Diocesi di roma


/ Il Battesimo di bambini nati da matrimoni misti



Scaricare 174.21 Kb.
Pagina54/55
29.03.2019
Dimensione del file174.21 Kb.
1   ...   47   48   49   50   51   52   53   54   55
9/ Il Battesimo di bambini nati da matrimoni misti

Il riconoscimento del Battesimo è uno dei capisaldi dell’ecumenismo. Il Battesimo celebrato con acqua e nel nome della Trinità è riconosciuto valido dai cristiani di ogni confessione. Per questa fede comune è normale che in un matrimonio misto i due sposi si impegnino a battezzare i figli e ad educarli nella fede. Il sacerdote cattolico accoglierà pertanto con gioia la richiesta del Battesimo nella Chiesa Cattolica di un bambino nato da una coppia mista. Il padrino e la madrina saranno cattolici, ma potranno esserci anche al loro fianco dei “testimoni” di un’altra confessione che si impegnino ad accompagnare i genitori nell’educazione cristiana del bambino.

Proprio la consapevolezza dell’assoluta centralità della fede e del Battesimo in ordine alla salvezza ha fatto maturare nella Chiesa la consapevolezza che i matrimoni misti sono da sconsigliare dove il coniuge non cattolico si oppone a che la parte cattolica faccia di tutto per educare cristianamente i figli o, ancor più, pretenda che i figli seguano i dettami di un’altra religione o vengano educati all’ateismo.




Condividi con i tuoi amici:
1   ...   47   48   49   50   51   52   53   54   55


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale