Diocesi di roma


Consapevoli di una nuova responsabilità



Scaricare 174.21 Kb.
Pagina18/55
29.03.2019
Dimensione del file174.21 Kb.
1   ...   14   15   16   17   18   19   20   21   ...   55
1. Consapevoli di una nuova responsabilità

Nella celebrazione del Battesimo ai genitori viene chiesto: «Cari genitori, chiedendo il Battesimo per i vostri figli, voi vi impegnate a educarli nella fede, perché, nell'osservanza dei comandamenti, imparino ad amare Dio e il prossimo, come Cristo ci ha insegnato. Siete consapevoli di questa responsabilità?».

Diventare responsabili dell'educazione alla fede dei propri figli è un lungo cammino, ma nasce da una motivazione che deve essere condivisa fin dall'inizio: il bambino per crescere bene ha bisogno di chi gli indichi la via. Questo è evidente in ogni dimensione della sua vita. I genitori cercano per lui il nutrimento più adatto, i vestiti adatti a proteggerlo dal freddo, le medicine che lo aiutano quando è malato. Gli insegneranno poi a riconoscere ciò che è bello, ad imparare le parole per comunicare, a conoscere l'armonia della musica e così via. Non è il bambino a chiedere tutto questo: sono i genitori che glielo offrono a partire dall'esperienza di vita che hanno. Sanno che il bambino conoscerà ciò che è buono e bello tramite loro ed imparerà ad apprezzarlo e ad amarlo.

Questo è vero a maggior ragione della fede. Lasciare il bambino senza l'orientamento che ci viene dalla fede cristiana, sarebbe come lasciarlo in un bosco senza indicargli alcuna via per trovare la strada. Non possiamo far mancare la fede ai figli, perché essa è vera e buona! Senza la speranza e l’amore che Cristo ha portato nel mondo, il nascere, il vivere ed il morire sarebbe ultimamente degli eventi casuali, senza significato e prospettiva.






Condividi con i tuoi amici:
1   ...   14   15   16   17   18   19   20   21   ...   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale