Docente: elisabetta provenzani obiettivi cognitivi specifici della disicplina



Scaricare 14.24 Kb.
22.12.2017
Dimensione del file14.24 Kb.

Scuola Media Statale “Leonardo da Vinci”

Via di Sotto n° 1- Lastra A Signa (FI)

Telefono Fax: 055 8725215

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE A.S. 2014/15


DISCIPLINA: ARTE E IMMAGINE classe terze

DOCENTE: ELISABETTA PROVENZANI

OBIETTIVI COGNITIVI SPECIFICI DELLA DISICPLINA
Capacità di vedere-osservare, comprensione ed uso dei linguaggi specifici

Maturare la capacità di osservazione della realtà

Maturare la capacità percettivo visiva

Acquisire nuovi codici e approfondire quelli già conosciuti

Ulteriore acquisizione di una terminologia appropriata alla disciplina

Migliorare la capacità di descrizione nel proprio linguaggio grafico-espressivo

Riconoscere i messaggi visivi del proprio ambiente

Conoscenza ed uso delle tecniche espressive

Approfondire l’uso degli strumenti tecnici conosciuti per una sempre più consapevole utilizzazione

Acquisire nuove tecniche

Acquisire la capacità di scelta della tecnica in base alle sue potenzialità espressive (metodologiche operative)



Produzione e rielaborazione dei messaggi visivi

Recupero dei prerequisiti dell’anno scolastico precedente

Maturare il proprio linguaggio visuale usando consapevolmente i vari tipi di interpretazione astratta, realistica, fantastica e simbolica… (rielaborazione personale)

Acquisizione di autonomia operativa e metodo di lavoro valido

Utilizzo di tutti gli elementi del codice del linguaggio visivo

Lettura di documenti del patrimonio culturale ed artistico

Approfondire l’educazione alla tutela e valorizzazione del patrimonio culturale ed artistico

Leggere un’opera d’arte attraverso i suoi elementi costitutivi, con i seguenti parametri: autore, titolo, tecnica, periodo di esecuzione. Individuazione e descrizione del soggetto. Analisi degli elementi della struttura del linguaggio visivo.

Collegare l’opera artistica all’ambiente per significato e funzione (individuazione della funzione del messaggio visivo con riferimenti al contesto storico)

OBIETTIVI DIDATTICI

Potenziare le capacità percettive e di osservazione

Applicare e leggere gli elementi del linguaggio visivo

Potenziare il pensiero creativo, l’immaginazione e l’originalità espressiva

Dimostrare padronanza nelle tecniche più complesse

Saper applicare il metodo di lettura dell’immagine nelle varie forme d’arte

Saper fruire delle immagini in maniera critica e consapevole

Saper spiegare e riconoscere le forme fondamentali della storia dell’arte

Acquisire un linguaggio specifico appropriato
CONTENUTI DISCIPLINARI

Recupero dei prerequisiti sul Manierismo, 1600 con particolare riferimento ai generi pittorici quali “il Ritratto” e la “Natura mota”

Paradigmi delle epoche artistiche: il Settecento, il Neoclassicismo, il Romanticismo, il Realismo, la fotografia dell’ottocento. I Macchiaioli, gli Impressionisti e i post-impressionisti, Divisionismo e Art Noveau, i Fauves e l’Espressionismo, la nascita del cinema. Il Cubismo, Futurismo, Ecole de Paris, Astrattismo e Dadaismo, Metafisica, Il Bauhaus. La fotografia del primo ‘900. Il Surrealismo e l’architettura tra le due guerre.

Le fasi operative delle principali tecniche grafico-pittoriche

Approfondimento della conoscenza strutturale della realtà e successiva rielaborazione: la natura morta, gli animali, l’uomo, le piante, il paesaggio

Rappresentare l’immaginario: situazioni assurde, fantastiche, fortemente stilizzate.

Rielaborazione di un’opera d’arte con tecniche varie

Esercitazioni con elementi del codice del linguaggio visivo: aggregazione di punti, texture con vari segni lineari,effetti di superficie o di spazio, studio per il chiaro-scuro monocromo o policromo, aspetti compositivi

METODI E MEZZI

Come per la prima e seconda classe ogni proposta è preceduta da stimoli per favorire la riflessione e la creatività, l’osservazione, la rielaborazione personale.

Alternato all’acquisizione del desiderio di esprimersi in modo personale e critico, è per i ragazzi importante l’incontro con l’arte in tutte le sue forme, figurative e non. E’ importante condurli verso un confronto e ad una graduale conquista di se stessi attraverso produzioni grafiche ed esposizioni orali.



Si precisa che gli obiettivi, i contenuti generali e le metodologie saranno adattati e modulati tenendo conto delle caratteristiche e delle peculiarità delle singole classi.

L’acquisizione dei contenuti sopra esposti sarà accertata mediante periodiche verifiche orali e grafiche, il costante controllo del lavoro nel suo svolgersi e il monitoraggio sull’organizzazione complessiva nelle attività e sul comportamento


Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale