Diocesi di roma



Scaricare 174.21 Kb.
Pagina49/55
29.03.2019
Dimensione del file174.21 Kb.
1   ...   45   46   47   48   49   50   51   52   ...   55

3/ Gli oli

Il valore simbolico dell'olio dei catecumeni e del Sacro Crisma deve apparire anche visibilmente. Se, infatti, l’olio è custodito in vasetti di metallo i fedeli non riescono materialmente a vedere l'olio. Sarebbe auspicabile pensare a vasetti predisposti in modo da garantire la visibilità dell'olio. Inoltre sarebbe lodevole l'iniziativa di custodire i tre oli vicino al fonte battesimale.


4/ L'acqua del Battesimo

Il fonte battesimale deve essere chiaramente visibile, preferibilmente fissato a terra e inamovibile. Si eviti di amministrare il Battesimo utilizzando catino e brocca lontano dal fonte. La vasca del fonte sia pulita e decorosa. Si provveda anche a riscaldare l’acqua, se le circostanze lo suggeriscono. Quando è stata benedetta nella Veglia pasquale, l’acqua si conservi e si utilizzi possibilmente durante tutto il tempo di Pasqua, per affermare con maggior evidenza il nesso tra il Sacramento e il mistero pasquale.

Fuori del tempo pasquale, è preferibile che l'acqua sia benedetta in ogni celebrazione, perché le stesse parole della benedizione esprimano più chiaramente il mistero di salvezza che la Chiesa ricorda e proclama. Se il fonte battesimale è fatto in modo che in esso fluisce l’acqua corrente, si benedica l’acqua che scorre, immagine del Battesimo amministrato per immersione.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   45   46   47   48   49   50   51   52   ...   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale