Dipartimento di lettere



Scaricare 471.94 Kb.
Pagina1/8
17.12.2017
Dimensione del file471.94 Kb.
  1   2   3   4   5   6   7   8

LICEO DELLE SCIENZE UMANE BELLINI NOVARAimg_limoniinfinito_leopardi_high


dante2dante
flik

DIPARTIMENTO DI LETTEREannunzio4

manzoni


giulio_cesare_2
PROGRAMMAZIONE A.S. 2017 - 2018


INDICE


ITALIANO – PRIMO BIENNIO ___________________________________________ PAG. 3
LINGUA E CIVILTA’ LATINA – PRIMO BIENNIO _____________________________ PAG. 9
STORIA/GEOGRAFIA__________________________________________________ PAG. 12
ITALIANO – SECONDO BIENNIO/ QUINTO ANNO___________________________ PAG. 22
LINGUA E CIVILTA’ LATINA – SECONDO BIENNIO / QUINTO ANNO____________ PAG. 32
STORIA - SECONDO BIENNIO / QUINTO ANNO____________________________ PAG. 45
LIVELLI MINIMI DI COMPETENZE E CONOSCENZE____________________________ PAG. 53
CRITERI DI VALUTAZIONE E TIPOLOGIE DI VERIFICA____________________________ PAG. 58
GRIGLIE DI VALUTAZIONE __________________________________________________PAG. 60

PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE ITALIANO

PRIMO BIENNIO


COMPETENZE

ASSE

COMPETENZE SPECIFICHE


ABILITA’


1

LEGGERE e COMPRENDERE



Testi orali (ascolto)
testi funzionali (lingua d’uso quotidiano)

  • saper capire i punti principali di discorsi relativi ad aree di immediata priorità nella scuola (lezioni, relazioni, esposizioni sulle materie di studio e discorsi analoghi);

  • saper comprendere i punti principali di un discorso chiaro su argomenti familiari e d’attualità che si incontrano a scuola, nel tempo libero, nella vita familiare e sociale (es. telegiornali, dibattiti fra opinionisti, conferenze divulgative, sia a viva voce, sia registrati in cassette, film ecc.);

  • saper riconoscere e comprendere informazioni specifiche (in base a compiti specifici) in testi di argomenti quotidiani anche di studio;


Testi scritti


  • testi funzionali (lingua d’uso quotidiano)

  • comprendere segnali, avvisi e istruzioni, regolamenti;

  • comprendere articoli di giornale e semplici testi di divulgazione scientifica che contengono lessico noto ed eventualmente con alcune parole appartenenti a un lessico tecnico (non tante da pregiudicare la comprensione globale), da poter controllare agevolmente su un dizionario d’uso comune;

  • comprendere sia globalmente sia nei dettagli testi descrittivi, informativi, persuasivi, espositivi (cioè con funzione referenziale, persuasiva, fatica e metalinguistica) di usuale complessità su argomenti comuni di uso quotidiano o relativo al contesto scolastico in un linguaggio preciso e abbastanza formale;

  • testi letterari

  • saper riconoscere un testo narrativo letterario da uno non letterario;

  • saper riconoscere (e spiegare) i nuclei centrali di un racconto, i campi semantici in cui è strutturato e le parole chiave;

  • comprendere il tema fondamentale, il significato letterale;







  • individuazione di parole chiave

  • esercizi di analisi e sintesi , rielaborazione di un testo

  • risposte a domande specifiche

  • individuare le funzioni in un testo narrativo

  • individuazione degli scopi espliciti e gli scopi impliciti di un testo

  • analisi di un racconto o di brano di romanzo attraverso il riconoscimento ed il commento degli elementi citati nella colonna precedente





2

GENERALIZZARE e ASTRARRE


ORALITA’

  • testi funzionali e testi letterari

  • saper ricondurre punti significativi e singoli elementi e informazioni dei discorsi e testi orali uditi a nodi concettuali comuni


SCRITTURA


  • testi funzionali e testi letterari

  • saper compiere le stesse operazioni dette sopra per i testi orali

  • saper ricondurre a tipologie testuali di base (espositiva, descrittiva, argomentativa, narrativa, dialogica) o ai generi letterari studiati i testi proposti




  • ricondurre i dati individuati in un testo alle categorie generali di appartenenza (tipologie testuali, generi letterari ecc.)

  • esercizi di nominalizzazione: dare titoli a paragrafi, sequenze o testi







3

STRUTTURARE

(costruire mappe / confrontare /



pianificare)


ORALITÀ E SCRITTURA


  • Saper mettere in relazione le informazioni raccolte nell’analisi e organizzate attraverso le operazioni di generalizzazione e astrazione in una mappa concettuale, in una scaletta

  • Saper organizzare su questa base la struttura di messaggi più o meno lunghi e seguirla nell’esposizione: di conseguenza, saper unire parti di una esposizione, descrizione, analisi, narrazione o di una semplice argomentazione attraverso connettori di base coordinativi [quali “e / o / ma / perciò / di conseguenza / intanto / prima / dopo”] e subordinativi [quali “perché (causale) / così che (consecutivo) / perché (finale) / quando / dopo che / prima che / mentre (temporali) / benché (concessivo)”] = saper collegare logicamente e cronologicamente concetti, sequenze




  • esercizi di collegamento

  • sequenze da riordinare

  • pianificazione di un testo costruendo una scaletta o una mappa concettuale

  • analisi di testi per trovarne la struttura

  • analisi di modelli (di lettura / scrittura)




4

FORMULARE IPOTESI /

( selezionare il campo di indagine

/ interpretare

/ progettare)


RICEZIONE/PRODUZIONE  ORALITÀ e SCRITTURA


  • Saper riconoscere il compito da affrontare, cioè interpretare correttamente una traccia proposta e selezionare l’ambito in cui lavorare (pertinenza);

  • sulla base dell’argomento o del compito dato saper formulare un progetto o un’ipotesi di intervento: ossia, nei dettagli, dato un argomento da trattare sia disciplinare sia interdisciplinare, saper scegliere, fra le conoscenze possedute, quelle pertinenti alla trattazione ed escludere quelle non pertinenti o secondarie rispetto ai tempi e scopi che ci si propone;

  • sapere formulare ipotesi interpretative su un testo o un problema;

  • saper fare inferenze semplici.


PRODUZIONE  SCRITTURA


  • saper progettare la stesura di un testo di natura informativa, descrittiva, persuasiva, argomentativa (semplice), dialogica.







  • Interpretazione di parole chiave.

  • Cercare il significato di parole sconosciute.

  • Interpretazione di testi.



5

COMUNICARE

(elaborare testi orali e scritti)




ORALITÀ


  • Saper fornire una descrizione chiara di argomenti inerenti alla propria esperienza di vita e alle esperienze culturali vissute nella scuola e fuori, presentandole in una sequenza ordinata

  • Saper esporre descrivendo: a) saper riferire dettagli basilari su eventi previsti ed imprevisti; b) saper esporre chiaramente sia i punti principali sia i dettagli di argomenti noti;

  • Saper esporre argomentando: esporre in modo coerente e chiaro i risultati di un’analisi, spiegando le proprie scelte ( esercizi come sopra + analisi e commenti in un unico testo (tipo “tema”)

  • Saper narrare sinteticamente e dettagliatamente eventi reali o immaginari, sogni, speranze e ambizioni, la trama di un libro o di un film, ecc. descrivendo sentimenti, reazioni e giudizi

  • Saper rispondere in modo pertinente a domande relative ad un numero limitato di argomenti e/o documenti

  • Saper dialogare ed intervenire in conversazioni su argomenti familiari, esprimere opinioni personali e scambiare informazioni di interesse personale o collettivo: saper esprimere cioè pensieri su argomenti anche astratti di natura sociale e culturale, anche a partire dall’analisi e commento di film, libri e musica

  • Saper riassumere testi


SCRITTURA


  • Saper padroneggiare nell’uso l’ortografia, la punteggiatura, la morfologia, la sintassi e la presentazione formale del testo in modo da permetterne una fruizione scorrevole

  • Saper rielaborare appunti

  • Saper scrivere relazioni brevi in forma convenzionale che trasmettono informazioni concrete e giustificano azioni.

  • Saper rispondere in modo pertinente a questionari relativi ad un numero limitato di argomenti e/o documenti

  • Saper scrivere semplici testi argomentativi (v. sopra: spiegare le proprie scelte e interpretazioni; sostenere o confutare una tesi; esercizi di “pro e contro”), cioè brevi e semplici saggi su argomenti di interesse generale

padroneggiare nell’uso l’ortografia, la punteggiatura, la morfologia, la sintassi e la presentazione formale del testo in modo tale da permetterne una lettura scorrevole.




  • esporre i risultati di un’analisi, spiegando le proprie scelte interpretative

  • analisi e commenti in un unico testo orale o scritto

  • riassumere

  • scrivere relazioni, analisi, commenti





ITALIANO

Contenuti disciplinari

Primo anno




Il sistema lingua

  • Revisione ed integrazione di elementi di fonologia, ortografia e punteggiatura

  • Struttura morfologica della frase: le parti variabili e invariabili della lingua

  • Sintassi della frase semplice







La lingua nel processo comunicativo

  • Il concetto di testo

  • Il testo narrativo ed i suoi generi

  • Laboratorio di scrittura: l’analisi del testo narrativo, il riassunto, il testo espositivo, descrittivo, narrativo







L’educazione letteraria

  • Il mito

  • Il poema epico: Iliade, Odissea, Eneide

  • Il poema epico cavalleresco

  • Lettura ed analisi di testi letterari di vario genere, con particolare riferimento al racconto

  • Lettura integrale di romanzi di epoca varia













ITALIANO

Contenuti disciplinari

Secondo anno




Il sistema lingua

  • Sintassi della frase complessa







La lingua nel processo comunicativo

  • Differenze fondamentali fra tipi di testo

  • Elementi di retorica: usi figurati del lessico

  • Lettura integrale di romanzi di epoca varia







L’educazione letteraria

  • Lettura ed analisi di testi letterari di vario genere con particolare riferimento al romanzo

  • I Promessi Sposi

  • Lettura ed analisi di testi poetici e teatrali

  • Le prime espressioni della letteratura: poesia provenzale, poesia siciliana e poesia religiosa


Programmazione per competenze - geostoria
Latino secondo biennio – quinto anno : conoscenze/2
Secondo biennio



Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale