Diocesi di roma


/ La rinuncia a Satana e la professione di fede in Gesù



Scaricare 174.21 Kb.
Pagina42/55
29.03.2019
Dimensione del file174.21 Kb.
1   ...   38   39   40   41   42   43   44   45   ...   55
8/ La rinuncia a Satana e la professione di fede in Gesù

Dopo una breve esortazione, il celebrante interroga così i genitori e i padrini che rispondono insieme:


Celebrante: Rinunciate a satana?

Genitori e padrini: Rinuncio.

Celebrante: E a tutte le sue opere?

Genitori e padrini: Rinuncio.

Celebrante: E a tutte le sue seduzioni?

Genitori e padrini: Rinuncio.1

Celebrante: Credete in Dio, Padre onnipotente,
creatore del cielo e della terra?

Genitori e padrini: Credo.

Celebrante: Credete in Gesù Cristo,
suo unico Figlio, nostro Signore,
che nacque da Maria vergine,
morì e fu sepolto,
è risuscitato dai morti
e siede alla destra del Padre?

Genitori e padrini: Credo.

Celebrante: Credete nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne
e la vita eterna?

Genitori e padrini: Credo.

Il celebrante conclude:

Questa è la nostra fede.


Questa è la fede della Chiesa.
E noi ci gloriamo di professarla,
in Cristo Gesù nostro Signore.

L’assemblea risponde: Amen.
La fede cristiana di cui il Battesimo è segno, è passaggio dalla morte alla vita. Rinunciare a colui che conduce alla morte e aderire a colui che conduce alla vita: questa è la posta in gioco nelle domande poste ai genitori e ai padrini.

Attraverso questa professione di fede, è l’identità cattolica che voi state facendo vostra, così come è stata vissuta dai santi e definita dalla Chiesa nel corso di duemila anni. Forse non ne cogliete tutta la portata, forse fate fatica a rispondere di sì a delle domande così gravi. Ma in ogni caso, la cosa più importante qui non è di comprendere tutto, come se la vita cristiana fosse misurata su ciò che noi riusciamo a comprenderne, ma di affidare senza riserve un nuovo cristiano a Dio e alla Chiesa. E così voi farete il più bello degli atti di fede.


9/ Il Battesimo

Due gesti sono possibili per battezzare: l’acqua versata sulla fronte, o l’immersione completa. Questi due modi di battezzare sono sempre stati usati nella Chiesa, anche se la seconda forma era un po’ caduta in disuso nelle Chiese d’Occidente.

Il celebrante vi chiederà:
Volete dunque che il vostro bambino riceva il Battesimo
nella fede della Chiesa
che tutti insieme abbiamo professato?

Genitori e padrini: Sì, lo vogliamo.
E il celebrante battezza il bambino, chiamandolo per nome e dicendo:
Io ti battezzo nel nome del Padre
e del Figlio
e dello Spirito Santo.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   38   39   40   41   42   43   44   45   ...   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale