Direzione didattica statale



Scaricare 1.19 Mb.
Pagina1/15
30.12.2017
Dimensione del file1.19 Mb.
  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   15





DIREZIONE DIDATTICA STATALE

2° CIRCOLO – NAEE358009

Via Roma, 77 - 80038 Pomigliano d’Arco

Tel./Fax: 081 317.73.00 – E-mail: naee358009@istruzione.it

Sito Web : www.secondocircolopomigliano.eu

Piano Offerta Formativa
Anno scolastico 2014/2015




Tutte le cose sono belle in sé,

e più belle ancora diventano

quando l’uomo le apprende.

La conoscenza è vita con le ali”.

Kahlil Gibran

Quale Scuola per i nostri Alunni?

Non dimentichiamo che, lavorando per l'individuo, svolgendo le sue capacità, la sua originalità, mettendo in valore le sue forze e le sue ricchezze latenti, lavoriamo anche, e forse soprattutto, per la società”



(Edouard Claparède)


  • Partecipazione




  • Trasparenza




  • Autonomia




  • Progettualità




  • Flessibilità




  • Integrazione




  • Responsabilità


Il Piano dell’Offerta Formativa costituisce il documento più importante dichiarativo ed esplicativo dell'identità culturale della Scuola.

In esso confluisce tutta la progettualità legata ai principi di contrattualità e di integrazione.

Il diritto allo studio, che deve offrire pari opportunità di apprendimento nel rispetto delle capacità di ciascuno, costituisce il motivo ispiratore del P.O.F. del II° Circolo



INDICE

Sommario


Sommario 3

PREMESSA 4

I Sezione- SCUOLA E TERRITORIO 5

BREVE ANALISI DEL TERRITORIO E DEL CONTESTO SOCIO-AMBIENTALE 5

CIFRE E VALUTAZIONI SU POMIGLIANO D’ARCO 5

LA SCUOLA: STRUTTURE E SPAZI 8

RAPPORTI SCUOLA /TERRITORIO 12

RAPPORTI SCUOLA / FAMIGLIA 23



II Sezione- ASPETTI ORGANIZZATIVI 32

DISTRIBUZIONE DOCENTI E POPOLAZIONE SCOLASTICA 32

DIRIGENZA E STAFF 37

ORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI 38



III Sezione- LE FINALITA’ e le ATTIVITA’ DIDATTICHE 42

FINALITÀ PRIORITARIE DEL POF DEL 2° CIRCOLO DIDATTICO 42

GLI OBIETTIVI del POF 42

L’OFFERTA EDUCATIVA E DIDATTICA 43

IL CURRICOLO 46

CURRICOLO SCUOLA DELL’INFANZIA 47

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA 49

Il CURRICOLO VERTICALE ( vedi allegato N.1) 49

LE SCELTE EDUCATIVE DEL CIRCOLO 50

PIANO ANNUALE PER L’INCLUSIONE 68

ATTIVITA’ ALTERNATIVE ALL’ IRC 81

IV Sezione- AMPLIAMRNTO DELL’OFFERTA FORMATIVA 82

PROGETTI CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI SCUOLA DELL’INFANZIA 82

PROGETTI CURRICOLARI ED EXTRACURRICOLARI SCUOLA PRIMARIA 107

PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI 135

PIANO GENERALE VISITE GUIDATE ED USCITE DIDATTICHE 136

PROPOSTE DI VISITE GUIDATE 139



V Sezione- VERFICA e VALUTAZIONE 141

MODALITÀ DI VERIFICA E VALUTAZIONE 141

AUTOVALUTAZIONE DI ISTITUTO 142

LA CUSTOMER SATISFACTION 143



V I Sezione- SICUREZZA SCOLASTICA 145

SICUREZZA SCOLASTICA 145




PREMESSA

Il Piano dell’Offerta formativa (P.O.F.) è la Carta della Scuola dell’autonomia, che si misura con una realtà complessa e con richieste di istruzione e formazione via via più impegnative, provenienti dalla società civile; è il documento fondamentale di una scuola che sappia ascoltare, sappia elaborare un suo progetto educativo per essere all’altezza delle esigenze degli alunni, ancorché inespresse, e sappia intrecciare rapporti con le famiglie, le agenzie educative e gli Enti operanti sul territorio, al fine di attuare un’offerta formativa capace di interagire e cooperare con la vita sociale e culturale in cui l’Istituzione Scolastica opera.

Strumento dell’autonomia didattico-organizzativa dell’Istituto, il P.O.F. è il documento nel quale sono precisate e illustrate, indicandone condizioni e modalità di attuazione, le finalità formative, le scelte pedagogiche e didattiche, gli indirizzi attivati, i sistemi e le modalità dell’autoverifica. Esso, insomma, esplicita tutto quanto sia necessario a presentare in modo univoco, chiaro e trasparente l’istituzione scolastica e i propri segmenti di Scuola dell’Infanzia e di Scuola Primaria e a specificarne l’identità di fronte alla collettività in funzione della quale è istituita e deve produrre istruzione, educazione, formazione.
Il P.O.F. del II Circolo Didattico di Pomigliano d’Arco, di validità triennale, è elaborato e progettato per rispondere nel modo più adeguato e organizzato alle esigenze degli utenti. Esplicita la piena collaborazione del II Circolo Didattico con gli organismi culturali e formativi territoriali, ma assegna all’Istituzione Scolastica un ruolo fondamentale nel quadrilatero formativo costituito da scuola, famiglia, associazionismo ed enti locali di formazione.

In questo senso, il Piano del II Circolo Didattico si presenta come strumento flessibile soggetto a integrazioni, adattamenti, arricchimenti, suggerimenti che possono venire dai soggetti interlocutori – genitori, alunni, docenti, Enti– sulla base del modificarsi delle esigenze e condizioni esterne e interne alla scuola, oggettive e soggettive.

Per tale proprietà, è un Piano mirante a fornire all’utenza risposte valide e pertinenti, impegnativo e vincolante, ma non definitivo.
In riferimento specifico ai percorsi di istruzione, educazione e formazione, per garantire agli alunni sia l’armonico sviluppo emotivo e psicofisico che l’apprendimento, il presente Piano di Offerta Formativa evidenzia in dettaglio metodi e strumenti utilizzati nella Scuola dell’Infanzia e in quella Primaria, i quali, sinteticamente, nella scuola dell’autonomia si condensano nei seguenti punti:


  • Progettare curricoli flessibili e integrati;

  • Rendere flessibili e personalizzare i percorsi didattici;

  • Costruire standard di qualità per il servizio;

  • Fare ricerca e sperimentazione didattica e curriculare;

  • Darsi un’idea culturale e progettuale consapevole;

  • Definire livelli di prestazione per la valutazione degli apprendimenti;

  • Fare autoanalisi e autovalutazione;

  • Darsi un modello organizzativo efficiente ed efficace;

  • Rendere efficace la collegialità e imparare a lavorare in team;

  • Sviluppare aperture verso il territorio;

  • Costruire reti e consorzi.

Il Piano dell’Offerta Formativa è elaborato dal Collegio dei Docenti sulla base degli indirizzi generali definiti dal Consiglio di Circolo che lo adotta (art. 3, c. 3, D.M. 275/99).

Alla sua piena attuazione concorrono – ciascuno con le proprie competenze – il Dirigente scolastico, il Personale Docente, il Personale A.T.A., tutti gli organi del II Circolo Didattico.




Dirigente scolastico- d.s.
Curricolo di informatica nella scuola dell’infanzia e scuola primaria
Per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria



  1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   15


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale