Direzione generale per IL personale militare IL direttore generale



Scaricare 317.3 Kb.
Pagina1/6
23.05.2018
Dimensione del file317.3 Kb.
  1   2   3   4   5   6


GAZZETTA UFFICIALE N° 97 DEL 09/12/2005 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE 09/01/2006

Ministero della Difesa



DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE
IL DIRETTORE GENERALE
VISTO il R.D.L. 28 gennaio 1935, n. 314, concernente norme relative al reclutamento e all’avanzamento degli ufficiali della Regia Aeronautica e successive modificazioni;

VISTO il R.D.L. 22 febbraio 1937, n. 220, concernente l’ordinamento dell’Aeronautica militare e successive modificazioni;

VISTO il R.D. 25 marzo 1941, n. 472, concernente l’ordinamento della Regia Accademia aeronautica;

VISTE le leggi 10 ottobre 1950, n. 877, 22 maggio 1969, n. 240, 27 febbraio 1974, n. 68 e 5 agosto 1981, n. 440, concernenti il trattamento economico spettante agli allievi delle Accademie militari;

VISTA la legge 26 gennaio 1963, n. 52, concernente il riordinamento del Corpo del genio aeronautico e successive modificazioni ;

VISTA la legge 11 dicembre 1969, n. 910, recante provvedimenti urgenti per l’Università;

VISTA la legge 11 luglio 1978, n. 382, concernente norme di principio sulla disciplina militare;

VISTA la legge 19 marzo 1980, n. 79, concernente modifica delle disposizioni che prevedono la precedenza nell’ammissione ai corsi regolari della Accademia aeronautica;

VISTA la legge 4 aprile 1985, n. 123, recante nuove norme per il reclutamento degli ufficiali in servizio permanente effettivo dell’Arma aeronautica, ruolo servizi;

VISTA la legge 13 dicembre 1986, n. 874, recante norme concernenti i limiti di altezza per la partecipazione ai concorsi pubblici;

VISTA la legge 24 dicembre 1986, n. 958, concernente norme sul servizio militare di leva e sulla ferma di leva prolungata e successive modificazioni;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 luglio 1987, n. 411, con cui sono stati fissati, tra gli altri, specifici limiti di altezza per l’ammissione ai concorsi per la nomina ad ufficiale dell’Aeronautica militare;

VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modifiche ed integrazioni, concernente nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;

VISTO il testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza approvato con decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309;

VISTA la legge 10 aprile 1991, n. 125, concernente azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro;

VISTA la legge 5 febbraio 1992, n. 91, concernente nuove norme sulla cittadinanza;

VISTO il decreto ministeriale 16 settembre 1993, n. 603, concernente il regolamento recante disposizioni di attuazione degli articoli 2 e 4 della legge 7 agosto 1990, n. 241, nell’ambito dell’Amministrazione della difesa;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, concernente il regolamento recante norme sull’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi e successive modificazioni;

VISTO il decreto ministeriale 11 novembre 1994, concernente approvazione del regolamento interno della Accademia aeronautica e successive modificazioni;

VISTO il decreto interministeriale 20 dicembre 1996, concernente approvazione dei programmi di insegnamento delle materie universitarie per i corsi ordinari dell’Arma aeronautica – ruolo naviganti e ruolo servizi, svolti presso l’Accademia aeronautica;

VISTO il decreto interministeriale 20 dicembre 1996, concernente approvazione dei programmi di insegnamento delle materie universitarie per i corsi ordinari del Corpo del genio aeronautico – ruolo ingegneri, svolti presso l’Accademia aeronautica ;

VISTO il decreto ministeriale 6 maggio 1997, concernente riconoscimento degli studi svolti dagli ufficiali del ruolo naviganti e del ruolo servizi presso l’Accademia aeronautica;

VISTO il decreto ministeriale 6 maggio 1997, concernente riconoscimento degli studi svolti dagli ufficiali del Corpo del genio aeronautico – ruolo ingegneri presso l’Accademia aeronautica;

VISTA la legge 15 maggio 1997, n. 127, concernente misure urgenti per lo snellimento dell’attività amministrativa e dei procedimenti di decisione e di controllo, e successive modificazioni;

VISTO il decreto legislativo 28 novembre 1997, n. 464, concernente riforma strutturale delle Forze armate, e successive modificazioni;

VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490, concernente riordino del reclutamento, dello stato giuridico e dell’avanzamento degli ufficiali e successive modificazioni;

VISTA la legge 8 luglio 1998, n. 230, concernente nuove norme in materia di obiezione di coscienza;

VISTO il decreto ministeriale 21 dicembre 1998, concernente, tra l’altro, titoli di studio e ulteriori requisiti per l’ammissione ai concorsi per l’Accademia aeronautica, nonché tipologia e modalità di svolgimento dei predetti concorsi e delle prove d’esame, emanato in applicazione dell’articolo 3, comma 2, del sopracitato decreto legislativo 30 dicembre 1997, n. 490;

VISTA la legge 20 ottobre 1999, n. 380, concernente delega al Governo per l’istituzione del servizio militare volontario femminile;

VISTO il decreto legislativo 31 gennaio 2000, n. 24 , concernente disposizioni in materia di reclutamento su base volontaria, stato giuridico e avanzamento del personale militare femminile delle Forze armate e del Corpo della Guardia di Finanza;

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 16 marzo 2000, n. 112, recante modificazioni al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 luglio 1987, n. 411, con cui sono stati fissati, tra gli altri, limiti di altezza per l’ammissione ai concorsi per la nomina ad ufficiale dell’Aeronautica;

VISTO il decreto ministeriale 4 aprile 2000, n. 114, emanato in applicazione dell’articolo 1, comma 5, della legge 20 ottobre 1999, n. 380, concernente il regolamento recante norme per l’accertamento dell’idoneità al servizio militare con annesso elenco delle imperfezioni ed infermità che sono causa di non idoneità, che prevede, tra l’altro, che, in relazione alle esigenze di impiego, nei bandi di concorso possano essere richiesti specifici requisiti psico-fisici;

VISTA la direttiva tecnica del Ministero della Difesa 19 aprile 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale serie generale n. 127 del 2 giugno 2000, per l’applicazione dell’elenco delle imperfezioni e delle infermità che sono causa di non idoneità al servizio militare;

VISTA la direttiva 19 aprile 2000, modificata con la direttiva in data 10 aprile 2003, concernente delineazione del profilo sanitario dei soggetti giudicati idonei al servizio militare;

VISTO il decreto ministeriale 4 agosto 2000, concernente la determinazione delle classi delle lauree universitarie;

VISTO il decreto ministeriale 28 novembre 2000, concernente la determinazione delle classi delle lauree specialistiche;

VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, concernente il testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa e successive modificazioni e integrazioni;

VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche e successive modificazioni e integrazioni;

VISTO il decreto del Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica 12 aprile 2001, concernente la determinazione delle classi delle lauree e delle lauree specialistiche universitarie nelle “Scienze della difesa e della sicurezza”;

VISTO il decreto legislativo 8 maggio 2001, n. 215, recante disposizioni per disciplinare la trasformazione progressiva dello strumento militare in professionale, a norma dell’articolo 3, comma 1, della legge 14 novembre 2000, n. 331;

VISTO il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante disposizioni in materia di protezione dei dati personali;

VISTO il decreto ministeriale 16 settembre 2003 e successive modificazioni, concernente elenco delle imperfezioni ed infermità che sono causa di non idoneità ai servizi di navigazione aerea e criteri da adottare per l’accertamento e la valutazione ai fini dell’idoneità;

VISTA la legge 23 agosto 2004, n. 226, concernente, tra l’altro, disposizioni sulla sospensione anticipata del servizio obbligatorio di leva e disciplina dei volontari di truppa in ferma prefissata;

VISTO il decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 22 ottobre 2004, n. 270, rubricato “Modifiche al regolamento recante norme concernenti l’autonomia didattica degli atenei, approvato con D.M. 3 novembre 1999, n. 509 del Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica”;

VISTO il decreto ministeriale 27 maggio 2005, emanato in applicazione dell’articolo 1, comma 6, della sopracitata legge 20 ottobre 1999 n. 380, in base al quale il reclutamento del personale militare femminile è effettuato, per l’anno 2006, in tutti i ruoli, Corpi, categorie, specialità e specializzazioni senza alcuna limitazione percentuale;

RAVVISATA l’opportunità di prevedere, ai sensi dell’articolo 12 del sopracitato decreto ministeriale 21 dicembre 1998, l’effettuazione di una prova di preselezione cui sottoporre tutti i partecipanti al concorso per l’ammissione alla 1ª classe dei corsi regolari dell’Accademia aeronautica indetto con il presente decreto;

RITENUTO di dover prevedere, nell’interesse della Forza armata, a garanzia di adeguata selezione, che venga ammesso alle prove successive a quella di preselezione un congruo numero di concorrenti risultati idonei, pari a venti volte il numero dei posti a concorso per il ruolo naviganti normale e dieci volte quello per rimanenti Armi e Corpi;

VISTA la direttiva n. 48, e successive modificazioni, del Comando Generale delle scuole dell’Aeronautica militare, concernente la selezione psicoattitudinale e comportamentale dei partecipanti ai concorsi per allievi ufficiali dei ruoli normali dell’Accademia aeronautica e degli allievi ufficiali di complemento;
DECRETA
Articolo 1.


  1   2   3   4   5   6


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale