Dipartimento provveditorato e tecnico



Scaricare 193.17 Kb.
Pagina1/10
02.02.2018
Dimensione del file193.17 Kb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10


logo_asp6mini2

Sede legale: Via G. Cusmano, 24 – 90141 PALERMO

C.F. e P. I.V.A.: 05841760829

DIPARTIMENTO PROVVEDITORATO E TECNICO

Disciplinare d’appalto procedura aperta per l’affidamento del servizio di Gestione del paziente in Insufficienza Respiratoria Cronica (IRC) in trattamento con Ossigeno terapia domiciliare, mediante accordo quadro, per il fabbisogno di anni 4, delle AA.SS.PP. del Bacino Occidentale della Regione Sicilia

Cod CIG 6561933669


DISCIPLINARE DI GARA

REGIONE SICILIANA

Capitolato speciale d’appalto procedura aperta per l’affidamento del servizio di Gestione del paziente in Insufficienza Respiratoria Cronica (IRC) in trattamento con Ossigeno terapia domiciliare , mediante accordo quadro, per il fabbisogno di anni 4, delle AA.SS.PP. del Bacino Occidentale della Regione Sicilia;

C.I.G.

Oggetto: Servizio di ossigeno terapia a lungo termine a domicilio (LTOT);

Metodo di scelta del contraente: Procedura Aperta;

Criterio di affidamento: procedura aperta finalizzata alla conclusione di accordo quadro ai sensi art. 59 D.Lgs 163/2006;

Importo complessivo presunto di spesa, € 66.400.000,00 oltre eventuale IVA .

Costo della sicurezza, non assoggettabili a ribasso €. 0,0 (zero,%) per le misure di sicurezza da interferenza

UO RESPONSABILE:

U.O.C. Provveditorato ed Economato

 

U.O. Appalti e Forniture

 

Email: 

 

Sito internet: 

 

 

RESPONSABILE DELLA UO:




 




 

 

RESPONSABILE DEL




PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO:




 

 

RESPONSABILI ARTICOLAZIONI




AMMINISTRATIVE RICHIEDENTI:




 




 

 



Per la concorrente (timbro e firma)____________________________




Art. 1. (Definizioni Generali)

Nel testo del presente capitolato valgono le seguenti definizioni:



  1. Azienda sanitaria. Per Azienda sanitaria o A.S.P. si intende l’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo quale capofila per il Bacino Occidentale della Regione Sicilia;

  2. Impresa concorrente. Per impresa concorrente si intende una qualsiasi impresa che partecipa alla presente gara, sia in forma singola che in forma associata;

  3. Impresa aggiudicataria. Per impresa aggiudicataria si intende quella impresa concorrente risultata aggiudicataria dell’appalto, secondo le modalità di cui al presente capitolato.

  4. Impresa esclusa. Per Impresa esclusa si intende quel soggetto candidato escluso dalla partecipazione alla gara, perché non in possesso dei requisiti minimi richiesti o che abbia prodotto una documentazione incompleta o non conforme, tale da comportare, a norma del presente capitolato, l’esclusione dalla gara.

  5. Legale rappresentante. Si definisce legale rappresentante del medesimo soggetto candidato qualsiasi persona che ha il potere di rappresentanza del soggetto candidato.

  6. Legale rappresentante del raggruppamento di imprese. E’ il legale rappresentante dell’impresa mandataria, quale risulta dall’atto di costituzione del raggruppamento medesimo.

  7. Fornitore: l’impresa o il raggruppamento temporaneo o il consorzio di imprese risultato aggiudicatario e che conseguentemente sottoscrive il contratto, obbligandosi a quanto nella stessa previsto.

  8. Ordinativo di Fornitura: il documento con il quale l’Azienda, con le modalità di seguito previste, manifesta la sua volontà di utilizzare il contratto, impegnando il Fornitore alla prestazione dei servizi e/o forniture richiesti.

  9. Regolamento degli Appalti: D.P.R. n. 207 del 05/10/2010 di attuazione del D. L.gs 12/04/2006, n.163;

Art. 2. (Normativa di riferimento)

Il presente appalto è regolato, in via gradata:



  1. Dalle clausole del presente capitolato speciale d’appalto, che costituiscono manifestazione di volontà di tutti gli accordi intervenuti con la fornitrice, relativamente alle attività e prestazioni contrattuali e alla documentazione prodotta;

  2. Dalle prescrizioni del bando di gara approvato;

  3. Dalle disposizioni del capitolato generale d’oneri di competenza dell’Azienda Sanitaria;

  4. Dalla normativa comunitaria in materia, ove applicabile;

  5. Dalle norme di contabilità di Stato;

  6. Dalle norme regionali in materia;

  7. Dal codice civile e dalle altre disposizioni normative in vigore in materia di contratti di diritto privato, per quanto non regolato dalle disposizioni di cui ai precedenti punti o che, comunque, abbiano carattere dispositivo;

  8. Dalle regole e prescrizioni contenute nel capitolato tecnico e nei provvedimenti in esso richiamati, nella eventualità che esista e sia allegato al presente;

  9. Dalle disposizioni contenute del D.M. 28 ottobre 1985 del Ministero del Tesoro, del Bilancio e della Programmazione Economica, di cui la fornitrice dichiara di avere esatta conoscenza;

Le clausole del bando di gara e del capitolato speciale d’appalto e degli ordinativi di fornitura sono sostituite, modificate od abrogate per effetto di norme aventi carattere cogente, contenute in leggi o regolamenti che entreranno in vigore successivamente, fermo restando che, in ogni caso, anche dove intervengano variazioni di mercato e/o modificazioni autoritative dei prezzi, migliorative per la fornitrice, quest’ultima rinuncia a promuovere azione o ad opporre eccezioni rivolte a sospendere od a risolvere il rapporto contrattuale in essere.

Art. 3 (Oggetto dell’appalto e condizioni particolari)

Il presente Capitolato Speciale ha per oggetto principale l'affidamento del servizio di Ossigeno terapia a Lungo Termine a Domicilio, mediante qualificazione di massimo 3 ditte ritenute idonee a concorrere per la definizione e stipula di accordo quadro, per il fabbisogno aziendale, di anni 4, delle AA.SS.PP. del

Bacino Occidentale della Regione Sicilia (ex. L.R. n. 5 del 14/04/2009), decorrente dalla data di effettivo inizio del servizio in ogni singola ASP, da eseguire secondo le modalità e caratteristiche indicate nell’Allegato “B”, il cui valore è meramente indicativo e non tassativo.

Nello specifico Il servizio ha per oggetto:

Servizio di gestione del paziente in Insufficienza Respiratoria Cronica (IRC) in trattamento con Ossigeno terapia domiciliare;

per i pazienti affetti da Insufficienza Respiratoria Cronica (IRC) già riconosciuti invalidi civili per la patologia o che abbiano presentato domanda di invalidità (in attesa di accertamento).

Per servizio di ossigeno terapia domiciliare si intende:


  • Il noleggio full-risk delle apparecchiature ove prescritto;

  • La consegna presso il domicilio del paziente in funzione delle indicazioni contenute nella prescrizione;

  • L’addestramento del paziente e/o familiare;

  • Il materiale di consumo indicato nelle schede tecniche;

  • Gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria;

  • L’attivazione di call-center con numero verde dedicato;

  • La rendicontazione on line in tempo reale dei dati caratteristici del servizio al fine di sviluppare ed aggiornare un sistema che permetta l'integrazione dei dati con i SW gestionale dell'ASP.

Il servizio riguarderà i pazienti in trattamento alla data di stipula dei contratti relative ai pazienti che verranno presi in carico per tutta la durata dei contratti.

I pazienti in trattamento al momento dell’aggiudicazione, qualora l’azienda fosse aggiudicataria del servizio continueranno ad essere serviti dalla medesima azienda alle condizioni indicate nel presente capitolato.

Si procederà alla sostituzione del fornitore se l’attuale fornitore non risulti accreditato nell’accordo-quadro;

- Circa le nuove attivazioni l’affidamento del servizio verrà affidata secondo la libera scelta del paziente o con il criterio della suddivisione tra i fornitori accreditati entrerà in vigore il principio di ripartizione come specificato in seguito (art.7).

Il valore complessivo della gara è pari a € 66.400.000,00.eventuale IVA esclusa, al netto dei costi per rischi da interferenza che sono pari a zero € 0,00 in quanto il servizio è svolto al domicilio degli assistiti.

Art. 4 (Condizioni Particolari)

L'assunzione dell'appalto di cui al presente capitolato implica da parte dell'Impresa aggiudicataria la conoscenza perfetta, non solo di tutte le norme generali e particolari che lo regolano, ma altresì di tutte le condizioni locali che si riferiscono all'attività ed, in generale, di tutte le circostanze generali e speciali che possano aver influito sul giudizio dell'Impresa aggiudicataria circa la convenienza ad assumere l’appalto, anche in relazione al ribasso da essa offerto sugli importi stabiliti dall'Azienda Sanitaria. Il servizio si esplica su tutto il territorio delle A.S.P. del Bacino Occidentale della Regione Sicilia, facenti parte dell’accordo quadro sulla base del soddisfacimento del fabbisogno dei pazienti residenti e/o domiciliati assistiti dalle A.S.P. suddette nonché in via secondaria nelle località di villeggiatura e/o convalescenza ove il singolo assistito abbia a trovarsi, limitatamente al territorio nazionale. Il servizio in argomento potrà essere rescisso in caso di interventi Normativi Nazionali e Regionali, nel settore o nei beni oggetto della presente procedura, senza che le ditte abbiano nulla a che pretendere;



Art. 5 (Durata del contratto)

Il presente appalto avrà durata quadriennale, dalla data di effettivo inizio del servizio.

L’Azienda/e, con proprio atto motivato, si riserva/no, a proprio insindacabile giudizio, effettuate le opportune valutazioni di convenienza, sia sulla qualità che sulla regolarità della fornitura resa dall'impresa aggiudicataria, la facoltà di contrattare con la predetta, alla scadenza, un rinnovo del contratto per un periodo non superiore comunque ad anni due, alle stesse condizioni pattuite, fatta salva la revisione periodica di cui all’art.115 del D.L.gs 163/2006 e s.m.i.

In ogni caso, l'impresa aggiudicataria avrà l'obbligo di continuare la fornitura/servizio alle condizioni economiche pattuite, fino a quando l'Azienda non avrà provveduto a stipulare un nuovo contratto e comunque non oltre 180 giorni dalla scadenza del vincolo contrattuale.



Art. 6 (Soggetto ed indirizzo a cui possono richiedersi il capitolato d’oneri ed documenti complementari)

Gli atti relativi alla gara potranno essere visionati o ritirati, tutti i giorni lavorativi (escluso il sabato) dalle ore 9,00 alle ore 12,00, presso l’amministrazione appaltante, Azienda Sanitaria Provinciale Palermo – Dipartimento Provveditorato e Tecnico – U.O.C. Provveditorato - Via Pindemonte, 88 – Edificio 14 - 90129 - PALERMO tel. – 091 7033123 - fax 091 7033042, previo pagamento dell’importo di euro 12,00 mediante versamento sul C.C.P. n. 19722909 intestato al Tesoriere dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo o presso la Banca Nazionale del Lavoro – Servizio Tesoreria Enti sede di Palermo via Roma n. 291, - IBAN IT39L01000504600000000218200 intestato all’AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di Palermo, indicando nella causale l’oggetto della gara.

Inoltre può essere richiesto, al medesimo indirizzo, fino a 10 gg. prima della data fissata per l’esperimento della gara e sarà inviato entro gg. 6 dalla ricezione della richiesta e, comunque, fino a sei giorni prima del termine stabilito per la presentazione delle offerte, previo pagamento della somma di euro 15,00, comprensiva delle spese di spedizione. Non è previsto l’invio a mezzo fax.

Gli atti di gara sono altresì disponibili, gratuitamente, sul sito internet della stazione appaltante “www.asppalermo.org”.

Eventuali informazioni complementari possono essere richieste al medesimo Servizio entro gli stessi limiti di cui sopra.

Sarà possibile scaricare il C.S.A. ed allegati anche sul sito .

Art. 7 (Procedure e criterio di affidamento)

L’accordo quadro sarà concluso in conformità a quanto previsto dall’art. 59 commi 5, 6 e 7 del D.Lgs. 163/2006 (accordo quadro concluso con più operatori economici).

La procedura non è finalizzata ad identificare un unico aggiudicatario, ma ad identificare massimo 3 ditte idonee a fornire il servizio oggetto della seguente procedura (HCSP).

L'affidamento della fornitura del servizio verrà effettuata in favore della ditta, ritenuta “accreditata”, ossia idonea a partecipare alla fornitura in argomento che avrà formulato offerta che presenti il miglior rapporto qualità/prezzo.

Le ditte classificate seconda e terza, ritenute conformi e qualificate dalla Commissione all’uopo nominata, risulteranno “accreditate” e potranno, eventualmente a loro discrezionalità, adeguare la loro offerta a quella più bassa

All’interno dell’accordo quadro, per la scelta dell’operatore economico a cui affidare di volta in volta la presa in carico del paziente, il criterio adottato è il seguente:



  • libera scelta del paziente;

  • nel caso in cui il paziente non esprima una scelta e in fase di subentro, all’avvio della gara, verrà utilizzato il principio della rotazione su base numerica, affidando a ciascuna ditta aggiudicataria un numero identico di prescrizioni, procedendo allo scorrimento della graduatoria;

Es. Prime 10 prescrizioni alla Ditta 1..; successive 10 ditta 2.; successive 10 ditta 3 per poi riprendere la rotazione

Verrà Utilizzato quale priorità la graduatoria risultante dal presente procedimento ;

Ai sensi del 3° comma dell’art. 81 del D. Lgs. n. 163/06 e s.m.i. la stazione appaltante può decidere di non procedere all’affidamento se nessuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto. Il prezzo offerto non potrà essere gravato da nessuna spesa aggiuntiva. Le condizioni economiche espresse in sede di gara, rimarranno invariate e vincolanti per tutta la durata contrattuale, costituendo il corrispettivo pattuito per l’esecuzione delle obbligazioni contrattuali, salvo interventi legislativi alle tariffe, fatta salva la revisione periodica del prezzo ai sensi dell’art. 115 del D.l.gs 163/2006.

Soggetto ed indirizzo a cui possono richiedersi il capitolato d’oneri ed documenti complementari del capitolato speciale d’appalto nonché della documentazione relativa alla procedura in argomento si potrà prendere visione tutti i giorni, esclusi i festivi, dalla ore. Nell’istanza per ottenere copia del capitolato e relativo bando, che deve pervenire all’Ufficio Provveditorato almeno 10 giorni prima della data fissata per la celebrazione della gara, devono essere specificate la ragione sociale, il domicilio, il codice fiscale e la partita IVA;

Sarà possibile scaricare il C.S.A. ed allegati anche sul sito .

E’ consentito sostituire e/o integrare un’offerta già presentata con una nuova, a condizione che sia rispettato il termine perentorio di scadenza.

Nessun rimborso è dovuto per la partecipazione all’appalto, anche nel caso in cui non si dovesse procedere all’affidamento.

Ai sensi di quanto stabilito all’art. 11, comma 6 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., ciascun concorrente non può presentare più di un’offerta e, pertanto, non sono ammesse offerte alternative. Saranno esclusi dalla gara i concorrenti che presentino:

-offerte nelle quali fossero sollevate eccezioni e/o riserve di qualsiasi natura alle condizioni di erogazione della fornitura e delle attività specificate negli atti di gara;

-offerte che siano sottoposte a condizione;

-offerte che sostituiscano, modifichino e/o integrino le predette condizioni di fornitura;

-offerte incomplete e/o parziali;

-offerte non sottoscritte in originale;

Art. 8 (Valutazione qualità/prezzo)

L’affidamento dell’accordo quadro avverrà in favore delle prime 3 (tre) ditte classificate valutando le stesse secondo il miglior rapporto qualità/prezzo.



Punteggi:

  • Qualità 60 punti

  • Prezzo 40 punti

Il materiale tecnico presentato dalle aziende sarà sottoposto al giudizio insindacabile della Commissione che attribuirà a ciascuna di esse un punteggio di qualità secondo lo schema sotto riportato:

Parametri

Elementi di valutazione

 

 

Punt Max

Esperienza

Fatturato per servizi di OTLT degli ultimi tre anni, conseguito attraverso appalti con la PA, uguale al valore di gara

 

3

7

Fatturato per servizi di OTLT degli ultimi tre anni, conseguito attraverso appalti con la PA, superiore di 1/3 al valore di gara

 

5

Fatturato per servizi di OTLT degli ultimi tre anni, conseguito attraverso appalti con la PA, doppio o con % superiore al valore di gara

 

7

 

 

 

 

 

Certificazioni

Certificazione Qualità ISO 9001:2008

sì/no

1

4

copertura certificazione (tutti i centri 1 punto/parte dei centri 0)

2

Altre Certificazione ISO pertinenti il servizio OTD

sì/no

1

 

 

 

 

 

Progetto e organizzazione del servizio

Progetto organizzativo sul territorio del Bacino occidentale

 

da 0 a 4

4

meno di 5 mezzi appositamente destinati al servizio

 

1

6

fino a 10 mezzi destinati al servizio sul Bacino occidentale

 

3

oltre 10 mezzi destinati al servzio sul Bacino occidentale

 

6

fino a 4 addetti assunti (dipendenti) per lo svolgimento del servizio sul territorio del bacino occidentale

 

1

6

da 5 a 8 addetti assunti (dipendenti) per lo svolgimento del servizio sul territorio del bacino occidentale

 

4

oltre 8 addetti assunti (dipendenti) per lo svolgimento del servizio sul territorio del bacino occidentale

 

6

Piano di subentro. Tempi migliorativi rispetto a quanto indicato nel capitolato

 



Condividi con i tuoi amici:
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   10


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale