Documento di classe


Disciplina: FILOSOFIA Docente: SARDI ALESSANDRO ALDO



Scaricare 409.27 Kb.
Pagina4/5
14.11.2018
Dimensione del file409.27 Kb.
1   2   3   4   5
    1. Disciplina: FILOSOFIA Docente: SARDI ALESSANDRO ALDO

    2. Monte ore: 2

    1. Contenuti e tempi


Le filosofie cristiane

Sant'Agostino: anima, fede, dubbio, temporalità

Letture: De vera religione (parti)

Sant'Anselmo d'Aosta: prova ontologica

San Tommaso: fides et ratio

De veritate (parti scelte)

Plotino: ipostasi

Umanesimo filosofico: Machiavelli

La rivoluzione scientifica

Galileo: metodo

Bacone: idola

Bruno: panteismo

Cartesio: metodo, res cogitans/res extensa, cogito

Letture: Cartesio, Discorso sul metodo (lettura integrale)

Letture integrali collaterali: Vita di Galileo di B. Brecht; Lo straniero di A. Camus; Candid di Voltaire

Pascal (caratteri generali)

caratteri generali della dottrina illuministica (aspetti culturali e scientifici)

l'empirismo inglese e lo scetticismo scozzese

Locke e Hume (concetti generali)

Kant: il criticismo, la “rivoluzione copernicana”, “spazio & tempo” e la “dissertazione” del 70

“estetica e logica trascendentale” nelle Critica della ragion pura di Kant

le idee trasendentali e il problema della libertà

Letture: Che cos'è l'Illuminismo


    1. Obiettivi


  1. Conoscere in modo preciso e analitico le linee essenziali della storia della filosofia

  2. Usare un linguaggio appropriato e una corretta terminologia specifica

  3. Saper contestualizzare ed esporre con chiarezza i contenuti

  4. Saper analizzare un testo filosofico

  5. Saper identificare i problemi filosofici più significativi

  6. Saper confrontare concezioni e tematiche fra i vari autori

  7. Sviluppare considerazioni personali e attuali
    1. Strumenti


  • Libro di testo

Eventuale utilizzo di supporti audiovisivi e multimediali
    1. Metodologia


  1. Esposizione frontale dell’argomento

  2. Dialogo guidato
    1. Verifica


  1. Numero previsto: minimo 2 per quadrimestre

Tempi previsti: 16 ore ca
    1. Recupero


N. ore programmate in base ai risultati delle verifiche



Docente

STEFANIA PAGLIALONGA

Disciplina

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

Classe

4^FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

132

Contenuti e Tempi

I QUADRIMESTRE

  • Torquato Tasso: dal poema cavalleresco al poema eroico; lettura e analisi di passi scelti della Gerusalemme liberata (settembre).

  • L'età del Barocco e della Scienza Nuova. Il contesto storico e culturale. La lirica barocca: il Marino. Galileo Galilei, il metodo sperimentale e la nascita della prosa scientifica: dal Siderus nuncius al Dialogo sopra i due massimi sistemi. Cenni su trattatistica e prosa di pensiero: Giambattista Vico (ottobre - novembre).

  • L'Illuminismo in Italia: il Caffè; Cesare Beccaria e Dei delitti e delle pene(dicembre).

  • Carlo Goldoni e la riforma del teatro: dalla Commedia dell’Arte alla commedia di carattere; lettura integrale di almeno una commedia. Giuseppe Parini e il Giorno (gennaio-febbraio).

II QUADRIMESTRE



  • L'età napoleonica: Neoclassicismo e Preromanticismo in Europa e in Italia (febbraio-marzo). Ugo Foscolo: le Ultime lettere di Jacopo Ortis; i sonetti; Dei sepolcri: temi e struttura (marzo- aprile).

  • L'età del Romanticismo: cenni sul movimento romantico in Europa e in Italia (aprile – maggio). Alessandro Manzoni: Il Cinque Maggio; le tragedie storiche, con particolare attenzione all’Adelchi; il romanzo storico: le tre stesure, la struttura, i temi, i personaggi (maggio – giugno).




  • Divina Commedia, Purgatorio: lettura antologica di 10 canti (nel corso dell’anno).

  • Scrittura: il saggio breve espositivo e argomentativo (tutto l’anno).

Obiettivi

  • Saper contestualizzare autori, opere, correnti letterarie

  • Affinare la capacità di analisi testuale

  • Ricostruire il quadro culturale complessivo di un'epoca

  • Impostare argomentazioni efficaci sia oralmente, sia in testi scritti

  • Analizzare documenti e selezionare le informazioni utili alla stesura di un saggio breve

Strumenti

Libri di testo, fotocopie, schemi e appunti, materiale audiovisivo.


Metodologia

Lezione frontale e dialogata; analisi testuale partecipata; esercitazioni di scrittura

Verifica

Almeno due prove scritte e due prove valide per l'orale (interrogazioni, prove scritte variamente strutturate, sondaggi veloci), sia nel primo sia nel secondo quadrimestre.


Recupero

In itinere, secondo quanto previsto dal P.O.F.


Progetti



Attività diversificate curriculari / tempi




Docente

STEFANIA PAGLIALONGA

Disciplina

STORIA

Classe

4^FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

66

Contenuti e Tempi

I QUADRIMESTRE

  • Monarchia assoluta e monarchia costituzionale: le rivoluzioni inglesi e la Francia del Re Sole

  • L’Illuminismo: i philosophes, il ruolo della ragione e l’assolutismo illuminato

  • La rivoluzione americana e la nascita degli Stati Uniti d’America

  • La rivoluzione francese dal 1789 al Terrore: dalla monarchia costituzionale alla repubblica

  • L’età napoleonica: dalle campagne militari di Napoleone alla nascita dell’Impero

  • La Restaurazione: il congresso di Vienna e la ricostruzione dell’Europa

II QUADRIMESTRE



  • La prima rivoluzione industriale

  • I moti rivoluzionari del 1820-21, 1830-31; le rivoluzioni del 1848 e la prima guerra d’indipendenza italiana

  • Il Risorgimento italiano: la seconda guerra d’indipendenza e la nascita del Regno d’Italia

  • La Destra e la Sinistra storica

  • La seconda rivoluzione industriale, la società di massa e l’imperialismo europeo: caratteri generali

Obiettivi

  • Analizzare e sintetizzare gli eventi storici.

  • Collocare gli eventi storici nella giusta successione cronologica.

  • Esporre in modo chiaro e corretto, con l’utilizzo del linguaggio specifico.

  • Correlare la conoscenza storica generale agli sviluppi politici, economici, culturali e sociali.

  • Saper problematizzare in rapporto al presente.

  • Conoscere, con riferimento agli avvenimenti, ai contesti geografici e ai personaggi più importanti, la storia d’Italia inserita nel contesto europeo e internazionale.

Strumenti

Libri di testo, fotocopie, schemi e appunti, materiale audiovisivo.

Metodologia

Lezione frontale e dialogata; analisi di documenti

Verifica

Due prove valide per l'orale (interrogazioni, prove scritte variamente strutturate, sondaggi veloci), sia nel primo sia nel secondo quadrimestre.

Recupero

In itinere, secondo quanto previsto dal P.O.F.

Progetti



Attività diversificate curriculari / tempi





Docente

GAMBERONI M. LUISELLA

Disciplina

SCIENZE - chimica

Classe

4 FG sezione grafica

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

66

Contenuti e Tempi

  • Modulo tempo:


INTRODUZIONE ALLA CHIMICA 10 ore
La materia e le sue proprietà. Trasformazioni chimiche e fisiche. Miscugli omogenei ed eterogenei: proprietà, tipologie e relativi esempi, metodi di separazione. Sostanze: elementi e composti. Formule brute e di struttura. Elementi: numero atomico e di massa; massa atomica, isotopi. Classificazione dei composti.
L’ ATOMO 10 ore
Struttura atomo: proprietà di protoni, neutroni ed elettroni; modelli atomici (Dalton, Thomson, Rutherford e suo esperimento; Bohr e i saggi alla fiamma); modello atomico a gusci. Differenza orbita – orbitale (principio di indeterminazione), modello atomico a orbitali e numeri quantici; configurazione elettronica a quadratini e regole (Hund, Pauli, Aufbau)
IL SISTEMA PERIODICO 8 ore
Tavola periodica: proprietà periodiche degli elementi (raggio e volume atomico, energia di ionizzazione e affinità elettronica, elettronegatività); coordinate chimiche e relazione con struttura atomica; proprietà e posizione di metalli e non metalli
I LEGAMI CHIMICI 8 ore

Elettroni di valenza e simbolo di Lewis; elettronegatività; legame covalente puro, apolare e polare; semplice, doppio e triplo; legame ionico; legame metallico; molecole e ioni


LA FORMA DELLE MOLECOLE E I LEGAMI INTERMOLECOLARI 8 ore

Forme delle molecole e angoli di legame secondo la teoria VSEPR; molecole polari e apolari e solubilità, forze dipolo-dipolo, di London, legami a idrogeno


CLASSIFICAZIONE E NOMENCLATURA DEI COMPOSTI INORGANICI

10 ore

Numero di ossidazione. Classificazione e nomenclatura (tradizionale e IUPAC) di composti binari (ossidi acidi, basici, idruri salini e covalenti, idracidi), ternari (idrossidi, ossiacidi, sali) e quaternari (Sali)


LE REAZIONI CHIMICHE

8 ore

Tipologie di reazioni; equazione chimica e bilanciamento, concetto di mole, calcoli stechiometrici. Reagente limitante; fattori che influenzano la velocità di reazione

acidi e basi; pH e indicatori; reazioni acido-base; reazioni di ossido-riduzione


Obiettivi

Durante il secondo biennio si continuerà a lavorare sulle 3 competenze dell’asse scientifico-tecnologico del primo biennio. In particolare nella programmazione si terrà conto delle seguenti competenze, ciascuna delle quali è stata articolata in “microcompetenze” al fine di agevolarne la valutazione:

1 Osservare, descrivere e analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale e artificiale e riconoscere nelle sue varie forme i concetti di sistema e complessità

1.1 descrivere con linguaggio appropriato fenomeni naturali o artificiali studiati nell’ambito della chimica

1.2 individuare gli aspetti fondamentali di un fenomeno o di un sistema e correlarli, anche ricorrendo a modelli propri dei diversi contesti studiati

1.3 Utilizzare ed interpretare correttamente diverse forme di linguaggio simbolico





  • Analizzare dal punto di vista qualitativo e quantitativo fenomeni legati alle trasformazioni a partire dall’esperienza

2.1 individuare analogie e differenze e relazioni causa-effetto nei vari contesti studiati

2.2 tramite l’uso di grafici, tabelle, modelli raccogliere o ricavare dati e informazioni e rielaborarli

2.3 ordinare secondo precisi criteri le fasi di un fenomeno e classificare processi o sistemi

2.4 risolvere problemi





    1. 3 Essere consapevole  delle potenzialità  e dei limiti delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in cui vengono applicate

    1. utilizzare il pc e la rete per produrre testi, rappresentare dati, cercare informazioni

    2. rilevare l’importanza che le conoscenze della chimica rivestono per la comprensione della realtà che ci circonda

    3. utilizzare le conoscenze apprese per comprendere fatti di cronaca (passati o recenti) relativi a problematiche o a scoperte in campo chimico

Le competenze 1 e 2 saranno valutate in modo puntuale ad ogni verifica, mentre la competenza 3 sarà valutata tramite la produzione di ricerche o lavori di gruppo o tramite verifiche.



Strumenti

  • Uso guidato del libro di testo

  • Uso di dispense e appunti preparati dal docente

  • Uso di audiovisivi e materiale multimediale allegato al libro di testo e/o reperibile in rete

  • Ricerche e approfondimenti autonomi e/o di gruppo




Metodologia

  • Lezione frontale e/o interattiva

  • Discussione aperta e guidata

  • Correzione del lavoro domestico e delle verifiche

  • Svolgimento problemi

  • Visione filmati

Verifica

Numero previsto: almeno 3 a quadrimestre (scritte) relative ad un intero modulo o a segmenti formativi. Tali verifiche saranno semistrutturate e finalizzate alla valutazione delle competenze (con particolare riguardo alle conoscenze e alle competenze 1 e 2). Eventuali verifiche orali.



Recupero

In itinere, svolto in concomitanza con la correzione delle verifiche scritte o in momenti appositamente dedicati . Tale attività sarà eventualmente seguita da verifica di recupero scritta o orale.

Al fine di ridurre il più possibile i casi di valutazione insufficiente, e quindi, il numero di studenti da recuperare vengono pubblicati sul sito della scuola (AREA DIDATTICA) dispense e schemi preparati ed utilizzati dalla docente durante le lezioni.


Progetti

----------


Attività diversificate curriculari / tempi

Visione di filmati su esperimenti in laboratorio o svolgimento di semplici attività pratiche svolte in laboratorio.







Docente

ROSSELLA FANALI

Disciplina

FISICA

Classe

4FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

60


Contenuti e Tempi

1° QUADRIMESTRE


  • ENERGIA E QUANTITA' DI MOTO

Concetti di lavoro, potenza, energia (cinetica, potenziale gravitazionale, elastica). Leggi di conservazione dell'energia e della quantità di moto. Concetto di urto e impulso.


  • GRAVITAZIONE

Legge di gravitazione universale, leggi di Keplero e accelerazione di gravità.



  • TEMPERATURA

Concetto di temperatura e termometri e dilatazione delle sostanze. Trasformazioni dei gas e gas perfetti. Studio microscopico (atomi, molecole e concetto di mole). Equazione di stato dei gas perfetti.


  • IL CALORE

Introduzione al calore, capacità termica e variazione di temperatura. Propagazione del calore, cenni ai cambiamenti di stato.
2° QUADRIMESTRE



  • TERMODINAMICA

Principi della termodinamica, rendimento di una macchina termica.


  • IL SUONO

Le onde mccaniche e le loro caratteristiche, il suono e la sua propagazione.


  • LA LUCE

Onde e particelle. La propagazione rettilinea della luce, fenomeni legati alla luce (riflessione, rifrazione, dispersione, diffrazione, interferenza).

Obiettivi

Sviluppo di competenze

  • Saper descrivere e motivare correttamente i vari fenomeni fisici.

  • Saper trattare matematicamente le formule fisiche.

  • Saper contestualizzare I concetti scientifici e applicare le giuste formule e gli appropriati ragionamenti a seconda del problema richiesto.


Sviluppo di capacità

  • Analisi e comprensione dei vari fenomeni.

  • Esposizione corretta ed appropriata degli argomenti.

  • Stabilire gli opportuni collegamenti disciplinari.

  • Risoluzione di problemi.




Strumenti

  • Uso costante del libro di testo.

  • Uso costante del quaderno per appunti e quesiti e/o esercizi.




Metodologia

  • Lezioni frontale e dialogata con la partecipazione attiva della classe.

  • Risoluzione di problemi in classe e a casa.

  • Assegnazione costante di compiti per casa controllati nella lezione successiva.




Verifica

  • 3 verifiche scritte e all'occorrenza una orale.




Recupero

  • In ore curriculari, se necessario




Progetti



Attività diversificate curriculari / tempi





Docente

ROSSELLA FANALI

Disciplina

MATEMATICA

Classe

4 FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

60

Contenuti e Tempi

1° QUADRIMESTRE




  • Angoli e funzioni goniometriche, valori per angoli notevoli più semplici. Grafici delle funzioni goniometriche.

  • Angoli associati, formule goniometriche (addizione, sottrazione, duplicazione, bisezione, parametriche e prostaferesi).

  • Equazioni e disequazioni goniometriche (lineari e omogenee di secondo grado in seno e coseno).

2° QUADRIMESTRE





  • Relazioni fra gli elementi dei triangoli e loro risoluzione.

  • Potenze, funzioni e curve esponenziali. Equazioni e disequazioni esponenziali. Sistemi di equazioni e disequazioni esponenziali.

  • Definizione di logaritmo. Proprietà e funzioni logaritmiche, equazioni e disequazioni logaritmiche.



Obiettivi

Sviluppo di competenze

  • Applicazione delle formule goniometriche.

  • Saper rappresentare graficamente le funzioni goniometriche.

  • Saper risolvere equazioni e disequazioni goniometriche, esponenziali e logaritmiche.


Sviluppo di capacità

  • Sviluppo delle capacità di analisi, d’applicazione ed esposizione dei concetti.

  • Padronanza nella rielaborazione e nell'affrontare le problematiche.

  • Abilità nell’analisi e nella sintesi grafica.




Strumenti

  • Uso del libro di testo per teoria e pratica.

  • Uso costante del quaderno per appunti ed esercizi.



Metodologia

  • Lezione frontale e dialogata con la partecipazione attiva della classe.

  • Esercizi alla lavagna, a posto e a casa.

  • Assegnazione costante di compiti per casa controllati nella lezione successiva.




Verifica

  1. 3 verifiche scritte e all'occorrenza una orale.




Recupero

  1. In ore curriculari, se necessario




Progetti



Attività diversificate curriculari / tempi






Docente

COMMISI ROSARIO




Disciplina

CHIMICA DEI MATERIALI




Classe

Quarta FG

Contenuti e Tempi

Chimica Generale tempo: 36 h

Soluzioni: (3h)

Processi di solubilizzazione, Dissociazione elettrolitica e ionizzazione in soluzione acquosa, Concentrazione delle soluzioni.



Acidi e basi: (4h)

Teoria sugli acidi e sulle basi, Ionizzazione dell’acqua, pH e la forza degli acidi e delle basi, idrolisi, soluzione tampone.



Elettrochimica: (4h)

Reazioni redox: numero di ossidazione, ossidazione e riduzione, bilanciamento di una reazione di ossido-riduzione, reazione spontanee e non spontanee, pile, scala dei potenziali normali di riduzione, celle elettrolitiche, leggi di Faraday.



Chimica inorganica (5h)

Quinto gruppo, Sesto gruppo, Settimo gruppo, Gruppo zero. Elementi di transizione: gruppi B, metalli di uso comune nella storia, metalli di uso comune, preziosi come metalli.



Chimica organica: (5h)

Idrocarburi: alcani, alcheni, alchini. Idrocarburi aromatici. Alcoli, aldeidi, chetoni, esteri. Lipidi. Saponi e detergenti. Cere. Carboidrati. Amminoacidi.

Peptidi.

Chimica applicata: (15h)

Polimeri e materie plastiche:

Polimeri sintetici. Materie plastiche. Materiali compositi per la scultura. Elastomeri o gomme.

Fibre tessile: fibre naturali vegetali, fibre naturali animali, fibre artificiale organiche, fibre sintetiche, filatura e tessitura, coloranti per tessuti.

Legno: struttura del legno, caratteriste del legno, derivati del legno, usi del legno, tecniche dell’intarsio e dell’intaglio.

Cellulosa: la carta nella storia, filigrana, stampa artistica, imballaggio, riciclo e uso della carta nella stampa artistica.

Degrado dei materiali e tecniche di restauro: degrado e restauro dei materiali lapidei, degrado e conservazione delle strutture in laterizio, degrado del calcestruzzo, degrado e restauro dei legni, vetro, ceramiche, tessuti e dipinti.





Obiettivi

Consolidamento del linguaggio specifico della disciplina.

Saper descrivere e analizzare un fenomeno chimico e riconoscere

concetti complessi.

Saper analizzare qualitativamente e quantitativamente le differenze di causa e affetto e relazionarle in modo autonomo.

Saper risolvere esercizi chimici.

Saper cogliere i concetti di sistema e complessità tra i materiali legati al mondo dell’arte e la chimica di base.

Saper mettere in relazione il mondo del riciclo della cellulosa con gli usi della carta nel mondo dell’arte. Saper acquisire competenze scientifiche sul tema riciclo. Saper divenire attivi nell’ambito della comunicazione della sostenibilità dando vita a processi di produzione di eventi alla pari. Saper riflettere sul tema della sostenibilità e sul tema della riduzione dei rifiuti.





Strumenti

Libro di testo, appunti, dispense. Ricerche internet.




Metodologia

Lezione frontale, discussione in classe, esercizi in classe. Lavoro di gruppo.




Verifica

Almeno due verifiche tra orale e scritto per quadrimestre (24 h)




Recupero

Ore programmate: 6




Progetti

Nessun progetto




Attività diversificate curriculari / tempi

La programmazione potrà subire qualche variazione in seguito alla partecipazione della classe ad altre attività curriculari con tempi non quantificabili in data odierna.







Docente

BUSSOLA FABRIZIO




Disciplina

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE




Classe

4 FG

Contenuti e Tempi

Resistenza: endurance esercitazioni indoor per lo sviluppo della capacità aerobica.

Mobilità articolare: esercizi di mobilizzazione e stiramento muscolare.

Forza: esercizi a carico naturale, esercizi per lo sviluppo della forza in circuito, sprint-training e sviluppo della forza veloce, applicazione in situazioni operative di gruppo relative a Acro-Gym.

Valutazione attraverso la pratica e la periodica somministrazione di test specifici della propria condizione fisica.



Sport tradizionali e alternativi: fondamentali individuali, semplici fondamentali di squadra e regolamenti di gioco. Conoscenza e organizzazione attraverso la pratica di discipline sportive individuali e di squadra.

Attività natatoria: esercizi di galleggiamento, tecnica della respirazione, perfezionamento stili ( crawl, dorso, rana ).

Teoria: L’alimentazione e produzione di energia.






Obiettivi

Specifici della materia






Strumenti

In uso palestra






Metodologia

Analitica e globale






Verifica

Test funzionali ,relazioni, elaborati.






Recupero

In itinere







Docente

SCIARINI PIER LUIGI

Disciplina

DISCIPLINE PITTORICHE

Classe

4FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

99

Contenuti e Tempi

  • Modulo tempo: tutto l’anno

  • Il campo percettivo, il movimento

  • Il concetto di configurazione

Gli indicatori di profondità introduzione alla prospettiva

  • Le regole della prospettiva e la sua applicazione

  • Cenni della teoria del colore

  • Analisi della forma

  • Metodologia del progetto grafico



Obiettivi

  • Conoscenza degli elementi base del linguaggio visivo

  • Conoscenza delle basi della percezione visiva

  • Acquisizione di abilità basilari nel disegno

  • Acquisizione delle basi nella progettazione grafica



Strumenti

  • Lezione frontale

  • Esercitazioni in classe

  • Copia dal vero




Metodologia

  • Deduttiva e induttiva



Verifica

  • Due per quadrimestre




Recupero

Curricolare


Progetti



Attività diversificate curriculari / tempi




Docente

SCIARINI PIER LUIGI

Disciplina

LABORATORIO DELLA FIGURAZIONE

Classe

4FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

99

Contenuti e Tempi

  • Modulo tempo: tutto l’anno

  1. Studio della figura umana

  2. Anatomia artistica


Obiettivi

  • Conoscenza degli elementi base della figura umana

  • Conoscenza dell’apparato osteo- articolare

  • Acquisizione di abilità basilari nel disegno



Strumenti




  • Lezione frontale

  • Esercitazioni in classe

  • Copia dal vero

  • Studio della figura umana dal vero

Metodologia

  • Deduttiva e induttiva



Verifica

  • Due per quadrimestre



Recupero

Curricolare




Progetti



Attività diversificate curriculari / tempi






Docente

CHIAPPA CARLA GIULIANA

Disciplina

PROGETTAZIONE GRAFICA

Classe

4FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

198

Contenuti e Tempi

Progetti commerciali: logo, locandina e pieghevole forma colore, leggibilità,

formati, studio della composizione, impaginazione, scelta dei caratteri, rapporto tra testi e immagini.



Comunicazione e percezione: teoria della gestalt :

Le leggi della configurazione spaziale

La percezione della figura e dello sfondo

La percezione della profondità



Grafica e design : ideazione e realizzazione di un motivo decorativo

Ideazione della composizione modulare, attraverso ribaltamenti o sovrapposizioni delle forme parziali .



Grafica e packaging : progettazione di un gadget per un evento. Ideazione di un oggetto d'uso con finalità di marketing,.

Progettazione dell'oggetto con studi formali e strutturali, rapporto tra estetica e funzionalità.



Immagine coordinata: progettazione e realizzazione di un manifesto e di una cartolina per un evento artistico, ricerca compositiva; rapporto colore/parola, colore/immagine

Obiettivi

Conoscere gli aspetti comunicativi, percettivi, estetici e funzionali legati alla comunicazione visiva.

Maturare le abilità tecniche grafiche, pittoriche e digitali.

Saper effettuare percorsi progettuali coerenti e completi, in modo autonomo.

Capacità di organizzazione in modo tale da rispettare i tempi di consegna



Strumenti

Testi specifici, fotocopie, tavole dimostrative, tecniche grafiche e relativi strumenti. Computer grafico ( Photoshop, Illustrator).

Rougk: a matita, marker, china. Prove colore: pastello collage, Ecoline, tecniche miste.

Finish layout: con tecnica tradizionale, digitale o mista.


Metodologia

L'intervento didattico si svilupperà attraverso momenti strutturati e sequenziali di apprendimento, promuovendo esperienze di conoscenza dei problemi formali, compositivi e tecnici dell'espressione grafico- pittorica. Lezione colloquiali incoraggeranno la riflessione e il confronto dei risultati ottenuti Alcune attività saranno sviluppate in parallelo con la disciplina di laboratorio di grafica. E' inoltre prevista la partecipazione ad eventuali concorsi, inerenti alla programmazione della disciplina

Verifica

Verifiche scritto/grafiche.

Recupero

In itinere a seguito di riscontri oggettivi.

Progetti



Attività diversificate curriculari / tempi






Docente

LIVELLO RITA

Disciplina

INGLESE

Classe

4 FG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

99

Contenuti e Tempi

Primo quadrimestre

Grammar


Passive form

Reported speech

Linking words
Literature


  • The Renaissance – Exploring, describing and designing the world. English Humanism.The English Renaissance. The Golden Age. The origins of drama. Elizabethan Theatre.

  • William Shakespeare – Romeo and Juliet – Hamlet

  • Shakespeare’s sonnets – Shall I compare Thee to a Summer’s Day?

  • Charles I’s reign and the constitutional debate. The Interregnum. Restoration literature. The rise of journalism. The rise of the novel

  • Daniel Defoe – Robinson Crusoe

  • Jonathan Swift – A modest proposal

Secondo quadrimestre



  • Jane Austen – Pride and Prejudice

  • The Romantic Age. The nature of poetry. Romantic poetry

  • William Blake

  • William Wordsworth

  • Samuel Taylor Coleridge

  • John Keats

Obiettivi

Comprensione globale,selettiva e dettagliata di testi orali/scritti attinenti alle aree di interesse di ciascuna sezione di specializzazione.

Produzione di testi orali e scritti strutturati e coesi per riferire fatti, descrivere fenomeni e situazioni, sostenere opinioni con le opportune argomentazioni.

Interazione,anche con parlanti nativi, in maniera adeguata sia agli interlocutori sia al contesto.

Riflessione sulla lingua e i suoi usi,anche in un’ottica comparativa.

Riflessione sulle strategie di apprendimento nella lingua straniera per trasferirla ad altra lingua.

CULTURA
Comprensione di aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua con particolare riferimento agli ambiti di più immediato interesse(artistico/architettonico/ambientale).

Comprensione di testi letterari di epoche diverse.


Strumenti

Testo in uso, materiale integrativo, DVD, Internet



Metodologia

Lezione frontale, pair/group work ,listening , presenza di docente madrelingua,, lezione multimediale.



Verifica

Verifiche formative.

Verifiche sommative.

Test orali.

Valutazione secondo la scala numerica da 1 a 10.

Congruo numero di verifiche per ogni quadrimestre


Recupero

In itinere.



Progetti




Attività diversificate curriculari / tempi

Lezioni con docente madrelingua nel corso del primo quadrimestre.





Docente

ENZO CASTAGNO

Disciplina

DISIPLINE PLASTICHE SCULTOREE

Classe

IV° F/G

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

99

Contenuti e Tempi

I° Quadrimestre:

Studio grafico di particolare anatomico in gesso, conseguente copia dal vero

modellata in argilla dal calco scelto.

Approfondimento nell’uso del metodo progettuale di B. Munari.

Ideazione grafica di bozzetto scenografico da testo teatrale adottato.

Realizzazione di modelli tridimensionali scenografici in scala adeguata.

II° Quadrimestre:

Ideazione grafica sul tema dell’oggetto impossibile; realizzazione tridimensionale di modello polimaterico.

Studio della figura vivente e sintesi plastica.

Progettazione grafica di elemento plastico alla maniera di: “uno scultore moderno o contemporaneo”; realizzazione tridimensionale nelle tecniche e nei materiali scelti.




Obiettivi

Conoscenza e approfondimento delle tecniche di di rappresentazione tridimensionali

Approfondimento del metodo progettuale di B.Munari.

Sviluppo e applicazione delle abilità creative e progettuali.

Capacità nell’uso dei materiali e del loro assemblaggio.

Avvio alla rielaborazione critica delle tecniche espressive.


Strumenti

Biblioteca. navigazione, consultazione internet.

Laboratorio modellistica.

Laboratorio ceramica.

Laboratorio incisione.




Metodologia

Lezione frontale e discussioni guidate.

Letture commentate.

Lezioni pratiche ed attività di laboratorio.

Esercitazioni grafiche.

Ricerche e studio individuale.


Verifica

tre quadrimestrali

Recupero

In itinere

Progetti




Attività diversificate curriculari / tempi




Docente

ENZO CASTAGNO

Disciplina

LABORATORIO FIGURA MODELLATA

Classe

IV° F/G

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

99

contenuti

I° quadrimestre :

Il linguaggio fotografico, conoscenza visiva e biografica dei maestri della fotografia .

“ La camera chiara “ Roland Barthes, “ Sulla fotografia” Susan Sontag pagine scelte.

La camera oscura i materiali fotosensibili e loro potenzialità creative.

Riprese in esterni con camere con foro stenopeico, sviluppo e stampa positiva

dei negativi. La camera reflex ripresa in luci artificiali e stampa e ingrandimento dei negativi.

Ideazione e realizzazione di modello di mobiles dallo scultore Calder.

II° quadrimestre:

Potenziamento delle esperienze nel laboratorio di fotografia analogica. Prosecuzione e approfondimento delle riflessioni teoriche anche in riferimento

alle avanguardie artistiche del novecento e ai recenti sviluppi del panorama artistico internazionale.

La ceramica rakù smaltatura e cottura di stampe da matrici scultoree in gesso.

microsculture sul tema dello zoo ideate in discipline plastiche.

Introduzione alla produzione filmica di espressione e intrattenimento, lo specifico filmico.

Visone di lungometraggi e medio metraggi, sequenze scelte.




Obiettivi e Tempi

Acquisizione della consapevolezza nel produrre nuove immagini fotografiche confrontandosi con alcune teorie estetiche riferite al consumo delle immagini nella contemporaneità.

Comprensione dei testi proposti come stimolo ed ampliamento dei contenuti teorico culturali.

Acquisizione delle capacità per contestualizzare le immagini operando confronti.

Acquisizione di strategie comunicative e creative tridimensionali.

Capacità di realizzare immagini fotografiche dal negativo al positivo, tecniche di stampa e ingrandimento,

Avvio al linguaggio filmico.



Strumenti

Biblioteca, navigazione internet, laboratorio fotografico camera oscura, laboratorio ceramico, laboratorio multimaterico.

Metodologia

Lezioni frontali e dialogate, ricerche iconografiche e storico artistiche di approfondimento, lezioni pratiche, attività di laboratorio.

Verifica

Due a quadrimestre

Recupero

In itinere.

Progetti

Rapporto interdisciplinare con la materia di filosofia: estetica dell’immagine fotografica e del linguaggio cinematografico.

Attività diversificate curriculari / tempi







Docente

ILARIA LAGOMARSINO

Disciplina

LABORATORIO GRAFICO

Classe

4SG

Anno scolastico

2015/2016

Monte ore

198

Contenuti e Tempi

  • Modulo 1 Storia della grafica pubblicitaria partendo dal manifesto e

la grafica contemporanea: nuovi linguaggi e tecniche

  • Modulo 2 Il Brand e la sua estensione identitaria

  • Modulo 3 Principali gabbie degli stampati pubblicitari con analisi gestaltica del campo visivo.

  • Modulo 4 Pieghevole, Packaging, Volantino.

  • Modulo 5 Diversificazione dei Prodotti e azioni di Marketing

  • Modulo 6 Il manifesto come strumento artistico di comunicazione

  • Modulo 7 Editing

tempo: Settembre /Giugno


Obiettivi




  • conoscenza delle radici storiche e delle linee di sviluppo nei vari ambiti della produzione grafica e pubblicitaria.

  • applicazione dei linguaggi artistico-grafici e comunicativi secondo i principi della percezione visiva e della composizione della forma in tutte le sue configurazioni e funzioni.

  • uso corretto della tecnica progettuale grafica e degli strumenti.

  • potenziamento delle tecniche operative.

  • capacità di rielaborare le immagini in modo personale e creativo.




Strumenti

  • supporti multimediali

  • laboratori




Metodologia




  • lezioni frontali

  • esercitazioni guidate

  • correzioni collettive

  • lavori di gruppo



Verifica

  • 2 nel 1° Quadrimestre

  • 2 nel 2° Quadrimestre



Recupero

In itinere

Progetti




  • Simulazione di prodotti pubblicitari, partendo da un brief .

  • Analisi del prodotti (bene o servizio ) e del mercato ove il prodotto verrà commercializzato.

  • Progettazione del prodotti grafici:

Locandina

Pieghevole

Manifesto

Packaging

Pagina pubblicitaria


  • CD

  • Progettazione di un catalogo aziendale



Attività diversificate curriculari / tempi

In relazione ai progetti verranno realizzate lezioni specifiche





Laboratori curriculari
Sulla base di quanto deliberato dal Collegio Docenti si attiveranno i seguenti laboratori curriculari:


Laboratorio

Docente che eroga l’attività

PROGETTAZIONE GRAFICA LABORATORIO GRAFICA

LAGOMARSINO

CHIAPPA


FOTOGRAFIA ANALOGICA

CAMERA OSCURA



CASTAGNO

INCISIONE

CASTAGNO

SI STABILISCE UN ACCORDO DISCIPLINARE TRA LE DISCIPLINE LABORATORIO FIGURAZIONE E FILOSOFIA SUL TEMA DELL'ESTETICA

RESPONSABILE: PROF. ENZO CASTAGNO


Progetto di classe
Il Consiglio propone di attuare il seguente progetto:


Denominazione Progetto




Responsabile del Progetto




Staff operativo




Finalità




Durata




Data inizio




Data conclusione





Attività integrative curricolari programmate dal Consiglio di classe
Uscite didattiche


Destinazione

TRIENNALE, PINACOTECA DI BRERA, MUSEO DEL NOVECENTO

MANTOVA, VISITA A UNA MOSTRA



Finalità

Conoscenza di strutture museali del territorio legate alla valorizzazione dell'arte contemporanea.

Conoscenza di una realtà urbana particolarmente significativa dal punto di vista artistico e geografico , eletta a Capitale della Cultura per il 2016.

La visita sarà programmata in relazione alle iniziative previste per questa particolare circostanza


Ricaduta didattica

Discipline di Indirizzo, Storia dell'Arte

Giorno

Da definire

Partenza ore

Da definire

Rientro ore

Da definire

Accompagnatori

Da definire

Mezzo di trasporto

Da definire

Costo orientativo

Euro Da definire


Viaggio di Istruzione
Il Consiglio propone il seguente viaggio:


Destinazione




Finalità




Ricaduta didattica




Giorno




Partenza ore




Rientro ore




Accompagnatori




Mezzo di trasporto




Costo orientativo

Euro



Partecipazione ad iniziative culturali



1   2   3   4   5


©astratto.info 2017
invia messaggio

    Pagina principale