Documentazione e certificazioni


L’organizzazione aziendale per la prevenzione



Scaricare 0.8 Mb.
Pagina6/67
29.03.2019
Dimensione del file0.8 Mb.
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   67

L’organizzazione aziendale per la prevenzione




Responsabile del Servizio di prevenzione e protezione aziendale:

De Petrillo Maurizio

Consulente esterno

3939123960- 0774903270

Nome e cognome telefono


Addetti antincendio ed evacuazione di emergenza:

CATARCIONE SONIA

ASSISTENTE TECNICO

TONIELLI ROBERTA

COLL. SCOLASTICO

RONCA LIANA

COLL. SCOLASTICO

SILVESTRI GIUSEPPE

ASSISTENTE TECNICO

BERARDUCCI PATRIZIA

ASSISTENTE AMM.VO

ROMANI LETIZIA

ASSISTENTE AMM.VO

GRANOCCHIA FRANCO

COLL. SCOLASTICO

BAMBINI FABIOLA

COLL. SCOLASTICO

CARDARELLI MARISA

COLL. SCOLASTICO

RENZI GIUSEPPINA

COLL. SCOLASTICO

Nome e cognome qualifica


Addetti primo soccorso:




CATARCIONE SONIA

ASS.TE TECNICO




TONIELLI ROBERTA

COLL. SCOLASTICO




RONCA LIANA

COLL. SCOLASTICO




BAMBINI FABIOLA

COLL. SCOLASTICO




ROVENNI MANOLA

ASSISTENTE AMM.VO

BERARDUCCI PATRIZIA

ASSISTENTE AMM.VO

RENZI GIUSEPPINA

COLL. SCOLASTICO

ROMANI MARIA LETIZIA

ASSISTENTE AMM.VO

CARDARELLI MARISA

COLL. SCOLASTICO

Nome e cognome qualifica


Addetti al Servizio di prevenzione e protezione aziendale:

ING. RENZO BENOTTI

DOCENTE

Nome e cognome qualifica


Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza:

PROF. SERGIO NATALI

0763 727642

Nome e cognome telefono


Medico Competente:







Nome e cognome telefono


Aspetti normativi per i lavoratori




Obblighi dei lavoratori (art. 20 del D. Lgs. 81/2008)


Ciascun lavoratore deve prendersi cura della propria sicurezza e della propria salute e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, su cui possono ricadere gli effetti delle sue azioni od omissioni, conformemente alla sua formazione ed alle istruzioni ed ai mezzi forniti dal Datore di lavoro.
In particolare i lavoratori:

  • Osservano le disposizioni e le istruzioni ricevute.

  • Utilizzano, in maniera corretta, macchine, impianti, apparecchiature, utensili, sostanze e preparati pericolosi, mezzi di trasporto e le altre attrezzature di lavoro, dispositivi di sicurezza e mezzi di protezione.

  • Segnalano immediatamente al datore di lavoro, al dirigente o al preposto, le deficienze dei dispositivi e dei mezzi di protezione ed eventuali situazioni di pericolo di cui vengono a conoscenza, adoperandosi direttamente, in caso d’urgenza, nell’ambito delle loro competenze e responsabilità, per eliminare o ridurre tali deficienze e pericoli, dandone notizia al Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

  • Non rimuovono o modificano senza autorizzazione i dispositivi di sicurezza, segnalazione e controllo.

  • Non compiono operazioni o manovre non di loro competenza.

  • Si sottopongono ai controlli sanitari.

  • Contribuiscono insieme al Datore di lavoro, Dirigenti e Preposti, all'adempimento degli obblighi imposti dall'autorità competente per la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro



Diritti dei lavoratori:


  • Sono formati ed informati in merito ai rischi generali e specifici, alle norme di tutela, alle misure di prevenzione e protezione.

  • Hanno il diritto di lasciare il posto di lavoro in caso di pericolo grave e immediato o di prendere le misure più idonee per evitarne le conseguenze.

  • Eleggono o designano, nell’ambito delle rappresentanze sindacali, il loro Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza



Disposizioni aziendali di prevenzione




Disposizioni generali Comportamenti nei luoghi di lavoro


Il Lavoratore deve:

osservare le misure preventive ed i comportamenti atti a eliminare o ridurre i rischi segnalati;



  • segnalare, con la procedura stabilita, la presenza di fonti di rischio non ancora rilevate o sopraggiunte e le anomalie riscontrate alle strutture, agli impianti, alle macchine ed alle attrezzature.

In caso di aree, locali scolastici ed attrezzature interessate da situazioni di rischio sopraggiunto, di gravità tale da rappresentare un reale pericolo per le persone presenti, il dipendente che rileva il pericolo, direttamente o richiedendo l'intervento del collaboratore scolastico competente, deve attivarsi affinché la situazione di pericolo non determini rischi per le altre persone presenti nel luogo di lavoro;

  • evitare di manomettere, rimuovere, spostare o alterare i dispositivi di protezione collettiva, la segnaletica di sicurezza e di emergenza;

  • utilizzare correttamente i Dispositivi di protezione individuale forniti;

  • evitare di ostruire o rendere impraticabili i percorsi di fuga e le uscite d'emergenza, avvisi, impianti relativi alla sicurezza ecc;

  • evitare di lasciare oggetti o strumenti ingombranti sul pavimento o su piani sopraelevati con rischio di caduta;

  • riporre sempre, dopo l'uso, i materiali e le attrezzature utilizzate, nei rispettivi luoghi di deposito o custodia;

  • mantenere accuratamente chiusi i locali (magazzini, depositi ecc.) potenzialmente pericolosi;

  • impartire, agli altri lavoratori, agli studenti ed a eventuali visitatori esterni, le istruzioni atte ad eliminare o ridurre i rischi segnalati e vigilare sulla loro corretta osservanza;

  • evitare, ad esclusione del personale incaricato, di intervenire su apparecchiature e quadri elettrici;

  • evitare, ad esclusione del personale incaricato, di effettuare qualsiasi intervento sugli impianti tecnologici;

  • evitare di sistemare gli arredi ed i materiali in modo tale che costituiscano pericolo per i lavoratori ed impediscano la percorribilità delle vie di esodo;

  • richiudere sempre cassetti ed ante degli armadi dopo l’uso;

  • evitare il deposito di qualsiasi oggetto sopra gli armadi e gli arredi verticali compreso il piano alto delle scaffalature;

  • evitare di portare nel posto di lavoro contenitori personali di sostanze classificate come pericolose (infiammabili, corrosive, nocive, velenose etc.);

  • evitare di utilizzare fiamme libere;

  • osservare il divieto di fumo nei locali di lavoro;

  • evitare il transito ed il parcheggio di autovetture o ciclomotori al di fuori delle aree appositamente delimitate.

In particolare occorre sempre verificare che i veicoli lasciati in sosta non ostacolino le vie di fuga, le uscite di emergenza i punti di raccolta ed i percorsi di accesso ed uscita degli edifici;
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   67


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale