Dove visitare la scienza in molti luoghi ( diversi…)



Scaricare 1.82 Mb.
09.01.2018
Dimensione del file1.82 Mb.


DOVE VISITARE LA SCIENZA


IN MOLTI LUOGHI ( DIVERSI…)



OBIETTIVI DI UN CENTRO DELLA SCIENZA

  • Attività divertenti

  • Supporto extra-scolastico

  • Riferimento per aggiornamento insegnanti

  • Laboratorio di ricerca didattica

  • Mediatore fra pubblico e nuove tecnologie

  • ……..(posti di lavoro, recupero aree..)



COSA SI TROVA IN UN C.S.

  • Mostre permanenti con postazioni interattive

  • Strumenti storici

  • Mostre temporanee

  • Aule didattiche

  • Cinema, planetari,teatri, caffè, biblioteche, mediateche,….



Exhibits versus laboratorio

  • L’exhibit “funziona sempre”- non “preoccupa” lo studente

  • L’exhibit isola un evento (come il laboratorio), ma:

  • vi sono molti exhibits che rappresentano la stessa legge fisica = molte occasioni di riflessione

  • Partecipazione attiva e non passiva (nel caso del laboratorio “dalla cattedra”)

  • L’exhibit mette al centro il visitatore

  • Gli exhibits sono attuali

  • Gli exhibits utilizzano recenti tecnologie

  • Spesso gli exhibits sono progettati da artisti: si toglie l’”aridità” dalla fisica (aumentando lo stupore)



Piero Fogliati: fleximometro e prisma meccanico



FUNZIONE EDUCATIVA DEI C.S.

  • Proporre temi trattati in classe secondo altri punti di vista

  • Curare l’attualità

  • Utilizzare tecnologia e linguaggi nuovi

  • Scoprire piuttosto che apprendere (inteso nel senso classico del termine)

  • Cerniera fra formazione scolastica e il cosiddetto “informal learning”



APPRENDIMENTO FORMALE E INFORMALE

  • FORMALE: logico,sequenziale,matematico (rigido,astratto,confuso?)

  • INFORMALE:episodico, casuale, parziale, intuitivo (facile,elementare, banale?)



COME VISITARE UN CENTRO DELLA SCIENZA COME SFRUTTARE AL MEGLIO LA VISITA ?



  • Visite guidate (ma bisogna scegliere dove farsi guidare)

  • Informazioni propedeutiche al docente (sugli exhibits, sulle mostre temporanee)

  • Invito a ritornare (per ora non ovvio per chi abita a TN)



  • Exhibit come punto di partenza per il docente

  • Exhibit da osservare seguendo una scheda precedentemente preparata dal docente

  • Exhibit da riprodurre a scuola

  • Exhibit per far notare qualcosa del mondo esterno mai notato prima



SPUNTI PER LA DISCUSSIONE

  • Come preparare una visita:anticipare i contenuti? Predisporre una scheda per qualche exhibit? Concordare in anticipo la visita con la guida?

  • Al ritorno in classe: proporre una libera discussione con gli alunni? Richiedere un resoconto di qualche exhibit/di tutta la mostra?

  • Come valutare a distanza che “cosa è rimasto”?

  • E’ necessario che la visita venga inserita in un momento particolare del programma svolto in classe?

  • Quale/i classi è conveniente portare (per via dell’età, delle conoscenze, delle motivazioni)?



BIBLIOGRAFIA

  • Science museums as environments for learning - R.J.Semper –Physics Today November 1990

  • Putting science in the hands of the public – G. Delacote- Science Vol.280-26June 1998

  • In che modo i science centers e i musei possono servire all’apprendimento formale nelle scuole P.Cerreta Scienzaviva, Associazione per la divulgazione scientifica e tecnologica

  • Informal learning - M.L.Conner http://agelesslearner.com/intros/informal.html

  • Dossier: incontra uno science center! http://www.torinoscienza.it/chi_siamo/apri?obj_id=3021

  • L’esperienza internazionale degli science center-concetti-modelli esperienze- S.Bodo, M.Demarie-http://www.torinoscienza.it/chi_siamo/apri?obj_id=3241



MUSEI DI STORIA DELLA FISICA

  • Storia delle idee, della strumentazione, della misura

  • Arte e strumenti

  • La didattica delle scienze nella storia

  • Attività intellettuale e tecnologia



STORIA DELLA FISICA?

  • Le conclusioni di chi fa ricerca nella didattica

  • della storia della fisica sono:

  • - evitare una storia del pensiero scientifico

  • evitare di sostituire la fisica con la storia della fisica

  • evitare di limitarsi a elementi biografici o aneddotici

  • - trattare invece casi storici



CASI STORICI

  • Migliorare le conoscenze della fisica (come sono nate le teorie, motivazioni, problemi…)

  • Lettura di documenti (vedere la fisica dal punto di vista degli scienziati, vedere la scienza come un’attività umana, esplorare il metodo scientifico..)

  • ……..



SPUNTI PER LA DISCUSSIONE UNA VISITA AL MUSEO E’ UTILE PER:

  • l’approfondimento dei “case studies”?

  • motivare gli studenti?

  • trattare temi interdisciplinari?



BIBLIOGRAFIA

  • La storia della fisica nella didattica della fisica” Quaderno 5 della “Fisica nella scuola”

  • La storia della scienza come base per la formazione dell’intellettuale scientifico” Quaderno 14 della “Fisica nella scuola”



FISICA MODERNA

  • La fisica moderna è poco presente nei centri della scienza, anche se si possono trovare alcuni exhibit dedicati alla radioattività, alle particelle elementari,alla relatività,alla storia della fisica del 900

  • Non sembra essere ancora un obiettivo dei centri della scienza. Perché?



FISICA MODERNA

  • Se si vuole davvero “immergersi” nella fisica moderna è necessario visitare un laboratorio di ricerca



LABORATORI

  • La visita ad un laboratorio di ricerca è da prendere senz’altro in considerazione.

  • Essa presenta vantaggi e svantaggi.



VANTAGGI

    • il contatto con la ricerca attuale, quindi si entra nel vivo della “fisica moderna” (contemporanea!)
    • poter intuire la professione del ricercatore in fisica (complessità, internazionalità, lavoro di équipe)
    • poter porre domande direttamente agli scienziati


SVANTAGGI

  • Manca l’interattività con la strumentazione; la visita è più simile ad una “lezione”, se pur di tipo speciale.

  • E’ necessario che la classe abbia un minimo di conoscenze riguardanti l’ambito delle ricerche svolte nei laboratori oggetto della visita. Questo può non essere visto come uno svantaggio, certamente però richiede uno sforzo specifico da parte dell’insegnante.

  • Nei laboratori si deve in generale entrare in piccoli gruppi. Quindi durante l’organizzazione si deve tener conto anche di questo.



SPUNTI PER LA DISCUSSIONE

  • E’ utile questo “tuffo” in un mondo che difficilmente lo studente ( e anche l’insegnante) può capire appieno?

  • Come rielaborare in classe?



MATERIALE PER I GRUPPI DI LAVORO RISTRETTI

  • 1)Devi scegliere una meta per un viaggio di istruzione per la tua classe. Quale priorità daresti a:

  • centro della scienza

  • museo storico

  • laboratorio di ricerca

  • nessuna visita a carattere scientifico

  • (per favore numerare da 1 a 4)









Condividi con i tuoi amici:


©astratto.info 2019
invia messaggio

    Pagina principale