo in cui emette, un corpo può anche assorbire radiazione elettromagnetica; questo fenomeno è legato agli stessi processi di transizioni elettroniche coinvolti nel caso precedente, quindi le energie in gioco sono le stesse e così le lunghezze d’onda. Si può allora concludere che un corpo assorbe alle stesse frequenze alle quali emette.

Se un corpo è colpito da luce bianca uniforme, parte dell’energia è riflessa, parte assorbita e parte trasmessa. Rappresentando quella trasmessa si nota che alle stesse lunghezze d’onda cui corrispondono i picchi di emissione vi sono ora delle buche di assorbimento. In particolare, se E è l’energia della radiazione incidente, vale la relazione




Il fenomeno dell’assorbimento influisce notevolmente sull’irraggiamento; infatti, per avere un buono scambio di calore tra due o più corpi è necessario che il mezzo che li separa sia trasparente. Per capire come questo sia importante è sufficiente osservare l’effetto della materia sulla intensità dell’onda.





Condividi con i tuoi amici:
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   15


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale